Batterie Day 6 Olimpiadi Di Tokyo 2020: Risultati E Recap Live

OLIMPIADI DI TOKYO 2020

6° turno di batterie alle Olimpiadi di Tokyo 2020 dove la nazionale italiana ha superato il numero di medaglie conquistate a Rio 2016, pur mancando ancora l’0ro le medaglie sono già 4 grazie a Nicolò Martinenghi, Federico Burdisso, la 4×100 stile libero, e ora grazie anche a Gregorio Paltrinieri che nella notte ha condotto una gara magistrale che lo ha portato all’argento degli 800 stile libero. 800 stile libero che, al femminile, saranno la prima gara di questa sessione dove per l’Italia saranno in acqua Martina Rita Caramignoli e Simona Quadarella. 100 farfalla a seguire con Santo Condorelli e Federico Burdisso, fresco bronzo olimpico sulla doppia distanza. Sarà poi la volta della campionessa europea Margherita Panziera nei 200 dorso e il programma finirà con la new entry del programma olimpico, la staffetta 4×100 mista mixed.

Programma gare 29 luglio ore 12.00:

  • 800 stile libero femminili
  • 100 farfalla maschili
  • 200 dorso femminili
  • 4×100 mista mixed

 RISULTATI LIVE DAY 6

800 STILE LIBERO DONNE

FINALISTE

  1. Katie Ledecky (USA) – 8:15.67
  2. Katie Grimes (USA) – 8:17.05
  3. Simona Quadarella (ITA) – 8:17.32
  4. Sarah Kohler (GER) – 8:17.33
  5. Anastasiia Kirpichnikova (ROC) – 8:18.77
  6. Ariarne Titmus (AUS) – 8:18.99
  7. Kiah Melverton (AUS) – 8:20.45
  8. Wang Jianjiahe (CHN) – 8:20.58

4 batterie in acqua negli 800 stile libero femminili. Le protagoniste della finale sono principalmente nelle ultime due con Kirpichnikova che mette la mano davanti ad Ariarne Titmus nella penultima serie mentre nell’ultima Katie Ledecky nuota miglor tempo davanti alla giovanissima connazionale Katie Grimes , classe 2006, che va al personale e entra in finale con il secondo crono. Terzo tempo, sia in batteria che nel complesso per Simona Quadarella che nuota il personale stagionale in 8:17.32. 8:33.15 per Martina Rita Caramignoli 20° al termine delle batterie. Mancano la finale anche Mireia Belmonte Garcia, 14°, Merve Tuncel 12° e la giovane talentuosa canadese McIntosh 11°.

100 FARFALLA UOMINI

  • World Record: Caeleb Dressel (USA) – 49.50 (2019)
  • Olympic Record: Joseph Schooling (SGP) – 50.39 (2016)
  • World Junior Record: Kristof Milak (HUN) – 50.62 (2017)
  • 2016 Olympic Champion: Joseph Schooling (SGP) – 50.39
  • Record Italiano Piero Codia 50.64 Glasgow 2018

SEMIFINALISTI

  1. Caeleb Dressel (USA) – 50.39
  2. Kristof Milak (HUN) – 50.62
  3. Jakub Majerski (POL) – 50.97
  4. Andrei Minakov (ROC) – 51.00
  5. Noe Ponti (SUI) – 51.24
  6. Josif Miladiniov (BUL) – 51.28
  7. Luis Carlos Martinez (GUA) – 51.29
  8. Matthew Temple (AUS) – 51.39
  9. Joshua Liendo (CAN) – 51.52
  10. Mehdy Metella (FRA) – 51.53
  11. Nyls Korstanje (NED) – 51.54
  12. Naoki Mizunuma (JPN) / Tom Shields (USA) – 51.57
  13. Szebasztian Szabo (HUN) / Youssef Ramadan (EGY) – 51.67
  14. Sun Jiajun (CHN) – 51.74

Fuori dai giochi prima ancora di arrivare alle teste di serie il campione olimpico di Rio 2016, Joseph Schooling che nuota oltre i 53 secondi. Burdisso e Condorelli nuotano uni accanto all’altro. Burdisso conclude in 51.82 17° crono complessivo che lo vede il primo escluso dalle semifinale. Condorelli invece nuota 52.32 che vale il 31° tempo.

Il migliore è Celeb Dressel in 50 39, record olimpico eguagliato con apparente facilità e un arrivo al muro che promette del margine per i turni successivi. Escluso anche Chad Le Clos, argento a Rio, che concluderà i Giochi Olimpici senza medaglie.

Rinuncia alla gara James Guy, probabilmente per concentrarsi sulla staffetta che completerà il programma gare.

200 DORSO DONNE

  • World Record: Regan Smith (USA) – 2:03.35 (2019)
  • Olympic Record: Missy Franklin (USA) – 2:04.06 (2012)
  • World Junior Record: Regan Smith (USA) – 2:03.35 (2019)
  • 2016 Olympic Champion: Maya DiRado (USA) – 2:05.99
  • Record Italiano Margherita Panziera 2:05.56 Riccione 2021

SEMIFINALISTE

  1. Kaylee McKeown (AUS) – 2:08.18
  2. Ryan White (USA) / Kylie Masse (CAN) – 2:08.23
  3. Phoebe Bacon (USA) – 2:08.30
  4. Liu Yaxin (CHN) – 2:08.36
  5. Taylor Ruck (CAN) – 2:08.87
  6. Peng Xuwei (CHN) – 2:09.03
  7. Emily Seebohm (AUS) / Katalin Burian (HUN) – 2:09.10
  8. Lena Grabowski (AUT) – 2:09.77
  9. Tatiana Salcutan (MDA) – 2:09.98
  10. Margherita Panzier (ITA) – 2:10.26
  11. Laura Bernat (POL) – 2:10.37
  12. Africa Zamorano Sanz (ESP) – 2:10.72
  13. Aviv Barzelay (ISR) – 2:11.13
  14. Sharon van Rouwendaal (NED) – 2:11.24

200 dorso che come sappiamo non vedono in gara la primatista mondiale, Regan Smith, terza nella selezione interna dei Trials USA. Lotta aperta allora con Kyle McKeown favorita dopo l’oro dei 100 ma gioco aperto per le medaglie con due canadesi a caccia del podio. Margherita Panziera nuota 2:10.26 per il 4° posto nella sua batteria che vale il crono 12° complessivo. Nota di merito per Sharon Van Rowendaal, la campionessa delle acque libere si cimenta nei 200 dorso che in passato le avevano dao grandi soddisfazioni e si qualifica per la semifinale con il 16° tempo.

4X100 MISTA MIXED

  • World Record: China (Xu, Yan, Zhang, Yang) – 3:38.41 (2020)
  • Olympic Record: prima edizione
  • World Junior Record: USA (Grant, Matheny, Huske, Walsh) – 3:44.84 (2019)
  • 2016 Olympic Champion: prima edizione
  • Record Italiano (Panziera, Martienenghi, Di Liddo, Miressi) 3:42.20 Budapest 2021

FINALISTI

  1. Great Britain 3:38.75
  2. United States 3:41.02
  3. China 3:42.29
  4. Australia 3:42.35
  5. ITALIA 3:42.65
  6. Netherlands 3:43.25
  7. ROC 3:43.73
  8. Israel 3:43.94

Fa il suo esordio olimpico la staffetta mista mixed. Nella prima batteria dominio della Gran Bretagna che schiera fon da subito una formazione di altissimo livello e nuota il nuovo record europeo davanti agli Stati Uniti, che invece cambieranno per intero gli ataffettisti in finale. Italia 3° nella seconda batteria con le seguenti frazioni:

Simone Sabbioni: 53.96

Nicolo Martinenghi: 58.38

Elena Di Liddo: 57.29

Federica Pellegrini: 53.02

3:42.65

In This Story

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Aglaia Pezzato

Aglaia Pezzato

Cresce a Padova e dintorni dove inizialmente porta avanti le sue due passioni, la danza classica e il nuoto, preferendo poi quest’ultimo. Azzurrina dal 2007 al 2010 rappresenta l’Italia con la nazionale giovanile in diverse manifestazioni internazionali fino allo stop forzato per due delicati interventi chirurgici. 2014 Nel 2014 fa il suo esordio …

Read More »