Mare Nostrum Barcellona: Le Gare Maschili Da Non Perdere

MARE NOSTRUM TOUR 2022

SECONDA TAPPA: BARCELLONA

Dopo aver visto le gare femminili più interessanti, diamo uno sguardo alle sfide maschili della seconda tappa del Mare nostrum Tour, che oggi e domani si svolgerà a Barcellona.

Rispetto alla tappa di Monaco, il campo di gara sarà molto affollato, con nuotatori italiani, britannici, americani, francesi, brasiliani e giapponesi.

Rana senza Peaty

Adam Peaty avrebbe dovuto gareggiare a Barcellona, ma si è fortunato due settimane fa (leggi di più qui).

Questo non limiterà lo specolò nelle gare maschili dello stile rana. Nei 50 metri, si daranno battaglia molti dei primi 5 al mondo in questa stagione, tra cui l’italiano Nicolo Martinenghi, l’americano Michael Andrew e il brasiliano Joao Gomes Junior.

I 100 m sono guidati dall’olandese Arno Kamminga, l’unico altro uomo al mondo oltre a Peaty ad aver nuotato in carriera un tempo inferiore ai 58 secondi. Oltre che da Andrew e Martinenghi, sarà affiancato dal campione britannico dei Giochi del Commonwealth James Wilby.

Infine, nei 200 metri rana, Kamminga e Wilby dovranno vedersela con una coppia di atleti giapponesi, Yu Hanaguruma e Ryuya Mura.

IN GARA I GIAPPONESI DOPO 3 ANNI

Per la prima volta in tre anni, il Giappone partecipa al Mare Nostrum Tour. Parte della squadra nazionale dei Campionati del Mondo gareggerà qui a Barcellona e a Canet.

In campo maschile, quindi, vedremo il già citato Yu Hanaguruma cimentarsi nelle gare a rana, dopo la sua performance di spicco ai Trials mondiali giapponesi.

A Tokyo, il ventiduenne ha battuto gli olimpionici Mura e Shoma Sato nei 200 metri rana, ottenendo il PB in 2:07.99. La sua prestazione lo ha portato al settimo posto nella classifica all time giapponese. Il che è particolarmente significativo dal momento che la nazione ha visto 3 di questa lista detenere il record mondiale nell’evento.

Con il Giappone arriva anche uno degli atleti più prolifici, Ryosuke Irie. Il 32enne medagliato olimpico continua a infrangere le barriere della sua età e attualmente è al 4° posto al mondo nei 100 m dorso e al 10° posto nei 200 m dorso.

VELOCITA’ DA VETERANI

Un numero notevole di veterani ha gareggiato nelle gare skin dei  50m la scorsa settimana a Monaco.

Nicholas Santos, (42 anni) ha vinto con 22.83 il turno finale dei 50m farfalla. Gomes Junior, 36 anni, ha vinto la finale dei 50m rana in 27.10.

Anche i primi due classificati nei 50m stile libero sono trentenni. Bruno Fratus (32 anni) ha chiuso primo la finale in 21,49. Il 30enne olandese Thom de Boer è sceso sotto i 22 secondi in 21,70 per il secondo posto.

 

In This Story

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto …

Read More »