Universiadi Napoli. Italiani In Mostra-Tutti I Risultati Delle Finali Del Day 5

UNIVERSIADI – NAPOLI 2019

La quinta serata delle universiadi di Napoli 2019, ha in programma 9 gare.

Di seguito gli italiani impegnati questa sera:

800 METRI STILE LIBERO UOMINI – FINALE

  • World Record – 7:32.12, Zang Lin (CHN), 2009
  • Meet Record – 7:45.76, Gregorio Paltrinieri (ITA), 2017
  1. Anton Nikitin (RUS), 7:56.65
  2. Nick Norman (USA), 7:57.95
  3. Filip Zaborowski (POL), 7:58.27

Matteo Lamberti ha mantenuto la terza posizione per tutta la gara sostenendo il ritmo dell’americano Norman Nicholas e del russo Anton Nikitin, perdendo posizione soltanto negli ultimi 150 metri. Nell’ultima vasca Lamberti è stato beffato dal polacco Filip Zaborowski, che lo ha anticipato al tocco della piastra per soli due centesimi.

Vince l’oro il russo Anton Nikitin con il tempo di 7:56.65. Argento per l’americano Nick Norman con 7:57.95 e bronzo per il polacco Filip Zaborowski.

200 METRI STILE LIBERO DONNE – SEMIFINALE

  • World Record – 1:52.98, Federica Pellegrini (ITA), 2009
  • Meet Record – 1:56.71, Siobahn Haughey (HK), 2017

FINALE

  1. Gabby DeLoof (USA), 1:58.46
  2. Paige Madden (USA), 1:59.01
  3. Mariia Baklakova (RUS), 1:59.22
  4. Linda Caponi (ITA), 1:59.42
  5. Kathryn Greenslade (GBR), 1:59.88
  6. Irina Krivonogova (RUS), 2:00.14
  7. Kennedy Goss (CAN), 2:00.49
  8. Alice Scarabelli (ITA), 2:00.84

L’unica atleta a nuotare sotto il minuto e 59 è l’americana Gabby DeLoof che chiude con il tempo più basso delle due semifinali, 1:58.46. Accanto a lei partirà la sua compagna di squadra Paige Madden secondo tempo con 1:59.01.

Linda Caponi ed Alice Scarabelli si guadagnano la finale di domani sera con il quarto ed ottavo tempo tempo, 1:59.42 e 2:00.84.

100 METRI FARFALLA UOMINI – SEMIFINALE

  • World Record – 49.82, Michael Phelps (USA), 2009
  • Meet Record – 50.85, Jason Dunford (KEN), 2009

FINALE

  1. Jack Saunderson (USA), 52.12
  2. Iago Moussalem (BRA), 52.13
  3. Aleksandr Sadovnikov (RUS), 52.19
  4. Yuya Tanaka (JPN), 52.26
  5. Shinnosuke Ishikawa (JPN), 52.33
  6. Coleman Stewart (USA), 52.44
  7. Michal Poprawa (POL), 52.46
  8. Egor Kuimov (RUS), 52.64

Entrambi gli italiani hanno nuotato la prima semifinale. Alberto Razzetti ha chiuso con il nono crono delle due semi, 52.76 e Christian Ferraro con il decimo, 52.82. L’americano Jack Saunderson ed il brasiliano Iago Moussalem sono divisi da un centesimo di secondo, rispettivamente con 52.12 e 52.13.

200 METRI RANA DONNE – FINALE

  • World Record – 2:19.11, Rikke Møller Pedersen (DEN), 2009
  • Meet Record – 2:22.32, Rie Kaneto (JPN), 2009
  1. ORO Tatjana Schoenmaker (RSA), 2:22.92
  2. ARGENTO Emily Escobedo (USA), 2:23.65
  3. BRONZO Kanako Watanabe (JPN), 2:24.18

La sudafricana Tatjana Schoenmaker continua a stupire qui a Napoli.

Stasera, la Schoenmaker ha superato l’americana Emily Escobedo e la giapponese Kanako Watanabe andando a conquistare la medaglia d’oro con il tempo di 2:22.92.

L’ultimo 50 è stato chiuso in 36.22, mezzo secondo più veloce della Escobedo e della Watanabe.

Francesca Fangio chiude sesta con il tempo di 2:25.80

100 METRI STILE LIBERO UOMINI – FINALE

  • World Record – 46.91, Cesar Cielo (BRA), 2009
  • Meet Record – 47.62, Vladimir Morozov (RUS), 2013
  1. ORO Zach Apple (USA), 48.01
  2. ARGENTO Tate Jackson (USA), 48.29
  3. BRONZO Marco Ferreira (BRA), 48.57

Zach Apple nuota il suo personale in una gara individuale per andare a vincere la finale dei 100 metri stile libero maschili, con il tempo di 48.01. Ad onor di cronaca Apple aveva nuotato nella staffetta 4×100 stile libero maschile la sua frazione in 47.7.

Con 48.29 argento per l’altro americano in finale, Tate Jackson. Bronzo per il brasiliano Marco Ferreira con il tempo di 48.57.

50 METRI DORSO DONNE

  • World Record – 26.98, Liu Xiang (CHN), 2018
  • Meet Record – 27.89, Anastasia Zueva (RUS), 2013

FINALE

  1. Elise Haan (USA), 28.25
  2. Silvia Scalia (ITA), 28.28
  3. Katharine Berkoff (USA), 28.41
  4. Agata Naskret (POL) 28.48
  5. Ingrid Wilm (CAN), 28.48
  6. Calypso McDonnell (AUS), 28.54
  7. Nadine Laemmler (GER), 28.68
  8. Marieke Tienstra (NED), 28.83

Silvia Scalia conquista la finale dei 50 metri dorso femminili con il secondo tempo più veloce delle due semifinali. Spinta da un tifo incredibile qui alla Scandone di Napoli, la Scalia tocca la piastra in 28.28, solo tre centesimi più lenta dell’americana Elise Haan, primo tempo con 28.25.

200 METRI DORSO UOMINI – SEMIFINALE

  • World Record – 1:51.92, Aaron Piersol (USA), 2009
  • Meet Record – 1:54.13, Ryosuke Irie (JPN), 2009

FINALE

  1. Austin Katz (USA), 1:55.57
  2. Martin Binedell (RSA), 1:57.65
  3. Clark Beach (USA), 1:57.68
  4. Grigory Tarasevich (RUS), 1:58.11
  5. Cameron Tysoe (AUS), 1:58.20
  6. Manuel Bacarizo (ESP), 1:58.76
  7. Emanuel Turchi (ITA), 1:58.79 Personal best
  8. Mathieu Geoffroy (FRA), 1:58.81

Nuota il personale e si qualifica per la finale l’azzurro Emanuel Turchi che chiude in 1:58.79, ritoccando l’1:59.16 nuotato ai Campionati Assoluti di Riccione ad Aprile.. L’Americano Austin Katz è l’unico a nuotare non solo sono l’1:57, ma addirittura sotto l’1:56, toccando la piastra in 1:55.57.

100 METRI FARFALLA DONNE – FINALE

  • World Record — 55.48, Sarah Sjostrom (SWE), 2016
  • Meet Record — 57.63, Katerine Savard (CAN), 2013
  1. ORO Tayla Lovemore (RSA), 58.74
  2. ARGENTO Dakota Luther (USA), 58.82
  3. BRONZO Lisa Hoepink (GER), 58.87

Ottime prestazioni per gli atleti della Repubblica del Sud Africa qui alle Universiadi di Napoli. Tayla Lovemore conquista l’oro nei 100 metri farfalla femminili con il tempo di 58.74. Con 58.82 chiude seconda e porta a casa l’argento l’americana Dakota Luther, mentre la tedesca Lisa Hoepink è bronzo con 58.87

50 METRI RANA UOMINI – SEMIFINALI

  • World Record – 25.95, Adam Peaty (GBR), 2017
  • Meet Record – 26.98, Michael Houlie (RSA), 2019

FINALI

  1. Michael Houlie (RSA), 26.82 Record delle Universiadi
  2. Kirill Prigoda (RUS), 27.28
  3. Ian Finnerty (USA), 27.32
  4. Pedro Cardona (BRA), 27.33
  5. Jaekwoon Moon (KOR), 27.53
  6. Connor Hoppe (USA), 27.66
  7. Theo Bussiere (FRA), 27.67
  8. Craig Benson (GBR), 27.68

Michael Houlie della Repubblica Sud Africana abbassa il record che lui stesso aveva stabilito nelle batterie di qualificazione ed entra in finale con 26.82. E’ anche l’unico atleta a nuotare sotto i 27 secondi. Kirill Prigoda realizza il secondo tempo di ingrasso in finale, 27.28.

Alessandro Pinzuti si ferma ai piedi dell’ultimo blocco disponibile per la finale, chiudendo nono con il tempo di 27.78.

 

 

In This Story

Leave a Reply

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

Ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto quasi per caso, …

Read More »

Want to take your swimfandom to the next level?

Subscribe to SwimSwam Magazine!