Match 8 International Swimming League Risultati Live Day 1

MATCH 8 INTERNATIONAL  SWIMMING LEAGUE RECAP LIVE

Match 8 on the blocks alla Duna Arena di Budapest dove in una sola giornata avranno gareggiato ben otto delle 10 squadre del campionato.

Se di nuoto non ne avete mai abbastanza, siete nel posto giusto. Noi siamo pronti con un occhio puntato alla vasca ed uno ai risultati per non lasciare nulla indietro e dare la possibilità ai nostri lettori di godersi appieno questo entusiasmante format.

Mettetevi comodi. Al resto ci pensiamo noi.

Match8_Startlists_Day_1

CORSIE

100 METRI FARFALLA DONNE

Prima gara del pomeriggio affidata alle specialiste dello stile farfalla. Arina Surkova passa subito velocissima ai 50 metri, ma viene raggiunta da Dahlia Kelsi che dalla terza posizione va a vincere la gara per i Cali Condors rubando subito un punto a Emily Large dei London Roar.

100 METRI FARFALLA UOMINI

Con il tempo di 49.33 Caeleb Dressel conquista i 100 metri farfalla maschili. Accanto a lui il suo compagno di squadra Marcin Cieslak con 49.66. Vini Lanza con 49.92 si posiziona la terzo posto per i London Roar

200 METRI DORSO DONNE

I London Roar potrebbero recuperare punti importanti grazie alla presenza sui blocchi di Kira Toussaint Kathleen Dawson. La Toussaint non va oltre la terza posizione con un crono di 2:03.50. Sono i Cali Condors a mettere in cassa anche questa vittoria grazie al tempo di 2:02.31 nuotato da Beata Nelson

200 METRI DORSO UOMINI

Ryosuke Irie dei Tokyo Frog Kings conduce sin dalla partenza, ma viene beffato negli ultim 50 metri da Radoslaw Kawecki che chiude primo in 1:48.12. I Cali Condors sembrano già aver spiccato il volo a pochissime gare dell’inizio del Match.

200 METRI RANA DONNE

La regina non lascia trono e non si distrae dall’obiettivo. Lilly King continua la serie incontrastata di vittorie in tutte e tre le distanze dello stile rana. Questo pomeriggio il tempo nuotato dall’americana è di 2:15.80. I punti raccolti per i Condors sono 9 non avendo preso alcun jackpot dalle altre concorrenti, tutte a punti.

200 METRI RANA UOMINI

Solo quattro atleti guadagnano punti nei 200 rana maschili. Il tedesco Marco Koch mette tutti a bada chiudendo con oltre due secondi di vantaggio sul giapponese Yasuhiro KosekiIl tempo di Koch è di 2:01.40 ed i punti guadagnati per i NY Breakers sono ben 15. London Roar terzi e quinti con Adam Peaty che porta solo 4 punti alla squadra di cui è capitano.

MATCH 8 AGGIORNAMENTO CLASSIFICA

4X100 STILE LIBERO DONNE

I London Roar potevano riscattarsi grazie al primo posto di una delle due staffette veloci femminili che ha chiuso prima davanti alla squadra Cali CondorsIl primo posto è stato vanificato dai zero punti conquistati dalla seconda staffetta. Rubano in casa propria e fanno fuori le loro compagne di squadra.

50 METRI STILE LIBERO UOMINI

Non c’è nemmeno il tempo di scrivere questo recap che i califfi della velocità hanno già percorso le due vasche a stile libero. Caeleb Dressel chiude la partita in 22.65 ma i New York Breakers esultano dai box per il giovane capitano. Michael Andrew è infatti secondo con il tempo di 21.18 riuscendo ad anticipare di due centesimi di secondo il tocco della piastra di Vladimir Morozov

50 METRI STILE LIBERO DONNE

Colpaccio per i Breakers con il 1/2 nei 50 metri stile libero femminili. Kasia Wasick con 23.47 conquista ben 12 punti e la compagna di squadra Arina Surkova le copre le spalle chiudendo seconda con 24.23.

200 METRI MISTI UOMINI

Tomoru Honda aveva condotto il gioco nella frazione di apertura a delfino prima di cedere il posto ad Andreas Vazaios che dalla prima posizione non si è più scollato. Grazie al tempo di 1:52.41 i London Roar respirano un po’ ed aggiungono al bottino 12 punti.

200 METRI MISTI DONNE

I 200 metri misti al femminile vedono tornare alla vittoria i Cali Condors. Melanie Margalis esegue una encomiabile rimonta dalla sesta posizione, mettendo tutta l’energia rimasta le negli ultimi 50 metri a stile libero che la conducono alla vittoria della gara con il tempo di 2:04.18.

50 METRI RANA UOMINI

Caeleb Dressel non si risparmia mai in questa ISL e lo vediamo anche gareggiare nei 50 metri rana, nella corsia accanto ad Adam Peaty. Nonostante il ranista più veloce del mondo non ami particolarmente la vasca da 25 metri, riordina le gerarchie e chiude primo con il tempo di 25.98. Michael Andrew ama gli arrivi da infarto ed anticipa anche questa volta un diretto rivale di un solo centesimo di secondo. Grazie al suo 26.14 mette Caeleb Dressel al terzo posto (26.15)

50 METRI RANA DONNE

Avremmo potuto scrivere il riassunto dei 50 metri rana al femminile senza nemmeno guardare la gara, ma almeno il crono di Lilly the King per onor di cronaca dovevamo pur riportarlo. Cali Condors secondo le previsioni fanno loro il primo ed il secondo posto. Lilly King chiude in 29.20, Molly Hannis a 29.25.

MATCH 8 AGGIORNAMENTO CLASSIFICA

4X100 STILE LIBERO UOMINI

Cali Condors conquistano 26 punti nella staffetta maschile grazie alla prima ed alla quinta posizione. La prima  Squadra va a conquistare la vittoria con un tempo di 3:06.07, facendo chiudere la staffetta dall’immancabile (ed instancabile) Caeleb Dressel 

50 METRI DORSO DONNE

Kira Toussaint torna in acqua nella gara che sicuramente le sta meglio addosso e va a vincere con il tempo di 25.79. Dieci centesimi dopo arriva il tocco di Olivia Smoliga per i Cali Condors, seconda con 25.98

50 METRI DORSO UOMINI

Dopo aver ceduto dietro la vittoria dei 50 metri dorso femminili, i Condors tornano subito a primeggiare con Coleman Stewart che di punti grazie al suo primo posto con 23.21 ne conquista 10. I London Roar conquistano però più punti in questa gara grazie al secondo e terzo posto di Christian Diener (23.29) e Guilherme Guido (23.31)

400 METRI STILE LIBERO DONNE

Ed eccoci giunti alle ultime due gare individuali prima della chiusura del programma del Day 1 con le staffette 4×100 metri misti, femminili e maschili.

Nei 400 metri stile libero femminili Leah Smith scende sotto il muro dei 4 minuti e va a vincere per la squadra Tokyo Frog con il tempo di 3.59.70. E’ la prima atleta che nuota la distanza in meno di 4 minuti in questa stagione della ISL e si posiziona al terzo posto del ranking delle due stagioni.

400 METRI STILE LIBERO UOMINI

Nella gara maschile tre atleti sotto i 3 minuti e 40 secondi, ma la vittoria arriva negli ultimi 50 metri per Felix Aubock che macina decimi risalendo dalla settima fino alla seconda posizione e chiudendo in 3:39.05 con un ultimo 50 a 26.83.  Katsuhiro Matsumoto dei Tokyo Frog aveva già la vittoria in tasca conducendo la gara fino ai 350 metri. Il giapponese è scivolato sul finale in terza posizione, con 3:39.75.

STAFFETTA 4×100 METRI MISTI DONNE

Come abbiamo imparato in queste settimane, la staffetta 4×100 metri misti assume rilevanza fondamentale per le squadre impegnate nella seconda stagione della ISL. Chi vince sceglie lo stile delle skin race che si svolgeranno domani sera a conclusione del Match. Come visto in precedenza, i Cali Condors, essendo imbattuti nello stile rana femminile, tendono sempre a schierare gli atleti migliori pur di conquistare la staffetta e mettere un’ipoteca sulla conquista dei punti della skin.

Aderente alle aspettative e alle previsioni, i Cali si assicurano vittoria, punti e scelta della skin di domani con la vittoria della staffetta mista femminile in 3:47.79. I London Roar sono andati vicino alla beffa per gli americani con Freya Anderson scatenatissima nell’ultima frazione a stile libero. Nonostante il suo 51.15 lanciato, tocca la piastra 12 centesimi troppo tardi ed i London Roar chiudono secondi.

STAFFETTA 4X100 METRI MISTI UOMINI

La scelta per la skin race maschile andrà invece ai London Roar che con il tempo di 3:22.97 vincono la staffetta 4×100 metri misti maschili. Anche qui in campo i migliori staffettisti che la squadra londinese a disposizione con Guilherme Guido che apre le danze con un 50.19. Adam Peaty dà il suo indispensabile contributo con la sua frazione a rana da 56.40 prima di passare il testimone a Vini LanzaChiude la partita Duncan Scott con un finale a stile libero di 46.52.

MATCH 8 CLASSIFICA DOPO IL DAY 1

In This Story

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto …

Read More »