Tokyo 2020: Risultati Live Batterie 27 Luglio Con 4 Azzurri E Una Staffetta

OLIMPIADI DI TOKYO 2020

 

Si torna in acqua all’Olympic Aquatic Centre di Tokyo per le batterie del 4° giorno ali 32° Giochi Olimpici. l’Italia sarà in acqua con due dei protagonisti dello storico argento della 4×100 stile libero, Alessandro Miressi e Thomas Ceccon per poi vedere un’altra staffetta con grandi ambizioni, la 4×200. Esordio per il campione olimpico dei 1500 stile libero di Rio, Gregorio Paltrinieri che insieme a Gabriele Detti saranno in vasca per la “prima volta” degli 800 stile maschili alle Olimpiadi.

Programma gare 27 luglio ore 12.00

  • 100 stile uomini batterie
  • 200 farfalla donne batterie
  • 200 rana uomini batterie
  • staffetta 4×200 stile uomini batterie
  • 800 stile uomini batterie

RISULTATI LIVE

100 STILE LIBERO MASCHILI

  • World Record: Cesar Cielo (BRA) – 46.91 (2009)
  • Olympic Record: Eamon Sullivan (AUS) – 47.05 (2008)
  • World Junior Record: Andrei Minakov (RUS) – 47.57 (2020)
  • 2016 Olympic Champion: Kyle Chalmers (AUS) – 47.58
  • Record Italiano: Alessandro Miressi 47.45 Budapest 2021

SEMIFINALISTI

  1. Thomas Ceccon (ITA) – 47.71
  2. Caeleb Dressel (USA) – 47.73
  3. Kyle Chalmers (AUS) – 47.77
  4. Alessandro Miressi (ITA) – 47.83
  5. Kliment Kolesnikov (ROC) – 47.89
  6. Hwang Sunwoo (KOR) – 47.97
  7. Andrei Minakov (ROC) – 48.00
  8. David Popovici (ROU) – 48.03
  9. Nandor Nemeth (HUN) – 48.11
  10. Yuri Kisil (CAN) – 48.15
  11. Zach Apple (USA) – 48.16
  12. Maxime Grousset (FRA) – 48.25
  13. Andrej Barna (SRB) – 48.30
  14. Joshua Liendo (CAN) – 48.34
  15. Roman Mityukov (SUI) – 48.43
  16. Jacob Whittle (GBR) – 48.44

Il quarto giorno di batterie vede l’ingresso in gara individuale di uno degli atleti più attesi di tutta l’olimpiade, Caeleb Dressel, sceso in vasca fino ad ora solo per la finale della staffetta 4×100 stile che ha visto l’oro degli Stati Uniti. Dressel gareggia nell’ultima batteria delle 9 previste dopo che nelle precedenti due Kolesnikov e Chalmers hanno nuotato due prestazioni da sub 48″.

Il colpo arriva però da Thomas Ceccon che nella batteria del fuoriclasse americano si prende il lusso di mettere tutti alle sue spalle  e presentarsi in semifinale con il miglior tempo. 47.71 per il vicentino, 4° nella notte nei 100 dorso, che migliora notevolmente il primato personale.  Miressi nuota 47.83 valido per il 3° crono in batteria e il 4° complessivo.

200 FARFALLA FEMMINILI

  • World Record: Liu Zige (CHN) – 2:01.81 (2009)
  • Olympic Record: Jiao Liuyang (CHN) – 2:04.06 (2012)
  • World Junior Record: Suzuka Hasegawa (JPN) – 2:06.29 (2017)
  • 2016 Olympic Champion: Mireia Belmonte Garcia (ESP) – 2:04.85
  • Record Italiano: Caterina Giaccetti 2:06.50 Pescara 2009

SEMIFINALISTE

  1. Zhang Yufei (CHN) – 2:07.50
  2. Hali Flickinger (USA) – 2:08.31
  3. Yu Liyan (CHN) – 2:08.36
  4. Regan Smith (USA) – 2:08.46
  5. Boglarka Kapas (HUN) – 2:08.58
  6. Svetlana Chimrova (ROC) – 2:08.84
  7. Laura Stephens (GBR) – 2:09.00
  8. Alys Thomas (GBR) – 2:09.06
  9. Brianna Throssell (AUS) – 2:09.34
  10. Helena Bach (DEN) – 2:09.37
  11. Fraziska Hentke (GER) – 2:09.98
  12. Defne Tacyildiz (TUR) – 2:10.00
  13. Suzuka Haswegawa (JPN) – 2:10.43
  14. Ana Monteiro (POR) – 2:11.45
  15. Remedy Rule (PHI) – 2:12.23
  16. Julimar Avila (HON) – 2:15.36

Nessuna italiana in gara nei 200 farfalla femminili per una gara che nelle batterie non può regalare molte sorprese. Le atlete iscritte sono 17 e l’assenza di Katinka Hosszu porta le nuotatrici ad essere esattamente l numero sufficiente per un passaggio di turno di default. Miglior crono per Zhang Yufei, la medaglia d’argento dei 100 e favorita alla vittoria che scende sotto i 2:08 davanti alla connazionale e ad Hali Flickinger, la statunitense bronzo di 400 misti.

200 RANA MASCHILI

  • World Record: Anton Chupkov (RUS) – 2:06.12 (2019)
  • Olympic Record: Ippei Watanabe (JPN) – 2:07.22 (2016)
  • World Junior Record: Qin Haiyan (CHN) – 2:07.35 (2017)
  • 2016 Olympic Champion: Dmitriy Balandin (KAZ) – 2:07.46
  • Record Italiano Loris Facci 2:08.50 Roma 2009

SEMIFINALISTI

  1. Zac Stubblety-Cook (AUS) / Arno Kamminga (NED) – 2:07.37
  2. Matti Mattson (FIN) – 2:08.44
  3. Nic Fink (USA) – 2:08.48
  4. Anton Chupkov (ROC) – 2:08.54
  5. Erik Persson (SWE) – 2:08.76
  6. Dmitriy Balandin (KAZ) – 2:08.99
  7. Ryuya Mura (JPN) – 2:09.00
  8. Kirill Prigoda (ROC) – 2:09.21
  9. Matthew Wilson (AUS) – 2:09.29
  10. Shoma Sato (JPN) – 2:09.43
  11. Antoine Viquerat (FRA) – 2:09.54
  12. Andrius Sidlauskas (LTU) – 2:09.56
  13. Lyubomir Epitropov (BUL) – 2:09.68
  14. James Wilby (GBR) – 2:09.70
  15. Ross Murdoch (GBR) – 2:09.95

I 200 rana hanno visto nel corso del quinquennio che ci separa da Rio 2016 un’evoluzione notevole e nel corso degli anni sono spuntati nuovi protagonisti di questa disciplina che pur vedendo di Anton Chupkov il favorito non ha un vero e proprio dominatore.

La 4 batteria regala una gara che sembra una sfida tra filosofie, il passaggio veloce di Arno Kamminga contrapposto alla progressione di Stubblety-cook che nonostante due approcci diversi concludono all’unisono in 2:07.37. Con la classica gara in rimonta dettata da un ritmo molto basso di bracciata per 3 vasche su 4, Chupkov è terzo nell’ultima batteria dietro a Fink e Qin che però viene squalificato.

STAFFETTA 4X200 STILE LIBERO MASCHILE

  • World Record: USA (Phelps, Berens, Walters, Lochte) – 6:58.55 (2009)
  • Olympic Record: USA (Phelps, Lochte, Berens, Vanderkaay) – 6:58.56 (2008)
  • World Junior Record: USA (Magahey, Urlando, Mitchell, Foster) – 7:08.37 (2019)
  • 2016 Olympic Champion: USA (Dwyer, Haas, Lochte, Phelps) – 7:00.66
  • Record Italiano 7:02.01 (Megli, Detti, Ballo, Di Cola) Gwangju 2019

FINALISTI

  1. Great Britain 7:03.25
  2. Australia 7:05.00
  3. ITALIA 7:05.05
  4. ROC 7:05.16
  5. USA 7:05.62
  6. Switzerland 7:06.59
  7. Germany 7:06.76
  8. Brazil 7:07.73

Gli azzurri sono in acqua nella prima batteria delle 2 in programma e duellano con la squadra del comitato olimpico russo fino all’ultimo centimetro dove l’Italia ha avuto la meglio al tocco. Le frazioni degli italiani sono state:

Stefano Di Cola: 1:47.00

Matteo Ciampi: 1:45.64

Marco De Tullio: 1:46.78

Filippo Megli: 1:45.63.

Per un tempo complessivo di 7:05.05 che vale all’Italia il terzo tempo in finale dove si inserirà con ogni probabilità Stefano Ballo. La Gran Bretagna fa gara a sé già in questo turno e si presenta in finale con il miglior crono e un ampio margine su tutti gli avversari.

800 STILE LIBERO MASCHILI

  • World Record: Zhang Lin (CHN) – 7:32.12 (2009)
  • Olympic Record: Perima Edizione
  • World Junior Record: Mack Horton (AUS) – 7:45.67 (2013)
  • 2016 Olympic Champion: Prima Edizione
  • Record Italiano Gregorio Paltrinieri 7:39.27 Gwangju 2019
  1. Mykhailo Romanchuk (UKR) – 7:41.28
  2. Florian Wellbrock (GER) – 7:41.77
  3. Bobby Finke (USA) – 7:42.72
  4. Felix Auboeck (AUT) – 7:45.73
  5. Guilherme Costa (BRA) – 7:46.09
  6. Jack McLoughlin (AUS) – 7:46.94
  7. Serhii Frolov (UKR) – 7:47.67
  8. Gregorio Paltrinieri (ITA) – 7:47.73

La sessione si conclude con la gara inserita in questa edizione dei Giochi nel programma maschile.

L’ucraino Mykhailo Romanchuk ha nuotato il miglior tempo delle qualifiche, andando a stabilire un nuovo record nazionale con  7:41.28. abbassa il suo precedente primato di 7:42.49. L’Ucraina sarà l’unica nazione con due finalisti essendosi qualificato anche Serhii Frolov.

Florian Wellbrock ha rabbassato il suo record nazionale tedesco, chiudendo secondo in 7:41.77. Record nazionale anche per l’americano Bobby Finke.

Ancora record nazionali per il quarto Felix Auboeck 7:45.73 ed il quinto, Guilherme Costa, 7:46.09.

L’ex campione del mondo in questa distanza Gabriele Detti finisce 12° in 7:49.47 e manca la finale. Riesce a prenotare il blocchetto della corsia numero 8 Gregorio Paltrinieri, campione del mondo 2019 in questa gara.

Henrik Christiansen sarà un’altra assenza illustre. Argento ai Mondiali 2019, ha chiuso questo pomeriggio in  7:47.73, nono tempo.

In This Story

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Aglaia Pezzato

Aglaia Pezzato

Cresce a Padova e dintorni dove inizialmente porta avanti le sue due passioni, la danza classica e il nuoto, preferendo poi quest’ultimo. Azzurrina dal 2007 al 2010 rappresenta l’Italia con la nazionale giovanile in diverse manifestazioni internazionali fino allo stop forzato per due delicati interventi chirurgici. 2014 Nel 2014 fa il suo esordio …

Read More »