Olimpiadi di Tokyo Risultati E Recap Live Finali Giorno 6

OLIMPIADI DI TOKYO 2020

È venerdì mattina a Tokyo e dove stanno per iniziare le finali del giorno 6.

In programma i 200 metri rana e 100 stile libero femminili e i 200 metri dorso e 200 metri misti maschili.

Le semifinali di stamattina saranno invece i 100 metri farfalla maschili e i 200 metri dorso femminili.

Attesa per i 200 metri rana femminili dove Tatjana Schoenmaker del Sud Africa è l’unica sotto i 2:20 (due volte, finora, in questi giochi). Dopo aver stabilito il record olimpico e sfiorato il record mondiale nelle batterie in 2:19.16, potrebbe stabilire il primo record del mondo individuale di questi giochi.

Gli americani hanno portato a casa l’oro nei 200 dorso maschile nelle ultime sei edizioni dei Giochi. Brad Bridgewater-1996, Lenny Krayzelburg-2000, Aaron Peirsol-2004, Ryan Lochte-2008, Tyler Clary-2012, Ryan Murphy-2016. Evgeny Rylov del Comitato Olimpico russo, che ha già vinto i 100 dorso potrebbe interrompere questa striscia di successi.

Finale con possibile World Record anche nei 100 stile libero femminili. Emma McKeon ha un 52.32 dalle semifinali che la porta alla corsia centrale in finale. Seguono Cate Campbell (52. 71), che aveva il tempo più veloce del mondo arrivando a Tokyo, Siobhan Haughey (52.40);  Sarah Sjostrom (52.82) e l’oro olimpico 2016 Penny Oleksiak (52.86).

100 METRI FARFALLA UOMINI  – SEMIFINALI

  • World Record: Caeleb Dressel (USA) – 49.50 (2019)
  • Olympic Record: Joseph Schooling (SGP) – 50.39 (2016)/Caeleb Dressel (USA) – 50.39 (2021)
  • World Junior Record: Kristof Milak (HUN) – 50.62 (2017)
  • 2016 Olympic Champion: Joseph Schooling (SGP) – 50.39
  • SwimSwam Event Preview – Men’s 100 Butterfly

TOP 8

  • Caeleb Dressel (USA) – 49.71 Record Olimpico
  • Kristof Milak (HUN) – 50.31
  • Noe Ponti (SUI) – 50.76
  • Josif Miladiniov (BUL) – 51.06
  • Andrei Minakov (ROC) – 51.11
  • Matthew Temple (AUS) – 51.12
  • Jakub Majerski (POL) – 51.24
  • Luis Carlos Martinez (GUA) – 51.30

Andrei Minakov  e Mehdy Metella sono stati i primi alla virata dei 50 metri nella prima semifinale, a 23.73. Kristof Milak ha virato in 23.74. Nella seconda vasca Milak ha nuotato un decisivo 26.57 stabilendo il record olimpico in  50.31. Josif Miladinov ha toccato per secondo in 51.06.

La seconda semifinale è stata decisiva. Caeleb Dressel è andato alla caccia del Record del Mondo, chiudendo sotto i 50 secondi, in 49.71. Migliora il record stabilito ieri ed abbassa quello fissato pochi minuti prima da Kristof Milak. Noe Ponti con 50.76 abbassa il suo stesso record nazionale svizzero ed entra in finale con il terzo tempo assoluto.

200 METRI RANA DONNE – FINALE

  • World Record: Rikke Moller Pedersen (DEN) – 2:19.11 (2013)
  • Olympic Record: Tatjana Schoenmaker (RSA) – 2:19.16 (2021)
  • World Junior Record: Viktoriya Zeynep Gunes (TUR) – 2:19.64 (2015)
  • 2016 Olympic Champion: Rie Kaneto (JPN) – 2:20.30
  • SwimSwam Event Preview – Women’s 200 Breaststroke

 

  1.  ORO Tatjana Schoenmaker (RSA), 2:18.95 RECORD DEL MONDO
  2. ARGENTO Lilly King (USA), 2:19.92
  3. BRONZO Annie Lazor (USA), 2:20.84
  4. Evgeniia Chikunova (ROC), 2:20.88
  5. Kaylene Corbett (RSA), 2:22.06
  6. Molly Renshaw (GBR), 2:22.65
  7. Abbie Wood (GBR), 2:23.72
  8. Fanny Lecluyse (BEL), 2:24.57

Lilly King, che si è specializzata nei 100 rana nel corso degli anni, è stata la prima alla virata dei 50 metri, sotto il ritmo del record del mondo, in 31.27. Tatjana Schoenmaker, che aveva stabilito il record olimpico nelle batterie, era a circa 4 decimi di distacco. Evgeniia Chikunova del Comitato Olimpico russo era in terza posizione. La King ha mantenuto il ritmo sotto al Record del mondo ai 100 metri, virando in 1:06.47.

Schoenmaker ha preso il comando ai 150, superando la King di .7. Annie Lazor degli Stati Uniti ha superato Chikunova ed è passata in terza posizione dietro la King. Schoenmaker ha chiuso in un ultimo 50 in 36.47 per registrare il nuovo record mondiale e olimpico di 2:18.95.

Annie Lazor ha chiuso l’ultimo 50 in 36.11, conquistando il bronzo in  2:20.84.

ALL-TIME PERFORMERS

RANK SWIMMER TIME YEAR
1 Tatjana Schoenmaker (RSA) 2:18.95 2021
2 Rikke Møller Pedersen (DEN) 2:19.11 2013
3 Yuliya Efimova (RUS) 2:19.41 2013
4 Rebecca Soni (USA) 2:19.59 2012
5 Viktoria Zeynep Güneş (TUR) 2:19.64 2015
6 Rie Kaneto (JPN) 2:19.65 2016
7 Lilly King (USA) 2:19.92 2021
8 Annamay Pierse (CAN) 2:20.12 2009
9 Leisel Jones (AUS) 2:20.54 2006
10 Evgeniia Chikunova (ROC) 2:20.57 2021

200 METRI DORSO UOMINI – FINALE

  • World Record: Aaron Peirsol (USA) – 1:51.92 (2009)
  • Olympic Record: Tyler Clary (USA) – 1:53.41 (2012)
  • World Junior Record: Kliment Kolesnikov (RUS) – 1:55.14 (2017)
  • 2016 Olympic Champion: Ryan Murphy (USA) – 1:53.62
  • SwimSwam Event Preview – Men’s 200 Backstroke

 

  1. GOLD: Evgeny Rylov (ROC), 1:53.27 OR
  2. SILVER: Ryan Murphy (USA), 1:54.15
  3. BRONZE: Luke Greenbank (GBR), 1:54.72
  4. Bryce Mefford (USA), 1:55.49
  5. Adam Telegdy (HUN), 1:56.15
  6. Radoslaw Kawecki (POL), 1:56.39
  7. Ryosuke Irie (JPN), 1:57.32
  8. Nicolas Garcia Saiz (ESP), 1:59.06

Evgeny Rylov, già medaglia d’oro nei 100 dorso in questi giochi, ha portato al Comitato Olimpico russo anche l’oro nei 200 metri.

Con il tempo di 1:53.27 interrompe la striscia di vittorie olimpiche degli Stati Uniti in questa distanza ed abbatte il record olimpico di Tyler Clary stabilito a Londra nel 2012.

Luke Greenbank della Gran Bretagna era al secondo posto ai 50 metri, ma Murphy lo ha superato a metà gara.

Murphy ha accelerato sugli ultimi 50 toccando per secondo in 1:54.17. Greenbank ha vinto il bronzo con 1:54.72.

100 METRI STILE LIBERO DONNE  – FINALE

 

  1. GOLD: Emma McKeon (AUS), 51.96 OR
  2. SILVER: Siobhan Haughey (HKG), 52.27
  3. BRONZE: Cate Campbell (AUS), 52.52
  4. Penny Oleksiak (CAN), 52.59
  5. Sarah Sjostrom (SWE), 52.68
  6. Femke Heemskerk (NED), 52.79
  7. Anna Hopkin (GBR), 52.83
  8. Abbey Weitzeil (USA), 53.23

 Emma McKeon è la nuova campionessa olimpica dei 100 metri stile libero femminili.

La 27enne australiana della Griffith University ha nuotato il tempo più veloce della sua carriera durante la finale olimpica a Tokyo, toccando per prima la piastra in 51.96.

Il tempo sigla la sua prima volta sotto la soglia dei 52 secondi, cancellando il record australiano di 52.03 stabilito dalla compagna di squadra Cate Campbell nel 2018. Abbassa inoltre il record olimpico che la stessa aveva stabilito nella semifinale in 52.13.

McKeon ha condotto la gara dall’inizio alla fine, con un passaggio ai 50 metri in 25.08 ed una chiusura a 26.88.

Arrivando qui a Tokyo il personale della McKeon era di 52.29 registrato al Sydney Open di quest’anno. Quel primato è stato poi, come detto, abbassato a 52.13 prima della finale.

Argento per Siobhan Haughey in 52.27, mentre Cate Campbell è bronzo con 52.52

200 METRI MISTI UOMINI – FINALE

  • World Record: Ryan Lochte (USA) – 1:54.00 (2011)
  • Olympic Record: Michael Phelps (USA) – 1:54.23 (2008)
  • World Junior Record: Hubert Kos (HUN) – 1:56.99 (2021)
  • 2016 Olympic Champion: Michael Phelps (USA) – 1:54.66
  • SwimSwam Event Preview – Men’s 200 Individual Medley
  1. GOLD: Wang Shun (CHN), 1:55.00
  2. SILVER: Duncan Scott (GBR), 1:55.28
  3. BRONZE: Jeremy Desplanches (SUI), 1:56.17
  4. Daiya Seto (JPN), 1:56.22
  5. Michael Andrew (USA), 1:57.31
  6. Kosuke Hagino (JPN), 1:57.40
  7. Laszlo Cseh (HUN), 1:57.68
  8. Lewis Clareburt (NZL), 1:57.70

La medaglia di bronzo del 2016 Wang Shun ha stabilito il record asiatico e ha vinto l’oro olimpico nei 200 metri misti maschili con 1:55.00, dando vita ad una battaglia con Duncan Scott negli ultimi 50 metri a stile libero.

Michael Andrew ha condotto la gara per i primi 150 metri, come era previsto. Andrew era avanti di un secondo pieno dopo la frazione a rana, girando in 1:26.62. Nello stile libero finale, Wang, Scott, Desplanches e Seto lo hanno superato, Wang ha toccato per primo in 1:55.00 mentre Scott è arrivato alla piastra in 1:55.28. Desplanches è stato 13 centesimi più veloce di Seto, e ha conquistato il bronzo con un nuovo record svizzero di 1:56.17.

200 METRI DORSO DONNE – SEMIFINALI

  • World Record: Regan Smith (USA) – 2:03.35 (2019)
  • Olympic Record: Missy Franklin (USA) – 2:04.06 (2012)
  • World Junior Record: Regan Smith (USA) – 2:03.35 (2019)
  • 2016 Olympic Champion: Maya DiRado (USA) – 2:05.99
  • SwimSwam Event Preview – Women’s 200 Backstroke
  1. Emily Seebohm (AUS) – 2:07.09
  2. Phoebe Bacon (USA) – 2:07.10
  3. Ryan White (USA) – 2:07.28
  4. Kylie Masse (CAN) – 2:07.92
  5. Kaylee McKeown (AUS) – 2:07.93
  6. Liu Yaxin (CHN) – 2:08.65
  7. Taylor Ruck (CAN) – 2:08.73
  8. Peng Xuwei (CHN) – 2:08.76

Margherita Panziera ha gareggiato nella prima semifinale, chiudendo in 2:09.54, quarto posto dietro l’australiana Emily Seebohm, le americane Rhyan White e Phoebe Bacon e la canadese Taylor Ruck.

Kylie Masse ha vinto la seconda semifinale in 2:07.82, seconda Kaylee McKeown in 2:07.93.

Nella classifica generale guida la finale Emily Seebohm mentre l’ultimo tempo utile è stato nuotato dalla cinese Pena Xuwei 2:08.76.

Quattro squadre faranno parte della finale: Australia, Canada, Cina e Stati Uniti.

In This Story

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto …

Read More »