Campionato Italiano Assoluto: Risultati E Analisi Live Finali Day 1

CAMPIONATO ITALIANO OPEN IN VASCA LUNGA FRECCIAROSSA 2023

Al via il primo pomeriggio di finali allo Stadio del nuoto di Riccione dove in palio ci sono i pass per i campionati Mondiali di Doha 2024 e i primi pass per i Giochi Olimpici di Parigi. Si gareggia in vasca da 50 metri ad una settimana di distanza da un altro impegno internazionale, il campionato europeo di vasca corta in scena dalla settimana prossima. Molte le gare attese già in questa prima giornata con alcune star del nuoto azzurro chiamate già a sigillare la qualifica olimpica come Gregorio Paltrinieri e Simona Quadarella.

1500 METRI STILE LIBERO MASCHILI – SERIE VELOCE

  • RM 14’31.02 CHN SUN Yang 1989 London (GBR) 28/07/2012
  • MJ 14’46.09 CRO GRGIC Franko 2003 Budapest (HUN) 25/08/2019
  • RE 14’32.80 ITA PALTRINIERI Gregorio 1994 Budapest (HUN) 25/06/2022
  • EJ 14’46.09 CRO GRGIC Franko 2003 Budapest (HUN) 25/08/2019
  • RI 14’32.80 ITA Gregorio Paltrinieri 1994 Budapest (HUN) 25/06/2022
  • Tempo limite Doha 14:49.0
  • Tempo limite Parigi 2024 14:46.0

PODIO

  1. Gregorio Paltrinieri 14:41.38
  2. Luca De Tullio 14:57.99
  3. Matteo Diodato 15:07.41

Fari puntati sulla corsia centrale dei 1500 stile libero maschili dove Gregorio Paltrinieri strappa il primo pass olimpico di questi campionati italiani qualificandosi per i suoi 4° Giochi. Con un passo medio da 29.5 il primatista europeo della distanza chiude in 14:41.38. Alle sue spalle Luca De Tullio resta sotto i 15 minuti, sale sul  terzo gradino del podio Matteo Diodato, entrambi gli atleti sono classe 2003.

50 METRI STILE LIBERO FEMMINILI

  • RM 23.61 SWE SJOESTROEM Sarah 1993 Fukuoka (JPN) 29/07/2023
  • MJ 24.17 USA CURZAN Claire 2004 Cary (USA) 14/05/2021
  • RE 23.61 SWE SJOESTROEM Sarah 1993 Fukuoka (JPN) 29/07/2023
  • EJ 24.87 RUS TATARINOVA Daria 2004 Rome (ITA) 11/07/2021
  • RI 24.72 ITA Silvia Di Pietro 1993 Roma (ITA) 15/08/2022
  • tempo limite Parigi 2024  24.5
  • tempo limite Doha 2024 24.8

PODIO

  1. Chiara Tarantino 25.08
  2. Sara Curtis 25.34
  3. Costanza Cocconcelli 25.39

La gara più veloce del programma femminile se la aggiudica Chiara Tarantino che accarezza la barriera dei 25 secondi, nuotando 25.08 alle sue spalle Curtis e Cocconcelli, distanti dal tempo richiesto per la qualifica olimpica e mondiale.

200 METRI DORSO MASCHILI

  • RM 1’51.92 USA PEIRSOL Aaron 1983 Rome (ITA) 31/07/2009
  • MJ 1’55.14 RUS KOLESNIKOV Kliment 2000 Budapest (HUN) 28/07/2017
  • RE 1’53.23 RUS RYLOV Evgeny 1996 Kazan (RUS) 08/04/2021
  • EJ 1’55.14 RUS KOLESNIKOV Kliment 2000 Budapest (HUN) 28/07/2017
  • RI 1’56.29 ITA Matteo Restivo 1994 Glasgow (GBR) 08/08/2018
  • TL Parigi 1:55.9
  • TL Doha 1:57.5

PODIO

  1. Lorenzo Mora 1:57.23
  2. Matteo Restivo 1:58.20
  3. Christian Bacico 1:59.95

Sfida avvincente nei 200 dorso maschili con Mora e Restivo che rispettivamente dalla corsia 3 e 5 nuotano sfruttando al meglio le loro caratteristiche tecniche. Per Lorenzo Mora arriva il pass per i Mondiali di Doha con il tempo di 1:57.23, (chiusura in 29.59) più distante il crono richiesto per i Giochi che resterà nel mirino per i campionati primaverili. Matteo Restivo è secondo in 1:58.20, sale sul podio anche il diciottenne Christian Bacico in 1:59.95

200 METRI DORSO FEMMINILI

  • RM 2’03.14 AUS MCKEOWN Kaylee 2001 Sydney (AUS) 10/03/2023
  • MJ 2’03.35 USA SMITH Regan E. 2002 Gwangju (KOR) 26/07/2019
  • RE 2’04.94 RUS FESIKOVA Anastasia 1990 Rome (ITA) 01/08/2009
  • EJ 2’06.62 TARGET TIME 01/04/2014
  • RI 2’05.56 ITA PANZIERA Margherita 1995 Riccione (ITA) 31/03/2021
  • TL Parigi 2:08.0
  • TL Doha 2:09.9

PODIO

  1. Erika Francesca Gaetani 2:12.91
  2. Alessia Bianchi 2:13.23
  3. Aurora Velati 2:13.53

In una gara in cui pesa l’assenza della campionessa europea Margherita Panziera, Alessia Bianchi dalla corsia laterale fa gara di testa per quasi 180 metri, crolla sul finale e ne approfitta Erika Francesca Gaetani che conclude con 2:12.91.

50 METRI FARFALLA MASCHILI

  • RM 22.27 UKR GOVOROV Andriy 1992 Rome (ITA) 01/07/2018
  • MJ 22.96 POR RIBEIRO Diogo Matos 2004 Lima (PER) 03/09/2022
  • RE 22.27 UKR GOVOROV Andriy 1992 Rome (ITA) 01/07/2018
  • EJ 22.96 POR RIBEIRO Diogo Matos 2004 Lima (PER) 03/09/2022
  • RI 22.68 ITA Thomas Ceccon 2001 Fukuoka (JPN) 24/07/2023
  • TL Doha 23.0

PODIO

  1. Thomas Ceccon 23.11
  2. Lorenzo Gargani 23.49
  3. Michele Lamberti 23.61

Il campione del mondo in carica della distanza vince in casa con il tempo di 23.11 in attesa di nuotare a questi campionati una distanza olimpica per qualificarsi ufficialmente per i Giochi di Parigi. Argento per Lorenzo Gargani, Bronzo per lo specialista di farfalla e dorso Michele Lamberti.

200 METRI FARFALLA FEMMINILI

  • RM 2’01.81 CHN LIU Zige 1989 Jinan (CHN) 20/10/2009
  • MJ 2’04.06 CAN MCINTOSH Summer 2006 Fukuoka (JPN) 27/07/2023
  • RE 2’04.27 HUN HOSSZU Katinka 1989 Rome (ITA) 29/07/2009
  • EJ 2’06.26 BIH PUDAR Lana 2006 Belgrade (SRB) 08/07/2023
  • RI 2’06.50 ITA GIACCHETTI Caterina 1988 Pescara (ITA) 26/05/2009
  • TL Parigi 2:07.1
  • TL Doha 2:08.1

PODIO

  1. Alessia Polieri 2:09.69
  2. Antonella Crispino 2:10.36
  3. Helena Musetti 2:11.71

Alessia Polieri scappa dai primi metri di gara e porta il suo vantaggio fino alla fine vincendo il tutolo italiano in 2:09.69 davanti ad Antonella Crispino ed Helena Musetti classe 2006 del Circolo Canottieri Aniene.

200 METRI RANA MASCHILI

  • RM 2’05.48 CHN QIN Haiyang 1999 Fukuoka (JPN) 28/07/2023
  • MJ 2’08.04 CHN DONG Zhihao 1999 Fukuoka (JPN) 28/07/2023
  • RE 2’06.12 RUS CHUPKOV Anton 1997 Gwangju (KOR) 26/07/2019
  • EJ 2’09.64 TARGET TIME 01/04/2014
  • RI 2’08.50 ITA FACCI Loris 1983 Roma (ITA) 30/07/2009
  • TL Parigi 2:08.5
  • TL Doha 2:09.5

PODIO

  1. Luca Pizzini 2:11.63
  2. Edoardo Giorgetti 2:12.29
  3. Alessandro Fusco 2:12.61

Per Luca Pizzini ed Edoardo Giorgetti il tempo sembra fermarsi, sono infatti due atleti classe 1989 ad avere la meglio sulla concorrenza dei 200 rana maschili. Vince Pizzini con una distribuzione di energie ottimale in tutta la distanza, alle sue spalle Giorgetti in 2:12.29. Terzo posto per Alessandro Fusco in 2:12.61

200 METRI RANA FEMMINILI

  • RM 2’17.55 RUS CHIKUNOVA Evgeniia 2004 Kazan (RUS) 21/04/2023
  • MJ 2’19.64 TUR GUNES Viktoria Zeynep 1998 Singapore (SGP) 30/08/2015
  • RE 2’19.11 DEN PEDERSEN Rikke Moeller 1989 Barcelona (ESP) 01/08/2013
  • EJ 2’19.64 TUR GUNES Viktoria Zeynep 1998 Singapore (SGP) 30/08/2015
  • RI 2’23.06 ITA Francesca Fangio 1995 Roma (ITA) 27/06/2021
  • TL Parigi 2:22.9
  • TL Doha 2:23.9

PODIO

  1. Francesca Fangio 2:24.19
  2. Francesca Zucca 2:27.65
  3. Lisa Angiolini 2:27.78

Una splendida Francesca Fangio nuota 150 metri sul limite del record italiano che le appartiene ma cede un po’ sul finale restando a un passo dal pass per i Mondiali. Secondo posto per Francesca Zucca, terza invece la vicecampionessa europea dei 100, Lisa Angiolini

200 METRI STILE LIBERO MASCHILI

  • RM 1’42.00 GER BIEDERMANN Paul 1986 Rome (ITA) 28/07/2009
  • MJ 1’42.97 ROU POPOVICI David 2004 Rome (ITA) 15/08/2022
  • RE 1’42.00 GER BIEDERMANN Paul 1986 Rome (ITA) 28/07/2009
  • EJ 1’42.97 ROU POPOVICI David 2004 Rome (ITA) 15/08/2022
  • RI 1’45.67 ITA Filippo Megli 1997 Gwangju (KOR) 23/07/2019
  • TL Parigi 1:45.1
  • TL Doha 1:46.0

PODIO

  1. Matteo Ciampi 1:47.74
  2. Alessandro Ragaini 1:47.99
  3. Marco De Tullio 1:48.10

200 stile libero maschili che oltre al titolo italiano mette in palio i posti in staffetta per le manifestazioni internazionali del 2024. Una gara serratissima con molti atleti ravvicinati vedono al tocco Matteo Ciampi all’oro in 1:47.74 davanti a Ragaini (classe 2006) in 1:47.99, bronzo Marco De Tullio in 1:48.10.

Da segnalare l’1:48.45 nuotato da Filippo Bertoni vincendo la finale B classe 2006.

400 METRI STILE LIBERO FEMMINILI

  • RM 3’55.38 AUS TITMUS Ariarne 2000 Fukuoka (JPN) 23/07/2023
  • MJ 3’56.08 CAN MCINTOSH Summer 2006 Toronto (CAN) 28/03/2023
  • RE 3’59.15 ITA PELLEGRINI Federica 1988 Rome (ITA) 26/07/2009
  • EJ 4’03.57 HUN KESELY Ajna 2001 Glasgow (GBR) 09/08/2018
  • RI 3’59.15 ITA PELLEGRINI Federica 1988 Roma (ITA) 26/07/2009
  • TL Parigi 4:03.0
  • TL Doha 4:06.0

PODIO

  1. Simona Quadarella 4:07.23
  2. Antonietta Cesarano 4:09.59
  3. Noemi Cesarano 4:11.66

Simona Quadarella è già qualificata per i Mondiali di Doha 2024 negli 800 e nei 1500 metri stile libero femminili. Questi Assoluti sono per lei l’occasione di staccare subito il pass olimpico e procedere poi tranquillamente nella riparazione della stagione che si preannuncia densa di appuntamenti internazionali. La Quadarella chiude prima in 4:07.23, con un anticipo di oltre due secondi su Noemi Cesaranoche conquista l’argento in 4:09.59. Chiude il podio Antonietta Cesarano in 4:11.66.

Dopo la gara, Quadarella ha dichiarato ai microfoni di Raisport che il tempo era ciò che si aspettava, anche se non è uno dei suoi migliori tempi.

200 METRI MISTI MASCHILI

  • RM 1’54.00 USA LOCHTE Ryan 1984 Shanghai (CHN) 24/07/2011
  • MJ 1’56.99 HUN KOS Hubert 2003 Budapest (HUN) 19/05/2021
  • RE 1’54.82 FRA MARCHAND Leon 2002 Fukuoka (JPN) 27/07/2023
  • EJ 1’56.99 HUN KOS Hubert 2003 Budapest (HUN) 19/05/2021
  • RI 1’57.13 ITA Alberto Razzetti 1999 Riccione (ITA) 03/04/2021
  • TL Parigi 1:57.0
  • TL Doha 1:57.9

PODIO

  1. Alberto Razzetti 1:56.21 RECORD ITALIANO – QUALIFICA OLIMPIADI 2024
  2. Christian Mantegazza 2:00.23
  3. Alessandro Tredici 2:00.98

In questa distanza il tempo limite olimpico era fissato al di sotto del Record Italiano che Alberto Razzetti siglò qui a Riccione agli Assoluti del 2021. Questa sera Razzetti è riuscito nell’impresa e con il tempo di 1:56.21 abbassa il primato nazionale diventando il primo atleta italiano della storia a scendere sotto la barriera dell’1:57.

Il crono di questa sera si posiziona al secondo posto della classifica mondiale stagionale

2023-2024 LCM Men 200 IM

ShunCHN
Wang
09/24
1:54.62
2Shaine
CASAS
USA1:56.0611/30
3Alberto
RAZZETTI
ITA1:56.2111/28
4Finlay
Knox
CAN1:56.6402/15
5Carson
FOSTER
USA1:56.9702/15
View Top 31»

Christian Mantegazza conquista l’argento con il tempo di 2:00.23, mentre Alessandro Tredici sale sul podio in 2:00.98 per il bronzo.

Dopo la gara, Razzetti ha dichiarato:

Ci tenevo tantissimo. Era importante ottenere la qualificazione olimpica già qua. Era tanto tempo che volevo fare 1:56 e finalmente ci sono riuscito. Con Stefano abbiamo lavorato tanto in questi ultimi anni e soprattutto negli ultimi mesi. Sono molto contento della frazione a rana ed ora è un’ondata di fiducia per affrontare la stagione

 

200 METRI MISTI FEMMINILI

  • RM 2’06.12 HUN HOSSZU Katinka 1989 Kazan (RUS) 03/08/2015
  • MJ 2’06.89 CAN MCINTOSH Summer 2006 Toronto (CAN) 30/03/2023
  • RE 2’06.12 HUN HOSSZU Katinka 1989 Kazan (RUS) 03/08/2015
  • EJ 2’11.03 TARGET TIME 01/04/2014
  • RI 2’09.30 ITA Sara Franceschi 1999 Roma (ITA) 25/06/2023
  • TL Parigi 2:10.1
  • TL Doha 2:11.1

PODIO

  1. Anita Gastaldi 2:12.60
  2. Anna Pirovano 2:13.83
  3. Chiara Della Corte 2:14.97

Il titolo italiano va a Anita Gastaldi che mette la mani avanti a tutte e chiude a 2:12.60, unica sotto i 2:13. Argento per Anna Pirovano in 2:13.83, mentre Chiara Della Corte è bronzo in 2:14.97

ATLETI QUALIFICATI AI MONDIALI DI DOHA 2024 

  1. Gregorio Paltrinieri 800 stile libero/1500 stile libero
  2. Thomas Ceccon 50 farfalla,  50/100 dorso
  3. Simona Quadarella 800/1500 stile libero
  4. Nicolò Martinenghi 50/100 rana
  5. Sara Franceschi  400 misti
  6. Benedetta Pilato 50 rana
  7. Anita Bottazzo 50 rana
  8. Alberto Razzetti 400 misti/ 200 misti
  9. Leonardo Deplano 50 stile libero
  10. Lorenzo Mora 200 dorso

ATLETI QUALIFICATI PER I GIOCHI OLIMPICI DI PARIGI 2024

  1. Gregorio Paltrinieri 1500 stile libero
  2. Alberto Razzetti 200 metri misti

In This Story

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of

0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Aglaia Pezzato

Aglaia Pezzato

Cresce a Padova e dintorni dove inizialmente porta avanti le sue due passioni, la danza classica e il nuoto, preferendo poi quest’ultimo. Azzurrina dal 2007 al 2010 rappresenta l’Italia con la nazionale giovanile in diverse manifestazioni internazionali fino allo stop forzato per due delicati interventi chirurgici. 2014 Nel 2014 fa il suo esordio …

Read More »