Claire Curzan 1° Al Mondo Nei 100 Farfalla-King 1:05.3 Nei 100 Rana

2022 PRO SWIM SERIES – SAN ANTONIO

A San Antonio (Texas) si è conclusa la prima sessione di finali complete dell’ultima tappa delle Pro Swim Series 2022.

Il primo giorno ha visto infatti come da tradizione, soltanto le serie degli 800 metri stile libero femminili e maschili.

200 METRI STILE LIBERO DONNE

  • World Record: Federica Pellegrini (ITA, 2009): 1:52.98
  • American Record: Allison Schmitt (USA, 2012): 1:53.61
  • US Open Record: Allison Schmitt (USA, 2012)/Katie Ledecky (USA, 2021): 1:54.40
  • Junior World Record: Mollie O’Callaghan (AUS, 2021): 1:55.11
  • Pro Swim Record: Katie Ledecky (USA, 2021): 1:54.40

Top 8:

  1. Katie Ledecky (UN-FLOR) – 1:55.66
  2. Paige Madden (UN-1) – 1:57.12
  3. Leah Smith (TXLA) – 1:58.55

I 200 stile libero femminili sono stati caratterizzati da 4 medaglie olimpiche a Tokyo 2020 e due medaglie d’oro di Rio 2016.

Katie Ledecky ha iniziato la gara con un 27.6 ai primi 50 metri. al passaggio ai 100 (56.8),  era già 4 decimi sotto il tempo delle batterie. Ha toccato in 1:55.66, esattamente un secondo sopra il suo personale stagionale di 1:54.66.

Paige Madden nuota il suo nuovo personal best e chiude in 1:57.12, oltre un secondo avanti a  Leah Smith terza in 1:58.55.

200 METRI STILE LIBERO UOMINI

  • World Record: Paul Biedermann (GER, 2009): 1:42.00
  • American Record: Michael Phelps (USA, 2008): 1:42.96
  • US Open Record: Michael Phelps (USA, 2008): 1:44.10
  • Junior World Record: Sunwoo Kim (KOR, 2021): 1:44.62
  • Pro Swim Record: Sun Yang (CHN, 2016): 1:44.82

Top 3:

  1. Drew Kibler (TEX-ST) – 1:47.61
  2. Michael Cotter (TAC-NC) – 1:48.63
  3. Bar Soloveychik (UN-o1-MN) – 1:49.07

Fresco di un titolo NCAA nei 200 yard stile libero, Drew Kibler vince la finale con un ultimo 50 in negative split nuotando in 1:47.61 il 5 ° tempo più veloce del mondo per il 2022.

Caeleb Dressel è passato primo ai 50 (25.0), ma si è affievolito dopo i 75, chiaramente concentrato sulla nuotata e sul ritmo più che sul tempo. Dressel ha dichiarato pubblicamente che non è concentrato sui tempi durante questa parte della stagione. Il suo focus è  “sentire” e mettere a punto alcuni accorgimenti prima dell’appuntamento più importante della stagione. alla fine Dressel ha chiuso quarto in 1:49.12.

100 METRI RANA DONNE

  • World Record: Lilly King (USA, 2017): 1:04.13
  • American Record: Lilly King (USA, 2017): 1:04.13
  • US Open Record: Jessica Hardy (USA, 2009): 1:04.45
  • Junior World Record: Ruta Meilutyte (LTU, 2013): 1:04.35
  • Pro Swim Record: Lilly King (USA, 2021): 1:05.32

Top 3:

  1. Lilly King (ISC) – 1:05.32
  2. Anna Elendt (TEX) – 1:05.58
  3. Annie Lazor (ISC) – 1:07.05

La finale dei 100 rana ha visto un bel duello tra Lilly King ed Anna Elendt che al mattino aveva stabilito il record tedesco e seconda prestazione mondiale con 1:05.96.

Lilly King  è stata significativamente più veloce (un intero secondo) rispetto al mattino, con un passaggio ai 50 in 30.6. Anna Elendt non si è arresa, spingendo la King per tutta la gara.

King ha toccato per prima con un vantaggio di circa tre decimi, fermando il crono a 1:05.32 e prendendosi la seconda posizione nel ranking mondiale della stagione.

Elendt (1:05.58) abbassa nuovamente il record tedesco rompe nuovamente il suo record nazionale tedesco che ha stabilito questa mattina anche se scende al terzo posto del ranking mondiale.

Annie Lazor (1:07.05) scende oltre un secondo dalle qualifiche  per completare la top 3.

2022 WORLD RANKINGS – WOMEN’S 100M BREASTSTROKE

RANK TIME SWIMMER MEET DATE
1 1:05.19 Reona Aoki (JPN) Japan Selection Trial for 19th FINA World Championships 3/2/22
2 1:05.32 Lilly King (USA) TYR Pro Swim Series San Antonio 2022 3/31/22
3 1:05.58 Anna Elendt (GER) TYR Pro Swim Series Westmont 2022 3/3/22
4 1:06.35 Kotryna Teterevkova (LTU) Lithuanian National Championships 2022 2/17/22
5 1:06.48 Annie Lazor (USA) TYR Pro Swim Series Westmont 2022 3/3/22

100 METRI RANA UOMINI

  • World Record: Adam Peaty (GBR, 2019): 56.88
  • American Record: Michael Andrew (USA, 2021): 58.14
  • US Open Record: Michael Andrew (USA, 2021): 58.14
  • Junior World Record: Nicolo Martinenghi (ITA, 2017): 59.01
  • Pro Swim Record: Adam Peaty (GBR, 2017): 58.86

Top 3:

  1. Michael Andrew (MASA-SI) – 59.03
  2. Nic Fink (MAAC-GA) – 59.32
  3. Caspar Corbeau (TEX-ST) – 59.78

Michael Andrew è uscito ai primi 50 in 27.4, molto più veloce del mattino. Il tempo finale di 59.03 porta Andrew quasi alla barriera dei 58 secondi, che era il suo obiettivo dichiarato alla vigilia.

Nic Fink ha avuto un secondo 50 più veloce di Andrew, 30.7 contro il 31.59 di Andrew. Tuttavia, ha chiuso al secondo posto in 59.32. Fink e Andrew, sono già classificati nella Top-5 mondiale del 2022.  Il 59.03 di Andrew  è  la seconda prestazione più veloce dell’anno.

100 METRI FARFALLA DONNE

  • World Record: Sarah Sjostrom (SWE, 2016): 55.48
  • American Record: Torri Huske (USA, 2021): 55.66
  • US Open Record: Torri Huske (USA, 2021): 55.66
  • Junior World Record: Penny Oleksiak (CAN, 2016): 56.46
  • Pro Swim Record: Ssarah Sjostrom (SWE, 2016): 56.38

Top 3:

  1. Claire Curzan (TAC) – 57.02
  2. Kelsi Dahlia (CARD) – 58.73
  3. Kelly Pash (TEX) – 58.87

Ancora una battaglia tra Claire Curzan e Kelsi Dahlia.

La giovane Curzan è sembrata subito imbattibile con un secondo di vantaggio accumulato già alla virata dei 50 metri. Tocca in  57.02 per prendersi la cima del ranking mondiale del 2022.

Dahlia, ora 27enne, sta ancora gareggiando ad alto livello e ha battuto il record del mondo nei 100 farfalla in vasca corta nell’ultima stagione ISL. L’8 volte medaglia mondiale ha chiuso al secondo posto in 58.73.

100 METRI FARFALLA UOMINI

Top 3:

  1. Shaine Casas (UN-01-ST) – 51.09
  2. Caeleb Dressel (GSC-FL) – 51.79
  3. Coleman Stewart (WOLF-NC) – 51.93

Anche nella finale dei 100 metri farfalla, Shaine Casas ha dimostrato un ottimo stato di forma. Ha eseguito l’unico passaggio ai 50 metri sotto i 24″ (23.7) per chiudere in 51.09 ed abbassare di nuovo il suo personal best (51.14 dalle batterie del mattino). .

Dressel, l’attuale detentore del record mondiale, scende di oltre un secondo dal tempo delle qualifiche chiudendo in 51.79. Sotto i 52 secondi anche il terzo classificato, Coleman Stewart con 51.93.

400 METRI MISTI DONNE

  • World Record: Katinka Hosszu (HUN, 2016): 4:26.36
  • American Record: Katie Hoff (USA, 2008): 4:31.12
  • US Open Record: Katinka Hosszu (HUN, 2015): 4:31.07
  • Junior World Record: Alba Vazquez (ESP, 2019): 4:38.53
  • Pro Swim Record: Katinka Hosszu (HUN, 2015): 4:31.07

Top 3:

  1. Hali Flickinger (SUN-AZ) – 4:40.62
  2. Ching Hwee Gan (IU-IN) – 4:53.22
  3. Kate McCarthy (EDI-MN) – 4:53.29

La finale dei 400 metri misti femminili ha avuto quattro donne sotto i 18 anni.

Hali Flickinger (4:40.62) ha tagliato ben 10 secondi dalle batterie del mattino per vincere l’evento di quasi 13 secondi.

C’è stata invece  una battaglia serrata per il 2 °, con Ching Hwee Gan ha nuotato la migliore frazione a stile libero per anticipare di 7 centesimi Kate McCarthy.

400 METRI MISTI UOMINI

  • World Record: Michael Phelps (USA, 2008): 4:03.84
  • American Record: Michael Phelps (USA, 2008): 4:03.84
  • US Open Record: Michael Phelps (USA, 2008): 4:05.25
  • Junior World Record: Ilia Borodin (RUS, 2021): 4:11.17
  • Pro Swim Record: Chase Kalisz (USA, 2018): 4:08.92

Top 3

  1. Jay Litherland (DYNA-GA) – 4:19.63
  2. Joaquin Gonzalez Pinero (UN-13-FL) – 4:21.79
  3. Hector Ruvalcaba Cruz (AGS-GU) – 4:23.29

Leon Marchand aveva nuotato il tempo più veloce al mondo con 4:10.3, ma è stato squalificato per virata irregolare. Nonostante la squalifica, è evidente che Marchand sta puntando direttamente alla qualifica ai Campionati del Mondo, dove potrebbe ambire a medaglie. Il tempo alla PSS era migliore di quello che gli è valso il 6 ° posto a Tokyo (4:11.16).

Il personale di Marchand in questa distanza è di 4:09.65 dai campionati nazionali francesi.

Marchand è stato squalificato per la famigerata virata “Lochte”, di cui parleremo nel prossimo approfondimento.

Con la DQ, Jay Litherland (4:19.63) ha guadagnato la vittoria.

In This Story

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of

0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale graduated high school at the Italian Liceo Classico "T.L. Caro" where she was engaged in editing the school magazine. In 2002, she was among the youngest law graduates of the  Federico II University of Naples (ITA). She began her career as a Civil Lawyer, becoming licensed to practice law …

Read More »