2 Anni Di Carcere Per Lamine Diack: Ex Presidente IAAF Corrotto

L’ex capo della federazione internazionale di atletica leggera Lamine Diack è stato condannato a due anni di carcere per uno scandalo di corruzione legato al doping russo.

Diack era il presidente della IAAF, la federazione internazionale di atletica leggera. Ha guidato l’organizzazione dal 1999 al 2015. Diack è stato arrestato in Francia nel 2015 quando sono emerse le prime accuse di corruzione.

È stato giudicato colpevole di corruzione e violazione di fiducia. Mentre è stato assolto dall’accusa di riciclaggio di denaro. Secondo l‘Associated Press, Diack è stato coinvolto in un piano che ha permesso agli atleti russi di sfuggire alle sanzioni antidoping pagando “soldi taciti”.

Diack ha ammesso in tribunale di aver rallentato la gestione dei casi di doping russi “per la salute finanziaria” dell’organizzazione. La pubblica accusa sostiene che abbia accettato tangenti per oltre 3 milioni di euro.

L’ex presidente, 87 anni, è stato condannato a quattro anni di carcere, ridotti poi a 2. È stato anche multato di mezzo milione di euro.

Questa sentenza è arrivata insieme ad altre quattro, tra cui il figlio di Diack, Papa Massata.

Papa Massata è stato in precedenza un consulente di marketing presso la IAAF ed è stato ritenuto colpevole di aver collaborato con suo padre per deviare fondi attraverso le società sue società private.

Papa Massata Diack è stato condannato a cinque anni di prigione e una multa di 1 milione di euro. Tuttavia vive in Senegal e il Paese ha rifiutato di estradarlo.

 

Dall’articolo originale di Jared Anderson

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Aglaia Pezzato

Aglaia Pezzato

Cresce a Padova e dintorni dove inizialmente porta avanti le sue due passioni, la danza classica e il nuoto, preferendo poi quest’ultimo. Azzurrina dal 2007 al 2010 rappresenta l’Italia con la nazionale giovanile in diverse manifestazioni internazionali fino allo stop forzato per due delicati interventi chirurgici. 2014 Nel 2014 fa il suo esordio …

Read More »