Coppa Del Mondo FINA: Analisi Finali Primo Giorno Di Indianapolis

Giusy Cisale
by Giusy Cisale 0

November 04th, 2022 Italia, News

2022 FINA WORLD CUP – INDIANAPOLIS

Si è conclusa questa notte la prima sessione di finali dell’ultima tappa della Coppa del Mondo FINA 2022, che si sta svolgendo negli Stati Uniti, ad Indianapolis.

L’analisi ed i risultati delle finali del Day 1

 

400 METRI STILE LIBERO DONNE

  • World Record: 3:51.30, Li Bingjie (CHN) – 2022
  • World Junior Record: 3:53.97, Wang Jianjiahe (CHN) – 2018
  • World Cup Record: 3:52.80, Summer McIntosh (CAN) – 2022

Podium:

  1. Katie Ledecky (CLB) – 3:54.04
  2. Bella Sims (CLB) – 3:58.85
  3. Erin Gemmell (USA) – 4:00.45

Bella Sims è partita subito forte, guidando la gara fino ai 100 metri, quando Katie Ledecky ha iniziato a prendere il sopravvento. La Ledecky ha staccato Sims nella seconda metà della gara e ha vinto in 3:54.04. È stata leggermente più lenta del 3:52.88 nuotato lo scorso fine settimana a Toronto, quando aveva Summer McIntosh che l’ha spinta ad ogni passo.

Con la vittoria di Siobhan Haughey durante la prima tappa della Coppa del Mondo di quest’anno, c’è stata una campionessa diversa in tutte e tre le gare.

In seguito, Ledecky ha dichiarato che quest’autunno si è divertita a imparare la strategia delle gare su vasca corta. Questa è solo la sua quarta gara in carriera.

“È divertente”, ha detto Ledecky. “È una sfida diversa per abituarsi alle curve e alle diverse strategie di gara. Sto imparando molto e mi sto divertendo”.

400 METRI STILE LIBERO UOMINI

  • World Record: 3:32.25, Yannick Agnel (FRA) – 2012
  • World Junior Record: 3:37.92, Matt Sates (RSA) – 2021
  • World Cup Record: 3:32.77, Paul Biedermann (GER) – 2009

Podium:

  1. Kieran Smith (USA) – 3:35.99
  2. Danas Rapsys (LTU) – 3:37.50
  3. Jake Magahey (CLB) – 3:38.02

Kieran Smith ha conquistato la sua prima vittoria in carriera in Coppa del Mondo nei 400 stile libero, dopo aver conquistato quattro medaglie – due d’argento e due di bronzo – nelle prime due tappe della serie.

Il ventiduenne Smith ha fatto registrare un tempo di 3:35.99, più di un secondo più veloce del suo precedente record di Berlino.

“Ho inseguito una vittoria nelle ultime tre settimane”, ha dichiarato Smith. “Era davvero importante riuscirci qui, sul suolo di casa, a Indy. È una delle mie piscine preferite. Ho eseguito al meglio le tre settimane finora trascorse”.

“Questo mi mette in una posizione molto buona per l’Australia tra sei settimane”, ha aggiunto. “Quindi sono davvero entusiasta di poterla nuotare anche ai Mondiali in vasca corta”.

Il lituano Danas Rapsys ha preceduto di mezzo secondo il giovane della University of Georgia Jake Magahey nella lotta per il secondo posto.

50 METRI DORSO DONNE

  • World Record: 25.27, Maggie MacNeil (CAN) – 2021
  • World Junior Record: 26.13, Olivia Smoliga (USA) – 2012
  • World Cup Record: 25.81, Kira Toussaint (NED) – 2021

Podium:

  1. Kylie Masse (CAN) – 25.96
  2. Ingrid Wilm (CAN) – 26.25
  3. Louise Hansson (SWE) – 26.35

La canadese Kylie Masse ha conquistato la sua seconda medaglia d’oro di quest’anno in Coppa del Mondo, dopo aver vinto anche i 50 dorso a Berlino. La Masse ha girato in 25.96, a pochi decimi dal suo record personale di 25.62 ottenuto lo scorso anno ai Campionati del Mondo in vasca corta. Si tratta della sua settima medaglia in totale in questa edizione della Coppa del Mondo.

Ingrid Wilm ha conquistato l’argento in 26.25, mentre la svedese Louise Hansson ha preceduto Kira Toussaint di 0,02 secondi per l’ultimo posto sul podio.

200 METRI DORSO UOMINI

  • World Record: 1:45.63, Mitch Larkin (AUS) – 2015
  • World Junior Record: 1:48.02, Kliment Kolesnikov (RUS) – 2017
  • World Cup Record: 1:46.11, Arkady Vyatchanin (RUS) – 2009

Podium:

  1. Shaine Casas (USA) – 1:48.40
  2. Javier Acevedo (CAN) – 1:49.74
  3. Ryan Murphy (CLB) – 1:50.56

Shaine Casas è il primo nuotatore nella Coppa del Mondo di quest’anno a vincere lo stesso evento nelle tre tappe, stabilendo anche un nuovo record personale con il tempo di 1:48.40. Tuttavia, non è sembrato del tutto soddisfatto dopo aver visto il suo risultato.

“Una gara piuttosto solida, pensavo di essere un po’ più veloce, ma lo accetto”, ha detto Casas, il cui umore si è rasserenato quando gli è stato consegnato l’assegno di 10.000 dollari di bonus. “Non posso arrabbiarmi per questo”.

Casas affronterà anche i 100 misti alla fine della sessione.

Anche la medaglia d’argento Javier Acevedo ha realizzato un personal best, scendendo per la prima volta sotto l’1:50 con un 1:49.74 che segna anche un nuovo record canadese. Ryan Murphy ha completato il podio con un tempo di 1:50.56, conquistando la sua prima medaglia in Coppa del Mondo a 27 anni.

200 METRI FARFALLA DONNE

  • World Record: 1:59.61, Mireia Belmonte (ESP) – 2014
  • World Junior Record: 2:02.96, Suzuka Hasegawa (JPN) – 2017
  • World Cup Record: 2:00.78, Liu Zige (CHN) – 2009

Podium:

  1. Summer McIntosh (CAN) – 2:03.40
  2. Katie Grimes (CLB) – 2:04.16
  3. Alex Shackell (CLB) – 2:05.18

Summer McIntosh ha ridotto di oltre tre secondi il suo personale, vincendo i 200 farfalla a in 2:03.40. Ha preceduto la collega Katie Grimes, 16 anni, che ha ottenuto l’argento con il tempo di 2:04.16.

“La scorsa settimana ho fatto alcune gare nuove e volevo farne altre diverse per me questo fine settimana”, ha detto McIntosh, il cui precedente miglior tempo nei 200 farfalla era 2:06.61 dallo scorso agosto. “Sto facendo alcune gare di sprint e anche alcune gare più lunghe. Non vedo l’ora di affrontare il resto delle gare per fare più esperienza e imparare cose nuove”.

A soli 20 minuti di distanza da casa, Alex Shackell ha completato il podio con la medaglia di bronzo in 2:05.18.

100 metri farfalla uomini

  • World Record: 47.78, Caeleb Dressel (USA) – 2020
  • World Junior Record: 49.53, Li Zhuhao (CHN) – 2017
  • World Cup Record: 48.48, Evgenii Korotyshkin (RUS) – 2009

Podium:

  1. Chad le Clos (RSA) – 48.85
  2. Ilya Kharun (CAN) – 49.93
  3. Marius Kusch (GER) – 49.97

Il sudafricano Chad le Clos è diventato il secondo vincitore della Tripla Corona della serata con il suo trionfo nei 100 farfalla in 48.85. È stato leggermente più veloce della sua prestazione di Toronto e leggermente più lento del 48,58 ottenuto a Berlino.

Il diciassettenne Ilya Kharun è diventato il primo canadese a scendere sotto i 50 secondi, abbattendo il precedente record nazionale di Joshua Liendo (50,00) dello scorso anno. Anche il tedesco Marius Kusch è sceso sotto i 50 secondi e ha conquistato l’ultimo posto sul podio.

200 METRI RANA DONNE

  • World Record: 2:14.57, Rebecca Soni (USA) – 2009
  • World Junior Record: 2:16.88, Evgeniia Chikunova (RUS) – 2021
  • World Cup Record: 2:15.42, Leisel Jones (AUS) – 2009

Podium:

  1. Lilly King (CLB) – 2:17.56
  2. Sydney Pickrem (CAN) – 2:19.77
  3. Kelsey Lauren Wog (CAN) – 2:20.59

Lilly King ha trionfato in questo evento per la seconda tappa consecutiva della World cup, andando quasi un secondo più veloce del suo tempo di vittoria a Toronto lo scorso fine settimana.

“La strategia è sempre quella: andare avanti e rimanere in testa”, ha detto la King, che è stata due secondi più lenta del suo record personale del 2020. “Di solito nuoto molto più velocemente quando mi butto a capofitto nei primi 100, ed è quello che ho cercato di fare oggi”.

La canadese Sydney Pickrem ha ottenuto un tempo di 2:19.77 per conquistare l’argento, gareggiando per la prima volta dopo alcuni anni con la madre tra il pubblico. L’altra canadese Kelsey Lauren Wog ha conquistato il bronzo in 2:20.59.

100 METRI RANA UOMINI

  • World Record: 55.28, Ilya Shymanovich (BLR) – 2021
  • World Junior Record: 56.66, Simone Cerasuolo (ITA) – 2021
  • World Cup Record: 55.61, Cameron van der Burgh (RSA) – 2009

Podium:

  1. Nic Fink (USA) – 56.15
  2. Yoshiki Yamanaka (JPN) – 56.82
  3. Reece Whitley (CLB) – 57.14

Lo specialista della rana Nic Fink ha iniziato la sua ricerca della Tripla Corona in tutte e tre le distanze con una vittoria nei 100 rana. Con un leggero distacco dal suo record americano di 55,56 dello scorso dicembre, è diventato il terzo campione della Tripla Corona della serata.

Il giapponese Yoshiki Yamanaka (56,82) ha preceduto il 22enne americano Reece Whitley per la medaglia d’argento.

Nicolò Martinenghi è finito appena fuori dal podio, chiudendo quarto in 57.39. Il miglior tempo di Martinenghi in questa stagione è stato il 57.14 realizzato durante la prima tappa della Coppa del Mondo, a Berlino.

50 METRI STILE LIBERO DONNE

Podium:

  1. Katarzyna Wasick (POL) – 23.10
  2. Abbey Weitzeil (CLB) – 23.62
  3. Madison Wilson (AUS) – 23.73

Kasia Wasick continua a migliorare a 30 anni. La prima qualificata si è assicurata la Tripla Corona dei 50 stile libero con un primo posto in 23,10, nuovo record polacco.

Wasick è ora a soli 0,17 secondi dal record mondiale detenuto da Ranomi Kromowidjojo. La nuotata rende Wasick la terza atleta più veloce di tutti i tempi, dopo Sarah Sjostrom e Kromowidjojo. Wasick è anche  prima al mondo  in questa stagione con un vantaggio di 0,52 secondi.

2022-2023 SCM Women 50 Free

EmmaAUS
McKeon
12/17
23.04
2Kasia
Wasick
POL23.1011/03
3Maria
Kamaneva
RUS23.3412/16
4Sarah
Sjostrom
SWE23.5911/24
5Abbey
Weitzeil
USA23.6211/03
View Top 26»

“Sono molto felice”, ha dichiarato Wasick dopo la vittoria. “Voglio dire, oggi ho sorpreso me stessa. Ho guardato il crono e ho pensato: ‘Woah! Continuo a migliorare e questo è davvero importante. Sono davvero felice, la mia famiglia è laggiù e fa un gran tifo. È stato molto divertente. Mi piacerebbe tornare l’anno prossimo”.

Abbey Weitzeil (23.62) ha superato Madison Wilson (23.73) per meno di un decimo di secondo per il secondo posto. Si tratta di un nuovo record personale per la Wilson, che è stata più veloce di 0,16 secondi rispetto allo scorso fine settimana a Toronto.

50 METRI STILE LIBERO UOMINI

  • World Record: 20.16, Caeleb Dressel (USA) – 2020
  • World Junior Record: 20.98, Kenzo Simons (NED) – 2019
  • World Cup Record: 20.48, Vladimir Morozov (RUS) – 2018

Podium:

  1. Dylan Carter (TTO) – 20.72
  2. Kyle Chalmers (AUS) – 20.81
  3. Justin Ress (CLB) – 21.23

Anche Dylan Carter ha conquistato tre Triple Crown di fila con la vittoria nei 50 stile. Kyle Chalmers ha fatto lavorare Carter per il suo assegno di 10.000 dollari, arrivando a meno di un decimo di secondo dal 20.72 di Carter.

“È stata una gara molto combattuta”, ha detto Carter. “Ho sentito Kyle proprio qui sul mio lato destro. Sapevo di dover toccare il muro con la mano. Ma è stato davvero divertente gareggiare con questi ragazzi”.

Carter e Chalmers sono stati gli unici due nuotatori a scendere sotto i 21 in finale, mentre Justin Ress ha completato il podio con un 21,23 per il bronzo.

Dylan Carter è anche alla ricerca della tripla corona nei 50 dorso e nei 50 farfalla nel fine settimana, ma ha detto di non essere nervoso.

“Non c’è pressione”, ha detto Carter con un sorriso. “Ho il ghiaccio nelle vene”.

100 metri misti donne

  • World Record: 56.51, Katinka Hosszu (HUN) – 2017
  • World Junior Record: 57.59, Anastasiya Shkurdai (BLR) – 2020
  • World Cup Record: 56.51, Katinka Hosszu (HUN) – 2017

Podium:

  1. Beata Nelson (CLB) – 57.81
  2. Beryl Gastaldello (FRA) – 57.82
  3. Louise Hansson (SWE) – 58.12

Beata Nelson ha conquistato la sua settima medaglia d’oro di quest’anno in Coppa del Mondo con una vittoria di 0,01 secondi sulla francese Beryl Gastaldello, che ha sfiorato il bonus di 10.000 dollari per la Triple Crown.

I 100 IM erano l’unica gara che la Nelson non aveva vinto nella serie, ottenendo l’argento dietro alla Gastaldello a Berlino e a Toronto. Stasera la Nelson è stata più veloce di 0,01 secondi rispetto a Berlino.

“Mia madre è in tribuna”, ha detto la Nelson dopo la gara. “Un ambiente divertente. È sempre una bella gara, si arriva sempre al traguardo, sono entusiasta di poter vincere. Una grande nuotata”.

La svedese Louise Hansson ha conquistato il bronzo in 58.12, la sua seconda medaglia della serata dopo il bronzo nei 50 dorso.

100 METRI MISTI UOMINI

  • World Record: 49.28, Caeleb Dressel (USA) – 2020
  • World Junior Record: 50.63, Kliment Kolesnikov (RUS) – 2018
  • World Cup Record: 50.26, Vladimir Morozov (RUS) – 2018

Podium:

  1. Shaine Casas (USA) – 51.04
  2. Michael Andrew (CLB) – 51.22
  3. Javier Acevedo (CAN) – 51.38

L’ultima gara della serata non ha deluso le aspettative: Shaine Casas (51.04) ha superato Michael Andrew (51.22) nella parte finale per la doppietta 200 dorso/100 IM.

“Mi piace gareggiare con questo ragazzo (Andrew), è sempre molto veloce“, ha detto Casas, che si è fermato a soli 0,01 secondi dal suo miglior tempo. “È stata una serata davvero divertente per me, continuerò a fare tesoro di questa esperienza”.

Andrew ha visto la gara come una solida messa a punto in vista dei Campionati del Mondo di Short Course del mese prossimo a Melbourne.

“Mi sono sentito davvero bene”, ha detto Andrew. “È passato un po’ di tempo dall’ultima volta che ho gareggiato in corta, ma è un buon allenamento. L’Australia è alle porte”.

La medaglia di bronzo Javier Acevedo ha dedicato la sua prestazione a Luca Urlando, che sembrava aver subito un infortunio durante le batterie. Il miglior tempo personale di Acevedo, 51.38, ha segnato il suo secondo record canadese della serata.

“Questo è per Luca”, ha detto Acevedo, che era anche reduce da una doppietta nei 200 dorso. “Mi dispiace per lui. Prego per il suo ritorno”.

In This Story

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of

0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale graduated high school at the Italian Liceo Classico "T.L. Caro" where she was engaged in editing the school magazine. In 2002, she was among the youngest law graduates of the  Federico II University of Naples (ITA). She began her career as a Civil Lawyer, becoming licensed to practice law …

Read More »