Criteria Nazionali Giovanili 2019: Chi Sono Le Femmine Più Promettenti

CRITERIA NAZIONALI GIOVANILI 2019

A cura di Valentina Lucconi

Dal 15 al 20 Marzo 2019 la città di Riccione verrà travolta dall’onda di entusiasmo dei giovani nuotatori italiani.

Le prime tre giornate saranno dedicate alla sezione femminile con 942 atlete di 267 società, per 2460 presenze gara e 284 staffette.

Dal 18 al 20 marzo spazio ai maschi con 1112 atleti di 306 società, per 2774 presenze gara e 250 staffette.

Pubblicata la start list, vediamo quali sono le giovani promesse del nuoto italiano che potrebbero scrivere il futuro di questo sport.

In questo articolo abbiamo focalizzato l’attenzione sulla categoria Cadetti

 CADETTI (anno nascita 2002/2001)

DELFINO

Nella distanza  più lunga sembra una lotta a 4.

Helena Biasibetti, Cristina Caruso, Giulia Salin e Anna Chiara Mascolo hanno tutte le carte in regola per mostrarci spettacolo nei 200 farfalla.

Atlete abituate a queste pressioni e palcoscenici, dovranno fare i conti con il fatidico ultimo 50, dove tutto può succedere.

Nelle distanze veloci sarà sfida a tre per il titolo nei 50 metri. Costanza Cocconcelli, Karen Asprissi e Arianna Faraoni le teste di serie. Un posto nel podio potrebbe però essere aperto ad altre partenti in ultima serie.

Nei 100 metri sembra una lotta a due per il titolo con Giulia D’Innocenzo e Helena Biasibetti che si presentano con un tempo di iscrizione sotto il minuto ed altre 4 atleti in ultima batteria sotto l’1’01.

DORSO

Costanza Cocconcelli ( classe 2002) sembra del tutto sbocciata dopo la conferma a livello giovanile con la convocazione agli scorsi Eurojunior 2018 di Helsinki ed i 2 bronzi agli scorsi campionati Italiani assoluti invernali.

Velocista, eclettica su tutti e 4 gli stili.

Tesserata per la Azzurra 91, si presenta come una delle protagoniste più attese a questi Criteria.

Sarà il trampolino di lancio per Costanza verso il mondo dei grandi?

Se un occhio sarà propenso verso gli Assoluti  di Aprile per qualificarsi ai prossimi impegni in nazionale giovanile, di certo si presenta in forma ed agguerrita.

Il dorso cadetto presenterà sfide interessanti.

Nei 50 metri sono ben 5 le atlete iscritte al di sotto dei 28’’ e potrebbero arrivare sorprese dalla penultima serie con dei ritorni sulla scena dopo infortuni importanti.

Martina Cenci sempre presente tra le prime posizioni, solida da tempo e sicuramente non intenderà lasciare vita facile nelle 3 gare del dorso.

Giulia D’Innocenzo, ( GS Carabinieri)  primatista italiana Junior, duecentista pura con una ottima base di velocità, vorrà di certo continuare la sua serie positiva di successi nei 200 dorso.

Anche lei viene da ottimi piazzamenti sul podio agli scorsi Campionati italiani assoluti invernali, ma  le sue gare ai Criteria si prospettano non facili.

Se sarà gara a 2 con Martina Cenci  (Fiamme Oro) pronta a fare il colpo e tornare in vetta nei 200 metri.

Nei 100 metri dorso sono tre le atlete a presentarsi già con un tempo al di sotto del minuto.

Occhi su Elisa Mele (Gestisport) che ci ha già abituato a gare oltre le aspettative.

RANA

La gara veloce non perde occasione di mostrarci Costanza Cocconcelli in vetta al ranking provvisorio.

Nei 100 e 200 rana invece spicca solida Letizia Memo ( Piave nuoto – San Donà)

Letizia si presenta con un buon margine nei confronti delle avversarie.

Già argento lo scorso anno nei 200 metri, si ritroverà un campo partenti ricco di giovani pronte a fare il colpo grande.

Marta Verzi, Vanessa Cavagnoli, Giorgia Posenato e Giorgia Meloni daranno vita ad una batteria di grande competizione.

Attenzione alle corsie laterali dei 100 metri, dove alunne atleti di livello sono iscritte con tempi che fanno presagire un probabile miglioramento sensibile in vista dell’appuntamento importante di Riccione.

STILE LIBERO

Se gli 800 mt  vedono Giulia Salin davanti a tutte con ampio distacco, storia diversa sarà nei 400 mt.

I presupposti per una lotta a due per il titolo ci sono tutti. Annachiara Mascolo arriva ai Criteria con solidi piazzamenti che la inseriscono nella probabile rosa delle atlete che può fare il salto di qualità nel mondo assoluto.

Nei 200 metri stile libero solite punte davanti con D’Innocenzo, Cenci e Mascolo ( H. Sport ssd Firenze) insidiate da Rombaldoni Martina (Vis Sauro Pesaro).

Queste quattro atlete daranno vita ad una batteria importante, ma attenzione a Giulia Salin e Maria Ginevra Masciopinto, atlete decise a lottare per il podio.

Nella gara regina ritroviamo la Masciopinto (Fimco Sport) che è l’unica atleta, insieme a Martina Cenciad essere iscritta con un tempo sotto i 54″.

MISTI

La gara dei 400 metri misti sembra estremamente aperta.

Le prime 9 iscritte nuotano al di sotto dei 4’50. Le prime quattro al di sotto dei 4:46.50.

Competizione che si preannuncia divertente e per nulla scontata tra: Ginevra Molino, Alice Marini, Costanza Cocconcelli e Ludovica Patetta.

I 200 metri misti vedono di nuovo presentarsi Costanza Cocconcelli davanti a tutte.

Attenzione però alle seconde linee ( se così si possono chiamare) perché daranno vita ad una bagarre per aggiudicarsi il podio.

 

VALENTINA LUCCONI

Valentina Lucconi – ITA

Ex atleta professionista di nuoto dal 2006 al 2011, appassionata di economia, di sport e di tendenze, trova importante la comunicazione e lo scambio di opinione per la crescita personale ed aziendale. Allenatrice di nuoto squadra agonistica Vela Nuoto Ancona e membro del Gruppo Amici per lo Sport di Falconara (associazione che si occupa in forma volontaria di organizzare eventi sociali e sportivi sul territorio marchigiano). Ama viaggiare, il buon cibo e lo sport.

Citazione preferita: ‘’Fosse stato semplice, lo avrebbe fatto qualcun altro‘’.

Nella carriera agonistica ha collezionato 27 Medaglie ai campionati Italiani (di cui un Oro ed un Bronzo a livello assoluto), 5 medaglie ad eventi internazionali e 3 record italianicategoria Juniores.

Come atleta Master ha conquistato 4 record italiani in vasca corta (50-100-200 dorso e 200 misti). I record italiani in vasca lunga sono due: 100 e 200 dorso. Campionessa italiana 2017 nei 100 e 200 dorso.

Campionessa Mondiale a Budapest nel 2017 nei 100 e 200 metri dorso, con Record dei Campionati.

Leave a Reply

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

Ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto quasi per caso, …

Read More »

Want to take your swimfandom to the next level?

Subscribe to SwimSwam Magazine!