Anche Lydia Jacoby E Katie Grimes Fuori Dai Mondiali-Il Caso Nigeria

Giusy Cisale
by Giusy Cisale 0

December 18th, 2021 Italia, News

CAMPIONATI MONDIALI FINA IN VASCA CORTA – ABU DHABI 2021

Vi abbiamo riferito dell’assenza negli 800 metri stile libero femminili dell’americana Katie Grimes e della Canadese  Summer McIntosh.

L’ultimo ritiro illustre è la medaglia d’oro olimpica Lydia Jacoby.

Grimes e Jacoby sono entrambe fuori dalla competizione in virtù dei protocolli Covid. USA Swimming non ha tuttavia specificato se sono risultate positive al test oppure se sono state “cacciate” poiché contatti stretti di un positivo.

USA Swimming ha riferito che i protocolli sono stati implementati e che gli atleti vengono sottoposti a test ogni 48 ore.

Inoltre, ai Mondiali di Abu Dhabi

Secondo questi protocolli, Grimes e Jacoby adesso dovranno rimanere sette giorni in quarantena prima di essere autorizzate a lasciare il paese.

Per quanto riguarda Summer McIntosh, è stato chiarito che il ritiro dagli 800 ha lo scopo di “gestire il carico” per i 400 stile e per la staffetta 4×200 stile libero femminile.

I PROTOCOLLI DI ABU DHABI – IL CASO SINGAPORE

Tutte le persone che entrano negli Emirati Arabi Uniti devono avere un test PCR negativo effettuato non più di 48 ore prima dell’arrivo.

Ai mondiali quattro atleti di Singapore sono risultati positivi. L’effetto è stato che tutta la delegazione di Singapore è stata messa fuori dalla manifestazione. I quattro positivi stanno facendo il periodo di quarantena ad Abu Dhabi, tutti gli altri sono stati rispediti a casa.

IL CASO NIGERIA

Per quanto riguarda la Nigeria, è risultato positivo un funzionario della delegazione. Anche in questo caso, tutti e quattro gli atleti nigeriani iscritti ai Mondiali, sono stati estromessi dall’evento.

Tra questi, c’è Philip AdejumoAdejumo, che si allena negli Stati Uniti, ha riferito a SwimSwam giovedì’ che non aveva mai avuto nessun contatto con quella persona e che è risultato negativo al test per due volte dall’arrivo ad Abu Dhabi.

Un portavoce della FINA ha rifiutato di commentare la situazione della Nigeria specificamente, dicendo che non era a conoscenza del reclamo. Ha riferito che FINA sta mettendo in pratica i protocolli di tracciamento in vigore negli Emirati Arabi.

Adejumo ha detto che ha chiesto alla FINA perché è stato rintracciato se non ha visto l’individuo che è risultato positivo. Gli è stato detto che tutto il Team Nigeria è stato dichiarato contatto stretto.

Adejumo inoltre, ha riferito che la persona positiva è stata messa in quarantena prima che lui arrivasse negli Emirati Arabi. Questo rende impossibile ogni contatto tra i due.

Ha dichiarato  Adejumo:

“Mi è stato detto che non posso gareggiare nelle 8 ore dall’arrivo ad Abu Dhabi. Inoltre dovevo entrare in quarantena e rimanere nella mia stanza d’albergo per 7 giorni”.

Inoltre Adejumo ci ha riferito che:

  • altri due atleti che fanno parte della delegazione hanno visto la persona che è risultata positiva “brevemente”
  • ha visto gli altri atleti nelle 8 ore tra il suo arrivo e il suo isolamento, ma nessuno di loro è risultato positivo
  • se questa è la definizione di tracciamento del contatto, non viene applicato in modo coerente tra le nazioni.

LEGGI QUI IL COMUNICATO STAMPA FINA SUI 7 POSITIVI

MONDIALI IN VASCA CORTA – RECAP GIORNALIERI

MEDAGLIE ITALIA

ORI

  1. 200 Metri Farfalla Maschili Alberto Razzetti 1:49.06 Record Italiano

ARGENTI

  1. Staffetta 4×100 metri stile libero maschili  Alessandro Miressi, Thomas Ceccon, Leonardo Deplano Lorenzo Zazzeri3:03.61 Record Italiano
  2. 100 metri rana Nicolò Martinenghi 55.80
  3. Benedetta Pilato 50 metri rana 29.50

BRONZI

  1. 200m misti maschili Alberto Razzetti 1:51.54 Record Italiano

 

In This Story

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto …

Read More »