Day7: Dressel Super-Due Titoli Individuali In 10 Min-Arriva L’Oro Per Sjostrom

CAMPIONATI MONDIALI FINA 2019GWANGJU

Penultimo giorno di semifinali e finali a Gwangju, dove si stanno svolgendo i Campionati Mondiali FINA 2019.

Vi ricordiamo che all’interno della categoria “Italia” del nostro sito web troverete la pagina interamente dedicata all’evento, dove inseriremo tutte le anteprime, i Recap completi e gli approfondimenti.

Come nostra consuetudine, ad ogni sessione di gara verrà poi indicato il link corrispondente al recap completo (troverete la scrittura in rosso)

Il programma di questo pomeriggio prevede le semifinali dei 50 metri stile libero donne, 50 metri rana donne, 50 metri dorso uomini e le finali dei 50 metri farfalla donne, 50 metri stile libero uomini, 200 metri dorso donne, 800 metri stile libero donne e per finire la finale della staffetta 4×100 metri stile libero mista.

Le gare che riserveranno più emozioni saranno sicuramente i 100 metri farfalla uomini con il neo detentore del Record del Mondo, Caeleb DresselDopo aver cancellato il record che Michael Phelps stabilì a Roma nel 2009, l’americano Dressel tenterà la scalata verso il titolo sia nelle due vasche a farfalla, sia nella “vasca secca” dello stile libero.

Gli italiani

Due italiane impegnate nelle finali e due nelle semifinali.

Margherita Panziera cercherà di conquistare una medaglia nei 200 metri dorso, mentre Simona Quadarella sfiderà Katie Ledecky Leah Smith nella finale degli 800 metri stile libero.

Nelle semifinali dei 50 metri rana, Martina Carraro e Benedetta Pilato sono attese come le avversarie da battere. Questa mattina la 14enne Benedetta Pilato ha nuotato il primo tempo, 29.98, stabilendo il nuovo Record ItalianoMartina Carraro, già bronzo qui a Gwangju nei 100 metri, è in semifinale con il terzo tempo del mattino, 30.38

50 METRI FARFALLA DONNE – FINALE

  • World Record: Sarah Sjostrom (Sweden), 2014, 24.43
  • World-Junior Record: Rikako Ikee (Japan), 2017, 25.33
  • World Championships Record: Sarah Sjostrom (Sweden), 2014, 24.43
  • 2017 Defending World Champion: Sarah Sjostrom (Sweden), 24.60
  • Record Italiano Silvia Di Pietro 25.78 Berlino 2014

PODIO

  1. ORO Sarah Sjostrom 25.02
  2. ARGENTO Ranomi Kromowidjojo 25.35
  3. BRONZO Farida Osman 25.47

Sarah Sjostrom conquista la sua prima medaglia d’oro di questi campionati, chiudendo prima in 25.02. Dietro di lei Ranomi Kromowidjojo argento con 25.35. Chiude il podio l’egiziana Farida Osman con il tempo di 25.47.

Kelsi Dahlia si ferma ai piedi del podio, ad un solo centesimo dalla Osman. Il tempo di 25.48 è però il nuovo Record Americano.

50 METRI STILE LIBERO UOMINI – FINALE

  • World Record: Cesar Cielo (Brazil), 2009, 20.91
  • World-Junior Record: Michael Andrew (United States), 2017, 21.75
  • World Championships Record: Cesar Cielo (Brazil), 2009, 21.08
  • 2017 Defending World Champion: Caeleb Dressel (United States), 21.15

PODIO

  1. ORO- Caeleb Dressel (USA), 21.04
  2. ARGENTO- Bruno Fratus (BRA), 21.45
  3. ARGENTO- Kristian Gkolomeev (GRE), 21.45

Caeleb Dressel dimostra di non avere rivali nella vasca veloce dello stile libero. Tocca la piastra per primo in 21.04 e si laurea Campione del Mondo e stabilisce il nuovo Record dei Campionati stappandolo a Cesar Cielo.

Subito corre a sciogliersi perchè tra pochi minuti dovrà nuotare anche la finale dei 100 metri farfalla.

Argento ex aequo tra il brasiliano Bruno Fratus ed il greco Kristian Gkolomeev con 21.45

50 METRI STILE LIBERO DONNE – SEMIFINALI

  • World Record: Sarah Sjostrom (Sweden), 2017, 23.67
  • World_Junior Record: Rikako Ikee (Japan), 2017, 24.33
  • World Championships Record: Sarah Sjostrom (Sweden), 2017, 23.67
  • 2017 Defending World Champion: Sarah Sjostrom (Sweden), 23.69
  • Record Italiano 24.84 Silvia Di Pietro Berlino 2014

FINALE

  1. Sarah Sjostrom (SWE), 24.05
  2. Cate Campbell (AUS), 24.07
  3. Pernille Blume (DEN), 24.14
  4. Simone Manuel (USA), 24.21
  5. Mariia Kameneva (RUS), 24.33
  6. Anna Hopkin (GBR), 24.34
  7. Ranomi Kromowidjojo (NED), 24.38
  8. (TIE 8TH) Liu Xiang (CHN), 24.46
  9. (TIE 8TH) Bronte Campbell (AUS), 24.46

Pochi minuti dopo la finale dei 50 metri farfalla, Sarah Sjostrom realizza il primo crono di ingresso in finale nei 50 metri stile libero, con 24.05. Due centesimi di secondo più lenta l’australiana Cate Campbell24.07. La vincitrice dell’oro nei 100 metri, Simone Manuel ha nuotato stasera il quarto tempo, 24,41.

50 METRI RANA DONNE – SEMIFINALI

FINALE

  1. Lilly King (USA), 29.84
  2. Yuliya Efimova (RUS), 30.12
  3. Benedetta Pilato (ITA), 30.17
  4. Martina Carraro (ITA), 30.23
  5. Alia Atkinson (JAM), 30.61
  6. Ida Hulkko (FIN), 30.91
  7. Jessica Hansen (AUS), 30.92
  8. Anna Elendt (GER), 31.10

Lilly King gareggia nella prima semifinale, chiudendo prima in 29.84.

Nella seconda semifinale ai blocchi di partenza Martina Carraro Benedetta Pilato.

La gara si svolge tutta nelle corsie centrali con Pilato, Efimova Carraro sulla stessa linea. Al tocco alla piastra la prima è la russa con 30.12. Benedetta Pilato Martina Carraro entrano entrambe in finale rispettivamente con il terzo (30.17) ed il quarto tempo (30.23)

100 METRI FARFALLA UOMINI – FINALE

PODIO

  1. ORO- Caeleb Dressel (USA), 49.66
  2. ARGENTO- Andrei Minakov (RUS), 50.83
  3. BRONZO – Chad Le Clos (RSA), 51.16

Caeleb Dressel ha avuto giusto il tempo di sciogliersi prima di risalire sul blocco di partenza ed andare a conquistare un altra medaglia d’oro.

Dressel è il primo a toccare la piastra e ferma il tempo a 49.66 per portarsi a casa la medaglia più preziosa.

Il russo Andrei Minakov conquista l’argento ed il tempo di 50.83 è il nuovo Record Nazionale russo. Terzo gradino del podio per Chad le Clos, bronzo con 51.16

200 METRI DORSO DONNE FINALE

PODIO

  1. ORO- Regan Smith (USA), 2:03.69
  2. ARGENTO-Kaylee McKeown (AUS), 2:06.26
  3. BRONZO- Kylie Masse (CAN), 2:06.62

Margherita Panziera parte dalla corsia n. 3. Regan Smith in corsia centrale fa il vuoto già a metà gara, girando i primi 100 sotto il WR, toccando la parte di virata in 59.4. Margherita Panziera inizia la rimonta nella seconda parte della gara. Nell’ultima vasca con la Smith che vola verso l’oro, è lotta per le altre due medaglie. Oro per Regan Smith con 2:03.69

Argento per l’australiana Kaylee McKeown con 2:06.26. Beffata la Panziera, che perde la medaglia per pochi centesimi. Bronzo per la canadese Kylie Masse con 2:06.62.

50 METRI DORSO UOMINI – SEMIFINALE

  • World Record: Kliment Kolesnikov (Russia), 2018, 24.00
  • World_Junior Record: Kliment Kolesnikov (Russia), 2018, 24.40
  • World Championships Record: Liam Tancock (Great Britain), 2009, 24.04
  • 2017 Defending World Champion: Camille Lacourt (France), 24.35
  • Record Italiano Nicolò Bonacchi 24.65 Riccione 2014

FINALE

  1. Kliment Kolesnikov (RUS), 24.35
  2. Robert Glinta (ROU), 24.53
  3. Evgeny Rylov (RUS), 24.56
  4. Ryan Murphy (USA), 24.64
  5. Zane Waddell (RSA), 24.72
  6. Xu Jiayu (CHN), 24.73
  7. Michael Andrew (USA), 24.76
  8. Apostolos Christou (GRE), 24.86

Simone Sabbioni, dopo essere stato ripescato, nuota nella prima semifinale chiudendo in 25.06. tempo migliorato rispetto al mattino, ma non sufficiente per accedere in finale.

800 METRI STILE LIBERO DONNE FINALE

  • World Record: Katie Ledecky (United States), 2016, 8:04.79
  • World-Junior Record: Katie Ledecky (United States), 2017, 8:11.00
  • World Championships Record: Katie Ledecky (United States), 8:07.39
  • 2017 Defending World Champion: Katie Ledecky (United States), 8:07.39

PODIO

  1. ORO Katie Ledecky 8:13.58
  2. ARGENTO Simona Quadarella 8:14.99
  3. BRONZO Ariarne Titmus 8:15.70

Katie Ledecky parte subito aggressiva cercando di are il vuoto dietro sin dalle prime due vasche. Dopo 200 metri Ledecky conduce con tranquillità, ma Simona Quadarella è seconda con un distacco di circa 8 decimi. A metà gara la situazione non cambia, ma Katie Ledecky deve fare i conti con l’avvicinarsi di Simona Quadarella.

Alla virata dei 500 metri è Simona Quadarella a condurre. Riesce a tenere testa alla detentrice del Record del Mondo nonché campionessa in carica, Katie Ledeckycostretta a questo punto a cambiare strategia di gara.

Katie Ledecky accelera, tenta di recuperare la prima posizione, ma Simona non cede. Mancano soltanto due vasche e gli 800 diventano una gara veloce, anzi velocissima. Sono testa a testa nell’ultima vasca con Simona che da il tutto per tutto.

Katie Ledecky vince l’oro con il tempo di 8:13.48

Simona Quadarella vince la sua seconda medaglia qui a Gwangju, uno splendido argento con il tempo di 8:14.99, che è anche il nuovo Record Italiano assoluto.

Bronzo per l’australiana Ariarne Titmus con il tempo di 8:15.70

 

In This Story

Leave a Reply

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto quasi per …

Read More »

Want to take your swimfandom to the next level?

Subscribe to SwimSwam Magazine!