Rana Donne: Pilato Prova I 200 Ai Regionali, Castiglioni Show A Lodi

A poco più di un mese dai Campionati Italiani Assoluti primaverili che si terranno a Riccione dal 31 marzo al 3 aprile, le stelle del nuoto azzurro stanno ultimando la preparazione gareggiando nei diversi circuiti regionali e provinciali testando il loro stato di forma.

Benedetta Pilato, che ai recenti Campionati Italiani Invernali ha colto la qualificazione per la sua prima olimpiade nei 100 rana, si è cimentata in una gara a lei meno congeniale ma che le può servire proprio a costruire la distanza con la quale si presenterà a Tokyo. Benedetta nella giornata di Domenica ha gareggiato ai Campionati Regionali pugliesi nella piscina di Taranto e ha disputato i 200 rana.

I 200 RANA DI BENEDETTA PILATO

Benedetta ha concluso la gara in vasca da 25 m con il tempo di 2:26.9 (passaggio ai 100m 1:07.8)

La ranista, classe 2005, ha già compiuto un enorme passo avanti nella gara dei 100 nel corso degli ultimi 12 mesi. Benedetta infatti, che ha sorpreso il mondo del nuoto internazionale nel 2019 quando a 14 anni ha vinto l’argento mondiale nei 50 rana alle spalle di Lilly King, si è poi dedicata insieme al suo tecnico Vito D’Onghia alla preparazione della distanza olimpica. E’ riuscita a migliorare sensibilmente il suo personale una prima volta durante il Trofeo Settecolli della scorsa estate.  Ai Campionati di Dicembre, ha migliorato anche il primato italiano portandolo a sfiorare il muro del minuto e 6 secondi.

Recentemente swimswam ha raggiunto Benedetta per un’intervista nella quale ha raccontato le emozioni della qualificazione olimpica, l’esperienza della International Swimming League e il suo ritorno in acqua dopo la convalescenza causata dal COVID-19.

GUARDA L’INTERVISTA DI BENEDETTA PILATO

LA SFIDA PER IL SECONDO PASS OLIMPICO

La qualifica per i Giochi Olimpici di Benedetta nei 100 rana donne lascia libero solamente un altro pass per Tokyo nella distanza. Martina Carraro e Arianna Castiglioni, che hanno rappresentato l’Italia alle Olimpiadi di Rio, sono senza alcun dubbio le principali  contendenti per il posto sul volo per il Giappone. In occasione degli scorsi Campionati Italiani Martina Carraro ha sfiorato la qualifica ma non è riuscita a chiudere la partita riamandando in duello alla settimana di Pasqua.

Carraro, reduce anche lei come Pilato dall’esperienza del virus COVID-19 non è ancora tornata a gareggiare mentre Arianna Castiglioni ha gareggiato questo fine settimana a Lodi dove ha nuotato un ottimo 1.06.55.

Arianna è passata ai 50 metri in 31.93 nuotando il secondo 50 in 34.62

Questo tempo, il secondo migliore della sua carriera, è inferiore di circa mezzo secondo rispetto al tempo nuotato ai Campionati Italiani (1.07.01) quando è arrivata terza proprio alle spalle di Pilato e Carraro.

Ricordiamo che il tempo limite imposto dalla FIN per la partecipazione è di 1.06.4 ed entrambe le atlete in questione hanno già nuotato al di sotto del limite in carriera.

LE MEDAGLIE DI ARIANNA CASTIGLIONI

PLACE EVENT YEAR MEET
SILVER 100 MEDLEY RELAY 2011 EUROPEAN YOUTH OLYMPIC FESTIVAL
BRONZE 200 I.M. 2011 EUROPEAN YOUTH OLYMPIC FESTIVAL
BRONZE 100 BREAST 2014 EUROPEAN CHAMPIONSHIPS
SILVER 100 MEDLEY RELAY 2016 EUROPEAN CHAMPIONSHIPS
BRONZE 50 BREAST 2018 EUROPEAN CHAMPIONSHIPS
BRONZE 100 BREAST 2018 EUROPEAN CHAMPIONSHIPS

 

In This Story

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Aglaia Pezzato

Aglaia Pezzato

Cresce a Padova e dintorni dove inizialmente porta avanti le sue due passioni, la danza classica e il nuoto, preferendo poi quest’ultimo. Azzurrina dal 2007 al 2010 rappresenta l’Italia con la nazionale giovanile in diverse manifestazioni internazionali fino allo stop forzato per due delicati interventi chirurgici. 2014 Nel 2014 fa il suo esordio …

Read More »