L’Italia Chiude Con Il Record In Staffetta: Tutte Le Emozioni Del Day4

CAMPIONATI MONDIALI FINA 2019GWANGJU

Le emozioni delle finali di ieri sono ancora vive negli occhi e nei cuori degli italiani, quando è già il momento di mettersi comodi a godersi un altro pomeriggio che potrebbe rimanere indelebile.

Le punte di diamante della Nazionale Italiana tra ieri ed oggi entrano nell’arena mondiale del nuoto per dimostrare, ove ve ne fosse ancora bisogno, che l’Italia merita il posto d’onore nell’Olimpo di questo sport.

Dopo la medaglia d’oro conquistata da Simona Quadarella nei 1500 metri stile libero femminili (leggi qui l’articolo e la storica medaglia di bronzo di Martina Carraro nei 100 metri rana (leggi qui l’articolo a lottare per un metallo prezioso o per un posto in finale, ci saranno questo pomeriggio:

800 METRI STILE LIBERO UOMINI – FINALE

  • World Record: Zhang Lin (China), 2009, 7:32.12
  • World-Junior Record: Mack Horton (Australia), 2014, 7:45.67
  • World Championships Record: Zhang Lin (China), 2009, 7:32.12
  • 2017 Defending World Champion: Gabriele Detti (Italy), 7:40.77
  • Record Italiano Gabriele Detti 7:40.77, Budapest 2017

PODIO

Corsia 4 per Paltrinieri, corsia 6 per Detti.

Parte aggressivo il campione livornese, che ai 100 metri è primo con un passaggio in 55.34. Secondo a girare Gregorio Paltrinieri.

A metà gara Paltrinieri è primo passando alla virata dei 400 metri a  3:48.92. Gabriele Detti scivola in quarta posizione. Il francese David Aubry gira per secondo.

Nella seconda parte di gara Gregorio Paltrinieri aumenta il ritmo entusiasmando le tribune e lasciando il vuoto dietro di sé. Mancano tre vasche alla fine e Paltrinieri continua a girare sotto i 29 secondi per 50 metri.

Paltrinieri vola verso la sua prima medaglia d’oro negli 800 metri stile libero.

Ultima vasca da nuotare. Paltrinieri è un treno Dietro inizia lo sprint degli inseguitori.

Gregorio Paltrinieri è il Campione del Mondo con il Record Europeo con 7:39.27!

Gabriele Detti è fuori dal podio, quinto con 7:43.89, ma ha indotto una gara combattuta fino all’ultimo metro.

200 METRI STILE LIBERO DONNE – FINALE

PODIO

  1. ORO Federica Pellegrini 1:54.22
  2. ARGENTO Ariarne Titmus 1:54.66
  3. BRONZO Sarah Sjostrom 1:54.78

Il gruppo partenti è composto da rivali storiche di Federica Pellegrini come Sarah Sjostrom Charlotte Bonnet e dalle giovani, non più promesse ma certezze, del nuoto Ariarne Titmus e Penny OleksiakCi sono poi la giapponese Rio Shirai e la sedicenne cinese Yang Junxuan.

Inizia la gara e Sarah Sjostrom è subito aggressiva e pericolosa.

Al passaggio ai 100 metri è Ariarne Titmus a comandare, girando per prima.

Seconda parte di gara. Sale l’azione di Federica Pellegrini che ai 150 metri è seconda. Ultima vasca Federica tenta il miracolo e ci riesce!

Incredibile!

Federica Pellegrinia 31 anni è la Campionessa del Mondo con 1:54.22!

Una gara perfetta, impeccabile. I 200 stile libero non hanno una regina diversa dalla Pellegrini!

100 METRI STILE LIBERO UOMINI – SEMIFINALI

  • World Record: Cesar Cielo (Brazil), 2009, 46.91
  • World-Junior Record: Kyle Chalmers (Australia), 2016, 47.58
  • World Championships Record: Cesar Cielo (Brazil), 2009, 46.91
  • 2017 Defending World Champion: Caeleb Dressel (United States), 47.17
  • Record Italiano Alessandro Miressi47.92, Agosto 2018, Roma

FINALE

  1. Caeleb Dressel, United States, 47.35
  2. Kyle Chalmers, Australia, 47.58
  3. Marcelo Chierighini, Brazil, 47.76
  4. Vladislav Grinev, Russia, 47.82
  5. Blake Pieroni, United States, 47.87
  6. Clement Mignon, France, 48.25
  7. Nandor Nemeth, Hungary, 48.29
  8. Breno Correia, Brazil, 48.33

Caeleb Dressel è il più veloce anche nelle semifinali, chiudendo con il tempo di 47.35.

Alessandro Miressi per soli 3 centesimi è fuori dalla finale, nono con il tempo di 48.36.

50 METRI DORSO DONNE – SEMIFINALI

FINALE

  • Kathleen Baker, United States, 27.62
  • Etiene Medeiros, Brazil, 27.69
  • Georgia Davies, Great Britian, 27.72
  • Kaylee McKeown, Australia, 27.73
  • Olivia Smoliga, Untied States, 27.76
  • Caroline Pilhatsch, Austria, 27.77
  • Kira Toussaint, Netherlands, 27.78
  • Daria Vaskina, Russia, 27.79

E’ l’americana Kathleen Baker la più veloce delle due semifinali con il tempo di 27.62. A soli 7 centesimi la brasiliana Etiene Medeiros.

200 METRI FARFALLA UOMINI – FINALE

  • World Record: Michael Phelps (United States), 2009, 1:51.51
  • World-Junior Record: Kristof Milak (Hungary), 2017, 1:53.89
  • World Championships Record: Michael Phelps (United States), 2009, 1:51.51
  • 2017 Defending World Champion: Chad le Clos (South Africa), 1:53.33
  • Record Italiano Federico Burdisso 1:54.64, Riccione 2019

PODIO

  1. ORO Kristof Milak 1:50.73 Record del Mondo – Record dei Campionati
  2. ARGENTO Daiya Seto 1:53.86
  3. BRONZO Chad le Clos 1:54.15

L’ungherese Kristof Milak mette la sua firma su un’impresa.

Con il tempo di 1:50.73 Kristof Milak cancella il Record del Mondo stabilito dal più grande atleta di tutti i tempi, Michael Phelps ai Mondiali di Roma del 2009.

Cade uno dei Record più emozionanti della storia del nuoto, stabilito nell’era dei super costumi in gomma.

Questi i passaggi del nuovo Re dei 200 metri farfalla:

  • 50 metri: 24.66
  • 100 metri: 52.88 (28.22)
  • 150 metri: 1:21.57 (28.69)
  • 200 metri 1:50.73 (29.16)

Argento per Daiya Setocon il tempo di 1:53.86. Chad le Clos sale sul terzo gradino del podio con il tempo di 1:54.15.

Federico Burdisso è quarto, ma il tempo di 1:54.39 è il nuovo Record Italiano.

50 METRI RANA UOMINI – FINALE

PODIO

  1. ORO: Adam Peaty, Great Britain, 26.06
  2. ARGENTO: Felipe Lima, Brazil, 26.66
  3. BRONZO: Joao Gomes, Brazil, 26.69

Se il re della rana mondiale Adam Peaty è il favorito indiscusso per la medaglia d’oro, il secondo ed il terzo gradino del podio vedranno una lotta ad armi pressoché pari tra Fabio Scozzoli, Felipe Lima, Joao Gomes Jr ed  Ilya Shymanovich. Ma gli altri finalisti venderanno cara la pelle ed in soli 50 metri di gara tutto può accadere. Attenzione dunque alle corsie laterali, occupate da Michael AndrewKirill Prigoda ed il cinese Yan Zibei, che potrebbero avere in canna il colpo della vita.

Nella vasca unica è sempre Adam Peaty il dominatore assoluto, oro con 26.06. A sei decimi tocca per secondo Felipe Lima. Anche il terzo gradino del podio è brasiliano, con Joao Gomes Jr bronzo con 26.69.

Fabio Scozzoli ha subito la squalifica per irregolarità nella subacquea.

200 METRI FARFALLA DONNE – SEMIFINALI

  • World Record: Liu Zige (China), 2009, 2:01.81
  • World-Junior Record: Suzuka Hasegawa (Japan), 2017, 2:06.29
  • World Championships Record: Jessica Schipper (Australia), 2:03.41
  • 2017 Defending World Champion: Mireia Belmonte (Spain), 2:05.26
  • Record Italiano Caterina Giacchetti 2:06.50, Pescara 2009

FINALE

  1. Hali Flickinger, United States, 2:06.25
  2. Katie Drabot, United States, 2:06.59
  3. Boglarka Kapas, Hungary, 2;07.33
  4. Liliana Szilagyi, Hungary, 2:07.83
  5. Franziska Hentke, Germany, 2:08.14
  6. Alys Thomas, Great Britain, 2:08.26
  7. Svetlana Chimrova, Russia, 2:08.30
  8. Laura Stephens, Great Britain, 2:09.06

Ilaria Cusinato manca la finale per pochi centesimi. E’ nona con 2:09.18. Con il tempo di 2:06.25 la statunitense Hai Flickinger conquista la corsia centrale nella finale di domani. Accanto avrà la sua compagna di squadra Katie Drabot, secondo tempo don 2:06.59.

200 METRI MISTI UOMINI – SEMIFINALI

  • World Record: Ryan Lochte (United States), 2011, 1:54.00
  • World-Junior Record: Qin Haiyang (China), 2017, 1:57.06
  • World Championships Record: Ryan Lochte (United States), 2011, 1:54.00
  • 2017 Defending World Champion: Chase Kalisz (United States), 1:55.56
  • Record Italiano Alessio Boggiatto 1:58.33, Roma 2009

FINALE

  1. Jeremy Desplanches, Switzerland, 1:56.73
  2. Philip Heintz, Germany, 1:56.95
  3. Daiya Seto, Japan, 1:57.10
  4. Chase Kalisz, United States, 1:57.34
  5. Mitch Larking, Australia, 1:57.45
  6. Duncan Scott, Great Britain, 1:57.83
  7. Abrahm DeVine, United States, 1:57.91
  8. Wang Shun, China, 1:57.98

Due atleti sotto il minuto e 57 secondi. Il più veloce è Jeremy Desplances con il tempo di 1:56.73. Con 22 centesimi in più, secondo tempo per Philip Heintz. Dopo le fatiche dei 200 metri farfalla, Daiya Seto conquista la finale dei 200 metri misti con il terzo tempo, 1:57.10.

STAFFETTA 4 X 100 MISTA MEDLEY

  • World Record: United States (Grevers, King, Dressel, Manuel), 2017, 3:38.56
  • World-Junior Record: Russia (Prikhodko, Chupkov, Pakhomov, Openysheva), 2015, 3:45.85
  • World Championships Record: United States (Grevers, King, Dressel, Manuel), 2017, 3:38.56
  • 2017 Defending World Champions: United States (Grevers, King, Dressel, Manuel), 2017, 3:38.56
  • Record Italiano – Italia 3:44.48, Gwangju 2019

PODIO

  1. ORO Australia 3:39.08
  2. ARGENTO Stati Uniti 3:39.10
  3. BRONZO Gran Bretagna 3:40.68

La nazionale italiana chiude sesta e con il tempo di 3:43.27, abbassa il Record fissato al mattino.

Queste le quattro frazioni:

In This Story

Leave a Reply

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto quasi per …

Read More »

Want to take your swimfandom to the next level?

Subscribe to SwimSwam Magazine!