Anteprima Roma 2022: Katinka Hosszu Può Ancora Brillare Nei Misti?

CAMPIONATI EUROPEI DI NUOTO 2022

Anteprime Europei.  Avviciniamoci ai Campionati Europei di Roma 2022 dando uno sguardo a quelle che saranno le gare con le sfide più emozionanti. 

Katinka Hosszu è stata a lungo la forza dominante in Europa nelle gare dei misti femminili, ma il suo regno è stato interrotto l’anno scorso a Budapest, quando la Lady di Ferro ha perso la corona dei 200 per la prima volta in un decennio.

Prima di quella gara, Hosszu era tornata in cima al podio nei 400 metri, vincendo il suo quarto oro in carriera nell’evento dopo l’assenza nel 2018.

Quest’anno la domanda è se Hosszu riuscirà a mettere insieme i pezzi ancora una volta e a contrastare la nuova generazione. Può reclamare il titolo dei 200 metri per il suo sesto oro? Ha le carte in regola per ripetersi nei 400 all’età di 33 anni?

Considerata la mancanza di una vera e propria stella nascente in Europa nella scena del medley femminile, le sue probabilità sono piuttosto buone.

200 METRI MISTI DONNE

RANKING MONDIALE STAGIONE 2021/2022

2021-2022 LCM Women 200 IM

Alex USA
Walsh
06/19
2:07.13
2Kaylee
McKeown
AUS2:08:5706/19
3Summer
McIntosh
CAN2:08.70 WJR08/01
4Leah
Hayes
USA2:08.91 06/19
5Rika
Omoto
JPN2:10.0106/19
View Top 27»

Anastasia Gorbenko

Anastasia Gorbenko

19th FINA World Swimming Championship, Budapest, 2022
courtesy of Fabio Cetti

La finale dei 200 misti dei Campionati Europei 2021 sembrava un passaggio di consegne.

Il tempo del dominio di Katinka Hosszu sembrava al termine. Tuttavia, l’ungherese è ancora una minaccia concreta per l’oro agli Europei di Roma.

Ai Mondiali del 2022, le uniche nuotatrici europee nella finale dei 200 misti furono la Hosszu e Anastasia Gorbenko.

Gorbenko (2:10.23) e l’olandese Marrit Steenbergen (2:10.60) hanno realizzato i loro tempi più veloci dell’anno nelle batterie dei Campionati del Mondo. Hosszu ha realizzato il suo miglior tempo stagionale di 2:10.72 in semifinale per accedere alla finale in ottava posizione contro la svizzera Maria Ugolkova (2:11.06).

SARA FRANCESCHI

Sara Franceschi LA Current ISL by Mike Lewis

La medaglia d’argento del 2021 Abbie Wood non gareggerà dopo aver partecipato ai Giochi del Commonwealth la scorsa settimana. Questo significa che Gorbenko, Steenbergen, Hosszu, Ugolkova e l’italiana Sara Franceschi sono le uniche nuotatrici sotto i 2:12 nel 2022.

L’anno scorso la Franceschi ha nuotato il suo personale di 2:10.26.

Ai Campionati Europei di Budapest chiuse in  2:10.65 per conquistare il quarto posto nella finale. Quest’anno ha un personale stagionale di 2:11.94.

Gorbenko è stata cinque volte nei 2:10 quest’anno e, prima dei Mondiali di maggio, anche Hosszu ha nuotato 2:10.75 al Mare Nostrum Tour.

Non escludiamo che la Hosszu riesca a trovare qualcosa di speciale per spuntarla e la gara dovrebbe essere incredibilmente combattuta, ma la costanza della Gorbenko le dà un leggero vantaggio.

Steenbergen, 22 anni, ha fatto faville negli ultimi tempi, producendo le sette nuotate più veloci della sua carriera quest’anno, anche se questo include solo due performance al di sotto dei 2:12.

Anche se il podio sembra lontano, è bello vedere la spagnola Mireia Belmonte, di nuovo in campo. A fine luglio aveva nuotato in 2:14.77. Per entrare nelle prime 8 le serviranno due secondi in meno.

400 METRI MISTI DONNE

RANKING MONDIALE STAGIONE 2021/2022

2021-2022 LCM Women 400 IM

SummerCAN
McIntosh
07/29
4:29.01 WJR
2Kaylee
McKeown
AUS4:31.7405/19
3Katie
Grimes
USA4:32.6706/25
4Katie
Ledecky
USA4:35.7707/28
5Katinka
Hosszu
HUN4:35.9505/29
View Top 27»

KATINKA HOSSZU

Foto Gian Mattia D’Alberto – LaPresse

Le probabilità della Hosszu di vincere l’oro a Roma aumentano nei 400 misti.

Il motivo sembra essere il divario tra Hosszu ed il resto del gruppo.

Ai Campionati del Mondo del 2022, ad esempio, la Hosszu è stata più lenta di 11 secondi rispetto al suo miglior tempo, ma si è comunque classificata quarta.

La resistenza muscolare può essere diminuita, ma il suo livello di talento è ancora alto. In Europa nessuno è stato in grado di avvicinarsi al picco della Hosszu della metà degli anni 2010. Attualmente è ancora tra le migliori.

Anche se ai Campionati del Mondo ha fatto registrare solo 4:37, Hosszu ha fatto segnare un impressionante 4:35.95 al Mare Nostrum Tour di fine maggio, diventando così la più veloce europea del 2022.

ALTRE CONTENDENTI

Al momento sembra che la sua principale sfidante per l’oro sarà la collega ungherese Viktoria Mihalyvari-Farkas. L’anno scorso, con un 4:35.99, ha conquistato la finale olimpica all’età di 17 anni.

Ai Campionati del Mondo di quest’anno, si è piazzata al nono posto con 4:41.16,  ma potrebbe facilmente riprendersi data la sua giovane età e il suo talento. Con il nono posto di Mihalyvari-Farkas, Hosszu è stata l’unica donna europea a partecipare alla finale dei Campionati del Mondo di quest’anno. Dietro l’ungherese, l’europea classificatasi meglio è stata la britannica Freya Colbert, 12ª in 4:45.55.

Dieci giorni fa, ai Giochi del Commonwealth, la Colbert e la diciottenne britannica Katie Shanahan hanno fatto registrare entrambe i migliori risultati della loro vita. Shanahan ha vinto il bronzo in 4:39.37 e la Colbert si è piazzata quarta in 4:39.80.

La seconda nuotatrice in classifica è la spagnola Mireia Belmonte, che è scesa a 4:35 l’anno scorso alle Olimpiadi. Quest’anno tuttavia, non è mai scesa sotto i 4:50.

L’italiana Ilaria Cusinato, fu argento nel 2018, ma ha avuto risultati altalenanti in questa stagione. Ha all’attivo solo un 400 nel 2022, un 4:50.76 a maggio. La sua compagna di squadra Sara Franceschi ha realizzato un tris di 4:40 quest’anno, compresa la vittoria del titolo dei Giochi del Mediterraneo all’inizio di luglio (4:40.86).

In This Story

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of

0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale graduated high school at the Italian Liceo Classico "T.L. Caro" where she was engaged in editing the school magazine. In 2002, she was among the youngest law graduates of the  Federico II University of Naples (ITA). She began her career as a Civil Lawyer, becoming licensed to practice law …

Read More »