Settecolli 2019:Seto Primo Al Mondo-Pellegrini Personale Stagionale 100 SL

TROFEO SETTECOLLI 2019

A cura di Valentina Lucconi

Con i tempi nuotati questa mattina nelle batterie di qualificazione, le finali di stasera si preannunciano memorabili.

Un Record Italiano assoluto fissato dalla 14enne Benedetta Pilato nei 50 metri rana che fa sognare l’Italia in vista dei prossimi appuntamenti internazionali.

Tra le finali più attese quelle dei 100 metri stile libero.

Nella gara al femminile Federica Pellegrini sarà accolta dalle più veloci delle batterie, Femke Heemskerk Pernille BlumeIn quella maschile la metà dei blocchi di partenza sarà guidata da atleti brasiliani.

Dulcis in fundo, in vasca arriva il campione olimpico dei 1500 metri stile libero, Gregorio Paltrinierialle prese con gli 800 metri.

100 METRI FARFALLA  DONNE

  1. BIANCHI Ilaria  (ITA) 57:50
  2. DI LIDDO Elena (ITA) 57:51
  3. OMOTO Rika  (JPN) 58:92

Passaggio deciso per Elena Di Liddo a 26:91 tampinata dalle altre. Al tocco ha la meglio Ilaria Bianchi che ti esperienza la spunta sulla compagna di nazionale per un centesimo, vincendo la gara in 57:50. Entrambe le atlete al di sotto del tempo ottenuto agli scorsi Campionati italiani Assoluti di Riccione. Completa il podio la giapponese Rika Omoto col tempo di 58:92.

200 METRI FARFALLA UOMINI

  1. MILAK Kristof (HUN), 1:54:19 Record della Manifestazione
  2. BURDISSO Federico (ITA), 1:55.21
  3. LE CLOS Chad (SUD), 1:55:48

Finale A con un campo partenti degno di una finale Mondiale.

Ranking mondiale che al termine di questa gara vede sempre al comando l’ungherese Kristof Milak e vede salire nella top 10 mondiale il sudafricano Chad Le Closm, che migliora lo stagionale di 1:55.95 effettuato lo scorso Maggio.

2018-2019 LCM MEN 200 FLY

KristofHUN
MILAK
03/27
1.53.19
2Tamas
KENDERESI
HUN1.53.4203/27
3Gianluca
URLANDO
USA1:53.8406/14
4Daiya
SETO
JPN1.54.4404/05
5Federico
BURDISSO
ITA1.54.6404/02
View Top 26»

La gara assume un via carico di emozioni con Federico Burdisso che si concede al pubblico di casa, grazie ad un passaggio coraggioso a metà gara in  53:68.

Testa a testa fino alla ultima bracciata dove la spunta il campione ungherese  Kristof Milak che chiude la sua prestazione in 1:54:19 abbassando il record della manifestazione.

100 METRI DORSO  DONNE

  1. PANZIERA Margherita (ITA), 59:69
  2. TOUSSAINT Kira (NED), 1:00.01
  3. BARRAT Holly (AUS), 1:00.69

Gara in rimonta per la campionessa europea dei 200 metri dorso in carica e primatista italiana Margherita Panziera, che conquista la medaglia d’oro in 59:69 rimontando sulla olandese Kira Toussaint all’arrivo. Per l’olandese un riscatto voluto, dopo la squalifica di ieri pomeriggio nella finale dei 50 dorso.

Per la speranza azzurra, tempo non lontano dal proprio personale registrato ad Aprile in 58:92.

Completa il podio Holly Barrat con 1.00.69; per l’australiana circa mezzo secondo in più rispetto al personale stagionale fatto registrare ad inizio giugno agli Australian World Trials in 1: 00.24

Ottimo risultato per la primatista israeliana  Anastasia Gorbenko, classe 2003 che tocca in quinta posizione col tempo di 1: 01.18.

100 METRI DORSO  UOMINI

  1. ANDREW Michael (USA), 53:40 Record della Manifestazione
  2. TOUMARKIN Yakov Yan (ISR), 54:15
  3. WILLIAMS Brodie (GBR), 54:23

Michael Andrew non vuole cedere nulla agli avversari.

L’americano classe 1999 si aggiudica la gara dei 100 metri dorso con la solita nuotata decisa. Tocca la piastra al primo posto infrangendo ancora una volta un record della manifestazione, vincendo in 53:40.

Tempo che lo porta nella top 10 del ranking mondiale stagionale  e lo catapulta tra gli assoluti protagonisti attesi al Mondiale in Corea dal 21 al 28 Luglio.

2018-2019 LCM MEN 100 BACK

JiayuCHN
XU
03/26
52.27
2Mitchell
LARKIN
AUS52.3806/10
3Evgeny
RYLOV
RUS52.8105/11
4Ryan
MURPHY
USA52.9905/31
5Kliment
KOLESNIKOV
RUS53.0304/09
View Top 26»

Secondo l’israeliano Yakov Yan Toumarkin  che registra un  54,15, cinque centesimi più lento del mattino in batteria. Al terzo posto, il britannico Brodie Williams che segna il personale nella vasca romana in 54.23, oltre 5 decimi meglio di quanto registrato al mattino.

In linea con le batterie gli azzurri in gara. Quarto Simone Sabbioni in 54:49 e quinto Christopher Ciccarese con il tempo di 54:49.

400 METRI MISTI DONNE

  1. JAKABOS Zsuzsanna (HUN), 4:38:89
  2. CREVAR Anja(SRB), 4:40:15
  3. GUNES Viktoria Zeynep (TUR), 4:44.31

Gara che sembrava decisa fin dalla partenza, con Katinka Hosszu con passaggi che l’hanno portata a nuotare 4:33.31.

La detentrice del  del record mondiale è stata squalificata per arrivo irregolare nella frazione a dorso. Lei detiene già il 3 ° tempo nel mondo in questa stagione a 4: 32.52.

Vince l’altra ungherese Zsuzsanna Jakobos, che conquista il primo posto in 4: 38.89, entrando nelle prime 20 performance mondiali stagionali . Seconda la serba Anja Crevar, che migliora il proprio personale stagionale toccando in 4: 40.15.

Terzo gradino del podio per Viktoria Gunes della Turchia in 4: 44.15.

400 METRI MISTI UOMINI

  1. SETO Daiya (JPN), 4:07.95 Record della Manifestazione 
  2. VERRASZTO David (HUN), 4:11.90
  3. PONS RAMON Joan Lluis (ESP), 4:17:61

Spettacolo allo Stadio del nuoto targato Daya Seto. Il giapponese classe 1994 stampa la prima prestazione mondiale nei 400 metri misti maschili.

La stella giapponese ha migliorato il tempo di 4:09.25 che lo teneva saldo al comando del ranking mondiale stagionale, vincendo  in 4: 07.95. Sorprendentemente la facilità di nuotata del giovane talento, tempo che è il terzo crono più veloce al mondo dalle. olimpiadi di Rio de Janero.

David Verraszto chiude secondo in 4: 11.90, migliorando il suo personale stagionale fermo a 4: 12.65, rimanendo  comunque terzo al mondo, dietro a Seto e Max Litchfield (4: 10.94).

2018-2019 LCM MEN 400 IM

DaiyaJPN
SETO
06/22
4.07.95
2Max
LITCHFIELD
GBR4.10.9404/18
3David
VERRASZTO
HUN4.11.9006/22
4Yuuki
IKARI
JPN4.12.5407/09
5Peter
BERNEK
HUN4.12.8003/29
View Top 26»

100 METRI STILE LIBERO  DONNE

  1. BLUME Pernille (DEN), 53:44
  2. HEEMSKERK Femke (NED), 53:55
  3. PELLEGRINI Federica (ITA), 53:66

Gara regina di assoluto fascino.

Distanti dalle specialiste australiane che hanno dato spettacolo ai recenti Trials australiani della scorsa settimana, dopo ben 3 atlete hanno registrato tempi al di sotto dei 53 secondi. Qui a Roma protagonista ed agonista indiscussa è stata Federica Pellegrini che ha girato terza ai 50 metri con il tempo di 26:08. Non le basta però il miglior ritorno della finale ( 27.58) per vincere la gara.

Pellegrini comunque soddisfatta e sorridente al termine di una gara tirata. Domani per lei una prova decisiva nei 200 metri stile libero per capire se tornare o meno a nuotare la distanza anche ai mondiali.

Oro per la danese, Pernille Blume che vince in 53.44 ed argento per l’olandese Femke Heemskerk che tocca in 53.66 ( tempo poco al di sopra del personale stagionale registrato alla Swim Cup di Eindhoven in 53.49).

100 METRI STILE LIBERO  UOMINI

  1. CORREIA Breno (BRA) 48.48
  2. CHIERIGHINI Marcelo (BRA) 48.55
  3. SHEVTSOV Sergii (UKR) 48.79

Finale da brividi nei 100 metri stile libero maschili con tutti i nuotatori qualificati al di sotto dei 49 secondi.

Marcelo Chierighini ha aperto le danze con un 48.38 al mattino, ma non ha avuto lo stesso spunto vincente nel pomeriggio arrivando secondo con 48.55, dietro al connazionale Breno Correia. Chierighini detiene comunque la terza prestazione mondiale con 47.68.

Oro per il giovane brasiliano Breno Correia (1999) che si migliora dal mattino. Qualificatosi con il tempo di  48.66, raggiunge il gradino più alto del podio in finale in 48.48.  Terzo l’ucraino Sergii Shevtsov  in  48.79.

Finale B di interesse mondiale in casa azzurra.

Santo Condorelli passa a 22.52 con un atteggiamento arrembante in finale B. Finalina vinta però a sorpresa da Alessandro Bori (GS Fiamme Gialle) con un ritorno decisivo. Tocca in 48.95 e si insidia tra i pretendenti alla staffetta veloce per il mondiale di Luglio.

50 METRI RANA DONNE

  1. PILATO Benedetta (ITA), 30,28
  2. CONCEICAO Jhennifer (BRA), 30.54
  3. CARRARO Martina (ITA), 30.62

Fresca primatista Italiana questa mattina in 30.13, la giovane Benedetta Pilato si prende il gradino più alto del podio e vince in 30.28 mantenendosi al terzo posto nel ranking mondiale sulla distanza.

Lilly King By Jack Spitser

2018-2019 LCM WOMEN 50 BREAST

LillyUSA
KING
05/31
29.63
2Yuliya
EFIMOVA
RUS29.9305/31
3Benedetta
PILATO
ITA30.1306/21
4Molly
HANNIS
USA30.4005/31
5Jhennifer
CONCEICAO ALVES
BRA30.4206/08
View Top 27»

La detentrice del record sudamericano Jhennifer Conceicao arriva seconda con il tempo di 30.54; terza l’altra italiana in gara Martina Carraro, che si peggiora di un decimo dalle batterie del mattino e conquista il bronzo in 30.62.

50 METRI RANA UOMINI

  1. PEATY Adam (GBR),26.53
  2. LIMA FelipeBRA), 26.61
  3. GOMES JUNIOR Joao, 26.68

Joao Gomes Junior, Felipe Lima e Adam Peaty sono i tre atleti più veloci al mondo quest’anno  in tutto il mondo quest’anno..

Il primatista mondiale Adam Peaty vince in gara dalla tensione alle stelle in 26.53. Secondo Felipe Lima in 26.61 e terzo la’ltro brasiliano in gara Joao Gomes in 26.68.

Quarto l’azzurro Nicolo Martinenghi non riesce a migliorarsi dal mattino, dove ha staccato la settima prestazione mondiale dell’anno in 26.85. Chiude ai piedi del podio con un altro sub 27 secondi, toccando in 26.96 al termine di una prestazione concreta e matura.

2018-2019 LCM MEN 50 BREAST

FelipeBRA
LIMA
06/09
26.33
2Joao
GOMES JR.
BRA26.4204/21
3Adam
PEATY
GBR26.4904/17
4Felipe
FRANCA SILVA
BRA26.7504/21
5Fabio
SCOZZOLI
ITA26.8204/06
View Top 27»

800 METRI STILE LIBERO DONNE

  1. Simona Quadarella 8:21.20
  2. Ajna Kesely 8:25.29
  3. Martina Rita Caramignoli 8:37.62

Simona Quadarella più veloce rispetto ai Campionati Italiani Assoluti, dove aveva nuotato il tempo di 8:25.55.

La campionessa europea dei 400/800 e 1500 metri stile libero, dopo aver siglato ieri il suo personal best e Record del settecolli nei 1500,  si regala negli 800 il suo personale stagionale.

Ora Simona Quadarella è quinta nel ranking mondiale stagionale.

2018-2019 LCM WOMEN 800 FREE

KatieUSA
LEDECKY
05/19
8.10.70
2Jianjiahe
WANG
CHN8.14.6403/30
3Leah
SMITH
USA8.16.3304/10
4Ariarne
TITMUS
AUS8.18.2306/09
5Kiah
MELVERTON
AUS8.22.8306/09
View Top 26»

Argento per l’ungherese Ajna Kesely che migliora il suo personale stagionale e chiude in 8:25.62.

Sul podio anche Marina Rita Caramignoli, terza con il tempo di 8:37.62

800 METRI STILE LIBERO UOMINI

  1. COSTA Guilherme (BRA), 7:53.01
  2. CCELIC Vuk (SRB) 7:53.76
  3. IPSEN Anton Oerskov (DEN), 7:55.13

Mezzo fondo di buon livello, con una gara a tre vinta sul finale dal brasiliano Guilherme Costa che tocca per al vittoria in 7:53.01. Si aggiudica il secondo gradino del podio il serbo Ccelic in 7:53.76, con un leggero distacco sul danese Anton Oerskov Ipsen che si guadagna il bronzo in 7:55.13.

APPROFONDIMENTI

In This Story

Leave a Reply

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

Ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto quasi per caso, …

Read More »

Want to take your swimfandom to the next level?

Subscribe to SwimSwam Magazine!