Criteria 2019: Il Futuro Del Nuoto Nella Categoria Ragazze

CRITERIA NAZIONALI GIOVANILI 2019

Al “battesimo dell’acqua” le ragazze nate nel 2006.

Nei precedenti approfondimenti abbiamo focalizzato l’attenzione su nomi che già si stanno facendo strada in questo sport.

E’ importante però dare spazio anche a chi, per la prima volta, si trova dinanzi il palcoscenico nazionale.

Il 2006, lo ricordate? L’anno in cui l’Italia del calcio diventava Campione del Mondo e le nostre orecchie erano perennemente bombardate dall’inno simbolo di quel Mondiale.

Sono trascorsi 13 anni e le bambine del 2006 si affacciano al mondo dei grandi.

STILE LIBERO

La gara veloce offre come unica atleta sotto i 26 secondi la napoletana Martina Cacciapuoti tesserata con la Olympic Nuoto Napoli.

In un 50 tutto è possibile, soprattutto perchè il campo partenti vede l’intera serie veloce iscritta con un tempo sotto i 27 secondi.

Anche la ranista Benedetta Pilato è iscritta nei 50 stile. L’esperienza ci ha insegnato a fare molta attenzione a ciò che accade nelle corsie laterali.

Nella categoria R2 Giada Senatore (Nuovo Nuoto Bologna) e Grazia Bianchino (Piscine San Vincenzo) arrivano a Riccione con un tempo sotto i 27 secondi.

Da tenere d’occhio Vittoria Gai (Co.Gis Nuoto Pistoia) e Sara Marisaldi (UISP Bologna), che sono le più vicine ad abbattere il muro dei 27″.

Nelle gare più lunghe Lucia Scartozzoni (Leosport) è la più solida con un tempo sotto i 4:19. Carolina Le Grottole (Rari Nantes Spezia) proverà a strapparle la sicurezza del titolo.

DORSO

Nei 100 metri dorso categoria R1 la più vicina al minuto è Giada Gorlier, che ritroveremo anche nelle gare a rana.

La Gorlier è iscritta con il tempo più basso anche nei 200 metri, partendo dai blocchi con un secondo di vantaggio su Benedetta Scalise  (Stelle Marine).

Per le nate nel 2006, nei 100 metri l’atleta da battere sarà Giada Senatore. 

Al suo primo appuntamento con i Criteria, la dodicenne ha già l’occasione per farsi notare, grazie al suo tempo i iscrizione, 1:04.28.

Nella gara dei 200 metri, invece, la Senatore si troverà a dover lottare fino all’ultima bracciata. Tre atlete sub 2:20. Valentina Aureli (Fiamme Gialle), Anna Porcari (Team Veneto) e la Senatore.

RANA

Nei 100 metri rana l’anno 2006 (R2) è ben rappresentato da una lista partenti che vede le prime 5 atlete iscritte con un tempo sub 1:15.

Le prime tre hanno lo stesso tempo di ingresso.

Appuntiamo questi nomi, perché le ritroveremo presto:

Francesca Petacciato (Dimensione Nuoto l’Aquila), Camilla Manservisi (Nuovo Nuoto Bologna), Eleonora Marra (Rari Nantes Torino) si presentano con il medesimo tempo di iscrizione, 1:14.08.

Per l’anno 2005 (R1), invece, troviamo un’atleta che ha fatto già parlare di sé, nonostante la giovane età.

Benedetta Pilatotesserata con la società pugliese Fimco Sport, allenata da Vito D’Onghia. Meno di un mese fa fissava il record italiano juniores  nei 50 metri rana con il tempo di 31.02, terza prestazione italiana all time.

Attesa al banco di prova dei Criteria, si presenta nei 100 metri con il tempo 1:08.80.

Sulla carta appare imprendibile, ma nella lotta al titolo si insediano Giada Gorlier (Rari Nantes Torino) e Matilde Biagiotti (Florentia Nuoto Club), uniche due atlete sub 1:11.

FARFALLA

Nei 200 metri Giulia Zambelli (President Bologna) avrà la responsabilità di difendere il suo tempo di iscrizione, conquistato ai Campionati Assoluti di Riccione lo scorso Dicembre.

A quasi un secondo atleta dell’Aurelia Nuoto Eleonora Rossetti. Insieme alla Zambelli, è l’unica ad arrivare con la dote di un sub 2:18.

Se i primi due posti sembrano già occupati, lotta a quattro per l’ultimo gradino del podio. Ornella Cordova del Circolo Canottieri Napoli è pronta a tirare fuori le unghie.

Nei 200 metri Grazia Bianchino (R2) ipoteca il titolo. Il suo tempo di iscrizione crea il vuoto dietro di sé.

Con 2:16.25 si presenta con un vantaggio notevole, mentre rimane lotta aperta per il secondo e terzo gradino del podio.

MISTI

Grazia Bianchino (R2) sovrasta non solo i 200 farfalla, ma anche i 200 ed i 400 metri misti.

Con il suo 2:21.73 ottenuto pochi giorni fa ai Campionati Regionali Campani, non solo ha conquistato il pass per i Criteria, ma è anche l’atleta da battere nei 200 metri misti.

Nei 400 metri, lotterà invece con Giada Senatore.

Sulla carta la Senatore è una delle atlete al debutto sulle quali prestare più attenzione a questi Campionati.

 

APPROFONDIMENTI SESSIONE FEMMINILE

In This Story

Leave a Reply

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

Ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto quasi per caso, …

Read More »

Want to take your swimfandom to the next level?

Subscribe to SwimSwam Magazine!