Japan Open: Tomoru Honda 1:54 Nei 200 Farfalla, Terzo Crono Mondiale

2021 JAPAN OPEN

Il Japan Open in svolgimento a Chiba è una gara che non qualifica per i Giochi Olimpici perché la squadra che parteciperà a Tokyo è già stata interamente selezionata. Tutta via tutte le stelle della nazionale giapponese sono presenti in questo evento, utile come test a poco più di un mese dai Giochi.

Visto il periodo, campioni come Daiya Seto, Yui Ohashi e Kosuke Hagino hanno offerto prestazioni modeste, rispetto al loro standard, sfruttando l’opportunità di gareggiare in questo periodo.

Per Seto, l’uomo ha affrontato una faticosa combo 200 farfalla/200 misti nella sessione finale di questa sera, con una sola gara femminile nel mezzo.

Nei 200 farfalla, Seto si è piazzato quinto con un tempo da 1:57.74, lasciando campo libero per il podio.

In testa al gruppo c’è Tomoru Honda, che ha fermato il cronometro in 1:54.59.

Questo tempo batte anche l’ 1: 54.88 che ha registrato al Japan Swim, la competizione che ha rappresentato l’unica opportunità di qualificazione olimpica della nazione.

Lì a Tokyo, Honda aveva nuotato 54,89/59,99 per qualificarsi per i Giochi, mentre stasera le sue frazioni sono state 54,71/59,88 migliorando 0,29 dalla precedente prestazione. Il crono di 1:54.59  lo fa salire di un posto nella lista degli atleti giapponesi di tutti i tempi sulla distanza.

Guardando la classifica mondiale stagionale Honda supera l’ungherese Tamas Kenderesi per diventare il terzo in ranking dietro al primatista mondiale Kristof Milak e all’azzurro Federico Burdisso.

2020-2021 LCM Men 200 Fly

KristofHUN
Milak
05/19
1:51.10
2Tomoru
Honda
JPN1:53.7307/28
3Federico
Burdisso
ITA1:54.2805/19
4Tamas
Kenderesi
HUN1:54.3705/18
5Eddie
Wang
TPE1:54.4407/26
View Top 26»

Dietro Hona l’argento è andato a Daiki Tanaka in 1:56.43 mentre Nao Horomura ha ottenuto il bronzo in 1:57.23.

Nei 200 misti Seto è arrivato terzo in 1:59.30. Ha vinto Keita Sunama in 1:57.81 e al secondo posto lo specialista del dorso Ryosuke Irie in 1:59.04, che a 31 migliora il proprio personal best.

I 200 farfalla femminili hanno visto la vittoria della ventunenne Kina Hayashi con un 2:07.58 valido come personal best.  Aprendo in 1:01.67 e chiudendo in 1:05.91, Hayashi ha superato Suzuka Hasegawa di poco meno di mezzo secondo, con Hasegawa che ha conquistato l’argento in 2:08.02.

Per quanto riguarda Hayashi, ha conquistato la medaglia di bronzo ai Trials giapponesi in 2:08.76. Non qualificandosi per Tokyo.

Tuttavia, con la gara di questa sera, Hayashi entra ora nella lista delle migliori 10 interpreti in tutto il mondo in questa stagione e diventa la settima donna più veloce di tutti i tempi del Giappone.

Katsuo Matsumoto ha vinto i 400 stile libero maschili in 3:46.88. Vincendo la gara di oltre 2 secondi, Matsumoto ha stracciato il proprio record personale.

Stasera, con la prova da sub 3:47, Matsumoto diventa il terzo nuotatore giapponese più veloce di tutti i tempi, dietro solo al detentore del record nazionale Hagino (3:43.90) e Takeshi Matsuda (3:44.99).

Altri risultati Japan Open:

  • Yui Ohashi ha vinto i 200 metri misti femminili con il tempo di 2:10.59.
  • Rikako Ikee, dopo aver piazzato 54.33 nella mattinata per il primo posto in finale, Ikee ha vinto l’argento in 54.26 contro il 54.14 di Chihiro Igarashi.
  • Teen Miyu Namba ha vinto gli 800 metri stile libero in 8:33.54.
  • I 50 dorso maschili hanno visto Junya Koga conquistare il titolo con il tempo di 24.92, il suo più veloce da quando è tornato in gara dopo la sospensione.
  • Anna Konishi ha vinto i 50 metri dorso femminili in 28.37.

In This Story

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Aglaia Pezzato

Aglaia Pezzato

Cresce a Padova e dintorni dove inizialmente porta avanti le sue due passioni, la danza classica e il nuoto, preferendo poi quest’ultimo. Azzurrina dal 2007 al 2010 rappresenta l’Italia con la nazionale giovanile in diverse manifestazioni internazionali fino allo stop forzato per due delicati interventi chirurgici. 2014 Nel 2014 fa il suo esordio …

Read More »