Australia Olympic Trials: Recap Live E Risultati Finali Giorno 2

2021 SWIMMING AUSTRALIA OLYMPIC TRIALS

Il secondo giorno di gare ai Trials Australiani prevede cinque eventi, con conseguenti 10 posti disponibili per la squadra olimpica.

Gli abbonati di Amazon Prime possono guardare l’evento dal vivo su Prime Video (cercare “Australia Trials”).

Per quanto riguarda i criteri di qualificazione per Tokyo, i nuotatori dovranno chiudere la finale al primo e secondo posto e sotto il tempo limite di qualificazione olimpica fissato da Swimming Australia. I tempi limite sono stati fissati tenendo conto dell’ottavo posto della finale di ogni gara olimpica ai Campionati del Mondo del 2019.

100 METRI DORSO DONNE

Stamattina in acqua è scesa il giovane talento Kaylee McKeown che ha realizzato il tempo più veloce delle batterie dei 100 metri dorso chiudendo in 58.57. La McKeown ha avuto un 2021 strepitoso, ed in questa distanza ha stabilito il Commonwealth e Australian record soltanto il mese scorso in 57.63.

PODIO

  1. Kaylee McKeown 57.45 World, Commonwealth, Austrialian, all Comers Record
  2. Emily Seebohm  – 58.59
  3. Molly O’Callagan 58.86

Kaylee McKeown è partita subito fortissima, guidando il campo già dopo la subacquea di quasi mezza lunghezza del corpo. Ai 50 metri ha virato in 28.1 ed è uscita velocissima dalla virata eseguendo tutta la seconda vasca sotto il ritmo del record del mondo.

Ha toccato la piastra in 57.45 per cancellare il primato stabilito da Regan Smith del 2019.

Subito dopo la gara ha dichiarato commossa:

Onestamente non ci credo ancora. Il mio papà è venuto a mancare dieci mesi fa oggi, e credo che questo l’avrebbe reso orgoglioso.

Emily Seebohm conquista la sua quarta olimpiade vincendo l’argento stasera con il tempo di 58.59

100 METRI RANA DONNE

  • World: 1:04.13 25/07/2017 Lily King, USA
  • Commonwealth: 1:05.09 20/03/2006 Leisel Jones, AUS
  • Australian: 1:05.09 20/03/2006 Leisel Jones, Commercial
  • All Comer: 1:05.09 20/03/2006 Leisel Jones, Commercial
  • OQT: 1:06.97
  • Meet Qualifying: 1:14.34

PODIO

  1. Chelsea Hodges (STHP) – 1:05.99 QT
  2. Jessica Hansen (CRUI) – 1:06.69 QT
  3. Jenna Strauch (BOND) – 1:06.96

Chelsea Hodges conquista la vetta del podio con il tempo di 1:05.99 e la qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo. Insieme a lei volerà verso il Giappone anche Jessica Hansen che con 1:06.69 tocca per seconda sotto il tempo limite stabilito da Swimming Australia di 1:06.97.

Come nei 100 dorso femminili, anche nei 100 metri rana le tre atlete sul podio hanno realizzato un crono inferiore a quello richiesto, ma soltanto due atlete si possono qualificare. Jenna Strauch è bronzo con 1:06.96, un centesimo sotto il QT.

100 METRI DORSO UOMINI

  • World: 51.85 13/08/2016 Ryan Murphy, USA
  • Commonwealth: 52.11 6/11/2015 Mitch Larkin, AUS
  • Australian: 52.11 6/11/2015 Mitch Larkin, SPW
  • All Comer: 52.38 10/06/2019 Mitch Larkin, SPW
  • OQT: 53.40
  • Meet Qualifying: 58.74

PODIO

  1. Mitch Larkin (STPE) – 53.40
  2. Isaac Cooper (RACK) – 53.49
  3. Tristan Hollard (STHP) – 54.00

Il 17enne Isaac Cooper ha quasi sconvolto Mitch Larkin, ma l’esperienza ha prevalso alla fine. Larkin è passato ai 50 metri in 25.86 ed ha chiuso in 27.54, andando a centrare al centesimo il 53.40 richiesto per prenotare un biglietto per i suoi 3 ° giochi olimpici. Cooper ha nuotato il suo nuovo PB chiudendo secondo in 53.49 , mentre Tristan Hollard con 54.00 ha conquistato il bronzo.

Larkin conserva il  quarto tempo più veloce della stagione 2020-21 con il suo  52.75 da dicembre 2020.

2020-2021 LCM Men 100 Back

EvgenyRUS
Rylov
04/05
52.12
2Kliment
Kolesnikov
RUS52.1305/23
3Ryan
Murphy
USA52.2206/14
4Xu
Jiayu
CHN52.3503/07
5Hunter
Armstrong
USA52.4806/14
View Top 26»

400 METRI STILE LIBERO DONNE

PODIO

  1. Ariarne Titmus (STPE) – 3:56.90 Record Australiano, Commonwealth, all Comers
  2. Tamsin Cook (UWSC) – 4:04.10
  3. Kiah Melverton (TSS) – 4:04.78

La ventenne campionessa del mondo Ariarne Titmus ha mantenuto un ritmo gara incredibile. Dalla prima virata ha condotto una gara impeccabile, con un vantaggio di 1 secondo dopo i primi 100 metri.

La Titmus si è mantenuta sotto il ritmo del Record del Mondo di Katie Ledecky fino ai 350 metri, andando a toccare la pistra in 3:56.90, suo nuovo personal best di sempre. Il tempo abbassa il record australiano e del Commonwealth che Titmus deteneva con il suo precedente PB di 3:58.76. e’ anche il nuovo All Comer Record e lo toglie a Katie Ledecky che lo aveva stabilito nel 2014 in 3:58.37.

Nell’intervista post gara Titmus ha dichiarato che pensa che per vincere l’oro alle Olimpiadi servirà un 3:55.

Ha aggiunto “Katie è sicuramente lo standard. Non sarei sorpresa se l’intero podio sarà sotto i 4 minuti”.

Con la prestazione di oggi, Ariarne Titmus si prende la vetta del ranking mondiale stagionale, aspettando cosa risponderà la Ledecky dall’altra parte del mondo.

2020-2021 LCM Women 400 Free

AriarneAUS
Titmus
06/13
3:56.90
2Katie
Ledecky
USA3:59.2504/10
3Li
Bingjie
CHN4:01.5707/25
4Erika
Fairweather
NZL4:02.2807/25
5Summer
McIntosh
CAN4:02.7207/25
View Top 26»

200 METRI STILE LIBERO UOMINI

  • World: 1:42.00 28/07/2009 Paul Biedermann, GER
  • Commonwealth: 1:44.06 25/07/2001 Ian Thorpe, AUS
  • Australian: 1:44.06 25/07/2001 Ian Thorpe, SLC Aquadot
  • All Comer: 1:43.86 27/03/2007 Michael Phelps, USA
  • OQT: 1:45.76
  • Meet Qualifying: 1:54.22

PODIO

  1. Kyle Chalmers (MARI) – 1:45.48 QT
  2. Elijah Winnington (STPE) – 1:45.55 QT
  3. Thomas Neil (RACK) – 1:45.70

Il campione olimpico in carica nei 100 metri stile libero maschili Kyle Chalmers conquista la qualificazione nei 200 metri stile libero andando a vincere la finale in 1:45.48.

Tempo limite raggiunto anche da Elija Winnington che aggiunge i 200 ai 400 stile conquistati ieri.

Sotto il tempo limite di qualificazione ma fuori dalla squadra olimpica, Thomas Neil, terzo con 1:45.70

RECAP E APPROFONDIMENTI

In This Story

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto …

Read More »