Hangzhou Day5: Greg Quarto-Tutti I Risultati-Gli Italiani Nelle Finali

Giusy Cisale
by Giusy Cisale 0

December 14th, 2018 Italia

CAMPIONATO MONDIALE IN VASCA CORTA FINA 2018

Siamo giunti al penultimo giorno di gare dei Mondiali in vasca corta di Hangzhou.

Questo è il giorno in cui vedremo in acqua l’eterna sfida tra l’ucraino  Mykhailo Romanchuk e l’azzurro Gregorio Paltrinieri. Paltrinieri è il detentore del record mondiale e cercherà di riconquistare corona che nel 2016 ha dovuto cedere a  Park Tae Hwan. Romanchuk è l’unico nuotatore nella storia a rompere il muro dei 14:20 in tre diverse occasioni. Il suo PB di 14: 14.59 lo colloca terzo all time, dietro Paltrinieri (14: 08.06) e la leggenda australiana  Grant Hackett (14: 10.10).

Iscritto nei 1500 stile libero anche il compagno di allenamenti di Paltrinieri, Domenico Acerenza.

Ci saranno anche Ilaria Cusinato nei 200 metri misti, Elena Di Liddo Ilaria Bianchi nei 100 metri farfalla, Nicolo Martinenghi Fabio Scozzoli nei 50 metri rana, Alessandro Miressi Lorenzo Zazzeri nei 100 stile libero.

STAFFETTA 4×50 MISTI MASCHILE

  • World Record: 1:30.44, Russia, 2017
  • Championship Record: 1:30.51, Brazil, 2014
  1. Brazil, 1:32.18
  2. Italy, 1:32.20
  3. United States, 1:32.37
  4. Russia, 1:32.40

200 METRI MISTI FEMMINILI

  • World Record: 2:01.86, Katinka Hosszu (HUN), 2014
  • Championship Record: 2:01.86, Katinka Hosszu (HUN), 2014
  • Record Italiano 2:06.21 Francesca Segat 10/12/2009

FINALE

  1. Katinka Hosszu, HUN, 2:05.42
  2. Ye Shiwen, CHN, 2:06.45
  3. Kathleen Baker, USA, 2:06.57
  4. Ilaria Cusinato, ITA, 2:07.11
  5. Melanie Margalis, USA, 2:07.39
  6. Abby Harkin, AUS, 2:07.45
  7. Sakiko Shimizu, JPN, 2:07.75
  8. Emily Seebohm, AUS, 2:07.78

Ilaria Cusinato vince la sua batteria con il tempo di 2:07.11 ed accede alla finale con il quarto tempo. Katinka Hosszu è l’unica a nuotare sotto i 2:06 ed occuperà la corsia centrale grazie al tempo di 2:05.42.

Più veloci della Cusinato sono state la cinese Ye Shiwen con 2:06.45 e l’americana Kathleen Baker con 2:06.57.

Da sottolineare che manca la finale la francese Fantine Lesaffre che ha vinto il bronzo nei 400 metri misti.

400 METRI MISTI MASCHILI

  • World Record: 3:55.50, Ryan Lochte (USA), 2010
  • Championship Record: 3:55.50, Ryan Lochte (USA), 2010

FINALE

  1. Daiya Seto, JPN, 4:00.58
  2. Brandonn Almeida, BRA, 4:04.58
  3. Tom Peribonio, ECU / Thomas Fraser-Holmes, AUS, 4:05.08
  4. Tomoya Takeuchi, jPN, 4:05.21
  5. Peter Bernek, HUN, 4:05.49
  6. Gergely Gyurta, HUN, 4:06.13
  7. Joao Vital, POR, 4:06.93

Il giapponese  Daiya Seto ha nuotato i primi 300 metri sotto il record del mondo, per perdere qualcosa nell’ultima parte a stile libero. Chiude in 4:0058, primo tempo di ingresso in finale.

Brandonn Almeida si qualifica con il secondo tempo assoluto, due anni fa non rientrò nemmeno in finale.

100 METRI FARFALLA FEMMINILI

  • World Record: 54.61, Sarah Sjostrom (SWE), 2014
  • Championship Record: 54.61, Sarah Sjostrom (SWE), 2014
  • Record Italiano 56.13 – Ilaria Bianchi– 16/12/2012

SEMIFINALI

  1. Kelsi Dahlia (USA), 55.46
  2. Ai Soma (JPN), 56.52
  3. Kendyl Stewart (USA), 56.57
  4. Elena Di Liddo (ITA), 56.62
  5. Daiene Dias (BRA), 56.78
  6. Ilaria Bianchi (ITA), 56.85
  7. Haley Black (CAN), 57.10
  8. Wang Yichun (CHN), 57.12
  9. Zhang Yufei (CHN), 57.21
  10. Aliena Schmidtke (GER), 57.23
  11. Svetlana Chimrova (RUS), 57.36
  12. Yukina Hirayama (JPN), 57.59
  13. Anna Ntountounaki (GRE), 57.64
  14. Kim Busch (NED), 57.76
  15. Anastasiya Shkurdai (BLR), 58.10
  16. Park Yerin (KOR), 58.22

Entrambe le italiane accedono alla semifinale dei 100 metri farfalla. Elena Di Liddo nuota il suo personal best fermando il crono a 56.62. Vince la sua batteria ed accede alla semi finale con il quarto tempo assoluto.

Ilaria Bianchi tocca la piastra in 56.85, ed è l’ultima atleta a nuotare sotto i 57 secondi.

Senza Katinka Hosszu a difendere il titolo in questa gara, la più veloce della mattina è stata l’americana Kelsi Dahlia con 55.46. Dahlia quest’anno ha un personale di 54.81 ed è la candidata favorita per l’oro.

100 METRI STILE LIBERO MASCHILI

  • World Record: 44.94, Amaury Leveaux (FRA), 2008
  • Championship Record: 45.51, Vlad Morozov (RUS), 2014
  • Record Italiano 46.04 – Marco Orsi 19/04/2015

SEMIFINALI

  1. Caeleb Dressel, USA, 45.98
  2. Vladimir Morozov, RUS, 46.20
  3. Vladislav Grinev, RUS, 46.38
  4. Blake Pieroni, USA, 46.39
  5. Marcelo Chierighini, BRA, 46.89
  6. Simonas Bilis, LTU, 46.65
  7. Katsumi Nakamura, JPN, 46.70
  8. Alessandro Miressi, ITA, 46.94
  9. Shane Ryan, IRL, 46.97
  10. Mehdy Metella, FRA, 46.99
  11. Cameron McEvoy, AUS, 47.08
  12. Danas Rapsys, LTU, 47.11
  13. Sergii Shvetsov, UKR, 47.15
  14. Lorenzo Zazzeri, ITA, 47.16
  15. Chad Le Clos, RSA, 47.17
  16. Jesse Puts, NED, 47.23

Semifinale centrata per Lorenzo Zazzeri con 47.16 ed il campione europeo della distanza in vasca lunga Alessandro Miressi. Miressi entra in semi finale con l’ottavo crono, 46.94 e dovrà lottare per un posto nella finale di domani. Primo tempo per l’americano Caeleb Dressel che rompe il muro dei 46 secondi e tocca la piastra in 45.98.

Chad le Clos scivola in 15sima posizione con 47.17, mentre Cesar Cielo non si è presentato, lasciando la sua corsia vuota.

50 METRI STILE LIBERO FEMMINILI

  • World Record: 22.93, Ranomi Kromowidjojo (NED), 2017
  • Championship Record: 23.25, Marleen Veldhuis (NED), 2008

SEMIFINALE

  1. Femke Heemskerk, NED, 23.90
  2. Maria Kameneva, RUS, 23.93
  3. Holly Barratt, AUS, 23.94
  4. Etiene Medeiros, BRA, 24.00
  5. Ranomi Kromowidjojo, NED, 24.07
  6. Mallory Comerford, USA / Anika Apostalon, CZE, 24.18
  7. Zhu Menghui, CHN, 24.20
  8. Aya Sato, JPN, 24.23
  9. Madison Kennedy, USA, 24.24
  10. Wu Yue, CHN, 24.25
  11. Melanie Henique, FRA, 24.31
  12. Michelle Coleman, SWE, 24.39
  13. Erin Gallagher, RSA, 24.41
  14. Lidon Munoz del Campo, ESP, 24.60
  15. Rozaliya Nasretdinova, RUS, 24.62

Sono tre le donne a nuotare sotto i 24 secondi nelle batterie. L’olandese Femke Heemskerk è più veloce della sua compagna di squadra Ranomi Kromowidjojo. La Heemskerk chiude in 23.90, mentre Ranomi è quinta con 24.07.

Da segnalare la sudafricana Erin Gallagher che con 24.41 stabilisce il nuovo record nazionale.

50 METRI RANA MASCHILI

  • World Record: 25.25, Cameron van der Burgh (RSA), 2009
  • Championship Record: 25.63, Felipe Franca da Silva (BRA), 2014
  • Record italiano – 25.62 – Fabio Scozzoli 13/12/2017
  1. Ilya Shymanovich, BLR, 25.97
  2. Felipe Lima, BRA, 26.09
  3. Joao Gomes, BRA, 26.11
  4. Johannes Skagius, SWE, 26.17
  5. Huseyin Emre Sakci, TUR, 26.18
  6. Cameron van der Burgh, RSA / Fabio Scozzoli, ITA, 26.20
  7. Kirill Prigoda, RUS, 26.25
  8. Oleg Kostin, RUS, 26.30
  9. Fabian Schwingenschlogl, GER, 26.32
  10. Nicolo Martinenghi, ITA, 26.34
  11. Yan Zibei, CHN / Yasuhiro Koseki, JPN, 26.42
  12. Masaki Niiyama, JPN, 26.45
  13. Ties Elzerman, NED, 26.54
  14. Wang Lizhuo, CHN, 26.57

Fabio Scozzoli Nicolo Martinenghi accedono alle semifinali di questa sera. Scozzoli è il detentore del Record Italiano sulla distanza, fissato agli Europei di Copenhagen nel 2017. Accede alla semifinale con il quarto tempo, 26.20. Stesso tempo del sudafricano Cameron Van Der Burgh che ha annunciato che questa sarà l’ultima gara della sua carriera.

Il più veloce delle batterie è il bielorusso Ilya Shymanovich con il tempo di 25.97.

STAFFETTA 4X200 STILE LIBERO FEMMINILE

  • World Record: 7:32.85, Netherlands, 2014
  • Championship Record: 7:32.85, Netherlands, 2014

FINALE

  1. Australia, 7:40.72
  2. Russia, 7:41.24
  3. United States, 7:44.64
  4. Italy, 7:44.82
  5. China, 7:45.22
  6. Japan, 7:46.63
  7. Germany, 7:47.33
  8. Austria, 7:55.08

L’Italia entra in finale con il quarto tempo.

Queste le frazioni delle italiane:

Primo tempo per le australiane con Ariarne Titmus che ha realizzato la frazione più veloce di tutte le concorrenti, 1:53.53, unica a scendere sotto l’1:54.

La seconda frazione più veloce è stata quella di Federica Pellegrini1:54.09.

1500 STILE LIBERO MASCHILI

  • World Record: 14:08.06, Gregorio Paltrinieri (ITA), 2015
  • Championship Record: 14:15.51, Park Tae Hwan (KOR), 2016

FINALE

  1. Mykhailo Romanchuk, UKR, 14:21.50
  2. Damien Joly, FRA, 14:28.25
  3. Henrik Christiansen, NOR, 14:28.90
  4. Gregorio Paltrinieri, ITA, 14:28.97
  5. Zane Grothe, USA, 14:29.03
  6. David Aubry, FRA, 14:30.72
  7. Akos Kalmar, HUN, 14:31.94
  8. Jan Micka, CZE, 14:33.15

Gregorio Paltrinieri Mykhailo Romanchuk  segnano il ritmo della batteria veloce. Dopo 500 metri Romanchuk accumula un vantaggio sull’italiano di oltre un secondo, stazionando in prima posizione. Paltrinieri cerca di stargli dietro, ma l’ucraino inizia una fuga in solitaria.

A metà gara il vantaggio di Romanchuk è di oltre tre secondi, e continua ad accumulare metri e metri di distacco. Tocca in 14.21.50, sette secondi prima di Paltrinieri, che finisce terzo nella sua batteria e quarto nella classifica generale con 14:28.97.

Davanti a Gregorio il francese Damien Joly con 14:28.25 ed Henrik Christiansen con 14:28.90.

Fuori dalla finale Domenico Acerenzadecimo con 14:33.89

LA finale si svolgerà domani pomeriggio.

APPROFONDIMENTI

In This Story

Leave a Reply

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

Ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto quasi per caso, …

Read More »

Don't want to miss anything?

Subscribe to our newsletter and receive our latest updates!