Criteria Day2 Nomi Nuovi Da Osservare-Tutti I Risultati Del Pomeriggio

CRITERIA KINDER+SPORT 2019

Secondo giorno di gare e quarta sessione iniziata alle 16.00 allo Stadio del Nuoto di Riccione.

Il programma del pomeriggio prevede:

  • 100 metri farfalla
  • 400 metri misti
  • 200 metri stile libero

Nei 100 metri farfalla nella categoria cadetti parte con il tempo più basso di iscrizione Alberto Razzettiche ieri ha stabilito il Record Italiano nella gara dei 200 metri farfalla. Razzetti nel tardo pomeriggio gareggerà anche nella prima serie dei 200 metri stile libero. Nella categoria Junior 2001 vedremo tornare in acqua Thomas Ceccon nei 100 metri farfalla e Federico Burdisso nei 200 metri stile libero

100 METRI FARFALLA

CADETTI

  1. Alberto Razzetti 51.94 Record dei Campionati
  2. Lorenzo Gargani 53.05
  3. Luca Chirico 53.13

Non delude le aspettative Alberto Razzetti che conquista il titolo cadetti dei 100 metri farfalla con il tempo di 51.94, nuovo Record della ManifestazioneRazzetti ha nuotato al di sotto del suo personal best, che è di 51.74, nuotato ai Criteria del 2017. Argento per Lorenzo Gargani (CUS Udine) con 53.05. Bronzo per Luca Chirico (Team Insubrika) con 53.13.

JUNIORES 2001

  1. Thomas Ceccon 51.90
  2. Michele Busa 53.26
  3. Claudio Antonino Faraci 54.09

Prima volta sotto i 52 secondi per Thomas Ceccon (Leosport) che realizza i suo personale e conquista il titolo Juniores 2001 con il tempo di 51.90. Secondo Michele Busa (Nuoto Club 2000 Faenza), che conquista l’argento con il suo miglior tempo sulla distanza, 53.26. Chiude il podio Claudio Antonino Faraci (Tennis Club Match Ball ASD) con 54.09.

JUNIORES 2002

  1. Angelo Costarella 54.64
  2. Ernesto Saccardi 55.04
  3. Antonio Mazza 55.12

Tre personal best nuotati dagli atleti a podio nella categoria Juniores 2002. Campione d’Italia è Angelo Costarella (Pianeta Sport) con 54.64. Secondo, con il tempo di 55.04 Ernesto Saccardi (Team nuoto Toscana Empoli). Sale sul terzo gradino del podio atleta della società Villa delle Giade, Antonio Mazza, con il tempo di 55.12.

ragazzi 2003

  1. Matteo Ritarossi 55.05
  2. Ettore Nanetti 55.95
  3. Cristian Simonti 56.08

Lima un decimo dal suo personale e vince l’oro Matteo Ritarossi (Park Club) con il tempo di 55.05. Argento per Ettore Nanetti (Gymnasium Pordenone) con 55.95. Chiude il podio Cristian Simonti che conquista il bronzo con il proprio primato personale, 56.08.

RAGAZZI 2004

  1. Hassen Samandi 56.71
  2. Francesco Fiore 56.79
  3. Raffaele De Simone 57.12

Dopo l’argento nei 200 metri, Hassen Samandi conquista il titolo nei 100 metri farfalla con il suo primato personale, 56.71. Ad otto centesimi Francesco Fiore, che chiude secondo in 56.79. Bronzo con personal best per Raffaele De Simone.

RAGAZZI 2005

  1. Alfonso Della Morte 56.86
  2. Lorenzo Bellavia 58.47
  3. Luca Bravaccini 59.19

Dopo due argenti (50 stile libero – 200 metri misti) arriva il titolo italiano per il giovane talento della società Fritz Dennerlein.

Alfonso Della Morte abbassa di un secondo e mezzo il suo personale e va a toccare la piastra per primo con il tempo di 56.86.

Della Morte è allenato da un nome storico del nuoto, non solo partenopeo. Riccardo Siniscalco, già allenatore di Massimiliano Rosolino durante la preparazione alle Olimpiadi di Sidney del 2000, ha creduto in questo giovane ragazzo, eclettico ed estremamente valido su diverse distanze e stili. Un debutto nel panorama nazionale che lascia ben sperare per il futuro del tredicenne.

Argento per Lorenzo Bellavia (Circolo Canottieri Aniene) con 58.47. Chiude terzo Luca Bravaccini (G.S. Forlì) con 59.19.

400 METRI MISTI

CADETTI

  1. Massimiliano Matteazzi 4:11.79
  2. Pietro Paolo Sarpe 4:14.26
  3. Antonio La Rocco 4:15.03

Massimiliano Matteazzi (In Sport Rane Rosse) vince il titolo con il tempo di 4:11.79, sei centesimi di secondo sopra il suo personal best realizzato durante l’edizione 2018 dei Criteria. Argento per l’atleta del Circolo Canottieri Napolicon esperienza in Nazionale Junior, Pietro Paolo Sarpe, che realizza il suo personal best sulla distanza, 4:14.26. Il personale di Sarpe era di 4:16.23 e lo realizzò a Riccione l’anno scorso, quando vinse il titolo di categoria.

Chiude il podio Antonio La Rocco (Alba Oriens Casandrino) con il tempo di 4:15.03

JUNIORES 2001

  1. Ruben Chiostri 4:18.62
  2. Mattia De Serio 4:20.31
  3. Andrea Grassi 4:21.60

Ruben Chiostri (Florentia Nuoto Club) chiude con il suo personal best e conquista la vetta del podio con 4:118.62. Argento per Mattia De Serio (Payton Bari) anche lui in netto miglioramento, con 2:20.31. Terzo Andrea Grassi (Sporting Lodi Nuotatori Milanesi) con 4:21.60.

JUNIORES 2002

  1. Alessio Gianni 4:17.54
  2. Dylan Buonaguro 4:17.77
  3. Gabriele Mancini 4:20.39

Lima di un decimo il personale e vince il titolo di categoria Alessio Gianni (Team Nuoto Toscana Empoli) con 4:17.54. Dopo l’oro nei 200 metri misti, Dylan Buonaguro conquista l’argento nei 400 metri con il suo personal best, 4:17.77. Chiude i podio Gabriele Mancini con il tempo di 4:20.39.

RAGAZZI 2003

  1. Luca De Tullio 4:18.04
  2. Dutto Simone 4:24.16
  3. Martelli Samuele 4:27.60

Altra gara altro oro per Luca De Tullio (Sport Project) che crea il vuoto dietro di sé. Tocca la piastra siglando il suo personale, in 4:18.04.

Luca De Tulliononostante la giovane età, ha già alle sue spalle un notevole carico di successi. Cinque titoli e due argenti al suo debutto ai Criteria 2017, cinque ori ed un argento anche lo scorso anno. Riesce ad essere incisivo e vincente in diverse tipologie di gare e distanze, dai 1500 metri stile libero ai 200 e 400 metri misti, passando attraverso i 200 e 400 stile libero. Allenato da Daniele Borace, ha firmato diversi titoli italiani anche ai Campionati di categoria estivi.

Simone Dutto tocca quasi sei secondi dopo, aggiudicandosi l’argento con 4:24.16.

Bronzo per Samuele Martelli (H. SPort SSD) che abbassa il personale di quasi tre secondi e conquista la medaglia di bronzo con 4:27.60.

RAGAZZI 2004

  1. Federico Rizzardi 4:30.30
  2. Hassen Samandi 4:31.50
  3. Samuele Ghidoni 4:31.64

Abbassa il personale di oltre 5 secondi l’atleta Piave Nuoto San Donà Federico Rizzardi e conquista l’oro con il tempo di 4:30.30. Torna sul podio Hassen Samandi (Rapallo Nuoto) ,argento con il tempo di 4:31.50. Bronzo per Samuele Ghidoni (CN Torino) con 4:31.64.

200 stile libero

cadetti

  1. Alberto Razzetti 1:45.83
  2. Matteo Lamberti 1:46.62
  3. Davide Nardini 1:46.71

Alberto Razzetti aggiunge anche il titolo dei 200 metri stile libero alla collezione ormai corposa. Non riesce a nuotare sotto il suo personale, ma chiude con un vantaggio di 8 decimi, in 1:45.83. Argento per Matteo Lamberti. Davide Nardini è terzo, con il tempo di 1:46.71.

JUNIORES 2001

  1. Federico Burdisso 1:46.73
  2. Stefano Nicetto 1:47.78
  3. Michele Sassi 1:48.92

Federico Burdisso si aggiudica anche il titolo dei 200 metri stile libero categoria Juniores 2001, con il suo personal best, 1:46.73. Stefano Nicetto (Team Veneto) con 1:47.78 sale sul secondo gradino del podio. Dalla serie 2 arriva invece il bronzo per Michele Sassi grazie al tempo di 1:48.92

JUNIORES 2002

  1. Giovanni Caserta 1:48.48
  2. Giovanni Carraro 1:48.52
  3. Paolo Conte Bonin 1:49.82

Personal best e titolo di categoria per Giovanni Caserta (Calabria Swim Race) con il tempo di 1:48.48. Anche Giovanni Carraro (Riviera Nuoto) nuota il personale e sale sul secondo gradino del podio con il tempo di 1:48.52. Prima volta sotto il minuto e 50 per Paolo Conte Bonin (Plain Team Veneto) che chiude terzo con 1:49.82

RAGAZZI 2003

  1. Davide Dalla Costa 1:49.90
  2. Giovanni Gallina 1:50.38
  3. Simone Dutto 1:50.40

Vince i 200 stile libero categoria ragazzi Davide Dalla Costa (Plain Team Veneto) con il tempo di 1:49.90. Sul podio anche Giovanni Gallina, argento con 1:50.40 e Simone Dutto, terzo con 1:50.40.

RAGAZZI 2004

  1. Massimo Chiarioni 1:52.50
  2. Zaccagnini Gabriele 1:54.22
  3. Alessandro Bianchi 1:54.88

RAGAZZI 2005

  1. Alfonso Della Morte 1:57.23
  2. Simone Iaccarino 1:57.87
  3. Alessandro Mora 1:58.38

La sorpresa arriva nell’ultima gara della giornata. Alfonso Della Morte, Fritz Dennerleingià campione nei 100 metri farfalla ed argento nei 50 stile libero e 200 metri misti, cala il poker nei 200 metri stile libero. Una gara quella di stasera affrontata con la testa di chi già si proietta nel mondo dei grandi, nonostante la giovanissima età. Riesce a risalire dalla quinta alla prima posizione con uno sprint degli ultimi 50 metri a 28.34, chiudendo in 1:57.23, suo primato personale.

Beffato negli ultimi metri di gara Simone Iaccarino, tesserato Circolo Canottieri Aniene, che aveva condotto sin dai primi 50 metri. Argento per lui con il tempo di 1:57.87

Chiude il podio Alessandro Mora, bronzo con 1:58.38

 

#TUTTICONMANUEL

Continuano le iniziative a sostegno di Manuel Bortuzzoanche e soprattutto ai Criteria Giovanili.

La Federazione Italiana Nuoto darà ampio spazio all’iniziativa “Give #tutticonmanuel”

E’ stato costituito il FONDO “Give #TUTTICONMANUEL”.
La raccolta è destinata ESCLUSIVAMENTE a provvedere alle necessità del giovane Manuel Bortuzzo.

Nuotiamo #TUTTICONMANUEL.

Aderiamo alla campagna “Give #TUTTICONMANUEL”.

Basta solo un gesto di buona volontà:

– un versamento intestato a Federazione Italiana Nuoto
– al seguente IBAN: IT20U0100503309000000009133
– con causale “donazione per Manuel Bortuzzo

Manuel Bortuzzo ai Criteria nel 2015 aveva conquistato il titolo italiano di categoria ragazzi.

Nel 2017 saliva invece sul terzo gradino del podio conquistando due medaglie di bronzo nei 400 e nei 1500 metri stile libero

APPROFONDIMENTI SESSIONE MASCHILE

 

 

In This Story

Leave a Reply

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto quasi per …

Read More »

Want to take your swimfandom to the next level?

Subscribe to SwimSwam Magazine!