Gwangju: Stefano Ballo Realizza Il Sogno Chiamato Mondiale

CAMPIONATI MONDIALI FINA 2019 – GWANGJU

Lo avevamo incontrato a Maggio nella piscina dello Stadio del Nuoto di Caserta.

Stefano Ballo ci aveva raccontato i sogni e la motivazione che lo hanno spinto a trasferirsi a Caserta, cambiare ambiente ed allenatore.

Desiderava fortemente entrare nella Nazionale, Gwangju era il suo obiettivo.

La Convocazione

Oggi è arrivata la conferma della convocazione nella Nazionale Italiana per i Mondiali FINA di Gwangju.

Attraverso il suo profilo Instagram, Stefano Ballo ricorda l’amico Mattia Dall’Aglio, che a Gwangju aveva partecipato alle Universiadi 2015

A volte i sogni si realizzano… e oltre a tutte le persone che devo ringraziare che stanno qui con me… sicuramente devo ringraziare pure te! Che da lassù ci aiuti sempre!
Gwangju 2015
Gwangju 2019

Abbiamo raggiunto telefonicamente il suo allenatore, Andrea Sabinoil quale ci ha dichiarato:

“Sono davvero molto felice per Stefano e per il suo primo Mondiale.

Abbiamo lavorato duramente per raggiungere questo obiettivo e la soddisfazione è mista a felicità per un risultato voluto visceralmente.

Al Trofeo Settecolli arrivava con il suo personale di sempre, 1:47.98 nuotato due settimane prima in quella stessa piscina.

Nelle batterie era riuscito a conquistare il posto nella finale A, ma non si aspettava che gli altri nuotassero già forte sin dal mattino.

E’ uscito dall’acqua stremato e nell’immediatezza dubitava di poter non solo migliorare, ma anche eguagliare il tempo del mattino (1:48.86).

Era la prima volta che Stefano partecipava al Settecolli, dove il livello tecnico e degli atleti è altissimo.

Prima della Finale A ha però ritrovato in sé tutta la motivazione che lo ha spinto durante quest’anno.

In finale si è visto Stefano determinato a non mollare, ci credeva fortemente.

Lui desiderava più di ogni altra cosa la cuffia della Nazionale.

Questo desiderio così profondo e forte è ciò che gli ha dato le energie per sostenere la Finale.

Stefano ha girato i primi 150 metri in seconda e terza posizione, è stata una bellissima gara.”

Ballo chiuse la finale non solo eguagliando, ma migliorando il tempo nuotato nelle batterie, 1:48.13.

Il suo motto è diventato “Why Not?” ed oggi sembra un dolce presagio.

BREVE BIOGRAFIA

Stefano Ballo si è affacciato sulla scena internazionale quando ancora era Juniores. Tra i risultati maggiori vi sono due quinti posti ad Eurojunior e Mondiale Juniores (quest’ultimo nella staffetta 4×200 sl maschile).

Da assoluto, nel 2018, arriva la convocazione con la Nazionale italiana per i Giochi del Mediterraneo. Una settimana prima dell’inizio della manifestazione, un’appendicite blocca sul nascere il sogno di gareggiare con i colori azzurri.

Ai Campionati Assoluti ad Aprile 2019 conquista la medaglia di bronzo nei 200 metri stile libero, nuotando il suo personale di sempre, 1:48.05.

Al Tiro a Volo Meet  migliorava ulteriormente il suo personale, toccando la piastra in 1:47.98 e fissando il nuovo Record della Manifestazione. 

Era la prima volta che Ballo nuotava sotto il minuto e 48 secondi nella distanza.

 

In This Story

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto …

Read More »