Record Staffette, Cusinato, Di Liddo E Carraro-Tutti I Risultati Day5

Giusy Cisale
by Giusy Cisale 0

December 15th, 2018 Italia

CAMPIONATO MONDIALE IN VASCA CORTA FINA 2018

Menu ricco quello offerto dalla quinta giornata di finali e semi finali dei Campionati in Vasca Corta di Hangzhou.

Domani ci sarà il gran finale, ma stasera l’Italia si gioca la possibilità di arricchire il bottino medaglie.

In apertura ci sarà la finale della staffetta 4×50 misti maschile, che stamattina è riuscita a stampare il secondo tempo di ingresso in finale. In particolare, Santo Condorelli ha fatto registrare la migliore frazione di tutti i concorrenti, con il suo 20.59 nello stile libero.

Seguirà poi la finale dei 200 metri misti femminili, con Ilaria Cusinato che nelle batterie eliminatorie ha fissato il nuovo Record Italiano in tessuto con il tempo di 2:07.11. Impresa non facile. Davanti c’è Katinka Hosszu detentrice del record mondiale, inarrivabile con il suo 2:05.42 nuotato stamattina, la cinese Ye Shiwen, e l’americana Kathleen Baker.

Nella seconda parte due finali attendono gli azzurri. Martina Carraro in questo mondiale ha trovato la sua consacrazione con la medaglia di bronzo nei 100 metri rana ed il Record italiano per entrambe le distanze veloci (50 e 100 metri). Oggi sarà in finale, dei 100 rana,  accanto alla detentrice del Record mondiale.

Il pomeriggio si chiuderà con la staffetta 4×200 stile libero femminile, che nelle batterie del mattino, ha realizzato il quarto tempo di ingresso, stabilendo il nuovo Record Italiano con 7:44.82

staffetta 4×50 misti maschile – FINALE

  • World Record: 1:30.44, Russia, 2017
  • Championship Record: 1:30.51, Brazil, 2014
  • Record Italiano 1:31
  1. ORO Russia 1:30.54
  2. ARGENTO USA 1:30.90
  3. BRONZO Brasile 1:31.49

Con 1:32.20 la nazionale italiana aveva chiuso con il secondo tempo le batterie di questa notte.

In finale si ferma ai piedi del podio per cinque centesimi, ma fissa il nuovo Record Italiano con 1:31.54

Queste le frazioni:

L’americano Ryan Murphy è stato il più reattivo nella partenza, siglando una frazione a dorso di 22.73. La Russia ha assunto il comando grazie alla rana di  Oleg Kostin (25.36). Caeleb Dressel ha nuotato una frazione a delfino di 21.70. Evgeny Rylov ha sigillato la staffetta con una chiusura in 20.22, mentre Ryan Held ha chiuso in 20.31.

200 METRI MISTI FEMMINILI – FINALE

  • World Record: 2:01.86, Katinka Hosszu (HUN), 2014
  • Championship Record: 2:01.86, Katinka Hosszu (HUN), 2014
  • Record Italiano 2:06.21 Francesca Segat 10/12/2009
  1. ORO HOSSZU Katinka 2:03.25
  2. ARGENTO  MARGALIS Melanie 2:04.62
  3. BRONZO BAKER Kathleen 2:05.54

Ilaria Cusinato non riesce ad agguantare un  posto sul podio, ma esegue una gara straordinaria.

Tocca la piastra in 2:06.17 e fissa il nuovo Record Italiano. Il precedente era stato fissato da Francesca Segat durante l’europeo in vasca corta di Istanbul nel 2009.

Questi i passaggi della Cusinato:

  • farfalla 27.35
  • dorso 31.58
  • rana 36.32
  • stile libero 30.92

 Katinka Hosszu è uscita dal blocco già scatenata, recuperata da Kathleen Baker nella frazione a dorso.

La Hosszu ha combattuto e recuperato nella rana prendendo ancora una volta al comando, mentre la statunitense Melanie Margalis ha chiuso definitivamente il gap sulla compagna di squadra Baker, superandola e guadagnando il secondo posto.

Melanie Margalis con il tempo di 2:04.62 stabilisce il nuovo Record Americano della distanza.

100 METRI STILE LIBERO MASCHILI – SEMIFINALI

  • World Record: 44.94, Amaury Leveaux (FRA), 2008
  • Championship Record: 45.51, Vlad Morozov (RUS), 2014
  • Record Italiano 46.04 – Marco Orsi 19/04/2015

FINALE

  1. Chad Le Clos, RSA, 45.89
  2. Vlad Morozov, RUS, 45.93
  3. Caeleb Dresel, USA, 46.09
  4. Vladislav Grinev, RUS, 46.23
  5. Katsumi Nakamura, JPN, 46.24
  6. Blake Pieroni, USA, 46.31
  7. Simonas Bilis, LTU, 46.46
  8. Mehdy Metella, FRA, 46.53

Niente finale per gli italiani Alessandro Miressidecimo con il tempo di 46.84 e Lorenzo Zazzeri, 14simo con 46.98.

Chad le Clos conquista la corsia centrale nella finale di domani con 45.89. Sotto i 46 secondi anche il russo Vlad Morozov, mentre Caeleb Dressel entra con il terzo tempo, 46.09

100 METRI FARFALLA FEMMINILI – SEMIFINALI

  • World Record: 54.61, Sarah Sjostrom (SWE), 2014
  • Championship Record: 54.61, Sarah Sjostrom (SWE), 2014
  • Record Italiano 56.13 – Ilaria Bianchi– 16/12/2012

FINALE

  1. Kelsi Dahlia, USA, 55.09
  2. Elena Di Liddo 56.06 Record Italiano
  3. SOMA Ai 56.31
  4. DIAS Daiene 56.40
  5. STEWART Kendyl 56.62
  6. ZHANG Yufei 56.77
  7. BIANCHI Ilaria 56.79
  8. WANG Yichun 56.80

Elena Di Liddo entra in finale con il secondo tempo. Tocca la piastra nella prima semifinale in 56.06 e fissa il nuovo Record Italiano, strappandolo ad Ilaria Bianchi che lo aveva stabilito nel 2012.

In finale anche Ilaria Bianchisettima con il tempo di 56.79.

Tempo di ingresso migliore per la statunitense Kelsi Dahlia che ferma il crono in 55.09

50 METRI FARFALLA MASCHILI – FINALE

  1. ORO : Nicholas Santos, BRA, 21.81
  2. ARGENTO: Chad Le Clos, RSA, 21.97
  3. BRONZO: Dylan Carter, TRI, 22.38

Nicholas Santos, il detentore del record del mondo, conquista anche il titolo con il tempo di 21.81. Chad le Clos si lascia sfuggire la doppietta 50/100 e si deve accontentare della medaglia d’argento con 21.97.

Chiude il podio Dylan Carter con 22.38

50 METRI STILE LIBERO FEMMINILI

  • World Record: 22.93, Ranomi Kromowidjojo (NED), 2017
  • Championship Record: 23.25, Marleen Veldhuis (NED), 2008

FINALE

  1. Ranomi Kromowidjojo, NED, 23.50
  2. Femke Heemskerk, NED, 23.75
  3. Etiene Medeiros, BRA, 23.82
  4. Mallory Comerford, USA, 23.83
  5. Mariia Kameneva, RUS, 23.87
  6. Holly Barratt, AUS, 23.89
  7. Zhu Menghui, CHN, 23.95
  8. Madison Kennedy, USA, 24.00

Le due compagne di squadra Ranomi Kromowidjojo Femke Heemskerk partiranno l’una di fianco all’altra nella finale che si svolgerà domani pomeriggio.

La Kromowidijojo tenta la doppietta 50/100 stile libero, entrando in finale con 23.50. A 25 centesimi la Heemskerk con 23.75.

50 METRI RANA MASCHILI

  • World Record: 25.25, Cameron van der Burgh (RSA), 2009
  • Championship Record: 25.63, Felipe Franca da Silva (BRA), 2014

FINALE:

  1. Cameron van der Burgh, RSA, 25.76
  2. Fabian Schwingenschlogl, GER, 25.87
  3. Joao Gomes, BRA, 25.94
  4. (T-4) Kirill Prigoda, RUS, 25.95
  5. (T-4) Ilya Shymanovich, BLR, 25.95
  6. Huseyin Sakci, TUR, 25.97
  7. Oleg Kostin, RUS, 26.00
  8. Felipe Lima, BRA, 26.01

Fabio Scozzoli Nicolo Martinenghi clamorosamente sono fuori dalla finale per due centesimi di secondo.

I due azzurri toccano ad un centesimo di differenza, 26.03 per Martinenghi; 26.04 per Fabio Scozzoli.

Ultimo tempo utile per la finale quello del brasiliano Felipe Lima26.01.

Il più veloce è il campione del mondo Cameron Van Der Burgh con 25.76.

La finale dei 50 metri rana di domani sarà la sua ultima gara.

50 METRI DORSO FEMMINILI FINALE

  1. ORO: Olvia Smoliga, USA, 25.88
  2. ARGENTO: Caroline Pilhatsch, AUT, 25.99
  3. BRONZO: Holly Barratt, AUS, 26.04

Olivia Smoliga vince la gara veloce del dorso con il tempo di 25.88 e stabilisce il nuovo Record Americano sulla distanza.

Argento l’austriaca Caroline Pilhatsch più lenta di 11 centesimi, in 25.99. Chiude il podio l’australiana Holly Barratt

100 METRI RANA DONNE – FINALE

  1. ORO Alia Atkinson 1:03.51
  2. ARGENTO Katie Meili 1:03.63
  3. BRONZO Jessica Hansen 1:04.61

Martina Carraro abbassa ulteriormente il Record Italiano, fissandolo a 1:04.73.

E’ la prima ad uscire dal blocco di partenza. Passaggio ai 50 metri di 30.46 ed un ritorno a 34.27 per toccare in 1:04.73.

Finisce la gara al quarto posto, ma le prestazioni viste negli ultimi giorni fanno di questo mondiale in vasca corta la sua consacrazione.

Vince Alia Atkinsoncon il tempo di 1:03.51. L’americana Katie Meili conquista la medaglia d’argento con il tempo di 1:03.63. Chiude Jessica Hansen con 1:04.61.

STAFFETTA 4X200 STILE LIBERO FEMMINILE – FINALE

  • World Record: 7:32.85, Netherlands, 2014
  • Championship Record: 7:32.85, Netherlands, 2014
  • Record Italiano – 7:44.82 – Italia, Hangzhou 218
  1. Cina, 7: 34.08
  2. Stati Uniti, 7: 35.30
  3. Australia, 7: 36.40

Gara molto emozionante con le cinesi e gli Stati Uniti che rimontano sull’Australia che sembrava dominare nelle prime due frazioni. L’Australia, appunto, ha fatto iniziare le danze alla campionessa del mondo fresca di titolo nei 200 metri stile libero, Ariarne Titmus, che ha concluso con la frazione più veloce di tutte: 1:52.22. A condurre la Cina verso la vittoria è stata la sedicenne Wang Jianjiahe con una frazione da 1:52.52.

L’Italia ha schierato:

Il tempo totale di 7:43.18 va ulteriormente ad abbassare il Record Italiano che le azzurre hanno fissato nelle batterie eliminatorie di questa mattina (7:44.82)

 

APPROFONDIMENTI

In This Story

Leave a Reply

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

Ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto quasi per caso, …

Read More »

Want to take your swimfandom to the next level?

Subscribe to SwimSwam Magazine!