Mondiali Gwangju”Last Day”Tutti I Risultati Dell’Ultimo Indimenticabile Giorno

CAMPIONATI MONDIALI FINA 2019GWANGJU

L’ultimo giorno di questo indimenticabile Campionato del Mondo è arrivato.

Questa sera ci saranno le finali dove otto italiani proveranno a continuare a scrivere la pagina di storia iniziata otto giorno fa.

Nella finale dei 50 metri rana Benedetta Pilato Martina Carraro in una sola ed unica vasca metteranno tutte le loro energie per salire su un podio mai esplorato da una donna italiana finora. Davanti agli occhi ed accanto alle loro corsie ci saranno le regine indiscusse dello stile rana: Lilly King Yulia Efimova.

Appena terminata la finale dei 50 metri rana femminili, ci sarà ben poco tempo per riprendersi, poi sui blocchi verranno immediatamente chiamati Gregorio Paltrinieri Domenico AcerenzaLa gara più lunga del nuoto in vasca ci terrà col fiato sospeso per meno di 15 minuti.

Alla fine del pomeriggio, preparate il tricolore per tifare per le donne della staffetta 4×100 metri mista.

Sul fronte internazionale non mancheranno le gare entusiasmanti. Nei 50 metri dorso maschili il detentore del Record del Mondo Kliment Kolesnikov tenterà la scalata verso l’oro mondiale.

Nei 50 metri stile libero femminili Sarah Sjostrom dovrà difendere scettro e corona dall’attacco di velociste come Cate Campbell, Simone Manuel Pernille Blume.

Prima di dare spazio alle staffette i 400 metri misti, con Daiya Seto Katinka Hosszu in pole position per il titolo.

50 METRI DORSO UOMINI

  • World Record: Kliment Kolesnikov (Russia), 2018, 24.00
  • World_Junior Record: Kliment Kolesnikov (Russia), 2018, 24.40
  • World Championships Record: Liam Tancock (Great Britain), 2009, 24.04
  • 2017 Defending World Champion: Camille Lacourt (France), 24.35

PODIO

  1. ORO- Zane Waddell (RSA), 24.43
  2. ARGENTO- Evgeny Rylov (RUS), 24.49
  3. BRONZO – Kliment Kolesnikov (RUS), 24.51

Salta ogni pronostico nei 50 metri dorso maschili.

Kliment Kolesnikov esegue una brutta partenza che gli pregiudica la gara. Il campione del mondo è Zane Waddel con il tempo di 24.43. Il russo Evgeny Rylon è argento con il tempo di 24.49. Kliment Kolesnikov è solo terzo, con il tempo di 24.51.

50 METRI RANA DONNE

PODIO

  1. ORO Lilly King 29.84
  2. ARGENTO Benedetta Pilato 30.00
  3. BRONZO Yuliya Efimova 30.15

Insieme a Benedetta Pilato, in finale c’è l’altra massima espressione della rana veloce italiana: Martina Carraro.

Martina Carraro è stata la prima donna della storia del nuoto italiano a vincere una medaglia nella rana ad un Campionato Mondiale. E’ inoltre la prima donna ad aver nuotato i 50 metri rana in vasca corta sotto i 30 secondi (leggi qui l’articolo)

Durante il terzo giorno di finali, qui a Gwangju, la Carraro conquistò la medaglia di bronzo nei 100 metri rana, fissando il relativo Record Italiano con il tempo di 1:06.36.

Entra nella finale dei 50 metri rana con il quarto tempo, 30.23.

Insieme alle italiane ai blocchi di partenza ci sono: Lilly King, Yuliya Efimova, Jessica Hansen, Alia Atkinson, Ida Hulkko, Anna Elendt.

Si parte.

Concentrazione al massimo sui blocchi, al centro c’è la detentrice del World Record e del titolo mondiale Lilly King.

Yuliya Efimova e Lilly King sono avanti, ma la Pilato è vicinissima.

Attacca la statunitense ed è argento!

Benedetta Pilato ha rischiato di battere la campionessa del mondo.

Lilly King vince l’oro con ma Benedetta Pilato a soli 14 anni realizza l’impossibile. Supera Yuliya Efimova e con il tempo di 30.00 è argento mondiale.

Martina Carraro è quinta con 30.49

1500 METRI STILE LIBERO MASCHILI

  • World Record: Sun Yang (China), 2012, 14:31.02
  • World-Junior Record: Mack Horton (Australia), 2014, 14:51.55
  • World Championships Record: Sun Yang (China), 2011, 14:34.14
  • 2017 Defending World Champion: Gregorio Paltrinieri (Italy), 14:35.85
  • Record Italiano/Europeo 14:34.04 Gregorio Paltrinieri Londra 2016

PODIO

  1. ORO Florian Wellbrock (GER)- 14:36.54
  2. ARGENTO Mykhailo Romanchuk (UKR)- 14:37.63
  3. BRONZO Gregorio Paltrinieri (ITA)- 14:38.75.

Gregorio Paltrinieri inizia la gara con lucidità e tranquillità. L’accelerazione di Paltrinieri inizia intorno ai 900 metri, dove dà vita alla sua progressione. Dietro di lui ci sono Florian Wellbrock Mykhailo Romanchuk.

Gli avversari storici di Greg sono lì alle sue costole. Paltrinieri è stretto tra i due. Domenico Acerenza sanziona in sesta posizione.

Paltrinieri è sempre primo alla virata dei 1100, ma il distacco è minimo.

A 1200 metri Paltrinieri viene scavalcato da Wellbrock in virata, ma è un testa a testa complicatissimo. Quando mancano ancora cinque vasche al termine e si preannuncia un arrivo al fotofinish.

Mancano gli ultimi 100 metri.

Tutte le energie che sono rimaste nel serbatoio vengono impiegate nelle ultime due vasche.

Florian Wellbrock attacca e fugge via. Ultimo 50. Wellbrock scappa via e conquista l’oro con il tempo di 14:36.54

Argento per Mykhailo Romanchuk con 14:37.63.

Gregorio Paltrinieri è bronzo con 14:38.75.

Chiude il suo Mondiale con un bottino di tre medaglie:

  • oro 800 metri stile libero
  • argento 5 km a squadre
  • bronzo 1500 metri stile libero

Domenico Acerenza chiude sesto con 14:52.05

50 METRI STILE LIBERO DONNE

  • World Record: Sarah Sjostrom (Sweden), 2017, 23.67
  • World_Junior Record: Rikako Ikee (Japan), 2017, 24.33
  • World Championships Record: Sarah Sjostrom (Sweden), 2017, 23.67
  • 2017 Defending World Champion: Sarah Sjostrom (Sweden), 23.69
  • Record Italiano 24.84 Silvia Di Pietro Berlino 2014

PODIO

  1. ORO – Simone Manuel (USA), 24.05
  2. ARGENTO – Sarah Sjostrom (SWE), 24.07
  3. BRONZO – Cate Campbell (AUS), 24.11

Porta a casa il titolo Mondiale nella doppia distanza 50/100 metri stile libero, l’americana Simone Manuelanticipando il tocco della piastra di soli due centesimi di secondo sulla detentrice del World Record Sarah Sjostrom.

24.05 per laurearsi Campionessa del mondo, contro l’argento della Sjostrom a 24.07.

L’australiana Cate Campbell è bronzo con il tempo di 24.11

400 METRI MISTI UOMINI

PODIO

  1. ORO Daiya Seto 4:08.95
  2. ARGENTO Jay Litherland 4:09.22
  3. BRONZO Lewis Clareburt 4:12.07

Il nuovo campione del mondo dei 400 metri misti maschili è il giapponese Daiya Seto che tocca per primo la piastra con il tempo di 4:08.95.

400 METRI MISTI DONNE

PODIO

  1. ORO Katinka Hosszu 4:30.39
  2. ARGENTO Shiwen Ye 4:32.07
  3. BRONZO Yui Ohashi 4:32.33

Katinka Hosszu vince per la quinta volta il titolo di campionessa del Mondo nei 400 metri misti femminili.

Una leggenda che attraversa i decenni e che è ancora imprendibile.

Si è posizionata avanti dopo i primi 100 metri nello stile farfalla ed non ha mai abbandonato la posizione di vantaggio. Tocca prima in 4:30.39.

Medaglia d’argento per Shiwen Ye con 4:32.07, bronzo per Yui Ohashi con 4:32.33

STAFFETTA  4 X 100 MISTI UOMINI

  • World Record: 3:27.28, USA (Peirsol, Shanteau, Phelps, Walters), 2009
  • World-Championship Record: 3:27.28, USA (Peirsol, Shanteau, Phelps, Walters), 2009
  • World Junior Record: 3:35.17, Russia (Kolesnikov, Gerasimenko, Minakov, Markov), 2018
  • Defending World Champion: USA (Grevers, Cordes, Dressel, Adrian), 3:27.91

PODIO

  1. ORO- Gran Bretagna, 3:28.10 Record Europeo
  2. ARGENTO- USA, 3:28.45
  3. BRONZO- Russia, 3:28.81

Frazioni:

  • GBR- Greenbank 53.95, Peaty 57.20, Guy 50.81, Scott 46.14
  • USA- Murphy 52.92, Wilson 58.65, Dressel 49.28, Adrian 47.60
  • Russia- Rylov 52.57, Prigoda 58.68, Minakov 50.54, Morozov 47.02

Duncan Scott ha portato la Gran Bretagna verso la medaglia d’oro con la frazione più veloce della storia, un mostruoso 46.14 che ha polverizzato lo sforzo dell’americano Nathan Adriansecondo al tocco della piastra.

La squadra britannica con il tempo di 3:28.10 stabilisce anche il Record Europeo.

STAFFETTA 4X100 METRI MISTI DONNE

  • World Record: 3:51.55, USA (Baker, King, Dahlia, Manuel), 2017
  • World-Championship Record: 3:51.55, USA (Baker, King, Dahlia, Manuel), 2017
  • World Junior Record: 3:58.38, Canada (Hannah, Knelson, Oleksiak, Ruck), 2017
  • Defending 2017 World Champion: USA (Baker, King, Dahlia, Manuel), 3:51.55

PODIO

  1. ORO USA 3:50.40
  2. ARGENTO Australia 3:53.42
  3. BRONZO Canada 3.53.58

L’america schiera subito Regan Smith che nella prima frazione stabilisce il nuovo Record del Mondo dei 100 metri dorso con 57.57. Va a strappare il Record del Mondo alla sua compagna di squadra Kathleen Baker.

Dopo la Smith è il momento della campionessa del mondo Lilly King che stampa una frazione di 1:04.81.

Kelsi Dahlia dà il cambio ad un’altra campionessa mondiale, Simone Manuel che nuota l’ultima frazione in 51.86 e consegna l’oro ed il Record del mondo agli Stati Uniti.

FRAZIONI DELLE PRIME TRE:

  • USA- Smith 57.57*, King 1:04.81, Dahlia 56.16, Manuel 51.86
  • AUS- Atherton 59.06, Hansen 1:06.08, McKeon 56.32, Campbell 51.96
  • CAN- Masse 59.12, Pickrem 1:06.42, MacNeil 55.56, Oleksiak 52.48

FRAZIONI DELL’ITALIA

  • PANZIERA Margherita 59.77;  CARRARO Martina 1:06.87; di LIDDO Elena 57.33 PELLEGRINI Federica 52.53

L’Italia schiera Margherita Panziera, Martina Carraro, Elena di Liddo Federica Pellegrini per tentare un’impresa davvero impossibile sulla carta.

Le azzurre chiudono quarte, dopo essere passate dal sesto al quinto posto grazie alla Carraro e alla Di Liddo. L’ultima frazione di Federica Pellegrini riesce a riportare le italiane ad un soffio dal podio. La Pellegrini realizza la frazione più veloce di sempre con il tempo di 52.53.

Il tempo di 3:56.50 è il nuovo Record Italiano.

In This Story

Leave a Reply

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

Ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto quasi per caso, …

Read More »

Want to take your swimfandom to the next level?

Subscribe to SwimSwam Magazine!