Mondiali Budapest Batterie Day 2 – Recap e Risultati Live

CAMPIONATI MONDIALI FINA 2022 – BUDAPEST

Seconda giornata di gare a Budapest per i Mondiali di vasca lunga 2022. Seguite con noi i risultati live ed il recap dettagliato di questo day 2.

100 DORSO DONNE

I 100 dorso femminili sono uno degli eventi più attesi della mattinata (leggi qui la nostra anteprima)

Va in scena la battaglia tra l’australiana Kaylee McKeown, attuale detentrice del record mondiale, e la statunitense Regan Smith, ex detentrice del record mondiale. E’ il loro primo duello dalle Olimpiadi di Tokyo, dove la McKeown si è aggiudicata l’oro. La medaglia d’argento olimpica Kylie Masse del Canada è la seconda testa di serie.

100 dorso uomini

Con l’assenza dei russi Evgeny Rylov e Kliment Kolesnikov, medaglia d’oro e d’argento alle Olimpiadi di Tokyo, i 100 dorso maschili sono guidati dallo statunitense Ryan Murphy, detentore del record mondiale, e dal suo compagno di squadra Hunter Armstrong. L’italiano Thomas Ceccon deve dare il massimo per avanzare in un campo così competitivo,  così come il campione del mondo in carica, il cinese Jiayu Xu.

100 RANA DONNE

I 100 rana femminili sono caratterizzati da due nuotatrici che cercano di riprendersi dopo le deludenti prestazioni della scorsa estate a Tokyo. La detentrice del record mondiale e due volte campionessa mondiale in carica Lilly King ha conquistato il bronzo olimpico dietro alla statunitense Lydia Jacoby, che quest’anno non si è qualificata per l’evento. La sfida più difficile per la King potrebbe essere rappresentata dalla giapponese Reona Aoki, che ha il tempo più veloce al mondo quest’anno (1:05.19), più di due secondi più veloce del suo 19° posto alle Olimpiadi di Tokyo.

200 STILE LIBERO UOMINI

L’affollato campo di gara dei 200 stile maschili è stato leggermente ridimensionato dall’abbandono del britannico Duncan Scott a causa di problemi di allenamento post-COVID-19, ma si tratta comunque di una gara molto aperta.

L’1:45.25 di Kieran Smith ai Trials statunitensi è il tempo più veloce al mondo di quest’anno. L’adolescente sudafricano Matt Sates ha fatto faville dopo la sua decisione di diventare professionista, battendo il campione olimpico Tom Dean alla recente tappa del Mare Nostrum Tour a Barcellona con il suo miglior tempo personale di 1:45.91. Un altro giovane velocista da tenere d’occhio è il rumeno David Popovici, che ha mancato la medaglia olimpica per soli 0,02 secondi a Tokyo. Oggi 17enne, Popovici potrebbe fare un figurone ai suoi primi Mondiali, nonostante il suo miglior tempo stagionale di 1:46.28, che si presenta a Budapest.

1500 METRI STILE LIBERO FEMMINILI

La sessione si concluderà con i 1500 stile libero femminili, dove è sempre un piacere vedere la regina della distanza Katie Ledecky degli Stati Uniti nel suo elemento, in quanto testa di serie. Nuoterà in una manche separata dalla seconda testa di serie, l’italiana Simona Quadarella, campionessa mondiale in carica, che non ha ancora nuotato in questo meeting. Ha rinunciato alla gara dei 400 per concentrarsi sui 1500.

DOMENICA 19 GIUGNO MATTINO

Di seguito il programma gare e gli azzurri impegnati nel day 2:

DAY 2 BATTERIE DI QUALIFICA

100 METRI DORSO DONNE

TOP 16

  1. Regan SMITH (USA) 58.31
  2. Kylie MASSE (CAN) 58.89
  3. Claire CURZAN (USA) 59.09
  4. Letian WAN (CHN) 59.67
  5. Kira TOUSSAINT (NED) 59.69
  6. Emma TEREBO (FRA) 59.87
  7. Xuwei PENG (CHN) 59.93
  8. Medi HARRIS (GBR) 1:00.03
  9. Margherita PANZIERA (ITA) 1:00.40
  10. Maaike DE WAARD (NED) 1:00.46
  11. Silvia SCALIA (ITA) 1:00.77
  12. Eunji LEE (KOR) 1:00.78
  13. Paulina PEDA (POL) 1:00.83
  14. Hanna ROSVALL (SWE) 1:00.99
  15. Mimosa JALLOW (FIN) 1:01.01
  16. Analia PIGREE (FRA) 1:01.13

Assenza inaspettata questa mattina della primatista mondiale e campionessa olimpica Kaylee McKeown, che lascia libera la corsia centrale dell’ultima batteria dei 100 dorso femminili.

Campo partenti che vede al comando delle sedici semifinaliste le altre due attese protagoniste della distanza; primo tempo del mattino per l’americana Regan Smith in 58.31, seguita dalla canadese Kylie Masse seconda in 58.89 ( uniche due atlete al di sotto dei 59 secondi al mattino).

Bene le azzurre entrambe al passaggio di turno. Nono posto per Margherita Panziera col tempo di 1:00.40 ed undicesima posizione per Silvia Scalia con il crono di 1:00.77

100 METRI DORSO UOMINI

TOP 16

  1. Hunter ARMSTRONG (USA) 52.81
  2. Ryosuke IRIE (JPN) 53.16
  3. Apostolos CHRISTOU (GRE) 53.21
  4. Yohann NDOYE-BROUARD (FRA) 53.22
  5. Ksawery MASIUK (POL) 53.33
  6. Ryan MURPHY (USA) 53.42
  7. Jiayu XU (CHN) 53.45
  8. Mewen TOMAC (FRA) 53.60
  9. Thomas CECCON (ITA) 53.70
  10. Hugo GONZALEZ DE OLIVEIRA (SPA) 53.74
  11. Mitchell LARKIN (AUS) 53.77
  12. Juho LEE (KOR) 53.84
  13. Robert GLINTA (ROU) 53.86
  14. Isaac COOPER (AUS9 53.87
  15. Luke GREENBANK (GBR) 53.97
  16. Ole BRAUNSCHWEIG (GER) 54.22

100 dorso al maschile in cui gli attesi protagonisti sono tutti rientrati nei migliori 16 per le semifinali del pomeriggio.

Unico al di sotto dei 53 secondi è Hunter Armstrong, primatista mondiale dei 50 metri dorso. L’americano sigla il primo tempo in 52.81, seguito dal campione giapponese Ryosuke Irie che chiude secondo in 53.16

Buona la prestazione in controllo per Thomas Ceccon, che gestisce la batteria e passa il turno col nono tempo utile in 53.70

100 METRI RANA DONNE

TOP 16

  1. Qianting TANG (CHN) 1:05.99
  2. Jenna STRAUCH (AUS) 1:06.16
  3. Annie LAZOR (USA) 1:06.33
  4. Arianna CASTIGLIONI (ITA) 1:06.49
  5. Anna ELENDT (GER) 1:06.54
  6. Sophie HANSSON (SWE) 1:06.61
  7. Lilly KING (USA) 1:06.65
  8. Benedetta PILATO (ITA) 1:06.68
  9. Ruta MEILUTYTE (LTU) 1:06.71
  10. Lara VAN NIEKERK (RSA) 1:06.75
  11. Molly RENSHAW (GBR) 1:06.83
  12. Kotryna TETEREVKOVA (LTU) 1:06.97
  13. Eneli JEFIMOVA (EST) 1:07.09
  14. Tes SCHOUTEN (NED) 1:07.18
  15. Jingyan YU (CHN) 1:07.19
  16. Reona AOKI (JPN) 1:07.35

Gruppo racchiuso in pochi centesimi quello delle semifinaliste dei 100 rana femminili.

Davanti a tutte la cinese Qianting Tang grazie al tempo di 1:05.99, unica delle 16 atlete a passare il turno al di sotto del minuto e 6 secondi. Alle sue spalle tutte le atlete sono racchiuse in poco più di un secondo, da cui ci aspettiamo quindi due semifinali pomeridiane con accese sfide per un posto in finale.

Passano il turno entrambe le azzurre: quarto tempo di ingresso per la primatista italiana Arianna Castiglioni in 1:06.49 ed ottava posizione per Benedetta Pilato, che col tempo di 1:06.68 si qualifica per il turno successivo alle spalle della primatista mondiale Lilly King (settima in 1:06.65)

200 METRI STILE LIBERO UOMINI

TOP 16

  1. David POPOVICI (ROU) 1:45.18
  2. Sunwoo HWANG (KOR) 1:45.79
  3. Felix AUBOCK (AUT) 1:45.84
  4. Tom DEAN (GBR) 1:45.99
  5. Drew KIBLER (USA) 1:46.13
  6. Elijah WINNINGTON (AUS) 1:46.19
  7. Lukas MARTENS (GER) 1:46.45
  8. Danas RAPSYS (LTU) 1:46.70
  9. Fernando SCHEFFER (BRA) 1:46.71
  10. Katsuhiro MATSUMOTO (JPN) 1:46.72
  11. Kieran SMITH (USA) 1:46.73
  12. Antonio DJANKOVIC (SUI) 1:47.00
  13. Marco DE TULLIO (ITA) 1:47.27
  14. Metthew SATES (RSA) 1:47.28
  15. Roman MITYUKOV (SUI) 1:47.44
  16. Jordan POTHAIN (FRA) 1:47.51

200 stile libero al maschile che presenta un campo partenti in grande fermento.

Stupisce la facilità di nuotata mostrata al mattino da David Popovici. Il rumeno classe 2004, già quarto alle scorse olimpiadi di Tokyo in questa distanza, guida il gruppo dei semifinalisti con il tempo di 1:45.18 (passaggio a metà gara in 50.95, unico al di sotto dei 51 secondi).

Notevole il livello medio dei semifinalisti:  il coreano primatista mondiale juniores Sunwoo Hwang col secondo tempo di ingresso in 1:45.79, ottimo lo stato di forma dell’austriaco Felix Aubock in 1:45.84 ed il campione olimpico Tom Dean anche lu dal di sotto del limite di 1:46 (quarto tempo di ingresso 1:45.99).

Buona prova al mattino per Marco De Tullio, che riesce a passare il turno col tredicesimo tempo utile in 1:47.27. Ventiquattresimo posto per l’azzurro azzurro in gara Stefano Di Cola, che completa la sua prova in 1:48.09.

1500 METRI STILE LIBERO DONNE

TOP 8

  1. Katie LEDECKY (USA) 15.47.02
  2. Simona QUADARELLA (ITA) 15:56.19
  3. Katie GRIMES (USA) 15:57.05
  4. Lani PALLISTER (AUS) 15:57.61
  5. Moesha JOHNSON (AUS) 15:57.77
  6. Beatriz PIMENTEL DIZOTTI (BRA) 16:08.35
  7. Viviane JUNGBLUT (BRA) 16:09.27
  8. Kristel KOBRICH (CHI) 16:13.52

1500 metri stile libero al femminile a conclusione della seconda mattinata di batterie.

Molto bene la prova dell’azzurra Simona Quadarella. La campionessa mondiale del 2019 sulla distanza gestisce bene la sua batteria confrontandosi con le due australiane e sigla il secondo tempo per accedere in finale in 15:56.19

Davanti a tutte la campionessa olimpica Katie Ledecky , che si impone nella ultima batteria in 15:47.02, conquistando la corsia centrale per la finale di domani pomeriggio.

Ottima prova anche per l’altra americana;  la giovane classe 2006 Katie Grimes centra il terzo tempo per la finale in 15:57.05 alle spalle proprio della nostra azzurra.

 

In collaborazione con SwimAT per tutta la durata dei Campionati Mondiali, SwimSwam vi fornirà uno strumento utilissimo per ricercare tutte le prestazioni di tutti gli atleti iscritti ai Campionati del Mondo, che trovate inserito in fondo a tutti i recap live.

Vi basterà soltanto cliccare nel riquadro qui sotto per avere in tempo reale piazzamenti, qualifiche, tempi e medaglie di tutti gli atleti.

Lo strumento è fornito da SwimAT, puoi scaricare l’App qui per dispositivi iOS e qui per Android 

 RICERCA E CONSULTAZIONE

 

In This Story

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Valentina Lucconi

Valentina Lucconi

VALENTINA LUCCONI Ex atleta professionista di nuoto dal 2006 al 2011. Appassionata di economia, di sport e di tendenze. Trova importante la comunicazione e lo scambio di opinione per la crescita personale ed aziendale. Allenatrice di nuoto squadra agonistica Vela Nuoto Ancona. Membro del Gruppo Amici per lo Sport di Falconara. Ama viaggiare, …

Read More »