Campionato Italiano Day1 Pellegrini, Pilato, Martinenghi In Vasca Dalle 17

CAMPIONATO ITALIANO OPEN 2020

Le serie veloci del primo giorno del Campionato Italiano Open sono in programma a partire dalle ore 17:00. In vasca vedremo alcuni dei protagonisti del nuoto azzurro delle ultime stagioni che si contendono un posto in Nazionale per le prossime Olimpiadi di Tokyo. Si inizierà con i 100 metri dorso maschili, dove vedremo il detentore del record italiano assoluto Simone Sabbioni contro il giovane Thomas Ceccon primatista sulla distanza nelle categorie Ragazzi, Juniores e Cadetti. Il pomeriggio vedrà inoltre una delle gare più attese di tutta la manifestazione, i 100 metri rana donne, dove si riproporrà la sfida tra Benedetta Pilato, Martina Carraro, Arianna Castiglioni. Prima delle due vasche nello stile rana, i riflettori saranno puntati sui 200 metri stile libero femminili, dove tornerà a gareggiare la campionessa del mondo in carica Federica Pellegrini.

guida CAMPIONATO ITALIANO OPEN

100 METRI DORSO UOMINI

I 100 metri dorso non soffrono assenze importanti come altre distanze. Nella serie veloce ci saranno ai blocchi di partenza i migliori specialisti della gara. Il Campione italiano assoluto in carica proclamato al Campionato dello scorso Agosto è Thomas Cecconche a Roma nuotò il suo secondo miglior tempo di sempre, chiudendo in 53.40, sfiorando il Record italiano che Simone Sabbioni stabilì ai Campionati Assoluti di Riccione del 2019 in 53.34. Nella serie veloce troveremo anche Lorenzo Mora, Christopher Ciccarese, Michele Lamberti, Matteo Milli, Luca Mencarini, Matteo Restivo.

50 METRI DORSO DONNE

Silvia Scalia guida la serie veloce dei 50 dorso femminili. La primatista italiana della distanza è iscritta con l’unico tempo sotto i 28 secondi. Partiranno nella serie 1 anche Tania Quaglieri, Costanza Cocconcelli, Giulia D’Innocenzo, Carlotta Zofkova, Giulia Borra, Francesca Pasquino, Beatrice Simboni.

400 METRI STILE LIBERO UOMINI

  • Tempo limite qualificazione olimpica 3:44.8
  • RECORD ITALIANO GABRIELE DETTI 3:43.23 21/07/2019, Gwangju
  • RI Cadetti Marco De Tullio 3:44.86 21/07/2019, Gwangju
  • RIJ Federico Colbertaldo 3:48.56 31/07/2006 Budapest
  • RIR Andrea Mitchell D’Arrigo 3:52,69, 16/08/2011 Lima
  • RIR14 Lorenzo Galossi 3:57.24 28/07/2020 Roma

I 400 metri stile libero maschili non vedranno in acqua il detentore del record italiano Gabriele Dettialla cui assenza si aggiunge quella del primatista italiano nella categoria cadetti, Marco De TullioEntrambi gli atleti sono tra i nomi proposti dal D.T. Cesare Butini per la convocazione alle prossime Olimpiadi. Gregorio Paltrinieri, ha gareggiato questa mattina fuori classifica, nuotando il tempo di 3:50.17. A partire con il tempo migliore di iscrizione è Matteo Ciampi. Occhio anche alla corsia 8 dove gareggia un giovanissimo Lorenzo Galossi che a soli 14 anni ha già dimostrato talento siglando i record di categoria nei 100/200 e 400 metri stile libero la scorsa estate. 

200 METRI STILE LIBERO DONNE

I 200 metri stile libero femminili sono una delle gare più attese. Federica Pellegrini affronta la gara nella quale detiene incontrastata il Record del Mondo da più di 11 anni.  Dopo aver affrontato un lungo periodo di stop a causa del COVID-19, la Pellegrini torna sul blocco di partenza. In vasca lunga, l’ultima volta che ha gareggiato è stata al Trofeo Settecolli 2020, dove conquistò l’oro con il tempo di 1:57.80. La Pellegrini fa parte del gruppo di cinque atleti convocati per le prossime Olimpiadi di Tokyo dal D.T. Cesare Butini, ma ha dichiarato poche settimane fa di volersi guadagnare la qualificazione individuale sul campo, nuotando il tempo limite previsto dal regolamento (1:55.4). Compongono le altre corsie della serie n. 1: Linda Caponi, Paola Biagioli, Erica Musso, Sara Gailli, Martina Cenci, Giorgia Romei, Noemi Cesarano.

100 METRI RANA UOMINI

Nicolo Martinenghi durante la scorsa edizione dei Campionati Italiani Open stabilì il primato italiano con il tempo di 58.75 conquistando la qualificazione individuale per le Olimpiadi di Tokyo 2020. Questo pomeriggio si presenta sul blocchetto della corsia 4, anche se non avrà al suo fianco Fabio Scozzoli, assente per infortunio. A dara filo da torcere al primatista azzurro ci saranno Alessandro Pinzuti, Alessandro Fusco, Andrea Castello, Flavio Bizzarri, Gabriele Mancini, Simone Cerasuolo, Zaccaria Casna.

100 METRI RANA DONNE

  • Tempo limite di qualificazione olimpica 1:06.4
  • RECORD ITALIANO MARTINA CARRARO 1:06.36 23/07/2019 GWANGJU
  • RIC Ilaria Scarcella 1:06.86 28/05/2019 Pescara
  • RIJ Ilaria Scarcella 1:06.86 28/05/2019 Pescara
  •  RIR Benedetta Pilato 1:08.21 23/08/2019 Budapest

Nei 100 metri rana donne si ripropone la sfida a tre tra Benedetta Pilato, Martina Carraro, Arianna Castiglioni. Martina Carraro ai Campionati del Mondo di Gwangju del 2019 conquistava la medaglia di bronzo nei 100 metri rana, siglando il nuovo primato italiano con il tempo di 1:06.36. Arianna Castiglioniin Corea eguagliò il primato italiano stabilito dalla Carraro nelle semifinali con 1:06.39, prima che quest’ultima lo limasse di tre centesimi nella finale. Benedetta Pilato, nei 100 metri rana in vasca lunga detiene un personal best di 1:07.06, nuotato lo scorso Luglio ai Campionati regionali di Categoria.

100 METRI FARFALLA UOMINI

Gara molto interessante anche nell’ottica della qualificazione olimpica. Federico Burdisso è tra gli atleti convocati in Nazionale dal D.T. Cesare Butini e si presenta come campione italiano in carica, dopo aver conquistato il titolo al Trofeo Settecolli lo scorso Agosto con il tempo di 51.85. In gara ci sarà anche il detentore del Record italiano nonchè campione europeo in carica, Piero Codia, che partirà dalla corsia n. 5. Il tempo di iscrizione più basso è di Matteo Rivolta.

50 METRI FARFALLA DONNE

I 50 metri farfalla femminili non hanno visto particolari defezioni. Nelle serie veloce vedremo in vasca le migliori velociste dello stile farfalla. A contendersi il titolo italiano ci saranno Elena Di Liddo, Silvia Di Pietro, Ilaria Bianchi, Giorgia Biondani, Giulia D’Innocenzo, Helena Biasibetti, Viola Scotto di Carlo, Rita Maria Pignatiello

50 metri STILE LIBERO UOMINI

  • tempo limite di qualificazione olimpica 21.5
  • RECORD ITALIANO Andrea Vergani 21.37 08/08/2018 Glasgow
  • EUROPEAN RECORD Frédérick BOUSQUET 20.94 26/04/2009 Montpellier
  • WORLD RECORD Cesar Cielo 20.91 18/12/2009 San Paolo del Brasile

Con il tempo limite di qualificazione olimpica fissato a 21.5, i pretendenti al posto in nazionale per affrontare questa gara a Tokyo dovranno sfiorare il Record Italiano assoluto. Il primato è per ora nelle mani di Andrea Verganiche lo stabilì durante i Campionati Europei di Glasgow in 21.37. Alessandro Miressi in questa distanza conquistò l’oro al Trofeo Settecolli/Campionato Assoluto che si svolse a Roma lo scorso Agosto. Al Foro Italico Miressi nuotò il suo personal best, fermando il crono a 21.93.

1500 METRI STILE LIBERO DONNE

  • tempo limite di qualificazione olimpica 16:00.0
  • Record Italiano Simona Quadarella 15:40.89 23/07/2019 Gwangju
  • RIC Simona Quadarella 16:05.61 29/08/2015 Singapore
  • RIJ Simona Quadarella 16:26.60 02/08/2014 Roma
  • RIR Giulia Salin 16:42.87 08/07/2016 Hodmezovasarhely

Le specialiste del mezzo fondo si troveranno in vasca per chiudere in bellezza il primo giorno dei Campionati Open. Mancherà la campionessa del mondo e detentrice del primato assoluto Simona Quadarellache ha già ottenuto la qualificazione individuale alle Olimpiadi di Tokyo durante l’edizione 2019 dei Campionati. Convocata in nazionale anche Martina Rita Caramignoliche in questa distanza ha un personal best di 15:56.06 nuotato ad Agosto al Trofeo Settecolli.  

In This Story

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto …

Read More »