Campionati Australiani: I Risultati Della Prima Sessione, McKeon 51.17

2020 SWIMMING AUSTRALIA VIRTUAL C’SHIPS

Il mese di novembre è stato ricco di prestazioni di altissimo livello in vasca da 25 grazie alla International Swimming League, risultati però orfani della maggioranza degli atleti australiani impossibilitati a volare a Budapest per le restrizioni dovute alla pandemia globale in corso. Gli Aussie scendono dunque in acqua in questi giorni ai Campionati australiani virtuali, disputati in 5 sedi diverse del Paese.

I campionati australiani si svolgeranno in 4 sessioni a:

  • Brisbane (Chandler)
  • Sydney (Sydney Olympic Park Aquatic Centre)
  • Hobart (Hobart Aquatic Centre)
  • Perth (HBF Stadium)
  • Melbourne (MSAC)

200 DORSO

I fuochi d’artificio non si sono fatti attendere con la giovane Kaylee McKeown protagonista nei 200 dorso di uno storico Record del Mondo. (leggi qui il nostro approfondimento)

I 200 metri dorso uomini hanno visto il detentore del record mondiale di vasca corta Mitch Larkin vincere in 1: 50. 04, distanziando gli avversari di oltre 2 secondi e mezzo. Con i parziali 53. 48 / 56. 56, Larkin è lontano dal crono del WR di 1: 45. 63 fatto nel 2015 ma è sufficiente a vincere la classifica combinata dei 5 concentramenti.

100 STILE LIBERO

Ottima prestazione per Emma McKeon nei 100 stile libero che nuota 51. 17 e vince con oltre mezzo secondo di vantaggio sulle altre. Passaggio in  24. 45 con chiusura in 26.72, la prestazione di Emma McKeon qui rappresenta il secondo miglior tempo della sua carriera.

Dietro alla McKeon nuota sotto la barriera dei 52 secondi Madi Wilson. La Wilson continua a crescere nello stile libero, lei che nel 2016 è stata finalista olimpica dei 100 dorso. Per la nuotatrice cresciuta nel Queensland si tratta della prima volta sotto i 52″. Nella stessa gara altra prestazione di rilievo è stata quella della sedicenne Mollie O’Callaghan che ha nuotato il nuovo primato di categoria in 52. 48.

Per quanto riguarda gli uomini, non è sceso in acqua il campione olimpico in carica Kyle Chalmers che si sta riprendendo da un intervento chirurgico alla spalla. Gara che si è conclusa senza atleti sotto i 47″ con Jack Cartwright alla vittoria in 47. 24, mentre Cameron McEvoy al secondo posto si è fermato a 47. 34.

50 RANA

I 50 metri rana femminili hanno visto Chelsea Hodges di Southport Olympic aggiudicarsi la vittoria con l’unico tempo sotto i 30 secondi in 29,86. Sam Williamson di Firbank ha nuotato 26,41 per vincere tra gli uomini i campionati australiani in vasca corta.

800  STILE LIBERO

Colpo di scena negli 800 stile libero maschili dove il 17enne Sam Short ha nuotato il proprio personal best imponendosi su avversari molto più quotati del calibro di  Thomas Neill e Mack Horton.

Con il tempo di 7: 38. 97, Short ha sbriciolato il suo precedente personale di 7: 43. 85 ottenuto al Vorgee Brisbane Short Course meeting dello scorso settembre.

Short ora è 17enne australiano più veloce di tutti i tempi in questo evento.

Alle spalle di Short è arrivato Thomas Neill, con il tempo di 7: 39 .04 come runner-up. Neill, che ha 18 anni, è il detentore del record mondiale junior nei 400 stile libero, e ha anche un record di 7: 36. 10 degli 800.

In This Story

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Aglaia Pezzato

Aglaia Pezzato

Cresce a Padova e dintorni dove inizialmente porta avanti le sue due passioni, la danza classica e il nuoto, preferendo poi quest’ultimo. Azzurrina dal 2007 al 2010 rappresenta l’Italia con la nazionale giovanile in diverse manifestazioni internazionali fino allo stop forzato per due delicati interventi chirurgici. 2014 Nel 2014 fa il suo esordio …

Read More »