Lorenzo Zazzeri E’ Zazzart:L’Argento Olimpico Che Dà Voce Al Mondo Con I Colori

“L’arte non insegna nulla, eccetto il significato della vita”. (Henry Miller)

Anche lo sport. Viene spontaneo dirlo da parte di chi conosce in profondità cosa significa dedicare la propria vita ad uno scopo, ad un risultato. L’arte, come lo sport, sono universi che sembrano appartenere solo a chi ne fa un mestiere ma che di fatto coinvolgono inevitabilmente tutti, gli adulti come i bambini. Arte e Sport sono aspetti dell’esistenza di tutti, che sembrano superflui e che poi si rivelano imprescindibili, perché toccano entrambi le corde più emotive della società. Lorenzo Zazzeri ha fatto della propria vita un punto di contatto tra questi due mondi.

“Dato che la pratica rende perfetti, non posso fare altro che progressi; ogni disegno fatto, ogni studio dipinto, è un passo in avanti”. (Vincent van Gogh)

Fare pratica, allenarsi, avere costanza e passione per la cura del dettaglio. È questo che Lorenzo, per tutti Zazza e per quasi altrettanti ZazzArt, fa da anni. Lo fa in vasca, allenato da Paolo Palchetti a Firenze, dove lavora per la costruzione della velocità massima, per cercare il gesto che possa esprimere al meglio i suoi 200 centimetri scarsi. E lo fa in studio, con matite e pennelli, dove quegli stessi 200 centimetri se ne stanno chini su un foglio o sulla tela, e si muovono con una precisione ammaliante.

Courtesy of Lorenzo Zazzeri

“Lartista è nulla senza il talento, ma il talento è nulla senza il lavoro”. (Émile Zola)

Una regola che i nuotatori conoscono bene. Il talento aiuta ma di certo non basta. Quando si cerca il salto di qualità bisogna lavorare per far sì che quel talento possa emergere, sperando anche che poi non ci si metta di mezzo la sfortuna, qualche infortunio, o una “giornata no” proprio al momento che conta. Come quando nel 2019 Lorenzo ha mancato la chiamata per i Mondiali di Gwangju, i mondiali in cui è partita la rincorsa verso Tokyo 2020 della staffetta 4×100 stile dell’Italia.

ZAZZERI Lorenzo

“Portare luce nelloscurità dei cuori degli uomini – questo è il dovere dellartista”. (Robert Schumann)

In un periodo tanto difficile come quello che tutta l’umanità ha affrontato e sta ancora affrontando, il pensiero di Zazzart si è posato sulla categoria di persone che più di tutti gli altri ha sostenuto la lotta al nemico invisibile, il virus COVID-19, e, armato di pastelli, ha dipinto gli occhi gonfi di un infermiere mentre guarda fisso lo spettatore. “Agli operatori sanitari al fronte, armati solo di scienza e altruismo”, la dedica dell’artista fiorentino.

“COVID-19” Courtesy of Lorenzo Zazzeri.

“Larte è una bugia che ci fa capire la verità”. (Pablo Picasso)

Non soltanto la vicinanza ai medici e agli operatori del settore, le opere di Zazzart si rivolgono a tutte le categorie che cercano un modo di far sentire la propria voce, per creare dibattito, l’origine della soluzione per qualunque conflitto. Dal movimento Black Lives Matter (guarda l’opera) , all’attenzione verso la salvaguardia dei mari, soffocati dalle tonnellate di plastica. A questo tema il 27 enne dedica “Bon appétit” uno dei primi lavori, esposto durante la biennale di Firenze del 2017.

“Bon Appetit” di Lorenzo Zazzeri – Courtesy of Lorenzo Zazzeri – fonte Instagram

“Ogni buon pittore dipinge ciò che è”. (Jackson Pollock)

E così farà, Zazzart, che ha promesso di dipingere il propio alter ego, Lorenzo Zazzeri, sul podio olimpico con la medaglia d’argento al collo accanto ai suoi compagni di squadra, Thomas, Alessandro e Manuel, e che proprio a loro ne regalerà una copia. Dice che sarà fatto con la tecnica dell’iperrealismo, a lui molto cara, per poter immortalare per sempre e in modo unico, un sogno diventato realtà.

 

Segui Zazzart su Instagram al profilo: @zazzart

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Aglaia Pezzato

Aglaia Pezzato

Cresce a Padova e dintorni dove inizialmente porta avanti le sue due passioni, la danza classica e il nuoto, preferendo poi quest’ultimo. Azzurrina dal 2007 al 2010 rappresenta l’Italia con la nazionale giovanile in diverse manifestazioni internazionali fino allo stop forzato per due delicati interventi chirurgici. 2014 Nel 2014 fa il suo esordio …

Read More »