12 Città Scelte Come Squadre Per La International Swim League 2019

Giusy Cisale
by Giusy Cisale 0

December 19th, 2018 Italia

Al vertice ISL di Martedì 18 Dicembre allo Stamford Bridge di Londra, 12 città sono state annunciate come le probabili squadre nella Swimming League.

Gli atleti continueranno ad allenarsi e a rappresentare i loro club. Come entità separata gli atleti saranno inseriti in uno dei 12 club tra Stati Uniti ed Europa.

Anche la concezione di ‘club’ è diversa.

Sono entità commerciali, non normali squadre di allenamento e competizione come siamo abituati a vedere. Per questo motivo ci saranno nuotatori provenienti da paesi non in lista (australiani, asiatici).

Le squadre europee

  • Energy standard
  • Stoccarda
  • Roma
  • Marsiglia
  • Budapest
  • Londra

stati Uniti

  • Los Angeles
  • San Francisco
  • Atlanta
  • Austin
  • Washington DC
  • Phoenix

Nota: tutte le squadre europee sono confermate. 2 delle squadre americane sono confermate mentre gli altri 4 sono in trattative finali.

FORMAT DELLA STAGIONE

Le date per la stagione sono state indicate come ‘sperimentali’, ma descritte come ‘probabili che avvengano’.

Semifinali e la finale si terranno a Las Vegas dal 17 al 22 Dicembre, 2019.

Le prime 8 squadre della stagione definita ‘regolare’ (i primi 4 club americani ed i primi 4 club europei) si qualificheranno per le semifinali.

Ciò che è scolpito nella pietra è il luogo e le date delle semifinali e finali: il Mandalay Bay Events Center di Las Vegas.

Quella finale sarà un evento in vasca corta dove si concentrerà l’attenzione.

Durante la stagione regolare, il formato dell’evento sarà determinato dalla squadra ospite.

La situazione continuerà a rimanere flessibile in concerto con il contributo delle emittenti televisive.

Quella flessibilità è un tema comune al meeting, una novità per gli atleti e potrebbe essere un punto in via di sviluppo.

Il formato degli incontri, in termini di lunghezze delle sessioni e di gare, sarà evoluta per creare lo spettacolo, di concerto con i media.

Ci sarà un focus sul posizionamento, non sui tempi. I tempi non conteranno se non come modo per determinare la collocazione di atleti. Questo sarà un grande cambiamento.

FORMAT DEGLI INCONTRI

Verranno assegnati punteggi da 9-7-6-5-4-3-2-1 per i primi 8 classificati (con le staffette a punteggio doppio).

Al termine degli incontri, le squadre saranno classificate e riceveranno punti di campionato che andranno nella classifica stagionale.

Gli atleti non avranno limiti di gare alle quali poter partecipare.

Il programma degli eventi verrà dato soltanto poco prima degli incontri, questo per rafforzare il ruolo del “coach”, visto non solo come allenatore, ma come “direttore”.

Le decisioni sulle gare dovranno quindi essere fatte al momento, con due atleti per gara per ogni squadra e due staffette per ogni tappa.

Ci sarà anche una gara finale che assegnerà punti extra.

PROGRAMMA STAGIONALE

I singoli eventi verranno svolti quasi ogni fine settimana tra la fine dei Giochi Panamericani e la fine del 2019, con un mese di pausa tra la stagione “regolare” e le semifinali.

MONTEPREMI

I premi sono descritti come “il valore minimo”, visto che ora la Lega ora non ha sponsor, e stimato sulla base approssimativa di bilancio della lega di 15 milioni di dollari per il 2019.

Il montepremi minimo disponibile (senza stipendi di club o gettoni di presenza) per la stagione è di 5,3 milioni di dollari – il doppio rispetto ai premi in denaro per la World Cup Series (2,5 milioni di $).

Tutti gli atleti che comporranno la squadra vincitrice riceveranno un premio di 10.000 $, in aggiunta a tutti gli altri soldi.

Ogni atleta firmerà un contratto con la propria squadra ed un altro con l’ ISL – creando così due fonti di denaro, uno che corre attraverso i club, e uno che proviene direttamente dal campionato.

Nel 2019, l’ ISL coprirà tutte le spese di viaggio per tutti gli atleti.

 

Leave a Reply

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

Ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto quasi per caso, …

Read More »

Want to take your swimfandom to the next level?

Subscribe to SwimSwam Magazine!