WADA Pubblica FAQ Sui Test Antidoping Durante La Pandemia Da Coronavirus

WADA, la World Anti-Doping Agency, è l’agenzia leader nel movimento per lo sport pulito. L’agenzia ha aggiornato la sua sezione di domande e risposte per gli atleti. Ora potranno trovare tutte le risposte relative ai test durante la pandemia di coronavirus.

Nel documento, pubblicato il 25 maggio, l’agenzia affronta argomenti quali i test, come eseguirli ed il futuro dello sport pulito.

In una dichiarazione rilasciata insieme al nuovo documento, WADA afferma:

” La quantità di test continuerà a variare date le differenze in termini di restrizioni per la salute pubblica. L’Agenzia continuerà a seguire da vicino gli sviluppi in modo da poter continuare a lavorare in collaborazione con le organizzazioni antidoping per trovare il giusto equilibrio tra la protezione della salute e quella dello sport in questi tempi difficili”.

Alcuni dei punti evidenziati all’interno delle domande e risposte aggiornate includono:

  • Gli atleti rimangono ancora soggetti a test in qualsiasi momento. Fanno eccezione le restrizioni delle autorità locali
  • Tutti i funzionari saranno addestrati a seguire procedure di test migliorate e misure di sicurezza. Tra queste il frequente lavaggio delle mani e il distanziamento sociale.
  • Gli atleti e i funzionari potrebbero dover passare attraverso un processo di “pre-notificazione”. L’atleta dovrà dichiarare lo stato di salute attuale.
  • Ogni atleta con sintomi del virus deve darne notizia
  • Tutte le regole relative ai test sono ancora valide.
  • In tutti i luoghi in cui non esistono misure obbligatorie di isolamento, gli atleti devono comunque rispettare i test ed essere presenti quando viene loro richiesto di fare il test, altrimenti rischiano una penalità di 4 anni di sospensione.

Attraverso tutti questi punti, l’organizzazione sottolinea che sta lavorando per garantire che tutti gli atleti siano in grado di tornare allo sport in modo sicuro e pulito.

PAESI CHE HANNO SOSPESO I TEST ANTIDOPING

Anche se la WADA procede con i suoi test, in alcuni paesi gli enti sportivi nazionali hanno stabilito che per il momento è meglio interromperli.

IL 28 Marzo 2020, il Canada ha annunciato la sospensione di tutti i testi antidoping a causa dell’epidemia da coronavirusCOVID-19.

A Febbraio, l’Agenzia cinese antidoping (CHINADA) annunciò la ripresa dei test dopo una sospensione autoimposta di 3 settimane.

Leave a Reply

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto …

Read More »