Live Recap Day 2 Match 7 International Swimming League

 INTERNATIONAL SWIMMING LEAGUE MATCH 7- LIVE RECAP DAY 2

Recap Live della seconda parte di gare della 7° giornata di International Swimming League 2020. La classifica provvisoria vede gli Energy Standard saldamente al comando davanti a Toronto e Iron separati da appena 24 punti. Poche speranze per i DC Trident di accedere alla semifinale.

Ricordiamo che Energy Standard ha vinto entrambe le staffette miste di ieri e ha quindi selezionato lo stile delle gare Skins di oggi. E’ stato scelto lo stile libero per la gara femminile e , un po’ a sorpresa la rana per la sfida al maschile.

In caso di vittoria il team Energy Standard andrebbe momentaneamente al comando della classifica in attesa del verdetto del match 8° che si terrà questo pomeriggio che vede impegnati 2 dei principali sfidanti: Cali Condors e London Roar.

Match7_Startlists_Day_2

CLASSIFICA AL TERMINE DEL GIORNO 1

  1. Energy Standard 300.0 punti
  2. Toronto Titans 229.0 punti
  3. Iron 205.0
  4. DC Trident 141.0

PROGRAMMA GARE

  • 100 stile libero donne /uomini
  • 200 farfalla donne /uomini
  • 100 dorso donne/ uomini
  • 100 misti donne /uomini
  • 200 stile libero donne / uomini
  • 50 farfalla done/ uomini
  • 100 rana donne /uomini
  • 4×100 stile libero mixed
  • 400 misti donne /uomini
  • Skin Race donne
  • Skin Race uomini

RISULTATI LIVE

100 STILE LIBERO FEMMINILI

La mattina di nuoto inizia con la gara regina nella versione al femminile. Energy Standard manda ai blocchi Sarah Sjostrom Siobhan Haughey che in questa stagione ha siglato già il record asiatico sia nei 100 che nei 200 metri stile libero. Detentrice del Record del mondo e detentrice del Record ISL per uno spettacolo assicurato. La minaccia maggiore alla vigilia è Ranomi Kromowidjojo del team Iron.

Siobhan Haughey era passata per prima ai 50 metri in 24.74, ma Sarah Sjostrom all’ultima virata ha eseguito un ultimo 25 spaventoso, smettendo addirittura di respirare e nuotando tutta la vasca in apnea andando a conquistare il primo posto con il tempo di 51.32

100 STILE LIBERO MASCHILI

Nella gara al maschile c’è il ritorno del 39enne Brent Hayden che ieri mattina ha nuotato i suoi primi 50 metri stile libero del ritorno alle competizioni dopo il ritiro.  Simonas Billis ed Evgeny Rylon sono invece stati scelti per difendere il trono di Energy Standard. Zach Apple cercherà invece di tenere alti i punti per i DC

E’ Zach Apple a vincere i 100 metri stile libero per i DC Trident con il tempo di 46.50. Secondo Blake Pieroni con 46.64

200 FARFALLA FEMMINILI

Katinka Hosszu tenta da subito di condurre la gara, disturbata da Maria Ugolkova che vuole rovinarla la festa. La Iron Lady vuole fortemente portare a casa la vittoria e ci riesce con il tempo di 2:05.45

200 FARFALLA MASCHILI

Chad Le Clos passa in 53.39 con un netto vantaggio su tutti gli avversari e punta fin da subito a fare un grosso jackpot. 1:50.28 per la vittoria e ben 19 punti utili agli Energy Standard e anche alla sua corsa all’MVP. Alle sue spalle Harting e Lelliott.

100 DORSO FEMMINILI

Kylie Masse è in gran forma e lo conferma nei 100 dorso nuotando al limite dei 56 secondi e rubando grazie al jackpot tutti i punti del team Iron. Alle sue spalle Emily Seebhom che ieri si era aggiudicata la doppia distanza.

100 DORSO MASCHILI

Kliment Kolesnikov non ripete la super prestazione nuotata in apertura di staffetta (49.1) ma vince ugualmente la gara individuale in 49.42 davanti a Glinta e Basseto.

100 MISTI FEMMINILI

100 misti femminili vinti dalla delfinista Anastasiya Shkurdai (58.39) con solo 3 centesimi di vantaggio sulla Laukkannen che nuota il personal best. Katinka Hosszu paga la stanchezza del 200 farfalla ed è 5° in 59.21

100 MISTI MASCHILI

Marco Orsi, italiano in forza al Team Iron, è super reattivo allo start e non perde mai la testa della gara resistendo al rientro di Florent Manaudou che era stato tenuto a riposo nei 100 stile in vista di questa sfida.

200 STILE LIBERO FEMMINILI

Doppietta ES nei 200 stile libero maschile che oramai vanno verso una vittoria certa del match 7. Siobhan Haughey vince in 1:51.88 davanti alla Hemskerk che nuota 1:53.12. Non raccolgono punti i DC Trident che restano in fondo al gruppo.

200 STILE LIBERO MASCHILI

Danas Rapsys dopo il piccolo show di ieri nei 400 vince senza errore i 200 stile con il tempo di 1:42.42. Secondo Pieroni e terzo Apple. Rapsys coglie 12 punti rubando quelli del 7° e dell’8° posto.

50 FARFALLA FEMMINILI

Incetta di punti in casa Iron che prendono 26 punti dai 50 farfalla femminili grazie alla vittoria della Kromowidjojo e al secondo posto della Henique. Con questo colpo gli ungheresi fanno un salto in avanti e si avvicinano ai Toronto Titans in classifica.

50 FARFALLA MASCHILI

Il veterano classe 1980 Nicholas Santos conclude la rimonta Iron e vincendo i 50 farfalla in 22.04 raccoglie 24 punti. Gli unici a cui vengono attribuiti punti dietro di lui sono Le Clos e Govorov.

100 RANA FEMMINILI

Benedetta Pilato è terza nei 100 rana con il tempo di 1:04.61. Doppietta Iron con le due finlandesi Laukkanen e Hulkko che aumentano il vantaggio di Iron su Toronto.

100 RANA MASCHILI

La sfida attesa tra Ilya Shymanovich e Sakci si risolve solo all’arrivo con il bielorusso che vince il 55.85 che è il nuovo primato europeo migliorando di 1 centesimo quanto fatto sempre alla ISL nel match precedente.

55.97 per il velocista di Iron che si migliora sensibilmente rispetto allo scorso match e nuota per la prima volta sotto i 56″.

4X100 STILE LIBERO MIXED

Energy Standard senza sorprese in solitaria alla vittoria della staffetta. Battaglia tra Toronto e Iron che sono in lotta per il secondo posto anche in classifica. La spunta Toronto con 24 punti totali dalle 2 formazioni. Tutte le squadre conquistano comunque dei punti.

400 MISTI FEMMINILI

Tessa Cieplucha porta 12 punti ai Toronto Titans vincendo i 400 misti grazie ad una buona frazione a rana che l’ha staccata dal gruppo. Emma Barksdale al secondo posto davanti a Katinka Hosszu che resiste nelle prime due frazioni e poi cede alla stanchezza.

400 MISTI MASCHILI

David Verraszto vince i 400 misti masschili in rimonta su Max Stupin. 4:04.70 per l’atleta Iron che porta anche 12 punti alla squadra che prova la fuga sugli avversari canadesi in attesa delle Skin Race decisive.

SKIN RACE FEMMINILE (STILE LIBERO)

ROUND 1

Lotta a 2 già dal primo round che elimina tutte le atlete dei Toronto Titans e dei DC Trident. Restano Kromowidjojo e Henique (Iron) e Heemskerk e Sjostrom (ES)

ROUND 2

Entra in finale un atleta per squadra con Sjostrom che ancora una volta tocca per prima all’arrivo in 24.00 sulla Kromowidjojo. Iron che ipotecano il secondo posto in classifica generale.

FINAL ROUND

Sarah Sjostrom è straripante e chiude il 3° round in 23.72 Non sembra accusare i dolori alla schiena che la avevano tenuta fuori dallo scorso match e dalle gare a farfalla. Non può nulla Ranomi Kromowidjojo che aiuta comunque molto gli Iron e porta a 38 i punti di vantaggio dei padroni di casa sui Toronto Titans.

SKIN RACE MASCHILE (RANA)

ROUND 1

Pronostici rispettati per il primo turno di skin race. Passano il turno Shymanovic, Sakci, McKee e Lima.

ROUND 2 

Il duello atteso è servito. La finale sarà Shymanovich vs Sakci Questo round lo vince Sakci con 28.85

FINAL ROUND

Sakci nuota il 3° 50 rana in finale ad altissimo livello 25.57 per la vittoria finale e il titolo di MVP del match.

CLASSIFICA FINALE MATCH 7:

  1. ENERGY STANDARD: 613.0
  2. IRON: 448.0
  3. TORONTO TITANS: 391.0
  4. DC TRIDENT:  256.0

 

In This Story

1
Leave a Reply

Subscribe
Notify of
1 Comment
oldest
newest most voted
Inline Feedbacks
View all comments
Troyy
10 months ago

deleted

Last edited 10 months ago by Troyy

About Aglaia Pezzato

Aglaia Pezzato

Cresce a Padova e dintorni dove inizialmente porta avanti le sue due passioni, la danza classica e il nuoto, preferendo poi quest’ultimo. Azzurrina dal 2007 al 2010 rappresenta l’Italia con la nazionale giovanile in diverse manifestazioni internazionali fino allo stop forzato per due delicati interventi chirurgici. 2014 Nel 2014 fa il suo esordio …

Read More »