Campionati Europei Kazan: Live Recap Batterie Day 3

CAMPIONATI EUROPEI IN VASCA CORTA 2021 – KAZAN

Siamo giunti al nostro consueto appuntamento del mattino con le batterie di qualifica dei Campionati Europei in vasca corta di Kazan.

Sarah Sjostrom che oggi parteciperà alla sua terza gara della manifestazione. Dopo aver vinto l’oro nei 50 metri stile libero ed essere in finale con il primo tempo nei 100 misti, torna in acqua per i 100 metri stile libero.

Anche il russo Kliment Kolesnikov sarà di nuovo in gara dopo l’oro nei 50 dorso. Il russo è iscritto con il miglior tempo nei 100 metri dorso, tuttavia la presenza di  Evgeny Rylov, gli farà guardare le spalle.

Anche per Michele Lamberti si rinnova l’appuntamento con la vasca di Kazan. Dopo aver sorpreso il mondo nei 50 dorso e nei 100 farfalla maschili, cercherà di catturare il momento magico anche nei 100 dorso.

La mattina si chiuderà con i 1500 metri stile libero femminili, dove Simona Quadarella troverà come negli 800, una scatenata Anastasia Kirpichnikova.

100 METRI STILE LIBERO DONNE

  • SC Euros Record: Ranomi Kromowidjojo (NED) – 50.95 (2017)
  • European Record: Sarah Sjostrom (SWE) – 50.58 (2017)
  • World Record: Cate Campbell (AUS) – 50.25 (2017)
  • RI 52”10 Federica Pellegrini  07/04/2019 Riccione
  1. SEEMANOVA Barbora 52.45
  2. STEENBERGEN Marrit 52.62
  3. Sarah Sjostrom 52.69
  4. Silvia Di Pietro 53.20
  5. FIEDKIEWICZ Kornelia 53.25
  6. MUNOZ DEL CAMPO Lidon 53.37
  7. SURKOVA Arina 53.51
  8. Costanza Cocconcelli 53.56
  9. Katia Wasik 53.57
  10. Kim Busch 53.75
  11. SEGEL Janja 54.05
  12. EBBESEN Elisabeth Sabro 54.07
  13. STANISAVLJEVIC Nina 54.35
  14. JUNEVIK Sara 54.43
  15. NASRETDINOVA Rozaliya 54.44
  16. PADAR Nikoletta 54.48

Barbora Seemanova della Repubblica Ceca ha nuotato a 0.14 dal suo record nazionale per conquistare il tempo più veloce questa mattina, battendo sia l’olandese Marrit Steenbergen che la volte olimpica Sarah Sjostrom.

Il miglior tempo di Sjostrom è ancora 50.58 dalla Coppa del mondo FINA 2017 che è anche il primato Europeo nella distanza. Avanzano Silvia Di Pietro con 53.20 e Costanza Cocconcelli con 53.56

200 METRI MISTI UOMINI

  • SC Euros Record: Andreas Vazaios (GRE) – 1:50.85 (2019)
  • European Record: Andreas Vazaios (GRE) – 1:50.85 (2019)
  • World Record: Ryan Lochte (USA) – 1:49.63 (2012)

TOP 16

  1. Daniil Pasynkov (RUS) – 1:55.72
  2. Andreas Vazaios (GRE) – 1:55.77
  3. Ilya Borodin (RUS) – 1:55.82
  4. Eduard Valiakhmetov (RUS) – 1:55.95
  5. Carles Coll Marti (ESP) – 1:56.00
  6. Andrey Zhilkin (RUS) – 1:56.32
  7. Thomas Ceccon (ITA) – 1:56.48
  8. Alberto Razzetti (ITA) – 1:56.60
  9. Hubert Kos (HUN) – 1:56.73
  10. Bernhard Reitshammer (AUT) – 1:57.04
  11. Eytan Ben Shitrit (ISR) – 1:57.14
  12. Georgios Spanoudakis (GRE) – 1:57.17
  13. Pier Andrea Matteazzi (ITA) – 1:57.43
  14. Metin Aydin (TUR) – 1:58.43
  15. Emilien Mattenet (FRA) – 1:59.51
  16. Ronens Kermans (LAT) – 2:01.03

Due dei primi tre tempi di iscrizione nei 200 metri misti maschili hanno rinunciato alla gara.

Tomoe Hvas non si è presentato nei 200 misti poiché sarà più tardi nei 200 metri farfalla.  Yakov Toumarkininvece, si è ritirato dai Campionati.

In loro assenza,  Daniil Pasynkov  ha nuotato il primo tempo 1:53.17, che rappresenta il primato perdonale, limando il precedente di 1:53.26. Andreas Vazaois ha nuotato il terzo tempo, in 1:55.77. Tuttavia, detiene un primato personale di 1:50.85, che è il più veloce degli uomini in gara, e rappresenta il record greco e record europeo.

200 METRI RANA DONNE

  • SC Euros Record: Rikke Moller Pedersen – 2:15.21 (2013)
  • European Record: Rikke Moller Pedersen – 2:15.21 (2013)
  • World Record: Rebecca Soni – 2:14.57 (2009)
  1. Evgeniia Chikunova (RUS) – 2:19.26
  2. Maria Temnikova (RUS) – 2:21.31
  3. Francesca Fangio (ITA) – 2:21.67
  4. Kotryna Teterevkova (LTU) – 2:21.81
  5. Kristyna Horska (CZE) – 2:212.18
  6. Jessica Vall (ESP) – 2:22.40
  7. Emelie Fast (SWE) – 2:22.76
  8. Martta Ruuska (FIN) – 2:23.01
  9. Nikoleta Trinikova (SVK) – 2:23.04
  10. Nika Godun (RUS) – 2:23.17
  11. Lisa Mamie (SUI) – 2:23.35
  12. Clara Rybak-Anderson (DEN) – 2:23.36
  13. Lena Kreundal (AUT) – 2:23.51
  14. Martina Carraro (ITA) – 2:23.52
  15. Stina Colleou (NOR) – 2:23.56
  16. Victoria Gunes (TUR) – 2:23.79

100 METRI DORSO UOMINI

  • SC Euros Record: Stanislav Donets / Arkady Vyatchanin (RUS) – 48.97 (2009)
  • European Record: Kliment Kolesnikov (RUS) – 48.58 (2020)
  • World Record: Coleman Stewart (USA) – 48.33 (2021)
  1. Kliment Kolesnikov (RUS) – 49.26
  2. Lorenzo Mora (ITA) – 50.42
  3. Pavel Samusenko (RUS) – 50.43
  4. Evgeny Rylov (RUS) – 50.55
  5. Matteo Rivolta (ITA) – 50.67
  6. Radoslaw Kawecki (POL) – 50.69
  7. Grigory Tarasevich (RUS) – 51.01
  8. Robert Glinta (ROU) / Markus Lie (NOR) – 51.08
  9. Ole Braunschweig (GER) – 51.12
  10. Tomas Franta (CZE) – 51.18
  11. Apostolos Christou (GRE) – 51.41
  12. Evert Lelle (EST) – 51.43
  13. Daniel Zaitsev (EST) – 51.67
  14. Jakub Skierka (POL) – 51.77

 

Kliment Kolesnikov invincibile nel dorso, sigla anche il miglior tempo nelle quattro vasche. Il suo 49.26 sigla  l’unica nuotata sotto i 50 secondi, a meno di un secondo dal record russo ed europeo (ed ex record mondiale ) di 48.58.

I primi 7 erano 4 russi e 3 italiani, il che significa che il 3° russo ed il 4° italiano non avanzano nelle semifinali.

In primo luogo, eliminato il russo Evgeny Rylov a causa delle prodezze di Kolesnikov e di Pavel Samusenko che con 50.43 nuota più veloce del 50.55 di Rylov,  campione olimpico nell’evento.

Per quanto riguarda gli italiani, Lorenzo Mora con 50.42 nuota il secondo tempo assoluto, mentre Matteo Rivolta ha realizzato il quinto tempo, 50.67.

Queste due prestazioni tagliano fuori dalla semifinale il settimo classificato Michele Lamberti, che scende per la prima volta in carriera sotto i 51 secondi e sigla il personale in 50.86.

50 METRI DORSO DONNE

  • SC Euros Record: Sanja Jovanovic (CRO) – 25.70 (2009)
  • European Record: Kira Toussaint (NED) – 25.60 (2020)
  • World Record: Kira Toussaint (NED) – 25.60 (2020)

TOP 16

  1. Analia Pigree (FRA)
  2. Kira Toussaint (NED)
  3. Maaike de Waard (NED)
  4. Julie Kepp Jensen (DEN)
  5. Silvia Scalia (ITA)
  6. Elena di Liddo (ITA)
  7. Simona Kubova (CZE)
  8. Caroline Pilhatsch (AUT)
  9. Mimosa Jallow (FIN)
  10. Alicja Tchorz (POL)
  11. Anastasiya Shkrudai (BLR)
  12. Tessa Giele (NED)
  13. Hanna Rosvall (SWE)
  14. Ingeborg Loeyning (NOR)
  15. Paulina Peda (POL)
  16. Lotta Upanne (FIN)

La francese Analia Pigree  ha buttato giù il miglior tempo del mattino durante la seconda manche con 26.13 che migliora il suo tempo di ingresso di 26.60 e salta dalla 12° alla #1 posizione superando la detentrice del record del mondo Kira Toussaint

Pigree ha nuotato a  0,12 secondi dal record francese di Beryl Gastaldello e con altri due turni avrà la possibilità di cancellare quel primato.

Italiane tra le migliori 16 in Europa, con Silvia Scalia a 26.43 e Elena Di Liddo che nuota un veloce 26.46 avvicinandosi al personale realizzato a Napoli durante la ISL di 26.39.

200 METRI FARFALLA UOMINI

  • SC Euros Record: Laszlo Cseh (HUN) – 1:49.00 (2015)
  • European Record: Laszlo Cseh (HUN) – 1:49.00 (2015)
  • World Record: Daiya Seto (JPN) – 1:48.24 (2018)

TOP 16

  1. Egor Pavlov (RUS)
  2. Krzysztof Chmielewski (POL)
  3. Petr Zhikharev (RUS)
  4. Aleksandr Pribytok (RUS)
  5. Kristof Milak (HUN)
  6. Antani Ivanov (BUL)
  7. Sebastian Lunak (CZE)
  8. Michal Chmielewski (POL)
  9. Jakub Majerski (POL)
  10. Giacomo Carini (ITA)
  11. Marius Toscan (SUI)
  12. Tim Hoogerwerf (NED)
  13. Alberto Razetti (ITA)
  14. Ondrej Gemov (CZE)
  15. Efe Turan (TUR)

Per quanto riguarda le nostre  osservazioni precedenti su Tomoe Hvas, siamo venuti a conoscenza che ha rinunciato agli Europei per motivi di salute. Hvas era iscritto con il miglior tempo.

Il russo Egor Pavlov  è riuscito ad approfittare nuotando un 1:51.99, unica prestazione sotto 1:53.

Secondo posto per il polacco Krzysztof Chmielewski che è saltato dal 15 ° posto in 1:56.66 al secondo posto in 1:53.39.

Kristof Milak è stato il 5° uomo più veloce nelle batterie e passerà alle semifinali con il suo 1:54.32. Dopo aver mancato il podio nei 100 farfalla, Milak sembra avere una buona possibilità di medaglia nei 200, dove ha un personale di 1:49.98 dal 2019.

1500 METRI STILE LIBERO DONNE

  • SC Euros Record: NA
  • European Record: Sarah Kohler (GER) – 15:18.01 (2019)
  • World Record: Sarah Kohler (GER) – 15:18.01 (2019)

TOP 8

  1. Anastasia Kirpichnikova (RUS) – 15:26.08
  2. Simona Quadarella (ITA) – 15:49.39
  3. Martina Caramignoli (ITA) – 15:50.79
  4. Merve Tuncel (TUR) – 15:51.44
  5. Deniz Ertan (TUR) – 15: 51.65
  6. Angela Martinez Guillen (ESP) – 16:05.22
  7. Viktoria Khailova (HUN) – 16:09.41
  8. Paula Otero Fernandez (ESP) – 16:18.81
  9. Bettina Fabian (HUN) – 16:22.46
  10. Lucie Hanquet (BEL) – 16:23.45
  11. Grace Hodgins (IRL) – 16:27.54
  12. Sasha Gatt (MLT) – 16:45.77
  13. Klara Bosnak (CRO) – 16:51.57
  14. Sara Dande (ALB) – 17:59.34

Anastasia Kirpichnikova non si ferma ed  ha appena nuotato il 4 °  tempo più veloce della storia nei 1500 stile libero con un 15:26.08, stabilendo il nuovo record russo. La sua nuotata la mette dietro Sarah Kohler, Mireia Belmonte  e Lauren Boyletutte che hanno stabilito  record del mondo con i loro rispettivi tempi.

All-Time Women’s 1500 Freestyle Performances

  1. Sarah Kohler (GER) – 15:18.01
  2. Mireia Belmonte (ESP) – 15:19.71
  3. Lauren Boyle (NZL) – 15:22.68
  4. Anastasia Kirpichnikova (RUS) – 15:26.08
  5. Mireia Belmonte (ESP) – 15:26.95

Simona Quadarella ha lottato con la russa, toccando per seconda in 15:49.39. Simona all’inizio di quest’anno ha nuotato due volte il record italiano di 15:29.74.

Ci sarà una solida battaglia in finale considerando che le altre 3 donne sono racchiuse in un secondo. Martina Caramignoli  ha registrato un 1:50.79 per il 3 ° tempo,  mentre il duo turco di Merve Tuncel e Deniz Ertan ha nuotato i tempi di 15:51.44 e 15:51.65, rispettivamente.

In This Story

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto …

Read More »