Indianapolis Day1-King Domina La Rana-Sjostrom #1 Al Mondo 100Fa-Detti Terzo

FINA CHAMPIONS SWIM SERIES 2019 – INDIANAPOLIS

La prima giornata della tappa conclusiva della FINA Champions Swim Series, ha offerto gare molto avvincenti.

Dopo l’ottimo risultato di Margherita Panziera nei 200 metri dorso femminili, la serata è proseguita con altre sfide interessanti.

200 METRI FARFALLA MASCHILI

  1. Chase Kalisz, USA, 1:56.91
  2. Justin Wright, USA, 1:57.93
  3. Zach Harting, USA, 1:58.83
  4. Jack Conger, USA, 1:58.96

Gruppo partenti interamente a stelle e strisce per i 200 metri farfalla maschili.

Con il tempo di 1:56.91, Chase Kalisz ha vinto sui suoi compatrioti di quasi un secondo.

Il miglior stagionale di Kalisz è stato nuotato poche settimane fa durante la Pro Swim Series a Bloomington ed è di 1:56.55.

Jack Conger era in seconda posizione fino ai 150 metri, quando è stato superato da Justin Wright e Zach Harting nell’ultimo 50. Wright chiude secondo con 1:57,93, terzo Harting con 1:58.83

100 METRI FARFALLA FEMMINILI

  1. Sarah Sjostrom, SWE, 56.42
  2. Kelsi Dahlia, USA, 57.55
  3. Penny Oleksiak, CAN, 58.44
  4. Farida Osman, EGY, 58.67

Inizia la scalata verso la vetta della classifica della Fina Champions Swim Series ad opera di Sarah Sjostrom.

La superstar svedese ha concluso la sua prima gara di questo primo giorno con oltre un secondo di vantaggio.

Domina i 100 metri farfalla femminili con il tempo di 56.42, che rappresenta il primo tempo al mondo di questa stagione. Sarah Sjostrom sera dunque se stessa, e migliora il 56.69 nuotato ad Aprile agli Open di Stoccolma.

2018-2019 LCM WOMEN 100 FLY

2Sarah
SJOSTROM
SWE56.207/22
3Emma
McKEON
AUS56.6104/22
4Marie
WATTEL
FRA57.0007/21
5Brianna
THROSSELL
AUS57.0207/21
View Top 26»

Seconda l’americana Kelsi Dahlia con 57.55, suo migliore stagionale. La medaglia d’argento delle Olimpiadi di Rio del 2016, Penny Oleksiak ha superato Farida Osman, chiudendo terza con 58.44

50 METRI STILE LIBERO MASCHILI

  1. Vladimir Morozov, RUS, 21.65
  2. Michael Andrew, USA, 21.86
  3. Bruno Fratus, BRA, 22.02
  4. Anthony Ervin, USA, 22.68

Dopo essersi piazzato secondo e terzo in questa gara nelle due precedenti tappe, il russo Vladimir Morozov raccoglie la vittoria nei 50 stile libero maschili con il tempo di 21.65.

L’americano Michael Andrew con 21.86 è secondo con un ritardo di poco più di due decimi.

Bruno Fratus, che si trova in cima alla classifica stagionale con il 21.47 nuotato in Aprile, si è piazzato terzo in 22.02.

200 METRI RANA FEMMINILI

  1. Lilly King, USA, 2:21.39
  2. Yuliya Efimova, RUS, 2:21.59
  3. Micah Sumrall, USA, 2:23.88
  4. Bethany Galat, USA, 2:24.33

Una delle rivalità più intriganti in questo sport è stata all’altezza della serata.

Lilly King ha messo in acqua una performance fenomenale per battere Yuliya Efimova nei 200 metri rana femminili.

Nel primo 50 la King è andata via di forza, toccando il muro di virata in 31.66.

Dopo è iniziato l’inseguimento ad opera della russa Efimova che è riuscita a virare in vantaggio ai 150 metri.

Nell’ultima vasca si è assistito ad un recupero incredibile ad opera di Lilly Kingche ha toccato per prima la piastra fermando il tempo in 2:21.39.

Il tempo rappresenta il primato personale della King, che migliora il 2:21.83 realizzato ai Campionati del Mondo di Budapest del 2017.

Il ranking mondiale stagionale dei 200 metri rana femminili ora vede in cima alla classifica l’americana Annie Lazor con il tempo di 2:20.77 realizzato a Bloomington. Al secondo posto si piazza Lilly King con il tempo nuotato questa notte ad Indianapolis.

Yuliya Efimova è ora terza con il crono realizzato nella tappa di Budapest della Swim Series Fina, 2:22.52

2018-2019 LCM WOMEN 200 BREAST

YuliaRUS
EFIMOVA
07/26
2.20.17
2Annie
LAZOR
USA2.20.7705/19
3Evgenia
CHIKUNOVA
RUS2.21.0707/04
4Lilly
KING
USA2.21.3905/31
5Tatjana
SCHOENMAKER
RSA2.21.7907/25
View Top 26»

100 METRI DORSO MASCHILI

  1. Ryan Murphy, USA, 52.99
  2. Matt Grevers, USA, 53.37
  3. Jacob Pebley, USA, 53.40
  4. Robert Glinta, ROU, 54.33

Matt Grevers ha realizzato un primo 50 da 25.75, ma è stato raggiunto nella seconda vasca da Ryan Murphyche ha chiuso primo con 52.99.  Il tempo di Murphy lo posiziona al terzo posto nel mondo, unendosi a Xu Jiayu (52.27) e Evgeny Rylov (52.81) nel gruppo sotto i 53 secondi.

Grevers si deve accontentare del secondo posto con 53.37. Terzo Jacob Pebley con 53.40.

400 METRI STILE LIBERO FEMMINILI

  1. Leah Smith, USA, 4:03.86
  2. Melanie Margalis, USA, 4:06.35
  3. Hali Flickinger, USA, 4:09.72
  4. Katinka Hosszu, HUN, 4:12.30

Sfida americana nei 400 metri stile libero femminili.

Leah Smith ha messo insieme un’ottima prestazione, nuotando tutti i passaggi ai 50 metri sotto i 31 secondi.

Chiude prima realizzando il suo miglior tempo stagionale, 4:03.86 e sale al settimo posto nel ranking mondiale stagionale.

Melanie Margalis è scesa di oltre due secondi dal suo miglior tempo per piazzarsi al secondo posto in 4:06.35, risalendo la classifica del 2019 fino al 12° posto.

50 METRI FARFALLA MASCHILI

  1. Nicholas Santos, BRA, 22.94
  2. Michael Andrew, USA, 23.11
  3. Andrii Govorov, UKR, 23.14
  4. Oleg Kostin, RUS, 23.29

In una gara con i tre uomini più veloci del mondo di quest’anno, è stato il brasiliano Nicholas Santos ad aggiudicarsi la vittoria in un tempo di 22.94, guadagnandogli la sua terza vittoria consecutiva in questa gara nella Champions Series.

Nella sua seconda gara della notte, Michael Andrew ha nuotato il suo secondo miglior tempo di sempre, 23.11, superando il detentore del record mondiale Andrii Govorov (23.14) ed il russo Oleg Kostin (23.29).

100 METRI STILE LIBERO FEMMINILI

  1. Sarah Sjostrom, SWE, 52.97
  2. Pernille Blume, DEN, 53.68
  3. Ranomi Kromowidjojo, NED, 53.72
  4. Penny Oleksiak, CAN, 54.22

Dopo il dominio nei 100 metri farfalla la svedese Sarah Sjostrom si impone anche nei 100 metri stile libero.

Tocca la piastra in 52.97, non molto lontana dal suo migliore stagionale di 52.76 nuotato il mese scorso, che l’ha posizionata al secondo posto del ranking mondiale, dietro l’australiana Cate Campbell.

2018-2019 LCM WOMEN 100 FREE

SimoneUSA
MANUEL
07/26
52.04
2Cate
CAMPBELL
AUS52.1206/13
3Sarah
SJOSTROM
SWE52.2307/21
4Emma
McKEON
AUS52.4106/13
5Rikako
IKEE
JPN52.7911/17
View Top 26»

La danese Pernille Blume si è piazzata seconda come nella tappa di Budapest, con il tempo di 53.68, mentre Ranomi Kromowidjojo è stata solo qualche centesimopiù lenta, chiudendo terza in 53.72.

200 METRI MISTI MASCHILI

  1. Chase Kalisz, USA, 1:58.41
  2. Michael Andrew, USA, 2:00.08
  3. Josh Prenot, USA, 2:01.13
  4. Zach Harting, USA, 2:08.33

Dopo una partenza veloce di Michael Andrew nella frazione a farfalla (24.97), Chase Kalisz ha preso il sopravvento per la sua seconda vittoria della notte con 1:58.41.

Hanno fatto la differenza le frazioni a dorso (30.05) e la chiusura a stile libero in 28.67. Michael Andrew dopo il passaggio veloce nella prima frazione, ha perso aggressività, ma ha chiuso comunque secondo con 2:00.08

Josh Prenot è arrivato terzo in 2:01.13.

50 METRI RANA FEMMINILI

  1. Lilly King, USA, 29.63
  2. Yuliya Efimova, RUS, 29.93
  3. Molly Hannis, USA, 30.40
  4. Bethany Galat, USA, 31.72

Lilly King dopo il suo personale di sempre nella distanza lunga, ha concesso il bis nella vasca veloce dello stile rana.

Con il tempo di 29.63 batte Yuliya Efimova di tre decimi esatti.

Con i tempi realizzati questa notte, Lilly King Yuliya Efimova diventano le prime nuotatrici a nuotare i 50 metri rana sotto i 30 secondi in questa stagione e si accomodano alla prima e seconda posizione nel ranking mondiale stagionale

Lilly King By Jack Spitser

2018-2019 LCM WOMEN 50 BREAST

LillyUSA
KING
05/31
29.63
2Yuliya
EFIMOVA
RUS29.9305/31
3Benedetta
PILATO
ITA29.9807/27
4Martina
CARRARO
ITA30.2307/27
5Alia
ATKINSON
JAM30.3108/17
View Top 27»

Molly Hannis è terza con 30.40 e mantiene anche il terzo posto nel ranking, migliorando il suo personale stagionale di due centesimi di secondo.

100 METRI RANA MASCHILI

  1. Cody Miller, USA, 59.26
  2. Arno Kamminga, NED, 59.72
  3. Anton Chupkov, RUS, 59.90
  4. Kevin Cordes, USA, 1:01.27

Acclamato dal pubblico di casa, Cody Miller non ha deluso i suoi fan e le aspettative.

Al suo debutto nella FINA Champions Swim Series, l’americano ha chiuso primo in 59.26, con un passaggio ai 50 metri di 27.90 ed un ritorno di 31.36.

Il tempo è di solo due centesimi più alto rispetto al migliore stagionale nuotato alla Pro Swim Series di Bloomington, 59.24, che lo ha collocato all’ottavo posto nel ranking mondiale.

Arno Kamminga è riuscito a conquistare il secondo posto con 59.72, mentre il campione del mondo dei 200 metri rana  Anton Chupkov ha chiuso terzo con 59.90.

50 METRI DORSO FEMMINILI

  1. Kylie Masse, CAN / Anastasiia Fesikova, RUS, 28.20
  2. Ranomi Kromowidjojo, NED, 28.71
  3. Etiene Medeiros, BRA, 28.85

Kylie Masse e Anastasiia Fesikova chiudono insieme i 50 metri dorso femminili con il tempo di 28.20. La Fesikova è stata la vincitrice in questa gara nella tappa di Budapest con il tempo di 27.58, un tempo che l’ha fatta risalire fino alla seconda posizione nel ranking.

200 METRI STILE LIBERO MASCHILI

  1. Danas Rapsys, LTU, 1:45.56
  2. Townley Haas, USA, 1:47.09
  3. Gabriele Detti, ITA, 1:47.29
  4. Pieter Timmers, BEL, 1:48.74

Il lituano Danas Rapsys ha preso completamente il controllo nei 200 metri stile libero, chiudendo in 1:45.56. Questa è la sua seconda vittoria consecutiva, dopo aver perso nella prima tappa contro il cinese  Sun Yang.

Townley Haas, al suo debutto nella serie, è riuscito a stare dietro alle costole di Gabriele Detti chiudendo secondo in 1:47.29, suo personale stagionale.

Gabriele Detti, in ritorno da tre settimane di training in altura a Flagstaff, ha gestito la gara spingendo nel finale, con Pieter Timmers che è letteralmente crollato nelle ultime due vasche.

Questi i passaggi:

  • 50 metri – 25.41 (4°)
  • 100 metri – 52.71 (4°)
  • 150 metri – 1:20.14 (4°)
  • 200 metri – 1:47.29 (3°)

 

APPROFONDIMENTI

In This Story

Leave a Reply

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto quasi per …

Read More »

Want to take your swimfandom to the next level?

Subscribe to SwimSwam Magazine!