GP Città Di Napoli: I Campioni Abbracciano i Fan In Due Giorni Di Gare

3° GRAN PRIX CITTA’ DI NAPOLI

Due giorni di gare intense alla piscina “Felice Scandone” di Napoli, che indossa il vestito della festa per accogliere i big del nuoto.

100 dorso femminile

L’atleta più attesa era la pluri-campionessa Federica Pellegrini, che non si è risparmiata nel contatto con i fan.

Queste le dichiarazioni dopo i preliminari della mattina della gara dei 100 metri dorso:  “È sempre un piacere tornare a Napoli ed entrare in contatto con i tifosi. Napoli è una tappa importante per me, visto che non ci sono tante occasioni di gareggiare da Roma in giù. Quest’anno sono venuta solo di sabato per impegni assunti in precedenza, visto che lunedì partono le registrazioni di Italia’s Got Talent. La Scandone l’ho trovata come l’anno scorso: bella vasca, ampi spazi e tribune molto grandi, difficili da trovare altrove. Un po’ vecchiotta, ma ho saputo che sarà ristrutturata per ospitare le gare delle Universiadi 2019”.

courtesy of Aniello Sammarco

Sul ritorno ai 200 stile libero afferma: “Ho vinto tutto nei 200 sl e vedo che ora è una gara che interessa tanto a tante. Cosa potrei fare? Una finale mondiale l’anno prossimo. E poi mi chiederebbero la medaglia. Questo è per me un anno di transizione: conto in particolare di dare una mano importante alle staffette agli Europei di Glasgow”.

La gara viene vinta da Margherita Panzieraattuale detentrice del Record Italiano sulla distanza, con il tempo di 1:00,45.

Secondo gradino del podio per Federica Pellegrini. Ilaria Cusinato tocca per terza e completa il podio formato da tre atlete già con il pass per Glasgow in tasca.

  1. PANZIERA Margherita Gs Fiamme Oro Roma 1’00.45
  2. PELLEGRINI Federica  Circolo Canottieri Aniene 1’02.81
  3. CUSINATO Ilaria ITA 99 Gs Fiamme Oro Roma 1’03.69

100 STILE LIBERO MASCHILI

Grande attesa per la finale maschile dei 100 stile libero, che vede partire dalla corsia 4 il Campione Europeo della distanza Luca Dotto.

Obiettivo della stagione è la conferma del titolo ad agosto agli Europei di Glasgow, come conferma lui stesso. “È l’obiettivo della stagione, come quello di contribuire a portare più in alto possibile la nostra staffetta. Questo è un utile test per gli Europei, una gara che non va presa sotto gamba”. “L’accoglienza è stata eccezionale. Ora punto a vedere un po’ la città, senza dimenticare che domani però sono ancora in gara. Ho chiamato un amico, andrò con lui a prendere un aperitivo stasera. La piscina è bella grande e so che verrà rimodernata in occasione delle Universiadi, che sono un bello spot per tutta la città e per lo sport napoletano in particolare”.

In finale Luca Dotto nuota le due vasche in 50″25, toccando la piastra due secondi prima di Giuseppe Trapanese (52.45)

  1. DOTTO Luca Centro SP.Vo Carabinieri 50.25
  2. TRAPANESE Giuseppe Circolo Canottieri Napoli 52.45
  3. GUERNIER Marco Primo Piave Nuoto – San Dona’ 52.54

100 STILE LIBERO FEMMINILI

Finale da grandi aspettative, con in acqua Federica Pellegrini, Giada Galizi e Alice Mizzau

La mano avanti la mette la campionessa del mondo dei 200 stile con il tempo di 55.07. Giada Galizi tocca per seconda con 56.03.

Alice Mizzau arriva terza con il tempo di 57″20. L’atleta allenata da Max Di Mito ha trascorso un periodo di allenamento al Centro Federale di Verona, con il gruppo allenato da Matteo Giunta. Il tempo ottenuto a Napoli è un segno della ripresa in atto di Alice e fa ben sperare in vista Settecolli.

50 STILE LIBERO

Nella gara maschile è ancora Luca Dotto ad occupare il gradino più altro del podio, con il tempo di 22″72.

Federico Bocchia, sostenuto dai fan con corona e mantello, deve cedere la reale effige. Secondo con il tempo di 22″92.

Nella gara femminile spicca Giada Galizi che nuota la vasca secca in 25″76.

ALTRI RISULTATI

  • 100 DORSO MASCHILI: Vantaggio di oltre un secondo per Matteo Milliche si aggiudica la finale con il tempo di 55″88. Seguono Alessandro Baffi con 56.44 e Marco Turturiello con 59,2
  • 200 RANA MASCHILI: primo posto in scioltezza per Luca Pizzini. L’atleta già qualificato per gli Europei chiude la gara lunga dello stile rana in 2:15,58. Secondo Flavio Bizzarri con il tempo di 2:16,93. Chiude il podio Giuseppe Natale (Time Limit) con 2:16,60
  • 200 RANA FEMMINILI. La medaglia di bronzo ai Campionati assoluti Letizia Memo deve accontentarsi del secondo posto. La prima a toccare la piastra è Natalia Foffi con 2:33.78. Lottano per il terzo posto fino alle ultime bracciate Maria Sorrentino e la 14enne Antonella Mastrolilli, che rimane giù dal podio per nove centesimi.
  • 200 MISTI FEMMINILI. Ilaria Cusinato era attesissima nella piscina napoletana. Una stagione nuotata ai massimi livelli, medaglia di bronzo a Copenhagen ed un europeo ad attenderla in Scozia. Dopo il terzo posto nei 100 dorso, vince i 200 metri misti con il tempo di 2:16,27

ALLA ASSONUOTO CASERTA IL TROFEO

Il Grand Prix Città di Napoli-trofeo Vecchio Amaro del Capo, attribuito alla società che ha ottenuto i migliori piazzamenti complessivi con i propri atleti, è andato all’Assonuoto Club Caserta.

Una squadra in continua evoluzione e crescita, guidata dai tecnici Prof. Umberto Capasso e Luisa Matto.

L’Assonuoto Club Caserta si aggiudica anche il premio intitolato a Enzo Fusco, come club meglio classificato nelle categorie Juniores-Cadetti e Seniores.

Seconda la Olimpic Nuoto Napoli, alla quale è stato assegnato anche il trofeo intitolato a Filippo Calvino e messo in palio per la categoria Ragazzi.

Il bilancio

L’organizzatore della manifestazione si dice soddisfatto, con un bilancio più che positivo.

Dichiara Luciano Cotena: “Sono stati due giorni intensi. Abbiamo regalato agli sportivi delle emozioni uniche, mai viste nel nuoto agonistico a Napoli. Il meeting, grazie agli sforzi organizzativi e al grande lavoro svolto dallo staff coordinato da Francesco Vespe, è diventato un punto di riferimento nel panorama degli eventi natatori che si disputano in tutta Italia. La gente ha apprezzato le gesta atletiche di campioni come Federica Pellegrini e Luca Dotto. Insieme allo spettacolo in vasca hanno regalato al pubblico anche quel contatto umano indispensabile per avvicinare sempre più persone a questo sport”.

La manifestazione è organizzata dalla società Eventualmente Eventi & Comunicazione di Luciano Cotena. Direzione tecnica di Francesco Vespe, con la collaborazione del comitato campano della Fin. Patrocinio dell’assessorato allo sport del Comune di Napoli.

 

In This Story

Leave a Reply

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

Ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto quasi per caso, …

Read More »

Don't want to miss anything?

Subscribe to our newsletter and receive our latest updates!