Andrew, Huske E Ledecky Si Aggiungono Al Roster USA Per Tokyo.

ATLETI CERTI DELLA QUALIFICA OLIMPICA AL TERMINE DEL DAY 2:

400 MISTI UOMINI

400 STILE LIBERO UOMINI

  • Kieran Smith, 3:44. 86

400 MISTI DONNE

100 FARFALLA DONNE

100 RANA UOMINI

400 STILE LIBERO DONNE

I criteri di selezione di USA Swimming:

  • Tutti gli atleti che vincono la finale dei Trias ( e nuotano il minimo “A” indicato dalla FINA) sono automaticamente qualificati per Tokyo.
  • Ai secondi classificati non è ancora garantito un posto nella squadra, a causa del limite imposto di 26 uomini e 26 donne. Fino alla scorsa edizione erano in programma 13 eventi con due posti individuali ciascuno. La situazione è cambiata con l’aggiunta degli 800 stile libero per gli uomini e dei 1500 per le donne, ma i posti del roster non sono cambiati e considerando i posti riservati alle staffette è ipoteticamente possibile che gli Stati Uniti si ritrovino con un numero superiore di atleti rispetto al massimo consentito.

Tuttavia, è estremamente improbabile che 26 uomini diversi si qualifichino per ogni posto individuale della squadra. Piuttosto, ci sono casi in cui qualcuno come Caeleb Dressel potrebbe qualificarsi in due o tre eventi, aprendo così più posti per le persone che arrivano al secondo posto.

CRITERI DI PRIORITA’

Secondo i criteri di selezione del nuoto USA, i nuotatori sono selezionati per la squadra in base a quattro “priorità”.

  • Priorità n. 1. : La prima priorità sarà costituita da i quattro migliori nuotatori in base all’ordine di arrivo durante le finali in ciascuno degli eventi stile libero di 100 metri e 200 metri e il migliore durante le Finali in ciascuno dei singoli Eventi diversi dai 100 metri e 200 metri stile libero.

 

  • Priorità #2. La seconda priorità sarà costituita dal secondo miglior nuotatore disponibile in base all’ordine di arrivo durante le finali della gara di qualificazione in ciascuno dei singoli eventi diversi dai 100 metri e 200 metri stile libero.

 

  • Priorità #3. La terza priorità sarà costituita dal quinto miglior nuotatore disponibile in base all’ordine di arrivo durante le finali della gara di qualificazione in ciascuno dei 100 metri e 200 metri stile libero. (riserva di staffetta)

 

  • Priorità #4. La quarta priorità sarà costituita dal sesto miglior nuotatore disponibile in classifica in base all’ordine di arrivo durante le finali della gara di qualificazione in ciascuno dei 100 metri e 200 metri stile libero. (riserva di staffetta)

 

ATLETI SECONDI CLASSIFICATI E CANDIDATI ALLA QUALIFICA OLIMPICA AL TERMINE DEL DAY 2:

400 MISTI UOMINI

400 STILE LIBERO UOMINI

  • *

400 MISTI DONNE

100 FARFALLA DONNE

100 RANA UOMINI

400 STILE LIBERO DONNE

* i 400 stile libero maschile rappresentano un caso raro nella storia del nuoto statunitense. Il secondo classificato infatti non ha nuotato al di sotto del minimo A imposto dalla FINA.
Il secondo posto attualmente appartiene a Zane Grothe grazie al 3:45. 78  fatto ai Mondiali 2019. Per essere però sclazato, un nuotatore non deve battere quel tempo, deve solo raggiungere lo standard “A” olimpico di 3:46. 78 durante un meeting approvato dalla FINA a Mission Viejo che si terrà il 26 e il 27 giugno, o alle Bahamas il 24 giugno. Gli atleti che possono ambire al posto sono però solo quelli che si sono piazzati più in alto di Zane a Trials. Quindi questo significa che i nuotatori idonei a farlo sono:
Ross Dant, Chris Wieser, Trey Freeman, Brooks Fail, Jake Mitchell, Andrew Abruzzo, Mitch D’Arrigo, Jake Magahey e Coby Carrozza.
Se più di uno di quei nuotatori ottiene il taglio “A” a Mission Viejo, alle Bahamas, o in una prova a tempo autorizzata alla fine di questa settimana, allora chi tra questi si è piazzato meglio ai trials va a Tokyo.

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Aglaia Pezzato

Aglaia Pezzato

Cresce a Padova e dintorni dove inizialmente porta avanti le sue due passioni, la danza classica e il nuoto, preferendo poi quest’ultimo. Azzurrina dal 2007 al 2010 rappresenta l’Italia con la nazionale giovanile in diverse manifestazioni internazionali fino allo stop forzato per due delicati interventi chirurgici. 2014 Nel 2014 fa il suo esordio …

Read More »