Mondiali: Gregorio Paltrinieri Esegue La Gara Perfetta, Ma E’ Argento

Giusy Cisale
by Giusy Cisale 0

December 16th, 2018 Italia

CAMPIONATO MONDIALE IN VASCA CORTA FINA 2018

L’edizione 2018 dei Mondiali in Vasca Corta FINA si chiuderà questo pomeriggio.

Programma ricco di finali. La nazionale azzurra sarà impegnata nella staffetta 4×100 metri misti femminile. Nelle gare individuali occhi puntati su Gregorio Paltrinieri nei 1500 metri stile libero e su Elena Di Liddo ed Ilaria Bianchi nella finale dei 100 metri farfalla.

1500 STILE LIBERO MASCHILI

FINALE

  1. Mykhailo Romanchuk, UKR, 14:21.50
  2. Damien Joly, FRA, 14:28.25
  3. Henrik Christiansen, NOR, 14:28.90
  4. Gregorio Paltrinieri, ITA, 14:28.97
  5. Zane Grothe, USA, 14:29.03
  6. David Aubry, FRA, 14:30.72
  7. Akos Kalmar, HUN, 14:31.94
  8. Jan Micka, CZE, 14:33.15

Si ripete la sfida tra l’ucraino  Mykhailo Romanchuk e l’azzurro Gregorio Paltrinieri. Paltrinieri è il detentore del record mondiale e cercherà di riconquistare corona che nel 2016 ha dovuto cedere a  Park Tae Hwan. Romanchuk è l’unico nuotatore nella storia a rompere il muro dei 14:20 in tre diverse occasioni. Il suo PB di 14: 14.59 lo colloca terzo all time, dietro Paltrinieri (14: 08.06) e la leggenda australiana  Grant Hackett (14: 10.10).

A creare ulteriore preoccupazione per l’italiano, ci sono il francese Damien Joly che ha trascorso un periodo di allenamento proprio ad Ostia, dove si allena Paltrinieri, ed il norvegese Henrik Christiansen.

Il podio non è scontato, sarà una gara molto combattuta.

LA GARA

  1. ORO Mykhailo Romanchuk 14:09.14 Record Dei Campionati
  2. ARGENTO Gregorio Paltrinieri 14:09.87
  3. BRONZO CHRISTIANSEN Henrik 14:19.39

Paltrinieri parte dalla corsia n. 6. Passaggio ai 100m 53.73, in attacco si porta in vantaggio su Romanchuk. E’ un Paltrinieri deciso ed aggressivo sin dalle prime vasche con l’ucraino che deve iniziare a spingere per stargli dietro.

Ai 400 metri Paltrinieri nuota ancora sotto il ritmo del record del mondo, mentre Romanchuk si avvicina pericolosamente recuperando lo svantaggio iniziale.

In questa prima parte di gara Gregorio Paltrinieri dimostra di non voler cedere la corona di re dei 1500 metri.

Gli ultimi metri sono con il fiato sospeso. Romanchuk recupera lo svantaggio dando vita ad un vero e proprio sprint negli ultimi 50 metri.

Una gara perfetta per Gregorio Paltrinieri che viene beffato negli ultimi dieci metri dall’accelerazione di Mykhailo Romanchuk.

E’ argento con il tempo di 14:09.87.

Romanchuk tocca per primo in 14:09.14, stabilendo il nuovo Record dei Campionati.

Chiude il podio Henrik Christiansen con 14:19.39

 

 

In This Story

Leave a Reply

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto quasi per …

Read More »

Want to take your swimfandom to the next level?

Subscribe to SwimSwam Magazine!