Trials USA Live Recap Batterie Day 2: In Acqua King, Smith E Ledecky

2021 USA OLYMPIC SWIMMING TRIALS

Secondo giorno di gare ad Omaha dove nella giornata di ieri ci sono state gare di altissimo livello con 2 record americani battuti, nei 100 rana maschili e nei 100 farfalla femminili, e un’insolita situazione nei 400 stile libero maschili con il secondo classificato che non è rientrato nel minimo “A” imposto dalla FINA.

In acqua in questa mattinata statunitense scenderanno alcune delle stelle più attese, la ranista Lilly King, la pluricampionessa olimpica Katie Ledecky e Regan Smith, chiamata a rispondere a quanto avvenuto dall’altra parte del mondo dove Kylee McKeown le ha sottratto giusto poche ore fa il primato mondiale.

RISULTATI LIVE

100 DORSO FEMMINILI

Top 16:

  1. Regan Smith 58.35
  2. Rhyan White 58.88/ Katharine Berkoff 58.88
  3. Olivia Smoliga 59.24
  4. Phoebe Bacon 59.32
  5. Isabella Stadden 59.53
  6. Katie Deloof 59.96
  7. Amy Bilquist 1:00.12
  8. Lisa Bratton 1:00.26
  9. Ali Deloof 1:00.44
  10. Kathleen Baker 1:00.46
  11. Sophie Lidner 1:00.81
  12. Alex Walsh 1:00.86
  13. Sophie Sorenson 1:00.90
  14. Berit Berglund 1:00.96
  15. Talia Bates 1:01.02

Regan Smith ha rinunciato alla finale dei 100 farfalla femminili in vista del suo impegno nella gara in cui punta sicuramente di più, i 100 dorso. L’ex primatista mondiale nuota in batteria 58.35 e approda in semifinale con il miglior tempo. Dietro di lei una coppia da 58.88 White/Berkoff.

Kathleen Baker è solo 11° in questo turno ma prima dei trials ha raccontato di aver subito la frattura di un osso del piede che ne ha compromesso la preparazione.

200 STILE LIBERO MASCHILI

  • World Record: Paul Biedermann (GER) – 1:42.00 (2009)
  • American Record: Michael Phelps – 1:42.96 (2008)
  • US Open Record: Michael Phelps (USA) – 1:44.10 (2008)
  • World Junior Record: Hwang Sun Woo (KOR) – 1:44.96 (2021)
  • 2016 Olympic Champion: Sun Yang (CHN) – 1:44.65
  • 2016 US Olympic Trials Champion: Townley Haas – 1:45.66
  • Wave I Cut: 1:50.79
  • Wave II Cut: 1:49.65

Top 16:

  1. Kieran Smith 1:46.54
  2. Caeleb Dressel 1:46.63
  3. Patrick Callan 1:46.96
  4. Townley Haas 1:47.06
  5. Andrew Seliskar 1:47.07
  6. Luca Urlando 1:47.20
  7. Drew Kibler 1:47.31
  8. Carson Foster 1:47.33
  9. Zach Apple 1:47.35/Blake Pieroni 1:47.35
  10. Ryan Held 1:47.57
  11. Trenton Julian 1:47.63
  12. Jake Magahey 1:47.93 / Zane Grothe 1:47.93
  13. Jack Dahlgren 1:48.18/ Jeff Newkirk 1:48.15

200 stile libero maschili che vanno guardati sia in ottica della gara individuale che della staffetta 4×200. Gli Stati Uniti sono i campioni olimpici in carica anche se questa distanza ha vissuto un periodo di grande evoluzione portando molte altre nazioni su standard competitivi.

Il vincitore e già qualificato nei 400 stile libero Kieran Smith nuota il miglior tempo delle batterie in 1:46.53. Dietro di lui fa il suo debutto ai Trials Caeleb Dressel che si cimenta nei 200 stile probabilmente a caccia di un posto in staffetta. Per Caeleb è la prima volta sub 1:47.

Un po’ sottotono gli specialisti della distanza come Haas, Apple e Held. 25° e fuori dai giochi Ryan Lochte che inizia in salita la sua rincorsa alla 5° olimpiade.

100 RANA FEMMINILI

  • World Record: Lilly King (USA) – 1:04.13 (2017)
  • American Record: Lilly King – 1:04.13 (2017)
  • US Open Record: Jessica Hardy (USA) – 1:04.45 (2009)
  • World Junior Record: Ruta Meilutyte (LTU) – 1:05.21 (2014)
  • 2016 Olympic Champion: Lilly King (USA) – 1:04.93
  • 2016 US Olympic Trials Champion: Lilly King – 1:05.20
  • Wave I Cut: 1:10.99
  • Wave II Cut: 1:09.55

Top 16:

  1. Lilly King 1:05.67
  2. Bethany Galat 1:05.89
  3. Annie Lazor 1:05.92
  4. Lydia Jacoby 1:06.40
  5. Kaitlyn Dobler 1:07.42
  6. Emily Escobedo 1:07.45
  7. Micah Sumrall 1:07.60
  8. Allie Raab 1:07.69
  9. Molly Hannis 1:07.78
  10. Hannah Bach 1:07.89
  11. Miranda Tucker 1:08.07
  12. Emma Weber 1:08.30
  13. Olivia Anderson 1:08.79
  14. Letitia Anderson 1:08.92
  15. Zoie Hartman 1:09.00

100 rana donne caratterizzati da 4 atlete che nuotano su tempi di alto livello e il resto delle qualificate che si ferma ad uno standard da oltre il minuto e 7 secondi, ultimo tempo di ingresso alle semifinali 1:09.00 Davanti però fanno il vuoto con ben 3 atlete sotto l’1:06. Per Bethany Galat e Annie Lazor si tratta della prima volta sotto questo muro.

La favorita, Lilly King, non tradisce le attese e nuota 1:05.67 con un passaggio ai 50 metri in 30.62 e un evidente rallentamento nella seconda parte di gara. Ottima prova per la giovane Lydia Jacoby, classe 2004, che firma il quarto crono in 1:06.40

100 DORSO MASCHILI

  • World Record: Ryan Murphy (USA) – 51.85 (2016)
  • American Record: Ryan Murphy (USA) – 51.85 (2016)
  • US Open Record: Aaron Peirsol (USA) – 51.94 (2009)
  • World Junior Record: Kliment Kolesnikov (RUS) – 52.53 (2018)
  • 2016 Olympic Champion: Ryan Murphy (USA) – 51.97
  • 2016 US Olympic Trials Champion: Ryan Murphy – 52.26
  • Wave I Cut: 56.59
  • Wave II Cut: 55.51

Top 16:

  1. Bryce Mefford 52.99
  2. Justin Ross 53.07
  3. Shaine Casas 53.08/ Ryan Murphy 53.08
  4. Hunter Armostrong 53.28
  5. Matt Grevers 53.65
  6. Michael Andrew 53.66
  7. Hunter Tapp 53.77
  8. Will Grant 53.96/ Adam Chaney 53.96
  9. Jack Aikins 54.16
  10. Daniel Carr 54.18
  11. Nicholas Albiero 54.21
  12. Dean Farris 54.27
  13. Coleman Stewart 54.45
  14. Nick Simons 54.52

100 dorso maschili vedono un solo uomo sotto i 53″, è il 22enne Bryce Mefford che nuota 52.99.

I veterani della specialità come Murphy, campione olimpico in carica, e Grevers, passano il turno ma dovranno vedersela con i giovani nella finale di domani. Ancora in acqua Micheal Andrew che dopo la super prestazione di ieri nella rana, scende per la sua seconda gara in questa settimana.

400 STILE LIBERO FEMMINILI

Top 8:

  1. Katie Ledecky  4:03.07
  2. Paige Madden  4:05.92
  3. Haley Anderson 4:06.87
  4. Leah Smith  4:06.88
  5. Sierra Schmidt 4:09.00
  6. Kaersten Meitz 4:09.07
  7. Emma Nordin  4:10.31
  8. Ashley Twichell  4:10.51

Finale con tutte le protagoniste annunciate nei 400 stile libero femminili. Primo tempo, nemmeno a dirlo, per la primatista mondiale Katie Ledecky che nuota 4:03 in facilità e rimanda la ricerca del crono alla finale di questa sera.

Primato personale per Madden Paige che nuota 4:05.92, alle sue spalle le veterane Anderson e Smith.

In This Story

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Aglaia Pezzato

Aglaia Pezzato

Cresce a Padova e dintorni dove inizialmente porta avanti le sue due passioni, la danza classica e il nuoto, preferendo poi quest’ultimo. Azzurrina dal 2007 al 2010 rappresenta l’Italia con la nazionale giovanile in diverse manifestazioni internazionali fino allo stop forzato per due delicati interventi chirurgici. 2014 Nel 2014 fa il suo esordio …

Read More »