Fina World Cup-Doha: Hosszu Quattro Finali In Un’Ora-Conferma Andrew

FINA WORLD CUP 2018 –  DOHA

Con la collaborazione di Loretta Race

Approfondimento in inglese al seguente link

Nel primo giorno di gare della tappa di Coppa del Mondo in Qatar, si sono svolte dieci finali serali.

Tra i protagonisti l’immancabile Katinka Hosszul’australiano Mitch Larking e la nuova stella del nuoto americano Michael Andrew.

Quest’ultimo non ha perso l’occasione per divertirsi anche a bordo vasca, dando sfogo ad una delle sue passioni, quella di raccontare questo sport.

Ma andiamo con ordine.

RISULTATI PRIMA GIORNATA

GARE FEMMINILI

Nei 400 metri stile libero femminili, Katinka Hosszu vince agevolmente (4:10.02), toccando oltre due secondi prima di Femke Heemskerk. argento con 4: 12.56. La cinese Zhou Chanzhen completa il podio con 4: 13.62.

Katinka migliora il tempo fatto registrare nella tappa di Kazan, dove toccò a 4: 12.09.

Il personale della Lady di ferro in questa distanza risale al 2011, ed è di 4: 09.13.

Pochi minuti di pausa e la Hosszu gareggia nei 50 metri dorso. Kira Toussaint vince loro con il tempo di 28.01, dopo aver vinto questa gara anche la settimana scorsa a Kazan, migliorando il tempo di 17 secondi.

Argento a sorpresa per la velocista dello stile libero e farfalla Ranomi Kromowidjojo. Ranomi ottiene il suo personale fermando il crono a 28.49. Katinka Hosszu, deve accontentarsi del bronzo con il tempo di 28.57.

Altro giro altra finale da nuotare per l’instancabile Katinka. Questa volta sono i 200 metri farfalla.

Quattro concorrenti a nuotare la finale, una squalificata.

Si dividono dunque il podio Katinka Hosszuoro con 2: 09,26; Zsuzsanna Jakabos argento con 2: 10,34 e Carina Brand che arriva circa venticinque secondo dopo, toccando a 2:35.58

Nei 50 stile libero la svedese  Sarah Sjostrom dopo il record della scorsa settimana a Kazan, fa segnare un altro sub 24 (23.99).

Argento per la Heemskerk con 24.54. Altro bronzo per Ranomi Kromowidjojo con 24.62.

GARE MASCHILI

Continua la striscia vincente di Michael Andrew.

Nella finale dei 100 metri farfalla a Doha migliora il tempo che la scorsa settimana gli aveva consentito di battere il sudafricano Chad Le Clos. Ieri sera sale sul primo gradino del podio con il tempo di 51.83, contro il 51.96 di Kazan.

Chad Le Clos non ha nuotato la finale per malattia.

Nei 100m rana i tre atleti sul podio hanno battuto tutti il muro del minuto. Il brasiliano Felipe Lima migliora la medaglia vinta a Kazan, conquistando l’oro con 59.61.

Il 33enne ha fatto segnare il suo secondo miglior tempo della carriera. Meglio di ieri ha fatto soltanto ai Mondiali di Budapest del 2017, dove toccò a 59,48.

Dietro al brasiliano si sono collocati Arno Kamminga con 59.74 e Anton Chupkov con 59.89,.

Per concludere la serata, il russo  Vladimir Morozov ha vinto i 50 stile libero maschili con il tempo di 21.80, mettendosi alle spalle gli americani Michael Andrew (secondo con 21.95) e Blake Pieroni (terzo con 22.17).

FINA WORLD CUP- APPROFONDIMENTI

In This Story

Leave a Reply

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

Ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto quasi per caso, …

Read More »

Don't want to miss anything?

Subscribe to our newsletter and receive our latest updates!