Secondo Giorno Tappa Budapest ISL: Recap Live Tutti I Risultati

ISL – INTERNATIONAL SWIMMING LEAGUE – BUDAPEST

SECONDO GIORNO – ASSEGNAZIONE CORSIE

Secondo giorno per la tappa di Budapest della stagionale inaugurale della International Swimming League.

Le quattro squadre del gruppo B si ritrovano nella Duna Arena per sfidarsi ancora in gare avvincenti.

La serata culminerà con una delle sfide più entusiasmanti del campionato: la Skin race.

Un duello tra otto atleti sui 50 metri stile libero (sia donne che uomini) che porterà al vincitore il bottino del triplo del punteggio.

Il programma di stasera prevede sedici gare individuali e tre staffette.

Ricordiamo inoltre che, a partire dalla tappa di Dallas, la FINA riconoscerà i Record del Mondo che verranno (eventualmente) fissati.

Seguiteci mentre riepiloghiamo l’incontro in tempo reale.

Diversamente rispetto a ciò a cui siamo abituati, non ci sarà il timing in tempo reale.

Durate le gare non vengono indicati i tempi dei passaggi, né tantomeno tutti i tempi di arrivo.

LA INTERNATIONAL SWIMMING LEAGUE, INFATTI, NON PUNTA SUL RISCONTRO CRONOMETRICO, MA SUL POSIZIONAMENTO PER LE RISPETTIVE SQUADRE.

Per un Recap più completo, abbiamo comunque inserito oltre all’ordine di arrivo, il relativo riscontro cronometrico.

100 METRI STILE LIBERO DONNE

  1. Emma McKeonLondon Roar – 51.02  – Cate CampbellLondon Roar – 51.02

3. Ranomi KromowidjojoIron – 51.96

4. Pernille BlumeNew York Breakers – 52.33

5. Madison WilsonNew York Breakers – 52.41

6. Beryl GastaldelloLA Current – 52.65

7. Margo GeerLA Current – 52.67

8. Kim BuschIron – 56.56

Ranomi Kromowidjojo aveva un vantaggio di mezza lunghezza del corpo su Cate Campbellma l’australiana non ha perso tempo per recuperare e porsi in vantaggio.

La sua compagna di squadra nei London Roar Emma McKeon, ha spinto fino a far guadagnare il primo 1/2 della serata per i Roar. Mc Keon Campbell toccano contemporaneamente la piastra, chiudendo entrambe a 51.02.

Ranomi per gli Iron chiude terza.

100 METRI STILE LIBERO UOMINI

1.    Kyle ChalmersLondon Roar – 45.77
2.    Vladimir MorozovIron – 46.42
3.    Nathan AdrianLA Current – 46.70
4.    Markus Thormeyer – New York Breakers – 46.86
5.    Pieter Timmers – Iron – 46.93
6.    Marcelo Chierighini – New York Breakers – 47.01
7.    Michael ChadwickLA Current – 47.15
8.    Cameron McEvoy – London Roar – 47.56

Il campione olimpionico della distanza in carica, Kyle Chalmers batte tutti e sigla l’unico under 46 del campo. I London Roar ancora con i massimo punteggio grazie al 45.77 dell’australiano.

Team Iron schiera il velocista Vladimir Morozov che chiude secondo con 46.70. Al terzo posto un LA CurrentNathan Adrian che chiude in 46.70.

Avvio un po’ a rilento per i Breakers, che dopo l quarto e quinto posto nella gara femminile, conquistano un quarto e sesto posto in quella maschile.

100 METRI RANA DONNE

  1.  Alia AtkinsonIron – 1:03.84
  2. Breeja LarsonNew York Breakers – 1:04.40
  3. Annie LazorLA Current – 1:04.41
  4. Jess Hansen – London Roar – 1:04.45
  5. Jenna Laukkanen – Iron – 1:05.32
  6. Emily Escobedo – New York Breakers – 1:05.76
  7. Sydney Pickrem – London Roar – 1:05.85
  8. Jhennifer Conceicao – LA Current – 1:05.93

Alia Atkinson, seconda una settimana fa, si è aggiudicata la vittoria per il team Iron. Dopo aver vinto ieri i 50 metri rana, ha portato a termine questa gara con determinazione, guidando il gruppo sin dall’inizio. Unica atleta sotto il minuto e quattro secondi.

La connazionale Breeja Larson dei NY Breakers conquista un secondo posto molto importante per la sua squadra, che è ultima in classifica, anticipando di un solo centesimo il tocco della piastra rispetto ad Annie Lazor.

100 METRI RANA UOMINI

1.    Adam PeatyLondon Roar – 56.19
2.    Felipe LimaLA Current – 57.04
3.    Kirill PrigodaLondon Roar – 57.29
4.    Michael AndrewNew York Breakers – 57.74
5.    Erik Persson – Iron – 58.23
6.    Marco KochNew York Breakers – 58.40
7.    Josh PrenotLA Current – 58.73
8.    Peter John Stevens – Iron – 59.50

La vittoria di Adam Peaty per i London Roar forse era scontata. Accelera nel secondo 50 e conquista la sua seconda vittoria individuale nella ISL con il tempo di 56.19. Kirill Prigoda Felipe Lima sono riusciti a tenere testa a Peaty per i primi 50 metri, prima che il londinese iniziasse la volata.

400 METRI STILE LIBERO DONNE

1.    Ajna KeselyIron – 4:01.27
2.    Veronika AndrusenkoIron – 4:02.10
3.    Boglarka KapasLondon Roar – 4:02.49
4.    Mireia BelmonteLondon Roar -4:04.10
5.    Katie McLaughlin – LA Current – 4:04.11
6.    Reva Foos – New York Breakers – 4:04.99
7.    Gabby DeLoof – New York Breakers – 4:07.82
8.    Anastasia Gorbenko – LA Current – 4:12.88

Team Iron conquista primo e secondo posto portando a casa punti molto importanti. Vince Anja Kesely e subito dopo tocca per seconda Veronika Andrusenko.

Terzo e quarto posto sono invece stati conquistati dalla squadra London Roargrazie a Boglarka Kapas e Mireia Belmonte in lotta. La sedicenne Anastasia Gorbenko ha mancato lo standard di tempo minimo.

400 METRI STILE LIBERO UOMINI

1.    Elijah Winnington – London Roar – 3:38.30
2.    Kristof Milak – Iron – 3:39.37
3.    Jack McLoughlin – New York Breakers – 3:39.41
4.    Henrik Christiansen – Iron – 3:39.73
5.    Clyde Lewis – New York Breakers – 3:41.73
6.    Alexander Graham – London Roar – 3:44.75
7.    Andrew Seliskar – LA Current – 3:46.96
8.    Blake PieroniLA Current – 3:49.32

Ancora una vittoria per i London Roarquesta volta grazie al diciannovenne Elijah Winnington, primo con 3:38.30.

Kristof Milak per il Team Iron ha toccato per secondo realizzando un crono di 3:39.37, mentre i Breakers si piazzano al terzo posto con Jack McLoughlin.

STAFFETTA 4×100 MISTI DONNE

1.    London Roar – 3:47.39
2.    London Roar – 3:49.65
3.    LA Current – 3:49.85
4.    New York Breakers – 3:50.74
5.    Iron – 3:52.32
6.    New York Breakers – 3:52.45
7.    LA Current – 3:54.91
8.    Iron – 3:55.93

Minna Atherton ha consegnato alla squadra London Roar un enorme vantaggio dopo la sua frazione a dorso. Chiude in 55.12, appena nove centesimi dal record del mondo. Jess Hansen ha nuotato la frazione a rana e Marie Wattel ha tenuto duro nella frazione a delfino. La vittoria è stata sostanzialmente sigillata con la stella dello sprint Cate Campbell che ha chiuso la partita e portato 32 punti.

Minna Atherton dopo aver sfiorato il WR dei 100 metri dorso in vasca corta, sarà alle prese con la gara individuale tra pochi minuti.

PDF RISULTATI PRIMA SESSIONE

200 METRI MISTI UOMINI

1.    Andrew SeliskarLA Current – 1:53.11
2.    Josh PrenotLA Current – 1:54.59
3.    Gunnar BentzIron – 1:55.09
4.    Finlay Knox – London Roar – 1:55.30
5.    Vini Lanza – London Roar – 1:55.67
6.    David Verraszto – Iron – 1:56.74
7.    Tomas Peribonio – New York Breakers – 1:57.54
8.    Mack Darragh – New York Breakers – 1:58.91

Il versatile ex star della NCAA Andrew Seliskar ha condotto la gara sin dai primi 25 metri per la LA Current e ha tenuto duro mettendo a segno una vittoria imponente con il tempo di 1:53.11. LA Current che porta a casa il primo ed il secondo posto grazie al 1:54.59 di Josh PrenotI due americani sono gli unici ad aver realizzato un tempo sotto il minuto e 55 secondi. Al terzo posto per Iron Gunnar Bentz con 1:55.09

200 METRI MISTI DONNE

Le tribune sono impazzite per la star ungherese Katinka HosszuDalla corsia numero 8 Katinka ha definitivamente seminato le altre atlete con la frazione nello stile rana.  Sydney Pickrem ha tentato di colmare il divario, ma Hosszu l’ha lasciata nella sua scia nell’ultimo 50.

50 METRI FARFALLA UOMINI

1.    Szebasztian SzaboIron – 22.20
2.    Tom ShieldsLA Current – 22.58
3.    Michael AndrewNew York Breakers – 22.73
4.    Dylan CarterLA Current – 22.84
4.    Kristof Milak – Iron – 22.84
6.    Marius Kusch – New York Breakers – 22.89
7.    James GuyLondon Roar – 23.34
8.    Kirill PrigodaLondon Roar – 23.66

Dopo aver esultato per Katinka Hosszu nei 200 metri misti, la tribuna della Duna Arena festeggia un altro ungherese. Il team Iron è vincente anche nei 50 metri farfalla uomini grazie al 22.20 di Szebasztian Szabo.

Tom Shields degli LA Current è secondo con 22.58, mentre Michael Andrew porta i New York Breakers al terzo posto con 22.73

50 METRI FARFALLA DONNE

  1. Beryl Gastaldello – LA Current – 24.92
  2. Holly Barratt – London Roar – 24.92
  3. Marie WattelLondon Roar – 25.33
  4. Farida OsmanLA Current – 25.76
  5. Haley Black – New York Breakers – 26.09
  6. Kimberly Buys – Iron – 26.15
  7. Alia Atkinson – Iron – 26.59
  8. Breeja Larson – New York Breakers – 27.50

Beryl Gastaldello ed Holly Barrat si dividono la vittoria nei 50 metri farfalla, entrambe con il tempo di 24.9. I London Roar mettono in cassa anche il terzo posto di Marie Wattel.

100 METRI DORSO UOMINI

1.    Guilherme GuidoLondon Roar – 49.61
2.    Ryan MurphyLA Current – 49.78
3.    Robert Glinta – Iron – 50.10
4.    Matt GreversLA Current – 50.47
5.    Christian Diener – London Roar – 50.78
6.    Richard Bohus – Iron – 51.76
7.    Grigory Tarasevich – New York Breakers – 52.31
8.    Marius Kusch – New York Breakers – 54.43

Guilherme Guido continuato il suo stellare weekend per il team London Roar. Vince anche i 100 metri dorso con il tempo di 49.61, avanti alla star americana Ryan Murphy.

100 METRI DORSO DONNE

  1. Minna AthertonLondon Roar – 54.89
  2. Amy BilquistLA Current – 56.64
  3. Ali DeLoof – New York Breakers – 57.52
  4.  Katinka HosszuIron – 58.11
  5.  Linnea Mack – LA Current – 58.45
  6. Holly Barratt – London Roar – 58.57
  7. Mie Nielson – Iron – 59.16
  8. Gabby DeLoof – New York Breakers – 59.34

Minna Atherton è la prima donna al mondo a rompere la barriera dei 55 secondi nei 100 metri dorso femminili. Con il tempo di 54.89 non solo porta la vittoria ai London Roar, ma stabilisce il Record del Mondo sulla distanza.

Un fine settimana da protagonista per l’atleta australiana, che ieri aveva realizzato il terzo ed il quarto tempo all time nei 200 e 50 metri dorso.

STAFFETTA 4×100 METRI STILE LIBERO MISTA

1.    London Roar – 3:17.05
2.    LA Current – 3:18.97
3.    New York Breakers – 3:20.13
4.    Iron – 3:21.41
5.    London Roar 2 – 3:21.55
6.    LA Current 2 – 3:21.66
7.    New York Breakers 2 – 3:24.35
8.    Iron 2 – 3:24.76

200 METRI FARFALLA DONNE

1.    Katinka HosszuIron – 2:05.37
2.    Katie McLaughlinLA Current – 2:05.41
3.    Alys ThomasNew York Breakers – 2:07.05
4.    Zsuzsanna Jakabos – Iron – 2:07.41
5.    Boglarka Kapas – London Roar – 2:07.82
6.    Mireia BelmonteLondon Roar – 2:09.39
7.    Emily Overholt – New York Breakers – 2:10.55
8.    Bailey Andison – LA Current – 2:14.50

Katie McLaughlin ha condotto per 150 metri, ma Katinka Hosszu l’ha rincorsa per strappare la vittoria per Iron nell’ultimo 25. Chiude prima per soli 4 centesimi di vantaggio.

200 METRI FARFALLA UOMINI

1.    Kristof MilakIron – 1:49.98
2.    Tom ShieldsLA Current – 1:50.25
3.    Jack CongerLA Current – 1:52.74
4.    Gunnar BentzIron – 1:53.28
5.    James GuyLondon Roar – 1:54.03
6.    Jonathan Gomez – New York Breakers – 1:55.82
7.    Mack Darragh – New York Breakers – 1:55.84
8.    Vini Lanza – London Roar – 1:57.35

Il detentore del record mondiale in vasca lunga Kristof Milak ha guidato per gran parte della gara, ma Tom Shields ai 150 metri ha toccato quasi simultaneamente.

Milak ha dovuto spingere nell’ultimo 25 per toccare per primo e vincere con il tempo di 1:49.98.

SKIN RACE 50 METRI STILE LIBERO DONNE

ROUND 1

1.    Ranomi KromowidjojoIron – 23.71
2.    Cate CampbellLondon Roar – 23.72
3.    Pernille BlumeNew York Breakers – 23.87
4.    Beryl Gastaldello – LA Current – 23.95
5.    Emma McKeonLondon Roar – 24.03
6.    Kim BuschIron – 24.19
7.    Madison WilsonNew York Breakers – 24.46
8.    Amy BilquistLA Current – 24.50

ROUND 2 – SEMIFINALE

1.    Ranomi KromowidjojoIron – 23.97
2.    Cate CampbellLondon Roar – 24.05
3.    Beryl Gastaldello – LA Current – 24.64
4.    Pernille Blume – New York Breakers – 24.57

FINALE

1.    Ranomi KromowidjojoIron – 24.28
2.    Cate CampbellLondon Roar – 25.31

Ranomi Kromowidjojo si conferma per la seconda settimana di fila, la regina della velocità. Conquista anche la Skin race di Budapest, con il tempo nella finalissima di 24.28, dopo aver nuotato 23.71 nel primo round e 23.97 nel secondo.

SKIN RACE 50 METRI STILE LIBERO UOMINI

ROUND 1

1.    Vladimir MorozovIron – 20.90
2.    Nathan AdrianLA Current – 20.97
3.    Kyle ChalmersLondon Roar – 21.08
4.    Michael AndrewNew York Breakers – 21.15
5.    Ryan HeldLA Current – 21.22
6.    Brad Tandy – New York Breakers – 21.34
7.    Cameron McEvoy – London Roar – 21.40
8.    Szebasztian Szabo – Iron – 21.47

Quattro atleti di tutte le quattro squadre saranno sui blocchi di partenza della semifinale. Il più veloce del primo round è Vladimir Morozov del team Ironche chiude in 20.90. Sotto i 21 secondi anche Kyle Chalmerssecondo con 20.97.

ROUND 2 – SEMIFINALE

1.    Kyle ChalmersLondon Roar – 21.63
2.    Vladimir MorozovIron – 21.76
3.    Nathan Adrian – LA Current – 21.97
4.    Michael AndrewNew York Breakers – 22.71

Nel secondo round si invertono le posizioni e Vladimir Morozov cede il campo in favore di Kyle Chalmers

FINALE

Kyle Chalmers porta 27 punti ai London Roar vincendo la finalissima contro Vladimir Morozov.

In This Story

Leave a Reply

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto quasi per …

Read More »

Want to take your swimfandom to the next level?

Subscribe to SwimSwam Magazine!