Mondiali Fina 5 Km Protagonista Acerenza Che Finisce Quinto. Rasovszky Oro

CAMPIONATI MONDIALI FINA – OPEN WATER

Ufficialmente iniziati i Mondiali FINA di Gwangju

All’interno della categoria “Italia” troverete la pagina interamente dedicata all’evento, dove inseriremo tutte le anteprime, i Recap completi e gli approfondimenti.

5 KM MASCHILE

  1. ORO Kristof Rasovszky 53:22.1
  2. ARGENTO Logan Fontaine 53:32.2
  3. BRONZO Eric Hedlin 53:32.4

Iniziata quando in Italia è scoccata l’una di notte.

Dallo Yeosu Expo Ocean Park ha preso il via la prima gara in acque libere del programma mondiale. Cinque chilometri da percorrere, tre giri da 1666 metri ciascuno.

In acqua a difendere i colori azzurri due debuttanti ad un Campionato Mondiale: Domenico Acerenza e Marcello Guidi.

Dopo i risultati ottenuti in vasca, Domenico Acerenza si è tuffato letteralmente nelle open water. Appena un mese fa Domenico Acerenza gareggia per la prima volta in acque libere

Il suo debutto nel fondo è avvenuto a Maggio, quando, insieme al suo compagno di allenamento, Gregorio Paltrinieripartecipava al Campionato US Open di Fondo a Miami, USA.

In quella occasione, Domenico conquistava l’argento nella 5 Km.

Seguiva poi il collegiale di allenamento in altura a Flagstaff, Arizona, con il gruppo allenato dal tecnico federale Stefano Morini.

Un collegiale che gli ha fatto bene, e dal quale è tornato portando a casa non solo il titolo nella 5 km, ma anche la qualificazione per i Mondiali di fondo FINA.

Marcello Guidi ha partecipato ai Campionati Europei di Glasgow lo scorso anno.  Nella 5 km si classificò quinto.

La preparazione di Guidi a questo mondiale passa per Napoli e per il Circolo Canottieri che tanti fondisti ha regalato ai colori azzurri.

L’obiettivo dichiarato è quello di posizionarsi tra i primi 10 e mettere in cassaforte i pass per le Olimpiadi di Tokyo del 2020.

LA GARA

Dopo il primo giro, Kristof Rasovszky conduce il gruppo e Domenico Acerenza è in terza posizione. L’ungherese è iscritto alla 5, 10 e 25 km.

Il campione europeo è il favorito in questo mondiale, con grande esperienza nelle open water.

Il francese Logan Fontaine passa al comando all’inizio del terzo giro, con Rasovszky ed Acerenza secondo e terzo.

Aumenta il ritmo di gara che vede una lotta al comando one-to-one tra Rasovszky Fontaine.

Domenico è imbottigliato ma si riporta in scia al campione europeo in carica.

Alla prima boa di virata, Rasovszky ingrana la marcia e si mette al comando con Acerenza che gli sta alle caviglia. Situazione quasi invariata alla seconda boa di virata, mentre inizia l’ultima parte di gara, quella più importante, dove Acerenza può fare la differenza.

Negli ultimi 400 metri l’ungherese vola via e tocca il traguardo per primo.

Oro per l’ungherese Rasovszky, mentre dietro la calca richiede l’ausilio del fotofinish.

Domenico Acerenza è quinto dopo aver condotto una bellissima gara, combattuta fino agli ultimi metri. Chiude con il tempo di 53:34.00, ad un secondo e mezzo dal podio.

Il francese Logan Fontaine è argento con 53:32.2, mentre chiude il podio il canadese Eric Hedlin, terzo con il tempo di 53:32.4.

In This Story

Leave a Reply

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

Ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto quasi per caso, …

Read More »

Want to take your swimfandom to the next level?

Subscribe to SwimSwam Magazine!