L’Estate Affollata Del Nuoto: Che Il Conto Alla Rovescia Abbia Inizio

Mentre a Budapest proseguono le gare di tuffi, pallanuoto e acque libere, siamo nel pieno della profilata e caotica estate 2022 del nuoto agonistico in piscina.

Sebbene la cancellazione della stagione ISL e il rinvio dei Giochi asiatici abbiano tolto un po’ di peso a questo calcolo, quest’anno c’è ancora molto da fare per il nuoto.

Mancano solo 30 giorni

Alla cerimonia di apertura dei Giochi del Commonwealth a Birmingham. Il nuoto inizierà un giorno dopo (29 luglio-3 agosto). Lì, i migliori nuotatori del Regno Unito, dell’Australia, del Sudafrica e del Canada si batteranno contro una manciata di guastafeste provenienti da nazioni più piccole. La divertente competizione tra le colonie di Sua Maestà, significa molto per chi vi partecipa e lascia perplessi chi ne è fuori.

Nomi come Emma McKeon, Ariarne Titmus, Adam Peaty e Duncan Scott si presentano ai Giochi del Commonwealth e non ai Campionati del Mondo. Altri australiani hanno dichiarato di essere concentrati su Birmingham anche se hanno gareggiato a Budapest. Abbiamo fatto i conti: sarà più grande di Budapest? No. Probabilmente però saranno i migliori Giochi del Commonwealth che abbiamo visto da molto tempo a questa parte.

Mancano solo 44 giorni

All’inizio dei Campionati europei a Roma. Le gare di nuoto, si svolgeranno dall’11 al 17 agosto.

A Budapest molti atleti italiani hanno dichiarato apertamente che si stanno preparando per i Campionati Europei. Il mondiale sembrava una tappa di passaggio verso quello che è il vero evento dell’estate 2022.

Mancano solo 63 giorni

All’inizio dei Campionati mondiali juniores di nuoto nella loro nuova sede di Lima, in Perù.

Gli Stati Uniti non saranno presenti, ma molte altre nazioni sì.

Questo evento è diventato un palcoscenico fondamentale per  i futuri campioni del nuoto. Nuotatori come Thomas Ceccon, Andrei Minakov, Carson Foster, Benedetta Pilato, Torri Huske e Lani Pallister  sono passati dai podi juniores del 2019 a quelli senior del 2021 e 2022.

Mancano solo 168 giorni

Ai Campionati mondiali in vasca corta del 2022, che si sono spostati a Melbourne, in Australia. L’incontro si terrà dal 13 al 18 dicembre. Considerando che gli australiani sono la seconda nazione al mondo per numero di nuotatori e che a Melbourne sarà estate, mentre per la maggior parte delle nazioni del mondo sarà inverno, ci aspettiamo un incontro molto migliore rispetto all’edizione del 2021, segnata dal COVID.

Mancano solo 381 giorni

Ai prossimi Campionati Mondiali che si terranno a Fukuoka, in Giappone. Originariamente previsti per il 2021, sono stati spostati al 2022 a causa del rinvio delle Olimpiadi. Dal 2022 sono andati al 2023 a causa della persistente situazione del COVID-19 in Giappone. Nel 2023 sarà l’incontro  fulcro del calendario piuttosto che una parte dell’affollato programma del 2022.

Mancano solo 757 giorni

All’inizio di un’altra edizione dei Giochi Olimpici.

Questo è il periodo intra-olimpico (riconosciuto) più breve nella storia dei moderni Giochi estivi. Quella che sembra essere una generazione d’oro di nuotatori si scontrerà  nell’Arena la Defense. La Francia avrà a disposizione un po’ di gioventù fresca a difendere i colori, come Leon Marchand, Maxime Grousset ed Emma Terebo che potrebbero far crollare il tetto di Nanterre.

Tra il 381° e il 75° giorno, inoltre, si terrà un altro Campionato del Mondo di nuoto, quello del Qatar che originariamente avrebbe dovuto svolgersi nel 2023.

E NOI? SIAMO PRONTI?

C’è stato un momento in cui, tra gli annunci di rinvii e nuovi eventi, mi sono chiesta se saremmo riusciti a fare tutto. Le tabelle colorate coprivano la superficie delle nostre scrivanie. Si, siamo old school e le cose ancora le scriviamo con i pennarelli colorati.

Adesso però che ci siamo dentro, mi rendo conto di quanto tutto questo sia esattamente ciò che più ci entusiasma. Raccontare questo sport, le vite di chi lo anima. Rincorrere le sessioni di gara sperando di non aver dimenticato nessuna medaglia, nessun record. Rimanere anche di notte davanti al pc a caricare le foto, i tempi nel ranking.

Nessun atleta deve stufarsi troppo a lungo dei propri successi o cuocere troppo a lungo nei propri fallimenti.

La prossima occasione per un’affermazione, il prossimo obiettivo, il prossimo podio non è oltre l’orizzonte.

Amiamo questo sport ed amiamo raccontarlo.

Il prossimo evento è solo dietro l’angolo.

In This Story

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale graduated high school at the Italian Liceo Classico "T.L. Caro" where she was engaged in editing the school magazine. In 2002, she was among the youngest law graduates of the  Federico II University of Naples (ITA). She began her career as a Civil Lawyer, becoming licensed to practice law …

Read More »