Finale Stagione 3 International Swimming League: Recap Live Day 1

INTERNATIONAL SWIMMING LEAGUE – FINALE STAGIONE 3

  • 3/4 Dicembre 2021 ore 19:00/21:00
  • Eindhoven, Paesi Bassi
  • vasca corta 25 metri (SCM)
  • sito web dedicato
  • Live Results
  • Teams Competing: Energy Standard, Cali Condors, London Roar, LA Current

Il primo giorno della finale della terza stagione della International Swimming League sta per iniziare ad Eindhoven.

A competere per il secondo titolo del campionato sono Energy Standard, campioni del 2019, e Cali Condors, vincitori dell’edizione 2020.

A tentare di inserirsi nei facili pronostici, London Roar e LA Current, che durante la terza stagione hanno dimostrato alta competitività e solidi roster.

STAT LIST DAY 1

Il team London Roar deve fare a meno di Kira Toussaintmentre la stella americana Caeleb Dressel dei Cali Condors è iscritto solo nei 100 metri farfalla.

Seguite con noi tutta l’azione, aggiornando questo articolo.

100 METRI FARFALLA DONNE

  1. Kelsi Dahlia (CAC), 54.59 WR
  2. Emma McKeon (LON), 55.66
  3. Marie Wattel (LON), 56.01
  4. Sarah Sjostrom (ENS), 56.17
  5. Anna Ntountounaki (LAC), 56.26
  6. Erika Brown (CAC), 56.29
  7. Madeline Banic (ENS), 57.07
  8. -Mikaela Dahlke (LAC), DNS

Kelsi Dahlia nuota subito fortissima e già dalle prime due vasche è sotto il ritmo del record mondiale. Tocca in 54.59 per diventare la donna più veloce del mondo di tutti i tempi. Cancella il precedente Record del Mondo stabilito da Sarah Sjostrom nel 2014 in 54.61. Seconda Emma McKeon in 55.66, mentre Marie Wattel è terza in 56.01.

100 METRI FARFALLA UOMINI

  1. Tom Shields (LAC), 49.03
  2. Caeleb Dressel (CAC), 49.23
  3. Chad Le Clos (ENS), 49.54
  4. Vini Lanza (LON), 49.91
  5. Tomoe Hvas (LAC), 50.27
  6. Marcin Cieslak (CAC), 50.29
  7. Edward Mildred (LON), 50.94
  8. James Guy (ENS), 51.15

Nella gara maschile Caeleb Dressel deve lottare contro Tom Shields che ha la meglio, anticipando il tocco della piastra di 20 centesimi. Shields porta la prima vittoria della serata a LA Current con 49.03, mentre Dressel è secondo per i Cali Condors in 49.23.

200 METRI DORSO DONNE

  • World Record: 1:58.94, Kaylee McKeown (AUS), 2020
  • ISL Record: 1:59.25, Minna Atherton (AUS), 2019
  1. Beata Nelson (CAC), 2:00.33
  2. Anastasiya Shkurdai (ENS), 2:01.51
  3. Ingrid Wilm (LAC), 2:02.38
  4. Minna Atherton (LON), 2:02.44
  5. Kathleen Baker (LAC), 2:03.25
  6. Hali Flickinger (CAC), 2:04.53
  7. Mary-Sophie Harvey (ENS), 2:05.53
  8. Katie Shanahan (LON), 2:07.08

Beata Nelson ha esteso il vantaggio iniziale di Cali con una grande vittoria nei 200 dorso femminile, producendo il tempo più veloce della stagione in 2:00.33.

Nelson ha vinto l’evento sette volte in questa stagione, il suo precedente tempo più veloce è stato nel match 7 della stagione regolare in 2:00.55.

Anastasiya Shkurdai di Energy Standard si è piazzata seconda in 2:01.51, abbassando il suo stesso record nazionale bielorusso per la terza volta in questa stagione. Ingrid Wilm di LA è arrivata terza in 2:02.38.

 

200 METRI DORSO UOMINI

  1. Evgeny Rylov (ENS), 1:47.88
  2. Ryan Murphy (LAC), 1:48.12
  3. Christian Diener (LON), 1:49.25
  4. Luke Greenbank (LON), 1:50.38
  5. Apostolos Christou (LAC), 1:50.75
  6. Coleman Stewart (CAC), 1:51.11
  7. Brodie Williams (CAC), 1:52.75
  8. Travis Mahoney (ENS), 1:52.92

Evgeny Rylov ha ottenuto la prima vittoria della serata per Energy Standard mantenendo il vantaggio sin dall’inizio e riuscendo a fermare la risalita di Ryan Murphy con il tempo di 1:47.88.

Il tempo di Rylov di stasera è anche il più veloce della stagione, migliorando l’1:48.10 di Murphy dalla scorsa settimana.

200 METRI RANA DONNE

  • World Record: 2:14.57, Rebecca Soni (USA), 2009
  • ISL Record: 2:15.56, Lilly King (USA), 2020
  1. Lilly King (CAC), 2:17.06
  2. Emily Escobedo (CAC), 2:18.00
  3. Annie Lazor (LAC), 2:18.37
  4. Evgeniia Chikunova (ENS), 2:19.56
  5. Kotryna Teterevkova (LAC), 2:21.19
  6. Sydney Pickrem (LON), 2:21.79
  7. Viktoriya Gunes (ENS), 2:23.12
  8. Sara Francheschi (LAC), 2:27.18

Lilly King consolida il vantaggio iniziale di Cali Condors, andando a vincere i 200 metri rana in 2:17.06, quasi un secondo più veloce della sua compagna di squadra Emily Escobedoseconda con 2:18:00. LA Current ottiene il terzo posto con Annie Lazor in 2:18.37 ed il quinto con Kotryna Teterevkova.

Sara Franceschi chiude ottava per LA Current in 2:27.18.

200 METRI RANA UOMINI

  • World Record: 2:00.16, Kirill Prigoda (RUS), 2018
  • ISL Record: 2:00.58, Marco Koch (GER), 2020
  1. Nic Fink (CAC), 2:02.41
  2. Ilya Shymanovich (ENS), 2:02.44
  3. Christopher Rothbauer (LAC), 2:05.48
  4. Charlie Swanson (ENS), 2:05.96
  5. Ross Murdoch (LON), 2:06.02
  6. Kevin Cordes (CAC), 2:06.07
  7. Tom Dean (LON), 2:09.81
  8. Abrahm DeVine (LAC), 2:13.65

Nic Fink ha dato tutto nell’ultimo 50 per dare ai Condors la loro quarta vittoria di questa finale ISL. Con un ultimo passaggio a 31.00 è riuscito a beffare Ilya Shymanovich di Energy Standard al tocco della piastra, anticipandolo di tre centesimi di secondo.

Fink con il tempo di 2:02.41, chiude a poco più di due decimi dal suo record americano (2:02.20) mentre segna un jackpot di 12 punti per Cali.

4X100 METRI STILE LIBERO DONNE

  • World Record: 3:26.53, Netherlands, 2014
  • ISL Record: 3:25.37, Energy Standard, 2020
  1. Energy Standard, 3:27.87
  2. London Roar, 3:29.13
  3. Cali Condors, 3:29.17
  4. LA Current, 3:31.11
  5. Cali Condors, 3:33.50
  6. Energy Standard, 3:39.39
  7. London Roar, 3:41.56
  8. LA Current, 3:52.46

La staffetta veloce di Energy Standard si conferma il punto forte del club, andando a vincere la 4×100 stile libero femminile in 3:27.87 per un totale di 30 punti.

CLASSIFICA PROVVISORIA

  1. Cali Condors, 77.0
  2. London Roar, 49.0
  3. Energy Standard, 47.0
  4. LA Current, 44.0

50 METRI STILE LIBERO UOMINI

  1. Ben Proud (ENS), 20.40
  2. Kyle Chalmers (LON), 20.96
  3. Justin Ress (CAC), 21.00
  4. Kristian Gkolomeev (LAC), 21.07
  5. Kliment Kolesnikov (ENS), 21.10
  6. Dylan Carter (LON), 21.15
  7. Jesse Puts (CAC), 21.30
  8. Maxime Rooney (LAC), 21.35

Ben Proud ha aperto subito in vantaggio per andare a vincere i 50 metri stile libero maschili in stabilendo il nuovo record britannico in 20.40. Cancella il suo precedente primato di 20.64 fissato qui ad Eindhoven durante i playoff.

Proud, di Energy Standard, ha chiuso con oltre mezzo secondo su Kyle Chalmers dei London Roar (20.96) e segna 12 punti per il club, recuperando jackpot dagli ultimi due.

50 METRI STILE LIBERO DONNE

  • World Record: 22.93, Ranomi Kromowidjojo (NED), 2017
  • ISL Record: 23.08, Sarah Sjostrom (SWE), 2021
  1. Sarah Sjostrom (ENS), 23.27
  2. Abbey Weitzeil (LAC), 23.83
  3. Emma McKeon (LON), 23.88
  4. Erika Brown (CAC), 24.06
  5. Femke Heemskerk (ENS), 24.15
  6. Maaike de Waard (CAC), 24.16
  7. Madison Wilson (LAC), 24.24
  8. Kim Busch (LON), 24.27

Sarah Sjostrom ha messo in fila la terza vittoria consecutiva per Energy Standard nei 50 stile libero femminili, portando il club a quattro punti dai Condor  al comando della classifica provvisoria.

Sjostrom, pochi minuti  dopo aver nuotato una frazione in 51.8 sulla staffetta 4×100 stile 400 libero, ha gestito i 50 chiudendo in 23.27, sua settima vittoria in questa stagione. La svedese ha stabilito un nuovo record ISL con il 23.08 nuotato nel terzo incontro di play-off.

CLASSIFICA PROVVISORIA

  1. Cali Condors, 111.0
  2. Energy Standard, 107.0
  3. London Roar, 77.0
  4. LA Current, 64.0

200 METRI MISTI UOMINI

  • World Record: 1:49.63, Ryan Lochte (USA), 2012
  • ISL Record: 1:50.76, Daiya Seto (JPN), 2019
  1. Duncan Scott (LON), 1:51.53
  2. Tomoe Hvas (LAC), 1:53.46
  3. Javier Acevedo (LAC), 1:53.80
  4. Vini Lanza (LON), 1:54.02
  5. Jose Angel Martinez (CAC), 1:54.64
  6. Andrey Zhilkin (ENS), 1:56.15
  7. Brodie Williams (CAC), 1:57.32
  8. Travis Mahoney (ENS), 1:57.37

Dopo aver vinto l’evento quattro volte in 1:52s, Duncan Scott ha migliorato il suo record britannico nei 200 metri misti maschili nuotando il tempo di 1:51.53, vincendo di quasi due secondi e raccogliendo un jackpot importantissimo di 15 punti per London Roar.

Scott era un secondo davanti a Tomoe Hvas ai 150, ed ha poi chiuso in 26.69 per estendere il vantaggio.

Hvas e Javier Acevedo hanno chiuso al secondo e terzo posto per LA Current, mentre Energy Standard non ha guadagnato nessun punto da questa gara.

200 METRI MISTI DONNE

  • World Record: 2:01.86, Katinka Hosszu (HUN), 2014
  • ISL Record: 2:03.93, Yui Ohashi (JPN), 2020
  1. Sydney Pickrem (LON), 2:05.79
  2. Mary-Sophie Harvey (ENS), 2:06.01
  3. Beata Nelson (CAC), 2:06.42
  4. Anastasia Gorbenko (LAC), 2:07.14
  5. Viktoriya Gunes (ENS), 2:07.44
  6. Hali Flickinger (CAC), 2:08.65
  7. Katie Shanahan (LON), 2:09.65
  8. Sara Franceschi (LAC), 2:12.91

Sydney Pickrem ha condotto i London Roar alla vittoria anche nei 200 misti femminili, dopo quella di Scotto nella gara maschile con il tempo di 2:05.79.

Pickrem, vince l’evento per la quinta volta in questa stagione, ed è stata seguita da Mary-Sophie Harvey (2:06.01) e Beata Nelson (2:06.42).

50 METRI RANA UOMINI

  • World Record: 25.25, Cameron van der Burgh (RSA) / Ilya Shymanovich (BLR), 2009 / 2021
  • ISL Record: 25.29, Emre Sakci (TUR), 2020
  1. Nic Fink (CAC), 25.72
  2. Ilya Shymanovich (ENS), 25.81
  3. Felipe Lima (ENS), 25.95
  4. Christopher Rothbauer (LAC), 26.75
  5. Sam Williamson (LON), 26.91
  6. Ross Murdoch (LON), 27.00
  7. Kevin Cordes (CAC), 27.03
  8. Tomoe Hvas (LAC), 29.80

i 50 metri rana uomini finiscono come i 200 all’inizio della sessione, con Nicolo Fink che mette le mani avanti al co-detentore del record del mondo nella distanza Ilya Shymanovich. Fink, di Cali Condors, è primo in 25.72, mentre Shymanovich per Energy Standard lo segue a 25.81.

50 METRI RANA DONNE

  1. Alia Atkinson (LON), 29.15
  2. Lilly King (CAC), 29.44
  3. Benedetta Pilato (ENS), 29.56
  4. Imogen Clark (LAC), 29.59
  5. Molly Hannis (CAC), 29.63
  6. Siobhan Haughey (ENS), 29.97
  7. Kotryna Teterevkova (LAC), 30.40
  8. Freya Anderson (LON), 30.63

Rivediamo in gara Benedetta Pilatoassente dai Campionati italiani in vasca corta che si sono svolti questa settimana, e convocata per i prossimi Mondiali di Abu Dhabi. Benedetta chiude terza, in 29.56, dietro Alia Atkinson di London Roar (29.15) e Lilly King di Cali Condors (29.56.

STAFFETTA 4X100 METRI STILE LIBERO UOMINI

  • World Record: 3:03.03, United States, 2018
  • ISL Record: 3:02.78, Energy Standard, 2020
  1. Cali Condors, 3:04.82
  2. London Roar, 3:04.84
  3. LA Current, 3:06.01
  4. Energy Standard, 3:07.85
  5. Energy Standard, 3:07.93
  6. London Roar, 3:14.42
  7. LA Current, 3:15.88
  8. Cali Condors, 3:19.44

E’ stata una staffetta decisa agli ultimi metri la 4×100 stile libero maschile con i Cali Condors che hanno toccato soltanto due centesimi prima dei London Roar grazie a Justin Ress che ha ancorato la staffetta in 45.43.

Dressel ha messo in atto una solida frazione di 45.99 nuotando come secondo di  Cali, che hanno segnato 30 punti con la vittoria.

I London Roar hanno avuto come migliore in campo Kyle Chalmers (45.80).

CLASSIFICA PROVVISORIA

  1. Cali Condors, 182.0
  2. Energy Standard, 158.0
  3. London Roar, 135.0
  4. LA Current, 101.0

50 METRI DORSO DONNE

  1. Ingrid Wilm (LAC), 26.24
  2. Anastasiya Shkurdai (ENS), 26.28
  3. Maaike de Waard (CAC), 26.31
  4. Simona Kubova (ENS), 26.38
  5. Minna Atherton (LON), 26.45
  6. Olivia Smoliga (CAC), 26.53
  7. Kathleen Baker (LAC), 27.06
  8. Emma McKeon (LON), 27.38

In una gara che sarebbe stata molto probabilmente blindata da Kira Toussaint, LA Current ha avuto la possibilità di segnare un a vittoria grazie a Ingrid Wilm che vince i 50 dorso in 26.24, 4 centesimi più veloce di Anastasiya Shkurdai (26.28) di Energy Standard.

Nonostante la sua incredibile stagione, questa è stata solo la seconda vittoria individuale di Wilm 50 dorso, e la sua prima volta a vincere da sola, avendo pareggiato con la Toussaint nel match 8 della stagione regolare.

In assenza di Toussaint, London  ha usato Emma McKeon, che ha chiuso ottava e subito jackpot da Wilm.

50 METRI DORSO UOMINI

  • World Record: 22.22, Florent Manaudou (FRA), 2014
  • ISL Record: 22.53, Ryan Murphy (USA), 2021
  1. Ryan Murphy (LAC), 22.56
  2. Evgeny Rylov (ENS), 22.59
  3. Coleman Stewart (CAC), 22.98
  4. Christian Diener (LON), 23.06
  5. Guilherme Guido (LON), 23.20
  6. Javier Acevedo (LAC), 23.71
  7. Travis Mahoney (ENS), 24.31
  8. Jose Angel Martinez (CAC), 25.42

Ryan Murphy ha nuotato un enorme 50 dorso mettendosi indietro Evgeny RylovIl tempo nuotato qui da Murphy, 22.56 è soltanto 3 centesimi più lento del suo record americano e ISL fissato durante i playoff.

Rylov (22.59) sorprendentemente termina la stagione senza aver mai vinto i 50 metri dorso, mentre Coleman Stewart di Cali si è unito ai due in 22.98, segnando l’ultimo tempo sotto i 23 secondi.

400 METRI STILE LIBERO DONNE

  • World Record: 3:53.92, Ariarne Titmus (AUS), 2018
  • ISL Record: 3:54.06, Katie Ledecky (USA), 2019
  1. Siobhan Haughey (ENS), 3:58.80
  2. Hali Flickinger (CAC), 3:58.91
  3. Freya Anderson (LON), 3:59.96
  4. Helena Rosendahl Bach (ENS), 4:05.12
  5. Madison Wilson (LAC), 4:06.51
  6. Valentine Dumont (LAC), 4:06.55
  7. Kathrin Demler (CAC), 4:06.60
  8. Sydney Pickrem (LON), 4:13.70

Siobhan Haughey di Energy Standard conquista la sua settima vittoria nei 400 metri stile libero femminili con il tempo di 3:58.80. Sotto i 4 minuti anche Hali Flickinger di Cali Condors, seconda in 3:58.91 e Freya Anderson di London Roar, terza in 3:59.96.

400 METRI STILE LIBERO UOMINI

  • World Record: 3:32.25, Yannick Agnel (FRA), 2012
  • ISL Record: 3:35.49, Danas Rapsys (LTU), 2020
  1. Tom Dean (LON), 3:40.67
  2. Townley Haas (CAC), 3:40.82
  3. Kregor Zirk (ENS), 3:41.69
  4. Eddie Wang (CAC), 3:42.82
  5. Duncan Scott (LON), 3:43.82
  6. James Guy (ENS), 3:43.99
  7. Martin Malyutin (LAC), 3:46.15
  8. Fernando Scheffer (LAC), 3:46.25

Fernando Scheffer ha attaccato il primo 100 dei 400 stile libero maschili, guadagnando il bonus al checkpoint con un passaggio in  49.58. Nonostante l’ottavo posto nella gara, Scheffer ha segnato 10 punti, per LA, meglio di qualsiasi altro concorrente.

Tom Dean e Townley Haas hanno faticato nelle fasi iniziali ma alla fine hanno combattuto fino alla piastra, con Dean che l’ha spuntata per i Roar in  3:40.67.

Dean ha segnato nove punti per London, mentre Haas, che era ottavo ai 200 (1:49.40), ha chiuso secondo in 3:40.82.

4X100 METRI MISTI DONNE

  • World Record: 3:44.52, United States, 2020
  • ISL Record: 3:44.52, Cali Condors, 2020
  1. Energy Standard, 3:48.11
  2. London Roar, 3:48.45
  3. LA Current, 3:49.94
  4. Cali Condors, 3:50.54
  5. Energy Standard, 3:51.60
  6. LA Current, 3:56.01
  7. London Roar, 3:57.32
  8. -Cali Condors, DQ

Gli eventi sono cambiati alla fine per i Cali Condors, che dopo aver vinto la staffetta 4×100 misti femminili,  sono stati squalificati per una irregolarità di Lilly Kingla quale, alla virata dei 75 metri della frazione a rana, ha toccato la parete di virata con una sola mano.

Con la squalifica, Energy Standard sale al primo posto e segna 38 punti, con 3:48.11.

4X100 METRI MISTI UOMINI

  • World Record: 3:19.16, Russia, 2009
  • ISL Record: 3:18.28, Energy Standard, 2020
  1. Cali Condors, 3:19.64
  2. Energy Standard, 3:20.61
  3. London Roar, 3:23.51
  4. LA Current, 3:23.75
  5. Energy Standard, 3:25.05
  6. London Roar, 3:25.41
  7. LA Current, 3:26.39
  8. Cali Condors, 3:29.27

CLASSIFICA DAY 1

  1. Energy Standard, 271.0
  2. Cali Condors, 250.0
  3. London Roar, 206.0
  4. LA Current, 171.0

In This Story

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto …

Read More »