Scozzoli Quarta Prestazione Mondiale-Vola Di Liddo-Record Esercito 4×50

Giusy Cisale
by Giusy Cisale 0

November 30th, 2018 Italia

CAMPIONATO ITALIANO OPEN

  • 30 Novembre – 01 Dicembre 2018
  • Stadio del Nuoto – Riccione – Italy
  • Vasca corta (25 metri)
  • Entry List
  • Risultati

Le serie delle gare del primo giorno si sono appena concluse e tanti atleti di interesse nazionale si sono visti in vasca.

Le serie oggi e domani si svolgeranno di mattina a partire dalle ore 9.30 e di pomeriggio a partire dalle 16:30. Diretta gare garantita sui canali Rai Sport + HD.

Gli atleti iscritti sono 446 atleti (226 uomini e 200 donne), per 1021 presenze gara e 66 staffette.

Dopo il Record italiano fissato da Silvia Scalia nei 50 metri dorso, si sono svolte le serie dei 200 metri stile libero femminili, che hanno visto Federica Pellegrini aggiudicarsi il titolo italiano.

Nei 50 metri rana poi, Fabio Scozzoli fa alzare in piedi le tribune siglando il Record Italiano.

200 metri stile libero femminili

  1. Federica Pellegrini 1:55.31
  2. Laura Letrari 1:57.31
  3. Alice Mizzau 1:57.82

La partenza della prima serie dei 200 metri stile libero femminili è stata caratterizzata dalla squalifica di Erica Musso per falsa partenza.

Federica Pellegrini ha nuotato una gara differente rispetto a quella che avevamo visto a Genova. Al Trofeo Nico Sapio la Pellegrini nuotò il tempo di 1:54.30.

Questa mattina ha affrontato la gara con una prima parte molto veloce, perdendo nella seconda metà della distanza.

Questi i passaggi:

  • 50 metri 26.79
  • 100 metri 55.79 (29.00)
  • 150 metri (29.00) 1:25.45
  • 200 metri (29.66) 1:55.31

Sul podio, dietro la “divina”, l’indistruttibile Laura Letrari. 

L’atleta Bolzano Nuoto/CS Esercito conferma di essere una dei capi saldi delle otto vasche a stile libero, riuscendo a salire sul secondo gradino del podio con il tempo di 1:57.31. Una guerriera nella vita ed in vasca che può ancora dare tanto al nuoto italiano.

Chiude il trio di medaglie Alice Mizzau con 1:57.82

50 metri rana maschili

  • Record Italiano – 25.62 – Fabio Scozzoli – Copenhagen 13/12/2017
  1. Fabio Scozzoli 25.99
  2. Nicolo Martinenghi 26.58
  3. Zaccaria Casna 26.95

Fabio Scozzoli a Genova aveva nuotato le due vasche a rana in 26.06 (Record della Manifestazione)

A pochi giorni dal Mondiale in vasca corta Fabio Scozzoli rompe il muro dei 26 secondi toccando la piastra in 25.99 e salendo al quarto posto del ranking mondiale stagionale

2018-2019 SCM MEN 50 BREAST

2Ilya
SHYMANOVICH
BLR25.7712/16
3Felipe
LIMA
BRA25.8012/16
4Kirill
PRIGODA
RUS25.8312/16
5Fabian
SCHWINGENSCHLOGL
GER25.8712/15
View Top 26»

Il duello tra i due ranisti italiani specialisti della velocità  ancora a favore di Scozzoli. Nicolò Martinenghi ferma il crono  26.58, mentre Zaccaria Casna conquista il bronzo con 26.95.

400 METRI STILE LIBERO MASCHILI

  1. Alessio Proietti Colonna 3:43.21
  2. Matteo Ciampi 3:43.87
  3. Matteo Senor 3:45.83

Anche senza Gabriele Detti in acqua, i 400 metri stile libero maschili hanno saputo regalare emozioni.

Gara appassionante che vede trionfare Alessio Proietti Colonna con l’interessante crono di 3:43.21, che è il suo personal best.

Tempo sotto i 3 minuti e 44 secondi anche per Matteo Ciampi che si laurea vice campione italiano con il tempo di 3:43.87. Terzo Matteo Senor che chiude in 3:45.83

50 metri farfalla maschili

  1. Marco Orsi 22.87
  2. Daniele D’Angelo 23.25
  3. Matteo Rivolta 23.29

Marco Orsi si aggiudica il titolo nella gara veloce dello stile farfalla. Dopo aver agguantato la qualificazione ai Mondiali continua il periodo positivo di Orsi, che tocca la piastra in 22.87. Il Record Italiano su questa distanza è stato fissato da Matteo Rivolta a Netanya ed è a soli 4 centesimi di secondo.

Secondo Daniele D’Angelo con 23.29. Chiude il podio Matteo Rivolta con il tempo di 23.29

100 metri farfalla femminili

  1. Elena Di Liddo 57.01
  2. Ilaria Bianchi 57.20
  3. Costanza Cocconcelli 59.32

Altra gara altra sfida eterna. Le due specialiste della velocità dello stile farfalla scendono ancora una volta in vasca l’una contro l’altra. Elena Di Liddo conquista il titolo di campionessa italiana con il tempo di 57.01, che è anche il suo personale di sempre. Un risultato che l’atleta stessa definisce “inaspettato” poiché arrivato pochi giorni dopo il suo ingresso in caserma come allieva Carabiniere.

Ilaria Bianchitocca 19 centesimi dopo, mentre Costanza Cocconcelli conquista il bronzo con il tempo di 59.32

ALTRI RISULTATI

  • 100 METRI RANA FEMMINILI Podio con due medaglie per tre atlete. La sfida eterna tra Arianna Castiglioni Martina Carraro è vinta stavolta da quest’ultima. La Carraro si aggiudica il titolo italiano con il tempo di 1:05.86. Seconda Arianna Castiglioni che divide il gradino del podio con Ilaria ScarcellaEntrambe toccano la piastra in 1:06.00
  • STAFFETTA 4X50 sl MASCHILE. La prima giornata di gare qui a Riccione si chiude con un altro Record Italiano. La staffetta 4×50 stile libero maschile del GS Esercito chiude in 1:26.17 siglando il nuovo Record Italiano. Questi i frazionisti: Piero Codia (22.28), Ivano Vendrame (21.49), Niccolò Bonacchi (21.38) e Lorenzo Zazzeri (21.02).

In This Story

Leave a Reply

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

Ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto quasi per caso, …

Read More »

Don't want to miss anything?

Subscribe to our newsletter and receive our latest updates!