Francesca Fangio Record Italiano 200 Rana Vasca Corta 2:19.27

CAMPIONATO NAZIONALE A SQUADRE – COPPA “CADUTI DI BREMA”

Durante la sessione pomeridiana del primo giorno del Campionato nazionale a squadre – coppa “Caduti di Brema”- Francesca Fangio (In Sport Rane Rosse) ha stabilito il nuovo record italiano in vasca corta nei 200 metri rana femminili, con il tempo di 2:19.17. Il record precedente era stato stabilito da Martina Carraro in 2:19.68 durante i Campionati Europei in vasca corta di Glasgow nel Dicembre 2019.

FRANCESCA FANGIO MARTINA CARRARO
50 metri 31.88 32.25
100 metri 1:06.40 1:08.01
150 metri 1:42.23 1:44.48
200 metri 2:19.17 2:19.68

 

LA COPPA CADUTI DI BREMA

Era il 28 Gennaio del 1966. Un aereo Luftansa con 46 passeggeri a bordo precipitò nei pressi dell’aeroporto di Brema.

Non vi furono superstiti.

Su quell’aereo viaggiava una selezione della Nazionale di nuoto italiana che era diretta a Brema per partecipare ad uno dei più importanti meeting internazionali dell’epoca.

Era la prima volta che un meeting di nuoto veniva trasmesso in Eurovisione.

Sette ragazzi tra i 16 ed i vent’anni morirono in quel tragico incidente. Sette atleti che rappresentavano il futuro del nuoto italiano.

Tra loro vi era anche il telecronista Rai Nico Sapio.

Il meeting si svolse comunque, e sulle corsie dove avrebbero dovuto nuotare gli atleti italiani venne avvolto un drappo nero, sul blocco un bouquet di fiori.

LA TRAGEDIA

“Sciagura nella nebbia” titolavano i quotidiani.

Quella tragica trasferta fu accompagnata da una serie di coincidenze sfavorevoli.

Il volo previsto da Linate per la Germania fu cancellato per la fitta nebbia su Milano. La nazionale stava per affrontare allora il viaggio con treno e pullman. All’ultimo minuto trovarono un aereo per Zurigo, ove avrebbero poi preso un volo verso Francoforte e poi Brema.

Un ritardo di 12 minuti a Francoforte fece perdere loro  l’aereo per Brema (che arrivò regolarmente).

Scelsero dunque di imbarcarsi in quello successivo, che purtroppo, non arrivò mai a destinazione.

Gli Azzurri scomparsi in quella tragedia sono ricordati con una stele allo Stadio del Nuoto di Roma e al Tempio Sacrario degli sport acquatici e nautici elevato a cento metri da Como, in zona panoramica.

Alla loro memoria è anche dedicato il campionato nazionale a squadre invernale di nuoto.

In This Story

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of

0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale graduated high school at the Italian Liceo Classico "T.L. Caro" where she was engaged in editing the school magazine. In 2002, she was among the youngest law graduates of the  Federico II University of Naples (ITA). She began her career as a Civil Lawyer, becoming licensed to practice law …

Read More »