Le Sedi Del Nuoto E Degli Altri Sport Acquatici Di Parigi 2024

Le Olimpiadi di Tokyo fanno ormai parte dei libri di storia e siamo a soli 3 anni dai Giochi Olimpici di Parigi 2024.

Il programma di Parigi 2024 avrà 32 sport e 329 eventi, rispetto ai 33 sport e 339 eventi di Tokyo.

Gli sport acquatici avranno:

  • 35 gare in piscina
  • una gara in acque libere maschile e femminile
  • 8 gare di tuffi
  • un duetto e un evento di nuoto artistico femminile a squadre
  • tornei di pallanuoto maschile e femminile.

La cerimonia di apertura ci sarà il 26 luglio 2024. Quella di chiusura l’11 agosto.

Ci saranno 3 sedi utilizzate negli sport acquatici. Le due sedi principali al coperto saranno La Défense Arena (Arena 92) e l’ “Olympic Aquatics Centre”. Entrambi saranno situati nella “zona Grand Paris”, accanto alle sedi di hockey su prato, ginnastica ritmica, tiro a segno, arrampicata sportiva, e lo Stade de France, che ospiterà le cerimonie di apertura e chiusura, le gare di rugby, atletica e calcio.

Il nuoto in acque libere, noto nel gergo olimpico come marathon swimming, sarà ospitato al Pont d’Iéna sulla Senna, nella zona centrale di Parigi.

Le Paralimpiadi di Parigi 2024 avranno una sola disciplina acquatica, il nuoto, che utilizzerà l’Arena 92. Le Paralimpiadi si terranno dal 28 agosto all’8 settembre.

Originariamente, il nuoto doveva essere tenuto in una sede completamente temporanea, come la pallavolo, ma alla fine quel piano è stato scartato in favore di una costruzione più efficiente.

ARENA 92 (LA DÉFENSE ARENA)

  • Struttura esistente con una piscina temporanea
  • Nuoto, Water Polo Playoffs
  • Capacità: 17,000 persone
  • Distanza dal Villaggio Olimpico: 15km

Courtesy: Cekay / CC BY-SA 4.0

L’arena è stata aperta nel 2017 per ospitare il club di rugby Union Racing 92. È conosciuta come La Défense Arena durante la stagione di rugby, ma a causa delle regole di sponsorizzazione del CIO, sarà chiamata “Arena 92” per i Giochi Olimpici.

Il luogo può ospitare 30.681 persone per le partite di rugby e 40.000 per i concerti. Per le Olimpiadi la capacità sarà limitata a 17.000 posti.

L’arena ha alcune caratteristiche davvero innovative, tra cui il più grande schermo interattivo del mondo con 1.400 metri quadrati di area di visualizzazione (l’equivalente di 7 campi da tennis). È stato originariamente progettato per avere un tetto retrattile. Le tribune mobili permettono una serie di configurazioni diverse per la sede.

La sede si trova vicino al quartiere degli affari La Défense. La società di gestione di quel quartiere è lo sponsor che dà alla sede il suo nome abituale.

A differenza di Tokyo, Londra, Pechino, Atene, Sydney, Atlanta e la maggior parte dei giochi olimpici della storia, i tuffi e il nuoto saranno separati. Arena 92 sarà esclusivamente per il nuoto in piscina nella prima settimana. Ospiterà poi le partite di pallanuoto la seconda settimana. In questa occasione sarà aumento il pubblico.

Capacità delle Strutture Olimpiche recenti:

  • Paris 2024 – Arena 92 – 17,000 (struttura permanente, piscina temporanea)
  • Tokyo 2020 – Tokyo Aquatics Center – 15,000 (ridotti a 5,000 dopo i Giochi)
  • Rio 2016 – Olympic Aquatics Stadium – 15.000 (struttura temporanea)
  • London 2012 – London Aquatics Centre – 17,500 (ridotti a 2,500 dopo i Giochi)
  • Beijing 2008 – “The Water Cube” – 17,000 (ridotti a 4,598 dopo i Giochi)
  • Athens 2004 – Olympic Aquatic Centre – 23,000 in tre piscine

PARIS AQUATICS CENTRE

  • Nuova costruzione permanente
  • Tuffi, Nuoto artistico, Pallanuoto
  • 6,000 posti a sedere durante i Giochi
  • Distanza dal Villaggio olimpico: 2km

Una delle poche nuove sedi in costruzione a Parigi. Il centro acquatico sarà situato nel quartiere parigino di Seine Saint Denis.

La sede sarà collegata al vicino Stade de France tramite una passerella sull’autostrada A1.

Dopo le Olimpiadi, la sede rimarrà alla comunità. Avrà un centro acquatico da 2.500 posti, un’area fitness, una parete da arrampicata, uno skatepark e campi da gioco per sport individuali e di squadra. L’intera piscina avrà un pavimento regolabile che le permetterà di essere usata per lezioni di nuoto e altre attività.

Il tetto di questo locale sarà coperto da pannelli solari. Sarà uno dei più grandi parchi solari urbani della Francia. I pannelli sul tetto sono progettati per fornire tutto il fabbisogno energetico del centro.

PONT D’IÉNA

  • Capacità: 3,349 posti temporanei
  • Marathon swimming (triathlon, ciclismo su strada, marcia e maratona)
  • Struttura temporanea
  • Distanza dal Villaggio Olimpico: 12km

Courtesy: Ibex73 / CC BY-SA 4.0

Il ponte Pont d’Iéna sulla Senna sarà uno degli sfondi iconici delle Olimpiadi del 2024.

E’ stato costruito tra il 1808 e il 1814 e presenta cinque archi che coprono 28 metri di fiume. Il ponte collega Quai Brandly, gli Champs de Mars e la Torre Eiffel ai giardini del Trocadero.

La tribuna che sarà costruita sul ponte darà agli spettatori una piattaforma di osservazione unica degli eventi che si svolgeranno di seguito, sia sugli eventi su strada che su quelli di nuoto in acque libere.

La sede sarà completamente smontata dopo i Giochi.

Mentre non sono stati svelati ancora molti dettagli sul percorso in acque libere, questo sarà un percorso storico. La Senna ha già ospitato la gara di nuoto ai Giochi Olimpici del 1900. Quelle gare si svolsero tra il ponte Courbevoie e il ponte Asnières. Quella sede si trova sul lato opposto della Senna – a circa 5 chilometri di distanza in linea d’aria e a circa 15 chilometri seguendo il corso del fiume.

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto …

Read More »