A Tavola Con SwimSwam Il Tiramisù Di Elena Di Liddo

A tavola con SwimSwam Italia. Ovvero, un modo per condividere qualcosa che accomuna tutti i nuotatori del mondo: la fame. Si sa, il nuoto fa venire fame e non esiste altro atleta sulla terra che ne ha una pari a quella di chi vive tutti i giorni tra le corsie. Attenzione, ho precisato “tra” volutamente poichè in questo spazio non ci sarà solo chi vive “nelle” corsie, ma anche a bordo vasca.

Vi è salita la curiosità o soltanto la fame?

Questa settimana renderemo onore ad un’atleta che è famosa in cucina almeno quanto lo è in acqua. Non è stato facile convincere Elena Di Liddo a condividere con il mondo uno dei suoi pilastri culinari. tuttavia, ci siamo riusciti.

Ecco solo per voi il Tiramisù di Elena.

INGREDIENTI

  •  500 savoiardi (o pavesini)
  • 4 uova
  • 100 gr di zucchero
  • 500 gr di mascarpone
  • 200 ml di panna
  • cacao q.b.
  • caffè (si può aggiungere un goccio di latte) q.b.

PROCEDIMENTO

  1.  Dividere gli albumi dai tuorli. Montare con una frusta elettrica i tuorli con lo zucchero finchè il composto non diventerà bianco e spumoso. In un’altra ciotola montare gli albumi a neve ferma.
  2. Montare a parte la panna (fredda da frigorifero).
  3. Unire il mascarpone ai tuorli montati. Si possono usare le fruste elettriche, ma devono essere usate per poco tempo per non rischiare di smontare il composto.
  4. Aggiungere a questo punto al composto di tuorli e mascarpone, la panna montata, amalgamandola con movimenti dal basso verso l’alto. Siate delicati, altrimenti rischiereste di “smontare” la crema.
  5. In ultimo aggiungere gli albumi montati a neve (utilizzando sempre lo stesso sistema, mescolare delicatamente dal basso verso l’alto)
  6. Siamo giunti al momento dell’assemblaggio.
  7. Prendete i Pavesini o savoiardi ed immergeteli nel caffè. Se usate i Pavesini non lasciateli troppo tempo nel caffè.
  8. In una teglia disponete i savoiardi in ordine. Coprire con uno strato di crema e spolverate di cacao. Ora passate al secondo strato di savoiardi e ripetete fino a quando la teglia non sarà coperta.

SUGGERIMENTI

  1. La crema può essere ulteriormente arricchita con scaglie di cioccolato.

VARIANTE AL PISTACCHIO

Se non amate il caffè o avete voglia di cambiare il vostro tiramisù, vi consiglio la variante “pistacchiosa”.

Gli ingredienti sono gli stessi della ricetta classica. Di seguito vi indico le varianti:

  • utilizzare Pavesini al cacao
  • Al posto del caffè, immergere i Pavesini in latte e cacao. Basta sciogliere 300 gr di cioccolato a bagnomaria ed unire con latte per avere una crema gustosa
  • In un mixer tritare 100 gr di pistacchi, 100 gr di cioccolato bianco e 100 gr di cioccolato fondente. Unire il trito alla crema di panna e mascarpone.
  • Posizionate i Pavesini nella teglia e coprire con la crema. Ripetere l’operazione fino a coprire la teglia. Spolverare con pistacchi.

 

Entrambe le versioni vanno lasciate in frigo per qualche ora prima di essere servite. Se resistete alla tentazione, l’ideale sarebbe lasciarle in frigo tutta la notte e gustare il tiramisù il giorno dopo.

Buon appetito da Elena!

Ricordiamo che per chi si cimenterà nell’eseguire le nostre ricette, riserveremo la menzione d’onore nei nostri canali social, che vi indichiamo in fondo.

Alla fine della serie forse saremo riusciti anche svelare l’antico dilemma.

”Si nuota per mangiare o si mangia per nuotare”?

Voi cosa rispondereste?

SwimSwam Italia è anche sui social media:

In This Story

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto …

Read More »