Campionati del Mondo Nuoto 2022: Italiani In Gara Lunedì 20 Giugno

CAMPIONATI MONDIALI FINA 2022 – BUDAPEST

La terza giornata dei Campionati del Mondo si apre con cinque turni di batterie di qualifica. Negli 800 metri stile libero maschili i primi 8 accederanno direttamente alla finale di martedì sera. Le altre gare in programma avranno invece le semifinali a partire dalle ore 18:00 di oggi.

LUNEDI’ 20 GIUGNO

START LIST BATTERIE DAY 3

BATTERIE ORE 9:00

50 METRI RANA UOMINI

Nicolò Martinenghi arriva stamattina in piscina con la medaglie d’oro al collo nei 100 metri rana ed il nuovo record italiano, 58,26. Oggi, il 22enne cercherà il suo secondo oro in altrettanti giorni nei 50 rana, dove ha il tempo di 26.39 – anch’esso record italiano – in un campo senza i migliori ranisti Adam Peaty e Arno Kamminga.

Debutta sul palcoscenico internazionale senior Simone Cerasuolo.

A caccia di medaglie anche Joao Gomes Jr, l’unico reduce delle medaglie del 2019, e un paio di americani in lizza, Michael Andrew e Nic Fink, entrambi con un record personale ai Trials statunitensi.

200 METRI STILE LIBERO DONNE

Le due favorite  abituali sono assenti anche nei 200 stile libero femminili (Ariarne Titmus e Katie Ledecky), lasciando un trio di adolescenti a contendersi il titolo. La più giovane del gruppo, il fenomeno canadese Summer McIntosh, 15 anni, vanta il quarto miglior tempo stagionale tra i partecipanti ai Mondiali con un 1:55.39 ottenuto ai Trials canadesi. La 18enne Mollie O’Callaghan è scesa per la prima volta sotto l’1:55 con 1:54.94 ai Trials australiani.  Tang Muhan, arriva a Budapest con il miglior tempo in assoluto (1:54.26).

200 METRI FARFALLA UOMINI

Il detentore del record mondiale dei 200 farfalla maschili, Kristof Milak, potrebbe non possedere il miglior tempo del pianeta quest’anno, ma c’è motivo di sospettare un miglioramento significativo ai Mondiali. Sebbene il miglior tempo stagionale di Milak (1:53.88 ai Campionati nazionali ungheresi, ottenuto nonostante un malore prima dell’incontro) sia a 0,01 punti dal primo tempo al mondo di Tomoru Honda, è più veloce di quello con il quale era iscritto ai Campionati mondiali del 2019, dove poi ha stabilito il record mondiale in 1:50.73. Il miglior tempo stagionale di Honda, 1:53.87, è a soli 14 centesimi dal suo personale che gli è valso l’argento olimpico la scorsa estate a Tokyo.

800 METRI STILE LIBERO UOMINI

Riuscirà Lukas Martens a fare il salto di qualità negli 800 stile libero maschili? Il tedesco è arrivato a Budapest sulla scia di una grande primavera che lo ha visto diventare il nuotatore più quotato al mondo nei 400, 800 e 1500 stile nelle gare locali. Ma sotto le luci del primo giorno, Martens è stato superato dall’australiano Elijah Winnington nei 400. Potrebbe essere azzardato definire la sua medaglia d’argento una delusione, ma il suo 3:42.85 non è stato all’altezza delle aspettative, essendo più lento di oltre un secondo rispetto al suo tempo di iscrizione. Il vincitore della medaglia d’oro olimpica in carica, Bobby Finke, potrebbe essere l’artefice delle speranze di medaglia d’oro di Martens se riuscisse a mettere a segno un’altra impresa, ma ha ancora un po’ di terreno da recuperare con il tempo di iscrizione della terza testa di serie.

Debutta nel mondiale l’argento olimpico Gregorio Paltrinieri che affrenerà gli 800 insieme a Gabriele Detti

 

RECAP LIVE

APPROFONDIMENTI (SQUADRA ITALIANA)

In This Story

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto …

Read More »