Pro Swim Manuel Conquista I 100 Ledecky Seconda Al Mondo Nei 400

PRO SWIM SERIES SAN ANTONIO

La Pro Swim Series edizione 2021 si sta svolgendo in Texas, a San Antonio, con un numero cospicuo di olimpici sia nelle Finali A che nelle finali B.

Mentre qui in Italia era notte fonda, sono andate in scena le finali delle seguenti distanze:

  • 100 metri stile libero
  • 100m rana
  • 200 farfalla
  • 400m stile libero

Nei 100 metri stile libero il trio Simone Manuel, Abbey Weitzeil  e Katie Ledecky guida la finale A femminile, mentre nella gara maschile i campioni olimpici Nathan Adrian e Caeleb Dressel affronteranno la finale B. Nella finale A il campo sarà guidato da  Maxime Rooney, Blake Pieroni e la medaglia mondiale Andrew Seliskar.

Nei 100 metri rana donne in acqua Molly HannisAnnie LazorEmily Escobedo. L’asso del dorso Kathleen Baker gareggerà nella finale B. Da parte degli uomini, Michael Andrew guida un gruppo di veterani dei 100 rana, tra cui l’olimpionico Kevin Cordes.

I 200 metri farfalla femminili saranno caratterizzati da un’anteprima della finale dei Trials olimpici, con  Hali Flickinger contro Katie Drabot e la 19enne Regan Smith. Nella gara maschile tornerà in acqua Caeleb Dressel.

Nell’ultima gara in programma l’olimpionica Katie Ledecky affronterà i 400 m stile libero con Leah Smith

100 METRI STILE LIBERO DONNE

  • World Record: 51.71 – Sarah Sjostrom, SWE (2017)
  • American Record: 52.04 – Simone Manuel, USA (2019)
  • U.S. Open Record: 52.54 – Simone Manuel, USA (2018)
  • Junior World Record: 52.70 – Penny Oleksiak, CAN (2016)
  • Pro Swim Record: 53.12– Sarah Sjostrom, SWE (2016)
  1. Simone Manuel (Alto Swim Club), 54.62
  2. Abbey Weitzeil (California Aquatics), 54.68
  3. Katie Ledecky (Nation’s Capital), 54.74

È stata una gara serrata, con le prime tre donne racchiuse in due decimi di secondo. A vincere la gara è stata Simone Manuel, toccando in 54.62, circa tre decimi più lenta del tempo delle batterie. A sei centesimi di distacco Abbey Weitzeil con 54.68, che sfiora il suo personale stagionale.

Katie Ledecky  chiude il podio con 54.74.

100 METRI STILE LIBERO UOMINI

  • World Record: 46.91 – Cesar Cielo Filho, BRA (2009)
  • American Record: 46.96 – Caeleb Dressel, USA (2019)
  • U.S. Open Record: 47.39 – Ryan Held, USA (2019)
  • Junior World Record: 47.57 – Andrei Minakov, RUS (2020)
  • Pro Swim Record: 48.00 – Nathan Adrian, USA (2016)
  1. Blake Pieroni (Sandpipers of Nevada), 49.19
  2. Zach Apple (Mission Viejo Nadadores), 49.49
  3. Maxime Rooney (Pleasanton Seahawks), 49.51

Ai primi 50, Maxime Rooney ha guidato il gruppo in 23.11. Negli ultimi 15 metri, Blake Pieroni e Zach Apple hanno iniziato ad accelerare su Rooney. Sotto le bandiere ai 5 metri, Pieroni è arrivato davanti, toccando la piastra prima di tutti in 49.19, quarto tempo americano in questa stagione. Apple si è piazzato secondo in 49.49, solo due centesimi sopra Rooney (49.51).

Nathan Adrian, ha vinto la finale B, toccando in 49.53. Caeleb Dressel ha nuotato il tempo di 49.75.

100 METRI RANA DONNE

  • World Record: 1:04.13 – Lilly King, USA (2017)
  • American Record: 1:04.13 – Lilly King, USA (2017)
  • U.S. Open Record: 1:04.45 – Jessica Hardy, USA (2009)
  • Junior World Record: 1:05.39 – Ruta Meilutyte, LTU (2014)
  • Pro Swim Record: 1:05.57 – Rebecca Soni, USA (2011)
  1. Molly Hannis (Tennessee Aquatics), 1:07.10
  2. Annie Lazor (Mission Viejo Nadadores), 1:07.31
  3. Emily Escobedo (Condors Swim Club), 1:08.51

Mentre il resto del campo si è stancato negli ultimi 50, Molly Hannis ha continuato ad accelerare verso il traguardo, realizzando il primo tempo della nazione in questa stagione con 1:07.10. Al secondo posto, subito dietro la Hannis, Annie Lazor, con un tempo di 1:07.31 che la posiziona ora quarta negli Stati Uniti. Sia Hannis che Lazor sono salite nella classifica mondiale top-25 in questa stagione, rispettivamente 11° e 17° posto.

A vincere la finale B è stata Kathleen Baker del Team Elite, con il tempo di 1:09.47, che l’avrebbe portata al 7° posto nella finale A.

100 METRI RANA UOMINI

  • World Record: 56.88 – Adam Peaty, GBR (2019)
  • American Record: 58.64 – Kevin Cordes, USA (2017)
  • U.S. Open Record: 58.74 – Kevin Cordes, USA/Joao Gomes, BRA (2017)
  • Junior World Record: 59.01 – Nicolo Martinenghi, ITA (2017)
  • Pro Swim Record: 58.86 – Adam Peaty, GBR (2017)
  1. Michael Andrew (Race Pace Club), 1:00.10
  2. Nic Fink (Athens Bulldog Swim Club), 1:00.34
  3. Kevin Cordes (Athens Bulldog Swim Club), 1:01.35

Michael Andrew aveva accumulato un vantaggio iniziale significativo nuotando il primo 50 a 28.01. Sul finale Nic Fink  è riuscito a recuperare dando vita ad una lotta che ha visto Michael Andrew toccare per primo in 1:00.10. Fink si è accontentato del secondo posto a 1:00.34. Andrew rimane terzo nella nazione dopo il suo 1:00.23 del mattino. All’incontro PSS di gennaio qui a San Antonio, l’accelerazione finale di Fink gli valise la vittoria con 1:00.84.

Al terzo posto Kevin Cordes con 1:01.35.

A vincere la finale B è stato il tedesco Nils Wich-Glasen, con un tempo di 1:02.68.

200 METRI FARFALLA DONNE

  • World Record: 2:01.81 – Zige Liu, CHN (2019)
  • American Record: 2:04.14 – Mary Descenza, USA (2009)
  • U.S. Open Record: 2:05.87 – Hali Flickinger, USA (2018)
  • Junior World Record: 2:06.29 – Suzuka Hasegawa, JPN (2017)
  • Pro Swim Record: 2:06.11 – Hali Flickinger, USA (2020)
  1. Hali Flickinger (Sun Devil Swimming), 2:07.55
  2. Regan Smith (Riptide), 2:08.85
  3. Katie Drabot (Alto Swim Club), 2:10.20

Per la maggior parte della gara, Regan Smith e Hali Flickinger sono state testa a testa, proprio come nella loro ultima gara a Des Moines, nel Marzo 2020. Tuttavia, Smith non è riuscita a mantenere il ritmo. Hali Flickinger ha chiuso prima in 2:07.55, anche se nelle batterie era stata più veloce realizzando il primo tempo americano della stagione con 2:07.20.

Regan Smith con il suo 2:08.85, è a due decimi dal personale stagionale, ma insieme alla Flickinger, rimangono le uniche donne statunitensi ad aver nuotato la distanza sotto i 2:10.

200 METRI FARFALLA UOMINI

  • World Record: 1:50.73 – Kristof Milak, HUN (2019)
  • American Record: 1:51.51 – Michael Phelps, USA (2009)
  • U.S. Open Record: 1:52.20 – Michael Phelps, USA (2008)
  • Junior World Record: 1:53.79 – Kristof Milak, HUN (2018)
  • Pro Swim Record: 1:53.84 – Luca Urlando, USA (2019)
  1. Zheng Quah (Cal Aquatics), 1:57.52
  2. Tom Shields (Cal Aquatics), 1:59.05
  3. Chase Kalisz (Athens Bulldog), 1:59.08

Zheng Quah, che rappresenta Singapore nelle gare internazionali, ha condotto la gara sin dall’inizio, andando facilmente a vincere con 1:57.52. Con questo tempo e tre nella top 25 mondiale stagionale.

Dietro di lui c’è il compagno di squadra dei Cal Tom Shields che ha battagliato per il secondo posto con Chase Kalisz . Shields è stato abile nel toccare prima di Kalisz di appena tre centesimi prendendosi l’argento con 1:59.05.

400 METRI STILE LIBERO DONNE

  1. Katie Ledecky (Nation’s Capital), 4:05.00
  2. Leah Smith (Unattached), 4:07.41
  3. Emma Weyant (Sarasota Sharks), 4:09.22

Dopo aver affrontato la gara veloce dei 100 metri stile libero in apertura di sessione, Katie Ledecky firma la chiusura delle gare, nuotando nella finale A dei 400 metri stile libero femminili.

Nelle batterie, la Ledecky aveva realizzato il tempo di 4:04.72, che l’ha posizionata al secondo posto del ranking mondiale stagionale, appena dietro la cinese Wang Jianjiahe.

2020-2021 LCM Women 400 Free

AriarneAUS
Titmus
06/13
3:56.90
2Katie
Ledecky
USA3:59.2504/10
3Li
Bingjie
CHN4:01.5707/25
4Erika
Fairweather
NZL4:02.2807/25
5Summer
McIntosh
CAN4:02.7207/25
View Top 26»

Nella finale ha leggermente peggiorato il crono del mattino, chiudendo comunque prima in 4:05.00.

Seconda Leah Smith con 4:07.41, che la posiziona all’ottavo posto nella classifica mondiale di questa stagione. Chiude le prime tre Emma Weyant che con 4:09.22 entra nelle prime 25 al mondo.

400 METRI STILE LIBERO UOMINI

  • World Record: 3:40.07 – Paul Biedermann, GER (2009)
  • American Record: 3:42.78 – Larsen Jensen, USA (2008)
  • U.S. Open Record: 3:43.53 – Larsen Jensen, USA (2008)
  • Junior World Record: 3:44.60 – Mack Horton, AUS (2014)
  • Pro Swim Record: 3:43.55 – Sun Yang, CHN (2016)
  1. Marwan El Kamash (Indiana Swim Club), 3:50.05
  2. Jacob Heidtmann (Team Elite), 3:53.80
  3. Jordan Wilimovsky (KSwim), 3:55.03

L’egiziano  Marwan El Kamash, che si allena con l’Indiana Swim Club, ha vinto facilmente la gara toccando primo in 3:50.05. Secondo il tedesco Jacob Heidtmann (3:53.80), che nuota con il Team Elite, seguito dall’olimpico Jordan Wilimovsky (3:55.03).

In This Story

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto …

Read More »