Glasgow 2019: Pomeriggio Da Brivido Per Gli Azzurri Recap Live Day4

GLASGOW 2019 CAMPIONATI EUROPEI VASCA CORTA

A Glasgow si preannuncia un pomeriggio da brivido per gli azzurri. Le stelle del nuoto europeo sono pronte per la penultima serata di semifinali e finali.

GLASGOW 2019 HIGHTLIGHTS DAY4

Federica Pellegrini è sicuramente la più attesa del pomeriggio. Impegnata nella finale dei 200 metri stile libero, la campionessa mondiale in vasca lunga in carica, proverà ad arricchire il suo palmares, prima di salutare anche la rassegna continentale in vasca da 25 metri.

FINALI

La Pellegrini non sarà l’unica testa di serie del pomeriggio. Nei 100 metri rana maschili e femminili ci saranno quattro italiani ai blocchi di partenza. Martina Carraro, Arianna Castiglioni, Fabio Scozzoli Nicolo Martinenghi sono tutti candidati a portarsi a casa una medaglia importante. Finale  da possibile protagonista anche per Ilaria Cusinato nei 200 metri misti. Questa mattina ha nuotato il quarto tempo delle batterie di qualifica, 2:09.25. In finale Ilaria dovrà combattere contro Katinka Hosszu, Maria Ugolkova Siobhan O’Connor, ma la medaglia appare nelle corde ed alla portata della Veneta, che in questa edizione dei campionati ha già conquistato il bronzo nei 400 metri. Ilaria Cusinato detiene anche il primato italiano nella distanza, con il tempo di 2:06.17 nuotato ai Mondiali in vasca corta di Hangzhou nel 2018.

L’ultimo brivido per l’Italia verrà offerto dalla staffetta mista 4×50 metri stile libero, che chiuderà la serata.

SEMIFINALI

Anche le semifinali offriranno ottime occasione per gli azzurri. Nei 50 metri dorso femminili e nei 50 metri farfalla maschili Silvia Scalia, Costanza Cocconcelli, Piero Codia Thomas Ceccon proveranno ad accedere alla finale che si svolgerà poi sul finire di programma.

Nella prima semifinale dei 100 metri stile libero maschili ci sarà Alessandro Miressiche in questa distanza è il Campione Europeo in vasca lunga in carica. Nei 100 metri misti sono due gli azzurri impegnati nelle semi: Marco Orsi Thomas Ceccon. Marco Orsi è il detentore del Record Italiano nei 100 metri misti, stabilito ai Mondiali in vasca corta di Hangzhou del 2018, dove conquistò l’argento con il tempo di 51.03.

Elena Di Liddo dovrà invece difendere il tempo più basso delle batterie di qualifica dei 100 metri farfalla e gareggerà nella seconda semifinale, insieme ad Ilaria Bianchireduce dall’argento di ieri nella distanza lunga, che partirà dalla corsia n. 6.

  • Ricordiamo che nelle gare da 50 metri le semifinali si disputeranno ad inizio pomeriggio e le finali al termine della stessa giornata di gare.
  • I 100 metri vedranno sempre gli atleti impegnati in 3 turni (batterie semifinali e finale) ma distribuiti in 2 giornate.
  • Le gare più lunghe, ovvero dai 200 metri in su, prevedono solamente le batterie e la finale a 8 posti per l’assegnazione delle medaglie.

50 METRI DORSO DONNE – SEMIFINALI

  • WR 25.67 MEDEIROS Etiene Doha 2014
  • ER 25.70 JOVANOVIC Sanja Istanbul 2009
  • CR 25.70 JOVANOVIC Sanja Istanbul 2009
  • Record Italiano 26.61 SCALIA Silvia Londra 2019

FINALE

  1. TOUSSAINT K.  25.75 Record Olandese
  2. JENSEN J. 26.31
  3. CINI M. 26.48
  4. GASTALDELLO B.  26.49
  5. PILHATSCH C. 26.49
  6. KUBOVA S.  26.51
  7. TCHORZ A.  26.56
  8. SCALIA S.  26.60 Record Italiano

Kira Toussaint gareggia nella prima semifinale. L’olandese chiude prima in 25.75, primo tempo al mondo in questa stagione e stabilisce il nuovo Record Olandese sulla distanza.

Seconda semifinale per Beryl Gastaldello, che si presenta con il tempo più basso delle qualifiche. La francese tocca la piastra in 26.49, quarto tempo di ingresso.

Silvia Scalia tocca per terza con 26.60, migliorando di un centesimo il suo stesso Record Italiano. E’ in finale con l’ultimo tempo utile. Costanza Cocconcellicon 27.19 è fuori dalla finale.

50 METRI FARFALLA UOMINI – SEMIFINALI

  • WR 21.75 SANTOS Nicholas Budapest 2018
  • ER 21.80 DEIBLER Steffens Berlino 2009
  • CR 22.07 DIETRICH Johannes Istanbul 2009
  • Record Italiano 22.76 CODIA Piero Hangzhou 2018

FINALE

  1. KOSTIN  22.43
  2. MANAUDOU F.  22.43
  3. SZABO S.  22.47
  4. GUERES U. 22.49
  5. KUSCH M.  22.56
  6. POPKOV A. 22.68
  7. ZAITSEV D.  22.73
  8. CIESLAK M. 22.77

Florent Manaudou nella prima semi stampa un 22.43 per chiudere primo.

Piero Codia Thomas Ceccon devono nuotare un tempo sotto il Record Italiano per agguantare la finale che si svolgerà più tardi.

Gareggiano nella seconda semifinale. Piero Codia è quarto nella sua semi, con 22.82, a sei centesimi dal primato nazionale. Thomas Ceccon è undicesimo con 22.88. Nessun italiano sarà nella finale dei 50 metri farfalla.

100 METRI RANA DONNE – FINALE

  • WR 1:02.36 LTU MEILUTYTE Ruta 1997 Moscow (RUS) 12 OCT 2013
  • =WR 1:02.36 JAM ATKINSON Alia 1988 Doha (QAT) 06 DEC 2014
  • WJ 1:02.36 STANDARD TIME
  • ER 1:02.36 LTU MEILUTYTE Ruta 1997 Moscow (RUS) 12 OCT 2013
  • EJ 1:02.36 STANDARD TIME
  • CR 1:02.92 LTU MEILUTYTE Ruta 1997 Herning (DEN) 15 DEC 2013
  • Record Italiano 1:04.11 Martina Carraro 24/11/2019 Londra

PODIO

  1. ORO Martina Carraro 1:04.51
  2. ARGENTO Arianna Castiglioni 1:05.01
  3. BRONZO Jenna Laukkanen  1:05.12

La rivale più pericolosa per Martina Carraro è Moma McSharry, che parte dalla corsia n. 4.

Stacco dal blocco di partenza velocissimo per la Carraro, che passa i primi 50 metri in 30.65.

Secondo 50 e la Carraro passa al contrattacco.

Affianca l’irlandese e tocca per prima con 1:04.51. Martina Carraro è la campionessa d’Europa nei 100 metri rana.

Arianna Castiglioni esegue un ultimo 25 magistrale e tocca per seconda, conquistando la medaglia d’argento con il tempo di 1:05.01.

Bronzo per Jenna Laukkanen con il tempo di 1:05.12

100 METRI STILE LIBERO UOMINI – SEMIFINALI

  • WR 44.94  LEVEAUX Amaury Rijeka 2008
  • ER 44.94 LEVEAUX Amaury Rijeka 2008
  • CR 44.94 LEVEAUX Amaury Rijeka 2008
  • Record Italiano 46.04 ORSI Marco Riccione 2015

FINALE

  1. MIRESSI A. 46.03 Record Italiano 
  2. GRINEV V.  46.26
  3. MOROZOV V.  46.42
  4. BILIS S.  46.53
  5. SHEVTSOV S.  46.55
  6. SCOTT D. 46.68
  7. GROUSSET M. 46.82
  8. MAJCHRZAK K.  46.83

Alessandro Miressi impeccabile. Nuota il miglior tempo di ingresso in finale e ferma il crono in 46.03, stabilendo il nuovo Record Italiano sulla distanza. Il record precedente apparteneva a Marco Orsi ed era stato stabilito a Riccione nel 2015 in 46.04.

Miressi partirà domani dalla corsia centrale ed avrà a combattere per la medaglia i migliori velocisti d’Europa. I due russi Vlad Grinev Vladimir Morozov sono lì e daranno il filo da torcere all’azzurro.

200 METRI MISTI DONNE – FINALE

  • WR 2:01.86 HOSSZU Katinka Doha 2014
  • ER 2:01.86 HOSSZU Katinka Doha 2014
  • CR 2:02.53 HOSSZU Katinka Netanya 2015
  • Record Italiano 2:06.17 CUSINATO Ilaria Hangzhou 2018

PODIO

  1. ORO Katinka Hosszu 2:04.68
  2. ARGENTO Maria Ugolkova 2:06.59
  3. BRONZO Siobhan O’Connor 2:06.74.

Ilaria Cusinato parte aggressiva e determinata, ma sulla metà di gara accusa la stanchezza e scivola tra la quarta e la quinta posizione. Chiude quinta con il tempo di 2:08.42.

Oro per la lady di ferro Katinka Hosszu con il tempo di 2:04.68. Argento per Maria Ugolkova che tocca per seconda in 2:06.59. Chiude il podio Siobhan Marie O’Connor che conquista il bronzo con il tempo di 2:06.74

100 METRI MISTI UOMINI – SEMIFINALI

  • WR 50.26 MOROZOV Vladimir Eindhoven 2018
  • ER 50.26 MOROZOV Vladimir Eindhoven 2018
  • CR 50.76 MANKOC Peter Istanbul 2009
  • Record Italiano 51.03 ORSI Marco Hangzhou 2018

FINALE

  1. KOLESNIKOV K. 51.46
  2. VAZAIOS A. 51.75
  3. FESIKOV S. 51.78
  4. ZENIMOTO HVAS  52.00
  5. CECCON T.  52.09
  6. SCOTT D. 52.15
  7. ORTIZ-CANAVATE OZEKI B. 52.20
  8. LITCHFIELD J. 52.23

Thomas Ceccon riesce a qualificarsi per la finale di domani con il quinto tempo, 52.09. Marco Orsi con 52.35 è undicesimo.

200 METRI STILE LIBERO DONNE – FINALE

  • WR 1:50.43 SJOESTROEM Sarah Eindhoven 2017
  • ER 1:50.43 SJOESTROEM Sarah Eindhoven 2017
  • CR 1:51.17 PELLEGRINI Federica Istanbul 2009
  • Record Italiano 1:51.17 PELLEGRINI Federica Istanbul 2009

PODIO

  1. ORO Freya Anderson 1:52.77
  2. ARGENTO Federica Pellegrini 1:52.88
  3. BRONZO Femke Heemskerk 1.53.35

Federica Pellegrini spinge sin dalle prime due vasche. Ai 100 metri gira seconda, ed inizia il suo contrattacco.

Sul finale la Heemskerk prova ad attaccare, ma dalla corsia n. 6 arriva Freya Anderson che negli ultimi metri segue una straordinaria rimonta dalla corsia n. 6 e va a toccare per prima e conquistare l’oro con il tempo di 1:52.77.

Federica è argento con il tempo di 1:52.88. Chiude il podio Femke Heemskerk che conquista il bronzo con il tempo di 1:53.35

Margherita Panziera chiude ottava con il suo personal best, 1:55.49

Due anni fa, a Copenhagen, Federica Pellegrini non gareggiò nei 200 metri stile libero.

Nel 2017, infatti, dopo la medaglia d’oro conquistata ai Mondiali FINA di Budapest, dichiarò che non avrebbe più nuotato i 200.

Seguiva la stagione 2017/2018 nella quale la campionessa si è cimentata in nuove distanze e nuovi stili. Al ritorno dai Campionati Europei di Glasgow del 2018, dopo un breve ripensamento, Federica dichiara di voler continuare a gareggiare fino alle Olimpiadi di Tokyo del 2020.

La stagione 2018/2019 ha riportato l’atleta azzurra sulla vetta del mondo. Soltanto quattro mesi fa, a Gwangju, Federica Pellegrini si laureò Campionessa del Mondo dei suoi “amati” 200 metri stile libero.

100 METRI RANA UOMINI – FINALE

  • WR 55.61 RSA VAN DER BURGH Cameron 1988 Berlin (GER) 15 NOV 2009
  • WJ 57.27 ITA MARTINENGHI Nicolo’ 1999 Copenhagen (DEN) 16 DEC 2017
  • ER 55.94 GBR PEATY Adam 1994 Copenhagen (DEN) 16 DEC 2017
  • EJ 57.27 ITA MARTINENGHI Nicolo’ 1999 Copenhagen (DEN) 16 DEC 2017
  • CR 55.94 GBR PEATY Adam 1994 Copenhagen (DEN) 16 DEC 2017
  • Record Italiano 56.15 Fabio Scozzoli  16/12/2017 Copenhagen

PODIO

  1. ORO Arno Kamminga 56.06
  2. ARGENTO Ilya Shymanovich 56.42
  3. BRONZO Fabio Scozzoli 56.55

Gara non facile per il capitano della Nazionale, Fabio Scozzoli.

Scozzoli riesce a tenere bene il ritmo e tocca per terzo in un finale deciso agli ultimi centimetri.

Il primo a toccare la piastra è Arno Kammingache va a conquistare il titolo europeo anche nei 100 metri rana con il tempo di 56.06.

Argento per Ilya Shymanovich con il tempo di 56.42.

Fabio Scozzoli sale sul terzo gradino del podio e porta all’Italia un’altra bellissima medaglia di bronzo con il tempo di 56.55.

Nicolo Martineghi chiude quinto e nuota il suo personale, 56.70, scendo per la prima volta sotto i 57 secondi.

100 METRI FARFALLA DONNE – SEMIFINALI

  • WR 54.61 SJOESTROEM Sarah Doha 2014
  • ER 54.61 SJOESTROEM Sarah Doha 2014
  • CR 55.00 SJOESTROEM Sarah Copenhagen 2017
  • Record Italiano 56.06 DI LIDDO Elena Hangzhou 2018

FINALE

  1. DI LIDDO E. 56.63
  2. BECKMANN E. 56.75
  3. SHKURDAI A. 56.85
  4. GASTALDELLO B. 56.97
  5. KOEHLER A. 57.03
  6. SURKOVA A.  57.10
  7. NTOUNTOUNAKI A.  57.18
  8. BIANCHI I.  57.37

obiettivo finale centrato per Elena Di Liddo ed Ilaria Bianchi.

Elena Di Liddo stampa il miglior tempo delle due semifinali ed accede alla finale con il tempo di 56.63. Ilaria Bianchi agguanta l’ultimo posto disponibile e vola in finale con il tempo di 57.37.

50 METRI FARFALLA UOMINI – FINALE

  • WR 21.75 SANTOS Nicholas Budapest 2018
  • ER 21.80 DEIBLER Steffens Berlino 2009
  • CR 22.07 DIETRICH Johannes Istanbul 2009
  • Record Italiano 22.76 CODIA Piero Hangzhou 2018

PODIO

  1. ORO Oleg Kostin 22.23
  2. ARGENTO Szebasztian Szabo 22.35
  3. BRONZO GUERES Uemitcan 22.38

La notizia è che Florent Manaudou è fuori dal podio dei 50 metri farfalla maschili ai Campionati Europei di Glasgow. Il francese chiude quinto con il tempo di 22.42.

Oro per Oleg Kostin con il tempo di 22.23, mentre Szebasztian Szabo sale sul secondo gradino del podio con il tempo di 22.35. Il turco Uemitcan Gueres tocca a 22.38 e va a conquistare la medaglia di bronzo.

50 METRI DORSO DONNE – FINALE

  • WR 25.67 MEDEIROS Etiene Doha 2014
  • ER 25.70 JOVANOVIC Sanja Istanbul 2009
  • CR 25.70 JOVANOVIC Sanja Istanbul 2009
  • Record Italiano 26.60 SCALIA Silvia Glasgow 2019

PODIO

  1. ORO Kira Toussaint 25.84
  2. ARGENTO Beryl Gastaldello 26.03
  3. BRONZO TCHORZ Alicja 26.16

Silvia Scalia chiude quarta nella finale europea dei 50 metri dorso, a soli 4 centesimi dal podio.

Il tempo di 26.22 abbassa di 38 centesimi il Record Italiano che aveva stabilito nelle semifinali.

La finale viene conquista da Kira Toussaint che vince l’oro con il tempo di 25.84. Argento per Beryl Gastaldello con 26.03. La medaglia di bronzo va alla polacca Alicja Tchorz con il tempo di 26.16

STAFFETTA 4X50 METRI STILE LIBERO MIXED – FINALE

  • WR 1:27.89 USA Hangzhou 2018
  • ER 1:28.39 NED Copenhagen 2017
  • CR 1:28.39 NED Copenhagen 2017
  • Record Italiano 1:29.22 Doha 2014

PODIO

  1. ORO Russia 1:28.31 Record Europeo
  2. ARGENTO Gran Bretagna 1:28.64  Record Britannico
  3. BRONZO Francia 1:28.86 Record Francese 

A chiudere la serata in grande stile è stata la Russa, con la staffetta armata da Vlad Morozov, Vladislav Grinev, Arina Surkova e Mariia Kameneva. Il tempo di stasera, 1:28.3 vale ai Russi il nuovo Record Europeo.

Anche la squadra britannica ha stabilito un nuovo record nazionale, grazie al 1:28.64 di Duncan Scott, Scott McLay, Anna Hopkin e Freya Anderson che lo ha fatto in un tempo di 1:28,64.

A chiudere la staffetta dei Record è stata la Francia ed il Record nazionale stampato da Maxime Grousset, Florent Manaudou, Melanie Henique e Beryl Gastaldello

GLASGOW 2019 – PREMI IN DENARO

Per un record mondiale, gli atleti guadagneranno un bonus di 10.000 euro (circa 11.000 dollari), mentre per i record europei si guadagnano 5.000 euro (circa 5.500 dollari).

La LEN, la Federazione Europea del Nuoto,  offrirà anche un montepremi di 220.000 euro (circa 245.000 dollari) per le 12 migliori prestazioni rispettivamente nelle gare maschili e femminili. Le migliori prestazioni in base alla tabella punti FINA riceveranno ognuna 20.000 euro.

 

In This Story

Leave a Reply

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto …

Read More »